sabato 28 febbraio 2015

Scioperi insensati e paradisi di sogno




Testo di Carla Cace

Faccio parte dei duecento italiani che, tra il 28 e il 29 agosto, sono stati bloccati per molte ore ad Antananarivo, la capitale del Madagascar, a causa di un complicato (e annoso) contenzioso tra compagnie aeree. La decisione della Ue di inserire Air Madagascar nella black list europea per una non corretta manutenzione dei suoi aeromobili ha originato un incredibile sciopero degli assistenti di terra malgasci che protestavano per la declassificazione della compagnia aerea di bandiera, un’azione che a loro dire era un boicottaggio di Air France per avere l’esclusiva dei voli sull’Europa. Vicenda risolta dopo una estenuante attesa e l’arrivo in aeroporto del presidente del Madagascar in persona. Eppure tutto questo non ha intaccato la magia di ciò che ho vissuto in quella terra lontana e affascinante.

Lui chiedeva veramente la protezione del Budda





Cina, febbraio 2015. Fugge da un allevamento e si accascia esausto davanti ad un tempio buddista. Ricatturato, viene subito ucciso. L’allevatore si dichiara ‘pentito’. La foto del ‘suo’ maiale, il cui comportamento è stato interpretato come se fosse in ginocchio davanti al tempio, sta facendo il giro del mondo.

Un uomo che non è mai diventato adulto






Testo di Keith Warren



Tirare ai cani della prateria è divertente. Gli sparo con la mia carabina Gamo USA e all'aperto è ancora più divertente!

La Massoneria non è così brutta come la si dipinge



Non ha fatto cenno né alla terza guerra mondiale, come annunciato da Albert Pike, né al nuovo ordine mondiale, come annunciato un po' da tutti i più recenti capi di stato. Eppure, ha ammesso che la Massoneria sta dietro gli avvenimenti degli ultimi settanta anni, come si può leggere nelle 600 pagine del suo libro. In sala, al primo piano della libreria Feltrinelli di Udine, prima che Gioele Magaldi cominciasse a parlare della sua ultima fatica letteraria, a detta del moderatore Marco Belviso c'erano un paio di massoni con “occhi torbidi” che si sono aggirati per la saletta e se ne sono andati prima dell'inizio. 

Solidarietà fra vittime




Il cavallo si avvicina al toro, capisce che sta per morire, prova compassione per lui e strofina il proprio muso sul suo come a volerlo aiutare. Guardate tra il pubblico quante persone stiano ridendo di fronte ad un scena del genere. Guardate in quanti si stiano divertendo. Questo toro è stato maltrattato fin dal giorno della sua nascita, è una creatura che ha vissuto prigioniera per tutta la vita e che ora sta per morire a causa di un gioco. Un gioco che diverte un’intera popolazione: la Spagna. Noi siamo del parere che colui che non rispetta la vita, non la merita. Chi non conosce pietà, per un essere vivente che soffre e muore inutilmente, non ne merita a sua volta. Diciamo BASTA A QUESTE INUTILI TORTURE! Firma la petizione.

I gusti del volgo




Come si può fare per otto anni un programma come “L'isola dei famosi”? E l'altrettanto demente “Grande Fratello”? Per non parlare di “Ballando con le stelle”, che cambia solo location e diventa “Notti sul ghiaccio”, o come caspita si chiama. Ma la gente non si stanca di vedere sempre le stesse cose? Io, a parte i film quando ne fanno di quelli belli, Dottor House e i documentari, non vedo nulla.

Qualche sospetto sull'EXPO ce l'avrei




Testo di Chiara Gagnarli


Nutrire il pianeta: EXPO chiama McDonald’s per parlare agli agricoltori. Oggi andrà in scena infatti l’evento “Fattore futuro, un progetto di McDonald’s per i giovani agricoltori". Questo il modo in cui si affronta il tema del diritto ad un'alimentazione sana per tutti e si aiutano gli agricoltori?

venerdì 27 febbraio 2015

Tutto meritato



Tutto meritato....e gli italiani dimostrano che non gliene frega un ca....! Questa è la verità! Tutto meritato...
Ma che condividiamo a fare noi altri? Evviva i vaccini, il Muos, le Scie Assassine, le delocalizzazioni, la manodopera a basso costo, l'integrazione a 360°, le lezioni a scuola in arabo per gli italiani, i genitori 1 e 2 , il Chip sottocutaneo, i droni, le 2000 telecamere nuove a Roma, le multe per 0,85 centesimi da 1500 € ... Evviva anche il TAV, i 90 caccia bombardieri difettosi, le moschee, i 130 milioni tolti ai disabili e i 90 miliardi delle slot machine le cui tasse verranno pagate alla regina d'Inghilterra ...
TUTTO MERITATO ...

