martedì 15 gennaio 2013

La strage delle indecenti

A meno che non sia una leggenda metropolitana, ho sentito dire che anni fa un uomo che abitava vicino ad un convento di suore aveva l’abitudine di entrare di notte e di correre nudo nei corridoi del monastero, per provocare le sorelle o anche solo per provare l’ebbrezza del proibito.
Sarebbe interessante capire perché il sacro e il profano vanno spesso a braccetto e, ancora di più, perché il sacro e il sesso si attraggono reciprocamente. Si tratta di un binomio molto più diffuso di quanto non sembri, se pensiamo che anche i satanisti sono soliti tradizionalmente celebrare le loro messe nere su un corpo nudo di donna usato come altare.
Ma senza andare agli estremi, l’abbinamento tra nudità/sessualità e religione ultimamente si presenta ai nostri occhi sempre più spesso. Dalle notizie scioccanti di pedofilia, alle goliardate più innocenti – ma fino a un certo punto – del movimento delle cosiddette “Femen”.
I pareri sono contrastanti e la disapprovazione abbonda.
Il corpo della donna ha sempre avuto diverse funzioni nella Storia. Vedere il bordello che è successo in piazza San Pietro mi ha fatto venire in mente che qualche secolo fa erano ancora le donne a fare spettacolo, ma in contesti molto più drammatici, poiché venivano condotte al rogo.

Anche stavolta quattro di loro, due russe e due francesi, sono state agguantate dagli sbirri, ma per fortuna non c’era nessuna catasta di legna ad attenderle.
Prima di entrare nel merito del fenomeno, tracciamo un quadro generale degli spogliarelli politici - o dimostrativi che dir si voglia.
Il problema parte da lontano: da Adamo ed Eva. Riguarda quindi cristianesimo ed ebraismo ed esclude l’islamismo. E’ stato con la leggenda della prima coppia di umani che a un certo punto scopre la propria nudità, che tutto ha avuto inizio. La nudità è diventata peccaminosa perché ci ricorda troppo la nostra origine, ovvero la nostra natura animale. Siccome siamo stati fatti a immagine e somiglianza di Yahweh, non potevamo mettere in evidenza la nostra appartenenza alla famiglia delle scimmie e quindi il corpo andava coperto il più possibile. Anche i capezzoli maschili, che in tutto il mondo, se esposti, non suscitano riprovazione, potrebbero essere considerati border line, in fatto di pudore. Ricordano troppo la riproduzione e l’allattamento e non si capisce cosa ci stiano a fare in un corpo maschile.

L’islamismo non crede nella storia di Adamo ed Eva o, se ci crede, non le attribuisce eccessiva importanza. Per non sbagliare, i musulmani hanno blindato il corpo delle loro donne e il discorso si chiude lì.
Gli occidentali, viceversa, hanno avuto un percorso culturale variegato e si sono abbondantemente addentrati nel terreno della trasgressione. Ci sono molte ragioni storiche se ciò è avvenuto, la prima delle quali è che noi abbiamo fatto della libertà del singolo una divinità, a differenza dei musulmani che hanno ben piantato in testa il concetto di sottomissione, significato letterale di Islam, peraltro.

Il senso del pudore fra i cristiani varia notevolmente nel tempo e nello spazio. Nei paesi nordici abbiamo le prostitute in vetrina: ci sono passato anch’io in una di quelle strade, per sbaglio, nel nord della Germania. Qui da noi dobbiamo sorbirci squallidi spettacoli serali e notturni sulle pubbliche tangenziali.
Ricordo la copertina di un numero della Domenica del Corriere del 1967 o ’68 in cui si vedeva un pope ortodosso menare un fendente con un nodoso bastone sul sedere di una turista inglese in bikini, su una spiaggia greca. Attorno, le altre bagnanti con costume intero ridacchiavano. Il pope, invece, con tanto di barba d’ordinanza e cappello archimandrita, era piuttosto arrabbiato. A distanza di quasi cinquant’anni, in piazza San Pietro, la sostituta di quel pope ortodosso è stata una donna impellicciata e al posto del nodoso bastone aveva un ombrello. Tutto attorno non c’erano bagnanti che sghignazzavano, ma spettatori sconcertati e molti eccitati fotografi.
Probabilmente le quattro ragazze straniere se li erano portati dietro, i fotografi, ma perché mentre la tarchiata energumena menava fendenti con l’ombrello, gridando “Tu sei il diavolo”, non c’era nessuno che intervenisse per fermarla?