Ci pensa la dea Nemesi

Nel 1984 passai tre mesi al parco nazionale d'Abruzzo in qualità di guardaparco ausiliario. Fui messo in coppia con un effettivo del posto di nome Corrado Colantoni, il quale una sera mi fece guidare la Panda di servizio, mentre lui si sedeva nel posto del passeggero con una carabina fra le mani. Mi disse di prendere una strada sterrata che portava a una discarica di rifiuti a cielo aperto e, arrivati sul posto, mi fece fermare in modo da puntare le luci dei fanali verso il luogo dove si vedevano un paio d'occhi cercare cibo nell'immondizia. Erano quelli di un cane randagio. Abbassò il finestrino e puntò il fucile, ma a quel punto sterzai velocemente e ritornai sulla strada asfaltata, dicendogli aspramente: “Tu queste cose con me non le fai!”. Lui si mise a ridere di gusto. Il giorno dopo, chiesta udienza a Franco Tassi, all'epoca direttore del parco, spiegai la mia contrarietà e, facendo spallucce, il direttore diplomaticamente mi rispose che anche se lui non desse l'ordine di eliminare i randagi, il codice di polizia veterinaria lo prevedeva lo stesso e i suoi guardaparco sarebbero stati tenuti a farlo. Ciò che succedeva negli anni Ottanta in Italia, sta succedendo adesso in Palestina, con squadre di Corradi Colantoni che girano di notte a sopprimere i randagi. Forse gli ebrei non hanno tutti i torti a fare ai palestinesi ciò che i palestinesi fanno ai cani. Non lo dico io ma la dea Nemesi.

Insieme ce la possiamo fare



Con la presente dichiaro la MIA IMPOSSIBILITA', a decorrere dalla data odierna, a provvedere al versamento dei tributi che lo stato impone; questo non per mancanza di volontà ma in quanto costretto dalla grave crisi economica in cui versano le nostre imprese, le nostre famiglie e le vite di moltissimi Italiani, ricordando anche tutti coloro che si sono tolti la vita a causa di questa situazione che ha ormai raggiunto limiti di invivibilità, vita ormai privata di pilastri fondamentali che sono: Lavoro, Dignità. Libertà, Democrazia. Il mancato versamento dei tributi è esteso inoltre a: IMU, canone Rai, bollo auto, Tasi, Tari, Iva, Inail, Irpef, Tares quindi questo sciopero è esteso anche a tutti coloro che non sono in possesso di Partite Iva, ma che lavorano come dipendenti, che sono pensionati, disoccupati oppure colpiti da gravi calamità naturali, appellandomi anche alla legge Antisuicidi Art 3. del 2012.

giovedì 26 febbraio 2015

La dinastia delle zecche




Natale Cacciola nacque in provincia di Messina prima ancora del terremoto. Si candidò per il partito monarchico alle elezioni regionali del 1947. E, in virtù dei soli tre anni trascorsi a Sala d’Ercole nella prima legislatura, c’è ancora un erede che – da 40 anni – percepisce dall’Assemblea regionale siciliana un vitalizio: è la figlia Anna Maria, cui vanno puntualmente oltre duemila euro al mese. Anche il marsalese Ignazio Adamo fu uno dei pionieri dell’Assemblea: eletto per il Blocco del popolo, fu deputato sino al 1955. Quando lasciò Palazzo dei Normanni aveva già 58 anni, quando morì (nel 1973) gli anni erano settantasei. Da allora, ovvero da 42 anni, l’amministrazione versa un contributo alla famiglia: oggi 3.900 euro al mese vanno alla moglie Irene Marino, stessa cifra per la figlia Anna Rosa.

Il falso mito della superiorità nordica



Un anno fa allo zoo di Copenhagen venne uccisa la giraffa Marius, sezionata davanti alle scolaresche e poi data in pasto ai leoni. Oggi, noi genti mediterranee, da sempre cresciute con la soggezione verso i popoli del nord Europa, veniamo a sapere che in Danimarca gli allevatori di visoni aprono le porte ai bambini e ai loro genitori per assistere alle varie fasi della produzione di pellicce, compresa la macellazione degli animali. Sapevo che i vichinghi e gli anglosassoni in genere hanno un rapporto con la morte diverso dal nostro, tanto è vero che l'eutanasia da loro non è un tabù, ma non sapevo fino a che punto arrivava questa loro feroce attitudine. Se poi aggiungo che nelle isole Faer Oer fanno la mattanza di globicefali, non posso che concludere che mi sbagliavo riguardo al livello di civiltà distribuito in modo inversamente proporzionale tra genti del nord e genti del sud, e che in fondo noi latini abbiamo qualche marcia in più rispetto ai discendenti dei vichinghi. Non avrei voluto, se devo esser sincero, trovarmi nei panni di un legionario romano del primo secolo avanti Cristo, sotto il comando di Giulio Cesare. Il progresso morale è dunque solo un mito. 
 

Agli iconoclasti dell'ISIS non piacciono i musei




Non è una questione di violenza o scarso interesse per la storia e l'archeologia. Questo gruppo criminale, spalleggiato e finanziato da chi sappiamo bene, ha il compito di cancellare la storia umana in ogni suo aspetto. Il loro obiettivo è fare in modo che tra due generazioni, la gente conoscerà solo la loro verità e non conosca altro.

Due amici s'incontrano dopo tanto tempo


 
Vegano: Sei ancora carnivoro?
Carnivoro: Sì.
V: Io non potrei più. Ormai per me il cibo più squisito è la frutta.
C: Infatti, non siamo tutti uguali al mondo.
V: Per fortuna. Ci sono anche i killer, i talebani. Loro sono diversi, per fortuna. Anche nei campi di concentramento vi erano le SS e per fortuna che sono esistiti, sennò troppa uguaglianza.
C: Ci sono cose su cui si può avere un parere diverso, cose su cui non si può.
V: Dipende dal contesto storico in cui si è inseriti, sotto un certo regime e una certa cultura, tutti potrebbero dire che il sacrificio umano è qualcosa su cui non si può dissentire, dato che tutti lo praticano e credono per fede che sia corretto, fa semplicemente parte di una tradizione (folle e sbagliata se ci si ragiona, ma la gente non ragiona, e mi pare che tu non ti elevi al di sopra del momento storico e sociale, forse semplicemente perché ti fa comodo, come faceva comodo agli schiavisti reputare gli schiavi non-persone).

Nella lotta al terrorismo l'Occidente fa il doppio gioco




Forze irachene hanno comunicato di aver abbattuto  due aerei britannici che rifornivano di armi il gruppo terrorista dello Stato Islamico (ISIS). Lo ha annunciato il Lunedì il parlamentare iracheno Hakem al-Zameli. L’abbattimento dei due aerei britannici ha avuto luogo  lunedì scorso nella provincia occidentale di Al Anbar, una  zona che gli USA preferiscono mantenere come un cortile secondario del conflitto nelle vicinanze della capitale irachena, Bagdad. L’esponente parlamentare iracheno ha dichiarato da questa zona, che è caratterizzata  da  ampi spazi aperti, arrivano informazioni ogni giorno dalla popolazione locale che ha denunciato il sorvolo di aerei del Regno Unito e degli USA che portano armamento destinato ai gruppi dello Stato Islamico. Lo stesso A-Zameli ha anche assicurato che la sua commissione parlamentare dispone di immagini di questi aerei britannici abbattuti ed ha richiesto alle autorità di Londra spiegazioni in merito.

Essere animalisti non vuol dire essere santi



Testo di Erika Casalini

Il fatto che io sia vegana non significa che debba professare amore universale verso il genere umano intero. Non mi vedrete avere comportamenti corretti e tolleranti ad ogni costo. In quanto persona dotata di tutte le imperfezioni possibili non ci si aspetti una santa figliol prodiga ricolma straripante di buoni sentimenti. Ho, al contrario, momenti in cui sono estremamente diseducata, torbida, immorale e pesantemente avversa alla sopportazione. 

mercoledì 25 febbraio 2015

Animali sequestrati a un politico messicano




101 questo è il numero degli animali sequestrati da uno zoo di Tehuacan, in Messico. Nello zoo, nato come collezione privata del deputato nazionalista Sergio Gomez Olivier, gli animali vivevano in gabbie minuscole, alcune addirittura accatastate una sopra l’altra, senza misure e distanze di sicurezza per i visitatori. I vicini si lamentavano per l’odore, mentre i grandi felini passavano la giornata a girare su se stessi, segno evidente di stress psicologico. Gli animali verranno trasferiti in centri di recupero dove potranno vivere in modo più dignitoso. Da notare anche che Olivier, membro della commissione ambiente del Parlamento, era tra i contrari alla nuova legge che proibisce l’utilizzo di animali nei circhi in tutto il paese.

Esibizionismo politico o solidarietà?