Se la giovane turista inglese, in quella spiaggia greca, pensava di non fare niente di male ad indossare un bikini e anzi si sentiva all’ultima moda, le quattro ragazze in topless in piazza San Pietro erano fuori contesto. Da qui, e dall’essersi spogliate durante la predica del Papa, nasce l’irriverente sacrilegio.
Ci si trova di fronte a due scenari: gli anticlericali tireranno in ballo la pedofilia nella Chiesa, che non si sa quanto sia diffusa, e i filoclericali diranno che la religione cattolica è sotto attacco.
Lino Bottaro, esimio titolare di Stampa Libera, ne è convinto e mi ha fornito una spiegazione convincente. Mi disse infatti che gli ebrei sono stati per secoli i banchieri del Vaticano, come lo erano delle altre monarchie. Solo che a un certo punto si sono emancipati, mettendosi in proprio e, come il servo che si vendica del suo padrone dopo una vita di fedele servizio, hanno preso a denigrare il decadente e derelitto vegliardo, paradigma dell’istituzione che rappresenta.
Quell’ebraismo che subordina la donna a ruolo di fattrice e favorisce l’omosessualità sta manovrando le cose in modo tale da far emergere lo scandalo della pedofilia nella Chiesa cattolica e colpisce ai fianchi il Papa stesso con azioni dimostrative di dubbio gusto.
Ci vuole un bel coraggio a spogliarsi in mezzo alla gente raccolta ad ascoltare devotamente il rappresentante di Cristo in terra.

Se i musulmani ci vorrebbero tutti o convertiti o morti, gli ebrei si limitano a dileggiare i nostri simboli. Sia chiaro, il Papa per me non è un simbolo, ma per milioni di cattolici, che non si accontentano delle effigi e delle rappresentazioni sacre nelle chiese, la figura del Santo Padre è della massima importanza. Anzi, non c’è niente di più sacro nella Chiesa se non quella figura di vecchio decrepito e  più è decrepito, più è adorato. Basta vedere l’espressione d’estasi delle suore in piazza San Pietro, molto simile a quella delle donne naziste che ascoltavano Hitler a Norimberga o delle devote di Osho negli ashram dove predicava.
Anche qui la donna in estasi ha qualcosa di molto sospetto, se non altro perché siamo stati abituati ad associare la donna alle pratiche sessuali. Anche se si giustificava dicendo “Non lo faccio per amor mio, ma per dare un figlio a Dio”, restiamo ancora attaccati all’idea che la donna s’identifichi nel suo apparato riproduttivo. Non è colpa mia se le cose stanno così!
Si capisce quindi perché le femministe siano contrarie alle veline di Striscia la Notizia, alla lap dance, agli spogliarelli in genere e, ovviamente, alle performances delle ragazze Femen.
Le femministe, quindi, che sono un’espressione della Sinistra in senso lato, danno la mano ai cattolici più conservatori, che vedono nel recente exploit delle Femen uno strumento nelle mani del sionismo internazionale o dell’Occidente in genere, allo scopo di destabilizzare la Russia di Putin e altre istituzioni secolari consolidate. Che abbiano scelto luoghi simbolo come il museo del Louvre o città del Vaticano e che mostrino le proprie parziali nudità, rappresenta un modo per attirare l’attenzione e per creare scandalo e confusione.

Sarebbe interessante sapere se quelle ragazze lo facciano per i soldi, da chi e quanto sono pagate, o se lo facciano perché sono convinte che sia il modo giusto per portare avanti un’idea in cui credono veramente. Che Putin abbia punito severamente alcune di loro, mandandole in Siberia, può essere stato un imprevisto e di primo acchito direi che prova la genuinità e la buona fede delle dirette interessate, ma poi sono state graziate da Medvedev e questo le pone di nuovo in uno stato di sospetto.