Ma quanto ci è costata la trovata del capo dello Stato Sergio Mattarella di percorrere la tratta Firenze-Scandicci in tram anziché avvalersi dell'auto d'ordinanza con relativo servizio di scorta? Tenendo presente che per ragioni di sicurezza non è stato consentito l'accesso al pubblico, che il biglietto costa 1,20 euro e che la tranvia trasporta 164 passeggeri medi a tratta, il viaggio ecosostenibile del presidente ci è costato 720 euro tra andata e ritorno. La bellezza di 720 euro per percorrere appena una quindicina di chilometri: tre o quattro volte il prezzo del noleggio di una limousine.

L' opportunistico accordo tra Chiesa e zootecnia



Testo di Beppe Miceli

La tradizione dell'agnello si perde nella notte dei tempi ed è davvero difficile attribuire con certezza la paternità di questo rito sacrificale. Ritengo che uno dei motivi principali per cui si cerca di "appioppare" in qualche modo la carne d'agnello nel periodo pasquale è anche perché questo coincide quasi col momento dei parti. Le pecore devono poter partorire un cucciolo per avere il latte necessario a sfamarlo. Lo stesso latte che però serve al pastore per produrre i formaggi: se una pecora non dovesse partorire, non produrrebbe latte e diventerebbe solo di peso per un pastore che la eliminerebbe quanto prima.

Satana è il padrone occulto della Chiesa




Gli Ebrei si comportano come se il Vaticano appartenesse a loro. I Cattolici tradizionalisti vengono sempre più emarginati, e questo Papa Francesco fa il gioco dei sionisti. Ormai siamo completamente nelle mani di Satana. Papa Francesco, che non si genuflette mai davanti al Santissimo, si piega al potere sionista-talmudico rothschildiano. Questa catastrofe non è iniziata nel 1962 col “Concilio Vaticano II”, ma molto tempo prima. Membri del Clero, soprattutto in Francia, hanno agito nell'ombra ed hanno consegnato la Chiesa cattolica nelle mani dei sionisti. Il Concilio, per le sue ambiguità o peggio, ha permesso gravi attacchi contro la Chiesa, completamente nelle mani dei poteri occulti. Povera chiesa di Cristo.

Prometeo in salsa moderna



Testo di Caterina Maggioni

Circa due anni fa ci fu un'ondata di informazioni "fasulle" - come quelle che girano attualmente - sul fatto che al Cern di Ginevra "finalmente" era stata trovata la Particella di Dio/Bosone di Higgs. Quello che è stato omesso di divulgare è che il Professor Otto Resler (e altri fisici) hanno fatto un esposto al Tribunale dei Diritti dell'Uomo per fermare la pericolosissima ricerca per l'alto rischio di creare dei buchi neri. A vedere cosa è successo in Città del Guatemala nel giugno 2010 c'è da riflettere. Ovviamente, le autorità ci liquidano con la classica frase "fenomeni naturali", quando di naturale non c'è proprio niente! 

Il terrorismo tentacolare della CIA





Sono dieci i nomi di ex brigatisti sotto stretta osservazione dei servizi segreti che potrebbero unirsi alla lotta per la guerra santa. Si tratta di ex BR e di appartenenti all'estrema sinistra pronti a combattere inieme ai jihadisti contro il nemico comune dell'imperialismo e del sionismo. Una miscela esplosiva di ideologie che potrebbe trovare terreno fertile proprio nel nostro Paese, nell'attesa che il governo vari finalmente un nuovo pacchetto di norme contro il terrorismo. 

martedì 24 febbraio 2015

L'immondizia che gettiamo ogni giorno in mare




Questa documentazione fotografica ce la invia l'amico Renato Vulcano, che ha ritrovato questo povero esemplare di delfino, purtroppo già morto, su una scogliera di Capilungo, marina di Alliste. Ora, non sappiamo se il delfino sia morto di morte naturale o no, ma ne approfittiamo per informarvi che l'immondizia che gettiamo ogni giorno in mare, può danneggiare in modo irreparabile l'ambiente marino e può causare gravissimi danni anche alla fauna...una busta di plastica, ad esempio potrebbe sembrare una medusa agli occhi di un delfino, con conseguente morte per soffocamento dell'animale...stiamo attenti ragazzi! Come vedete in foto, tutto ciò che gettiamo in mare, il mare ce lo restituisce, ma i danni son sempre enormi...