Mi sono riletto l’articolo pubblicato da Stampa Libera il 21 agosto scorso e ho trovato un Lino Bottaro veramente arrabbiato con le tre “Pussy Riot” entrate nella cattedrale di Mosca a cantare una canzoncina antigovernativa. Anche i lettori che hanno commentato non hanno lesinato insulti - il più gentile dei quali è stato “baldracche” - nei confronti delle tre ragazze.
Con tutto il rispetto per Lino Bottaro, non me la sento di parteggiare per Putin pescatore, come non provo simpatia per Bush cacciatore. Putin si oppone all’imperialismo americano? Perché, l’imperialismo russo è migliore?
La Chiesa ortodossa è stata capace di fungere da collante per il popolo russo dopo decenni di ateismo coatto? Perché, le menzogne del cristianesimo sono degne d’essere perpetuate?
George Soros, su istigazione dei Rothschild, sta cercando di intromettersi con i suoi miliardi negli affari di stati indipendenti come Serbia, Ucraina e Russia? Forse che cambia qualcosa se invece di avere un regime fintamente democratico questi paesi ne hanno uno sinceramente dittatoriale?
Ma poi, è proprio necessario, per noi che ci definiamo liberi pensatori, prendere posizione a favore o contro le ingerenze di Soros?
E’ più blasfemo cantare canzoni stonate in una chiesa o mentire sulla vera storia del cristianesimo? Forse alla religione ortodossa non si possono imputare roghi di streghe ed eretici o abusi su minori, ma non per questo deve essere difesa a spada tratta, trattandosi di un’ideologia falsa e fuorviante.
Anche nel caso della religione ortodossa vale la domanda se sia migliore una dolce menzogna o un’amara verità. E in quanto al Papa offeso dalle quattro ragazze Femen, se fosse in mio potere farlo scomparire con tutta la sua criminale organizzazione, non ci penserei un attimo. Figurarsi quanto mi può turbare l’esibizione irrispettosa di quattro ragazze a seno nudo!
La Chiesa cattolica è sotto attacco? Fantastico! Ma che lo sia sempre di più! Ben vengano tutti gli attacchi possibili e immaginabili. Se i sionisti vogliono affossarla, s’accomodino. Sarà sempre ora che scompaia dalla faccia della terra quella associazione a delinquere chiamata Chiesa cattolica. E se poi dovesse toccare anche alle sette protestanti e alla religione ortodossa, non sarò certo io a lamentarmi.

Soros e i suoi padroni Rothschild vogliono sgomberare la strada al dominio degli USA e di Israele? Bene, staremo attenti a non farci dominare e vedremo il da farsi man mano che i problemi si presenteranno. Se mirano a limitare le nostre libertà, ci difenderemo, e se la gente vuole manifestare qualche sentimento religioso - se proprio non può farne a meno - lo faccia spontaneamente, a casa sua e senza affidarsi a professionisti che la sfruttino. Nessuno proibisce a nessuno di credere a Babbo Natale o a un personaggio che non è mai esistito ma di cui si parla da millenni e che si dice sia stato crocifisso.
Gli induisti credono a un dio dalla testa di elefante e i cristiani a uno nato da una vergine che faceva miracoli. Io credo che gli Anunnaki ci abbiano manipolato geneticamente: qualcuno ha qualcosa in contrario?
Le ragazze si spogliano in pubblico: lo fanno le Femen sguaiatamente. Lo fanno le animaliste con più grazia. Lo fanno persone normali per farsi fotografare da Spencer Tunick. E lo fanno da sempre i naturisti, in spiagge appartate o in ghetti appositi. Se quattro ragazze in topless vengono portate via dagli agenti, perché quattrocento uomini e donne nudi vengono lasciati girare per le città?
Quattro fanno scandalo ma quattrocento diventano un’opera d’arte, così come uccidere un uomo è assassinio ma ucciderne un milione diventa statistica?
Auspicherei maggiore coerenza nei giudizi, se non sapessi che la coerenza – come la felicità - non fa parte di questo mondo.
Sarei contento se le blasfeme esibizioni in topless di piazza San Pietro fossero i prodromi dell’estinzione del cattolicesimo, ma non sarà così, perché in ogni caso altre forme di menzogna prenderebbero il suo posto, così che a vincere sarà perennemente l’inganno globale.
Attraverso la strage delle femmine indecenti, si compirà per ultima, come sempre, la strage della verità.
Per i secoli dei secoli.



36 commenti:

  1. riguardo l'imperialismo russo,credo non esista,ma credo esista l'imperialismo mondialista con la russia annessa già dal crollo pilotato dell'urss.
    infatti putin/medvedev giocano al poliziotto buono/cattivo x motivi di immagine interna/esterna,molti sono convinti che putin combatta contro il sistema occidentale dominante......
    alla fine gli scandali vengono fabbricati dai media mediante la martellante ripetizione.....una specie di mantra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Citazione:
      "molti sono convinti che putin combatta contro il sistema occidentale".


      Lino Bottaro ne è arciconvinto.


      Medvedev mi è simpatico da quando, fuori onda, ha parlato degli alieni. E poi Medved in russo vuol dire "orso", il mio animale totemico.

      Putin invece va a pesca e forse anche a caccia. E questo mi basta.

      Elimina
    2. io non sono arciconvinto x nulla...troppi accadimenti nel tempo danno conferma al mio pensiero....basta ricordare la cronologia politica.
      su stampa libera ho + volte chiesto xchè la russia fa passare la logistica nato (il nemico che schiera il sistema abm contro la russia....)x l'afghanistan sul suo territorio,per di + su treni russi.....visto che x questioni di differenza scartamento binari non è possibile far passare direttamente treni occidentali.
      tutti i sicurissimi e arciconvinti non mi hanno mai dato una risposta........xchè è solo una ed inequivocabile.
      lui è un orso,ma x lui tu 6 un gentile....mi capisci???

      Elimina
    3. Sì, però ci tengo a precisare che io sono un Gentile gentile.
      Lui è anche un bel ragazzo: mi ricorda Frizzi da giovane.

      Elimina
    4. Freeanimals: Lino Bottaro ne è arciconvinto.
      ihihihihihih!
      Medvedev mi è simpatico da quando, fuori onda, ha parlato degli alieni.
      sì, ma era una presa per il cu...bo!!!

      a

      Elimina
    5. Se era una presa per il cubo, l'hanno orchestrata molto bene, facendo credere che fosse tutto autentico.

      Solo non ho capito la sparata su Babbo Natale.

      Disse l'orso: "Non sarò certo io a dire ai bambini che Babbo Natale non esiste.

      Tu che sei stipendiato dal KGB, hai idea di cosa avrà voluto dire?

      Elimina
    6. Veramente mi paga L'INPS (Istituto Nazionale Prevenzione Sciacomici).
      Disse l'orso: "Non sarò certo io a dire ai bambini che Babbo Natale non esiste.

      Leggilo così: "Disse l'orso: "Non sarò certo io a dire ai babbi che gli Alieni sulla Terra non esistono".

      a

      Elimina
  2. Perché il sesso è un'esperienza mistica di momentanea perdita di coscienza del sé e fusione nel tutto. Non chiamano forse i francesi l'orgasmo "Piccola Morte"? Allen dice di credere "nel sesso e nel decesso". Eros e Thanatos, forza vitale e forza mortifera. Il sesso è la chiave della magia universale, o meglio, una delle chiavi. E' legato all'inconscio e alla parte più profonda ed oscura (misteriosa) dell'essere umano...ovvero alla trasmissione, anzi creazione della vita... Tramite il sesso anche l'uomo comune crea, diventa Demiurgo, e può accedere momentaneamente alla beatitudine ultraterrena...
    Ma per il futuro vedo una propaganda per un sesso che si svincoli dai corpi, dalla corporeità animale...
    Tutto virtuale, come la Macchina dell'Orgasmo del già citato Allen ne "Il Dormiglione"...
    A voi pongo una domanda: il sesso non è legato anche all'alimentazione carnivora? Secondo me sì... A livello di contatto fisico, anzi INSERIMENTO di un corpo animale entro un altro...
    g

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parli del sesso come un....sessuologo. :-)

      Ma voi buddisti, cosa fate invece di meditare?


      Sulla domanda che poni non saprei....

      Gli indiani sono prevalentemente vegetariani e si moltiplicano come conigli.