Delocalizzare la vivisezione conviene



Testo di Jole Dessi

Il gruppo BUAV, ha accusato Stuart Baker, (neuroscienziato) di aggirare la legge britannica e di eludere gli elevati standard sul benessere Animale richiesti in Gran Bretagna, in quanto è andato in Africa sei volte in due anni e mezzo per fare ricerca su babbuini catturati in natura. Il professor Baker ammette liberamente che non gli sarebbe mai stato concesso di effettuare i test nel Regno Unito. Difatti in Africa le norme non sono tanto elevate e quindi può procedere liberamente a rinchiudere e massacrare tutti gli Animali che ritiene opportuno. 

La carne fa venire i tumori




Artemedica
Invita alla conferenza
L’ALIMENTAZIONE AL 100% VEGETALE PER LA PREVENZIONE E IL SOSTEGNO NELLA TERAPIA DEI TUMORI: BASI SCIENTIFICHE E INDICAZIONI PRATICHE
Relatrice:
dott.ssa
Michela De Petris, medico chirurgo, specialista in scienza dell’alimentazione, esperta in alimentazione vegetariana, vegana, macrobiotica e crudista e nella terapia nutrizionale del paziente oncologico. Domenica 29 marzo dalle 15 alle 17 (POSTI ESAURITI)
oppure....

Gino Paoli patriota




Perquisizioni della Guardia di Finanza a casa di Gino Paoli, a Genova. Le fiamme gialle si sono presentate all’abitazione nel “Quartiere azzurro” di Nervi intorno alle 7, nell’ambito di un’inchiesta per evasione fiscale. Le indagini si concentrano su 2 milioni di euro che l’autore di Sapore di sale e Il cielo in una stanza avrebbe portato in Svizzera, sottraendoli così al fisco italiano. L’inchiesta nasce da alcune intercettazioni nell’ambito dell’inchiesta sulla maxi truffa ai danni di banca Carige

L'uomo è il più intelligente degli animali




24 aprile 2014, Kenya. Due uomini decidono di scattare dei selfie in compagnia di un elefante in una riserva naturale del Kenya. Durante le riprese, i due toccano più volte la faccia del pachiderma, fino a che, imbestialito, l’animale non decide di calpestarli a morte e nasconderne i cadaveri con delle frasche.
 

Chi dice donna dice danno




Testo di Hamid Zanaz

Alcuni musulmani considerano la nascita di figlie femmine alla stregua di una punizione divina. Allah potrebbe maledire una casa popolandola di sole ragazze! Alcuni imam consigliano a colui che ha solamente figlie di dire "astaghfirou Allah" (che Dio mi perdoni) prima di penetrare la propria moglie. "Che la nascita di una figlia sia concessa in qualsiasi altro luogo, ma che qui ci sia concesso un figlio", recita una vecchia preghiera.

lunedì 23 febbraio 2015

Noi lo sappiamo da tempo



Pochi lo sanno e pochi te lo verranno a dire! In realtà siamo solo burattini nelle mani di chi comanda per davvero… Tutta l’Europa, è una colonia posta sotto il dominio degli Usa. Non siamo indipendenti come crediamo…Ma subiamo la supremazia di una Nazione che comanda! E L’Italia è ancor più succube, in quanto è strettamente utilizzata con lo scopo di “contenere nel suo stivale” oltre 90 bombe nucleari statunitensi. Quindi, altro non siamo che una discarica a cielo aperto per la grande potenza americana. Tutta l’Europa è una base d'appoggio che fa comodo…Un cimelio di guerra da mostrare con orgoglio e tenere in a portata di mano!

Sei di questo mondo se...



Circa un mese fa mi sono ritrovato a far parte di un gruppo Facebook denominato “Sei di Codroipo se...”, un gruppo di utenti della stessa città come ne sono sorti parecchi in Italia ultimamente. Vi ero stato iscritto a mia insaputa ma non mi ero fatto troppe domande su chi mi avesse inserito e avevo cominciato a postare commenti, finché non mi capitò di trovare la foto di due anatre in volo sopra la Villa Manin di Passariano. La si può vedere qui e al suo autore, Salvatore Trapanotto, spiegai che le monogame anatre volano sempre in coppia e se una delle due viene colpita dai cacciatori, anche la seconda è condannata perché hanno il vizio di ritornare sempre, volando in cerchio, sullo stesso punto da cui sono partite, prima di scegliere la direzione definitiva di fuga. Aggiunsi che, a causa di questo comportamento, i vigliacchi cacciatori ne approfittano per abbattere anche il secondo individuo, dopo aver abbattuto il primo. 