      Elimina
    2. Beh, "buddista" è un'etichetta che mi sta cominciando ad andare stretta... ;-)
      Comunque gira questo mito che i buddisti copulino appunto come conigli...ma è solo un luogo comune.
      Forse il buddismo in effetti ha meno precetti riguardo al sesso e alla corporeità rispetto al cristianesimo: nei paesi occidentali (MA SOLO QUI) il primo va infatti ad ingrossare le fila della "massoneria di sinistra", mentre il secondo è notoriamente "massoneria di destra".

      Ma...quando baci una donna con la bocca, baci comunque un corpo animale...
      Non so, penso ci siano delle relazioni fra cannibalismo ed erotismo orale...anche se detta così è brutta...!
      g

      Elimina
    3. O meglio, citando sempre Reich e Lowen: il primo atto "erotico" del bambino è insieme anche atto nutritivo: succhiare il latte dalla poppa materna...
      g

      Elimina
  3. Anche Wilhelm Reich parlava della SOVRAPPOSIZIONE dei corpi come fenomeno alla base della vita universale e della creazione, sia che si tratti di sovrapposizione di due galassie, che di due esseri umani nella copula...
    g

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fantastica l'idea di due galassie che copulano!

      Magari, sta già succedendo e quello che c'investe continuamente, proveniente dal sole, è....sperma solare.

      Elimina
    2. Beh...oppure anche la teoria della "Panspermia", con il seme della vita che si diffonde in tutto il cosmo...
      g

      Elimina
    3. E comunque sono giunto alla conclusione che TUTTO il mondo del porno è sotto l'egida diretta del Nuovo Ordine Mondiale. Anzi è uno dei suoi massimi veicoli di manipolazione e controllo delle masse. L'obiettivo è togliere (o meglio CONTROLLARE) il SENTIMENTO delle DONNE e togliere (o meglio CONTROLLARE) l'ORGASMO degli UOMINI. L'obiettivo finale è SCHIAVIZZARE le DONNE a livello psicologico-sentimentale e gli uomini a livello meramente sessuale. Ne è prova il crescente ricorso a pratiche sadomasochistiche di dominazione maschile o femminile. Tramite il CONTROLLO DELL'ORGASMO, l'elite ottiene il controllo dell'ENERGIA ORGONICA dell'individuo, che gode in questo suo processo di schiavizzazione nei confronti del "Master" o della "Domina". Questo coincide con le tesi di Wilhelm Reich, che aveva individuato l'energia ORGONICA, appunto, come punto di contatto fra gli umani e coloro che "pilotavano" le luci UFO nel cielo. Esse erano "assetate" di energia orgonica, da risucchiare agli umani (forse per la loro propulsione?), e contemporaneamente producevano il DOR, "orgone mortifero" e negativo, come prodotto di scarto. Dunque il porno è un punto chiave dell'agenda per il Nuovo Ordine Mondiale, per i seguenti aspetti:
      1) Virtualizzazione del rapporto sessuale. Dai due corpi fisici alla copula virtuale, alla macchina dell'orgasmo---->uomini e donne trasformati in androidi "deanimalizzati"
      2) Propaganda verso l'omosessualità maschile e femminile per ottenere, intanto, la BISESSUALITA' diffusa del genere umano, punto essenziale per il ritorno all'ermafroditismo sessuale originario dei primi esseri umani "creati" sul nostro pianeta (Stanze di Dzyan)
      3) Controllo dell'energia orgonica degli individui attraverso dinamiche di potere (Femdom - Maledom), che rispecchia il controllo e la SCHIAVIZZAZIONE degli esseri umani nei confronti dell'elite mondiale...a sua volta controllata dall'elite INTERGALATTICA.
      4) Metodo DIRETTO per fiaccare attraverso il piacere sessuale le resistenze degli esseri umani alla SCHIAVITU': in questo modo la schiavitu' è esplicitamente richiesta dagli esseri umani sotto il pretesto del piacere sessuale. Verso un'umanità che GODE nell'essere schiava, verso una DONNA che perde il ruolo di "ventre accogliente per il sesso e per la vita" e diviene elemento che OFFENDE, NEGA, AGGREDISCE e CONTROLLA (per controbilanciare il precedente PATRIARCATO IMPERANTE e orientare la società verso una DIFFUSA BISESSUALITA' E CONFUSIONE DEI SESSI)

      Questo è quel che ho scoperto.

      g

      Elimina
    4. Perché le donne oggi aiutano i loro "amici" gay ad avere figli dando loro l'ovulo invece che dare la loro vagina affinché siano gli etero ad avere un figlio da loro?

      Che schifo!!!

      g

      Elimina
    5. Billy, non è che ti starai fissando un po' troppo sul sesso?

      Sul tema dell'energia orgonica non sono abbastanza informato per ribattere a quanto da te riportato.

      Grazie comunque.

      Elimina
    6. Eh eh, sì in effetti sono un po' fissato con il sesso...ma chi non lo è? Diciamo che è una delle forze più sconvolgenti presenti nell'essere umano (se non LA più sconvolgente...). Ed è anche la più misteriosa, nonostante tutto. Non a caso Wilhelm Reich partì come psicologo, e attraverso la sessuologia "orgonica" arrivò...agli UFO e... ad essere UCCISO dal Sistema...
      C'è un diretto collegamento fra sessuologia e gestione del Potere a livello mondiale ed...interplanetario...! Comunque ora basta, sennò mi prendete per un maniaco ed un erotomane!
      g

      Elimina
    7. Ho appena finito di leggere il tuo dibattito sul sito di Franceschetti, riguardante i tre video della registrazione alla trasmissione radiofonica-

      Anche lì l'argomento sesso ritorna nei tuoi commenti.

      Elimina
    8. Beh, spero tu non mi voglia censurare...
      ;)
      g

      Elimina
    9. Non mi permetterei mai!


      Ci vuole ben altro che il sesso per dispormi a censurare qualcuno.

      Già l'idea che qualcuno abbia il potere di censurare qualcun altro ha un che d'immorale.

      Elimina
    10. Gracias...non dubitavo...!
      g

      Elimina
  4. In tal caso l'unica forma di SOVRAPPOSIZIONE CREATRICE sarebbe quella fra due corpi di polarità opposta, dimodoché si generi una sintesi di un nuovo corpo, di una nuova entità...
    Per questo motivo mi preoccupo per il crescente sdoganamento delle unioni omosessuali lesbiche e gay...a livello antropologico...in quanto SOVRAPPOSIZIONE NON CREATIVA...che se vuole essere creativa deve ricorrere alla virtualità non corporea della fecondazione assistita, ovvero nient'altro che una tecnica di manipolazione (vedi caso Jodie Foster...)
    g

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Citazione:
      "sarebbe quella fra due corpi di polarità opposta".


      Mi è sempre piaciuto il 69.

      :-)

      Elimina
  5. @ Billy
    "Sovrapposizione non creativa".. è molto opinabile. Osservando Tutte le Antiche culture - compresa la filosofia Buddhista che ho praticato , meglio dire assimilato e quindi facente parte del mio esistere quotidiano - non è la pratica tipo mantra che crea il buddhista (questo penso tu lo sappia meglio di me, ma il sentire stesso dell'essere partecipe della varietà dell'Energia Manifesta).. beh, non esiste "una sovrapposizione non creativa" se l'origine E' UNA...- (e questa è scienza contemporanea) - Insomma c'è un'Origine.. che ha creato, creando da se stessa (quindi non esiste distinzione di sessi come facciamo noi piccoli insignificanti particelle di sabbia nell'Infinito dell'Universo!) poi noi ignoranti particelle possiamo disquisire quanto vogliamo, ma ne Buddhisti, nè Cristiani, nè Mussulmani, nè Induisti, nè Altri hanno la conoscenza assoluta dell'Origine/Originale. C'E' UNO SPECCHIO ROTTO E DAI FRAMMENTI SPARSI OGNI SISTEMA DI CREDENZE TRAE LE PROPRIE VERITA' DA APPLICARE AI PROPRI SUDDITI PER NON PERDERE SCHIAVI/LAVORATORI... DA CUI NASCONO LE CREDENZE.