Il vero divertimento sta nella crudeltà




Stanno facendo il giro del mondo le immagini sconcertanti dell'ultima indagine svolta in Australia. Sotto accusa il settore delle corse di levrieri, caduto in crisi dopo la diffusione delle immagini che documentano l’uso ampiamente diffuso di piccoli animali vivi (porcellini, conigli, gatti e opossum) legati a supporti meccanici, inseguiti attorno al circuito e sbranati dai cani, durante sessioni clandestine di addestramento. Le associazioni Animals Australia e Animal Liberation Queensland stanno conducendo una campagna ed è possibile firmare una petizione anche dall'estero per chiedere la messa al bando delle corse con levrieri.

Ma che bravi questi spagnoli!



Testo di MariaKarlsson

Le corde vocali dei cavalli sono tagliate per impedire loro di nitrire di dolore, le orecchie vengono riempite con fogli di giornale bagnato così che non possano sentire il toro avvicinarsi, benché ne sentano l'odore e ne siano terrorizzati. E infine gli occhi sono coperti così che non riescano a vedere cosa li attende. Contribuite a fermare questa crudeltà! INTERROMPETE LA CORRIDA!


Il progresso scientifico è più importante di quello etico?



"VIVISEZIONE e/o SPERIMENTAZIONE ANIMALE SONO NECESSARI AL PROGRESSO MEDICO – SCIENTIFICO?

ASTI 27 FEBBRAIO ORE 17.30
PRESSO IL CENTRO CULTURALE SAN SECONDO
VIA CARDUCCI 22 (ZONA PIAZZA CATENA)

RELATORI: DOTT. MASSIMO TETTAMANTI
(PRESIDENTE E FONDATORE DELL'ASS. I-CARE)
DOTT. EDOARDO GANDINI
(DI GREEN ITALIA)


I-CARE é un'associazione che promuove la ricerca senza fare uso di animali. Vivisezionare gli animali é immorale, antiscientifico e fuorviante. Nessuna specie vivente può essere un modello sperimentale per altre specie a causa delle enormi differenze che le contraddistinguono : ciò che risulta innocuo per gli animali può essere tossico per l'uomo.

A TERMINE DEL DIBATTITO VERRA' OFFERTO
UN DELIZIOSO BUFFET VEGANO CON APERITIVO.

Ucciso per aver denunciato il maschilismo



Il 2 novembre 2004 il regista olandese Theo van Gogh si alza per andare al lavoro presso la sua società di produzione cinematografica, ad Amsterdam. Lungo il tragitto il marocchino Muhammad Bouyeri gli va incontro, estrae la pistola e gli spara. Theo cade dalla bici, si trascina sul lato della strada e poi crolla a terra. Mentre Theo lo implora di risparmiarlo "possiamo parlarne?", Bouyeri esplode altri 4 colpi. 

domenica 22 febbraio 2015

Il terreno minato della storiografia




Non capisco. E, al solito, divento irrequieto, quando non capisco. Quella brutta, pessima parola coniata o riportata in auge da qualche anno, “negazionismo”, entra nel Codice Penale anche nella Società Italiana. In altri Paesi d’Europa e del Nord America il negazionismo trova collocazione. Guarda caso tutti luoghi ove imperversa la Goldman Sachs. Curioso. Cosa è in sostanza il negazionismo? Tecnicamente è la negazione che un fatto, un accadimento storico non sia avvenuto, o che, se avvenuto, sia stato in realtà assai diverso da quella che è la versione ufficiale. Nella fattispecie in corso oggi il negazionismo è la negazione (di fatto mai avvenuta) o la riduzione a termini diversi della sorte degli ebrei nella Seconda Guerra Mondiale.

Che facciamo di tutti questi africani?



Danilo Polverino: Immigrati ... è una risorsa per quelli che vogliono vedere una diversa cultura dalla nostra . Non ci americanizzeremo mai!

Giuseppe Oliva: E' una risorsa per chi ci lucra sopra.

Walter Gallo: Una risorsa per coop e per tanti, troppi, imprenditori italiani.

Fernando Pasquini: Se gli immigrati sono una risorsa noi italiani dovremmo essere tutti paperoni.

Fabrizio Aragoni: Una risorsa se usati come il pellet!

Fel Dip: ...una risorsa per poter ridurre le paghe a tutti...

Paola Lucarelli: La risorsa sono e devono essere solo gli italiani!

I predatori del fiume perduto




Cacciati dalla valle del Danubio, come antichi barbari hanno trovato un’altra terra da depredare. Anzi, un altro fiume. Il Po. Sono i circa 200 bracconieri di origine romena che stanno distruggendo l’ecosistema del più grande fiume italiano in nome di un business illegale e feroce, condotto con metodi da Far West. E che lo Stato non riesce a fermare. L’allarme dei “predatori del Po” viene rilanciato oggi a Gonzaga, provincia di Mantova, a “Carpitaly”, convegno nazionale dedicato alla pesca sportiva. E dove quest’emergenza è al centro di uno dei dibattiti più attesi. «Parliamo di bracconaggio 2.0 – spiega Roberto Ripamonti, mito della pesca sportiva italiana e divulgatore televisivo – perché qui non siamo ai vecchi, romantici fenomeni di pesca illegale che non lasciavano tracce sugli ecosistemi».

L'uomo della foresta ucciso dall'uomo della città





Circa 1,35 milioni di dollari arriveranno nelle casse dell’industria dei biocombustibili. Gli ecologisti indonesiani si oppongono. “Gli unici ad avere un beneficio da questa politica sono le aziende palmicultrici private”, dice Zenzi Suhadi dell’organizzazione Walhi. “Con le tasse dei cittadini si finanzia il furto di terre”. Il nostro partner locale, Nordin, di Save our Borneo SOB, dice: “L’olio di palma è pieno di corruzione, violazione dei diritti umani e distruzione della natura”.

Le pecore, i lupi e i cani da guardia



Testo di Steward Freedom

Dite un po', ma veramente pensate che i tifosi olandesi sono venuti per caso a Roma a devastare la città, veramente pensate sia un caso che la polizia non c'era quando questo accadeva? Allora è anche un caso che la polizia ci sia sempre quando si tratta di bastonare i lavoratori o chi è senza casa e lavoro. Veramente pensate che i capi ultras non siano pilotati dalle società a loro volta pilotate dal sistema e usate come mezzo di controllo delle masse? Il sistema è lo stesso usato per le pecore, ovvero addestrare qualche cane da guardia, che poi guiderà il gregge dove vuole il pecoraio (sistema). Ieri sera da Vespa è stato fatto il confronto fra tifosi olandesi e ISIS (lo hanno fatto davvero!!) e tutto questo può voler dire solo una cosa, che questi ed altri eventi saranno INDOTTI al fine di portare la mente delle pecore a pensare che siano necessarie leggi più restrittive anche a costo di limitare le libertà personali.

L'ISIS in cerca del gesto eclatante



Testo di Eugenio Orso

Vorrei fare un ragionamento, che riguarda l’isis e i suoi punti di forza. Se un’arma irrununciabile dei tagliagole è la propaganda, è chiaro che la stessa deve fondarsi sulle vittorie (vere o presunte) ed essere alimentata da successi sul campo, anche se non strategici e decisivi. Di grande effetto sarebbe uno sbarco a Lampedusa, o Pantelleria, mettendo a ferro e fuoco, per qualche ora, o per qualche giorno, quello che è territorio di uno stato europeo e “occidentale”. Non dovrebbero impiegare tutti i loro lanzichenecchi, esponendosi così al rischio di annientamento in Africa settentrionale, perché ne basterebbero poche centinaia, per portare l’attacco a sorpresa. Anche se ricacciati in mare, avrebbero l’occasione per cantare vittoria e sostenere che hanno iniziato a occupare l’Europa crociata, colpendo direttamente, a casa loro, i miscredenti.

sabato 21 febbraio 2015

I molti vantaggi della schiavitù



Al complesso di uffici Epicenter, di recente apertura nel centro di Stoccolma, gli impiegati possono ora aprire le porte e far funzionare la fotocopiatrice con un chip impiantato nella mano. Il RFID (identificazione a radio-frequenza) è un chip di pyrex che contiene antenna e microchip, senza batterie. Al posto del codice di accesso, l’impiegato deve solo portare la mano davanti al sensore. Il personale puo’ quindi aprire le porte, attivare una fotocopiatrice, scambiare dati tramite smartphone…

Fino all'ultimo pesce




Presi all’amo o catturati in una rete muoiono per soffocamento, schiacciamento, congelamento, lo shock della cattura, le lacerazioni provocate dall’amo: l’agonia può durare ore, a volte fino al banco vendita dove molto spesso subiscono torture come lo sventramento e l’esposizione sul ghiaccio quando ancora sono coscienti. Ogni anno nel mondo l’industria del pesce uccide un numero di creature talmente elevato da non poter essere quantificato: le stime della strage si esprimono non nel numero dei singoli individui sterminati ma in peso. Se la pesca dovesse proseguire ai ritmi attuali, presto gli oceani potrebbero spopolarsi completamente. Gli scienziati hanno già fissato la data di esaurimento delle risorse ittiche: il 2048.