    @ Roberto
    Questa sera si parlava del Sistema.
    Beh, c'è un detto Ungherese che dice: "Se il povero non caga, il ricco non mangia" (scusa la volgarità ma tradotta è così) Questo ogni singola persona lo dimentica... Sabato proporro' uno slogan al PIN:
    "SE IL POPOLO SOVRANO NON DEFECA, IL GOVERNO NON MIETE"

    .. alla faccia della signora vestita di cadaveri partecipe di una Messa, che prendeva ad ombrellate la manifestante.
    So che la mia argomentazione può sembrare fuori tema rispetto all'articolo.... ma non è così.
    Saluti
    Cat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si potrebbe anche tradurre così: "Se il povero non espelle cataboliti, il ricco non assimila oligoelementi nutritivi".

      Che ne dici?

      :-)

      Elimina
    2. Carinissima! Ottima idea!
      Quasi quasi è da farne uno slogan serio .. pensa se tutti lo scrivessimo sulle nostre auto!
      .. se un giorno ci dovessimo incontrare mi riconosceresti subito :-)))
      Comunque anche questa me la metto in agenda.
      Buona continuazione.
      Cat

      Elimina
    3. ciao Cat, trovo la tua idea bellissima e aderisco immediatamente! farò un'adesivo per l'auto :-)

      @Roberto
      bravo, sempre meglio ;-)

      Elimina
    4. Ciao Alessandra,
      qui si pensa che se un partito mettesse nel suo simbolo uno Slogan del genere sarebbe votato dal 99% degli italiani, già ci siamo immaginati le reazioni.. alla faccia di tutti questi pagliacci inguardabili che pensano che un solo loro respiro valga qualcosa!
      .. comunque si, anch'io sono praticamente convinta di farlo.
      Saluti
      Cat

      Elimina
    5. Beh, hai ragione Anonimo: anche secondo il libro delle Stanze di Dzyan le prime ganarazioni "umane" erano asessuate, poi androgine, poi ermafrodite...poi solo la nostra divisa in due sessi...questo è chiaro. Come è anche chiaro che il Nuovo Ordine Mondiale sta spingendo attraverso la propaganda affinché si ritorni indietro su quella scala...quindi rassegnamoci a ritornare ben presto TUTTI BISESSUALI, volenti o nolenti...
      Chi si oppone a ciò E' FUORI! Come dice Briatore...
      g

      Elimina
  6. sei molto ottimista Cat, :-) secondo me "se un partito mettesse nel suo simbolo uno Slogan del genere" almeno il 70% degli italiani non sarebbero in grado di capire letteralmente nè le parole nè il concetto.... io non ho fiducia nella gente, se possibile ancora meno che nei partiti, ma spero di avere torto marcio, mi farebbe molto piacere ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow!... glielo appiccico in fronte e gli dico di seguire il labiale! :-) .. Un metodo lo trovo.. pensa che una mia carissima amica stra-amante degli animali è diventata vegana dopo non ti dico per quanto tempo le dicevo che mangiando cadaveri era un controsenso il suo amore... e i confronti erano piuttosto accesi visto che nessuna delle due mollava il colpo!
      Comunque si, ho scelto di essere ottimista, sempre! Trovo che sia un medicinale potentissimo in questo Sistema... e non ha controindicazioni.
      Buon week-end
      Cat

      Elimina
    2. fantastica Cat, che la forza sa con te (e dico sul serio!) :-)

      Elimina
    3. grazie Alessandra.. comunque E' con tutti noi (la forza) se solo impariamo ad "osservare" da una prospettiva nuova.. e non è superficialità ti assicuro ;-). Vale cambiare prospettiva, vale tanto!
      A rileggerti
      Cat

      Elimina
  7. @CAT,

    da TECNICO AGRICOLO Ti propongo di cambiare un SOLO termine nel Tuo slogan ungherese;
    al posto di DEFECA metti CONCIMA è più SOFT e in sintonia con il MIETE,
    nella lingua friulana infatti esiste un antico & saggio detto contadino con tante varianti che recita così "il ledan diventa pan"="il LETAME diventa PANE" !!!

    MANDI
    da
    SDEI/Sergio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "SE IL POPOLO SOVRANO NON CONCIMA, IL GOVERNO NON MIETE"... insomma le trovo tutte "carine".. anche la prima molto schietta - ma un po' mi metterebbe a disagio.
      Mi devo decidere, ieri sono andata per gli adesivi.. Do ragione anche a Alessandra: "devono capirlo Tutti!", altrimenti non ha senso.
      Un sorriso per te
      Cat

      Elimina