Dialogo sulla libertà personale



C'è chi pensa che l'umanità stia andando incontro al salto vibrazionale dalla terza alla quarta dimensione e che l'aumento di Consapevolezza ci condurrà verso l'esplosione della massa critica, passaggio obbligato per l'inizio di una nuova era di pace e giustizia, probabilmente la stessa che viene indicata da molti anni come Era dell'Acquario. Eppure, da laico sedicente razionalista, tutto ciò mi suscita alcune domande. La principale delle quali è: cosa intendono i fautori di tale cambiamento epocale per “salto vibrazionale” e come pensano di attuarlo? Quali contenuti culturali deve avere la massa critica per portare l'umanità oltre il pantano infernale in cui ci troviamo, come nella famosa goccia che fa traboccare il vaso?

Grecia, topo da laboratorio



Dopo la pistola puntata alla tempia dalla Bce, ieri all'altra tempia rimasta libera di Tsipras si è aggiunto il mitra degli Stati Uniti. Fino ad oggi il governo greco di Syriza si è mosso in modo eccellente da un punto di vista diplomatico e ha riaperto un tavolo negoziale che non esisteva e probabilmente oggi, in attesa dell'Eurogruppo, strapperà un prolungamento dell'Accordo di aiuti per alcuni mesi. Il problema verrà rimandato e Tsipras dovrà rimangiarsi alcune delle sue promesse elettorali. Sarebbero mesi molto complessi e pieni di tensioni tra Atene e la triade del male (Francoforte, Bruxelles e Berlino). Ma il governo Syriza ha lottato per la sua democrazia e sovranità popolare, ha aperto potenziali scenari geopolitici alternativi che hanno addirittura scomodato Washington.

Palermo, la più ricca città africana




Poi ci scassate la minchia quando scriviamo che Palermo è piena di gente di merda, mafiosa e omertosa?!? Aspetto il genio che risponde: "queste cose ci sono ovunque", che lo mando affanculo per direttissima. NON CE NE FREGA UN CAZZO, lo volete capire o no? Non credo che a Bologna, Firenze o Trento succedano 'ste cose giornalmente ma, laddove fosse vero, questo non ci consola e soprattutto non risolve il Nostro problema: Palermo è e rimane un far west, peggio del terzo mondo. Bisognerebbe investire su tantissime nuove carceri, per sbatterci dentro dozzine di politici analfabeti e rubasoldi, oltre agli infiniti delinquenti di ogni quartiere. Se consideriamo poi che l'altra gente, quella apparentemente pulita, vive la propria vita seguendo alla lettera il ciclo vitale (nasce, cresce, si riproduce e muore) e tollerando dunque ogni malefatta, capite bene che siamo interamente nella merda. Ci vuole una bomba atomica.

Per Obama l'ISIS non c'entra con l'Islam




Nel suo intervento molto atteso a un vertice sulla "lotta al violento estremismo", il presidente Barack Obama ha invitato la comunità internazionale a "sradicare questo flagello dell'estremismo violento", ripetendo la terminologia della Casa Bianca che evita di menzionare la religione. Ha dichiarato inoltre: "tutti sappiamo che non c'è un profilo dell'estremista violento o del terrorista. In tutto il mondo, e anche negli Stati Uniti, atti imperdonabili di violenza sono stati commessi contro persone di fedi diverse, da persone di altre fedi, e questo è, ovviamente, il tradimento di tutte le nostre fedi". Si è dichiarato dispiaciuto per gli "omicidi brutali" di "tre giovani musulmani americani" a Chapel Hill, indicando in questo caso la religione delle vittime, anche se il reato potrebbe essere stato commesso per una disputa di parcheggio.

venerdì 20 febbraio 2015

Testosterone ubriaco pronto per andare in guerra



Testo di Saverio Tommasi

Se qualche immigrato prova a distruggere le gabbia di un CIE dove viene detenuto per mesi senza aver commesso nessun reato, lavato in gruppo con gli idranti e nutrito con cibo di merda, succede un finimondo capace di indirizzare i successivi risultati elettorali. Se seimila olandesi strafatti di birra si divertono a spaccare una città si indignano tutti, ma da domani non ne parlerà più nessuno, e comunque stasera tutti allo stadio. Io, antipatico, volgare e culattone, starò sempre e per sempre dalla parte di chi arriva con i barconi fuggendo dalla guerra, e mai con i figli di papà che arrivano in aereo per farla la guerra.

Le strane reticenze del signor Obama



Il colonnello Oliver North ha detto a Greta Van Susteren, durante un'intervista a FOX News, che il governo egiziano ha chiesto agli USA informazioni sugli obiettivi dell'ISIS in Libia dopo che sono stati decapitati 21 cristiani egiziani. Ma Obama ha respinto la richiesta. Ha inoltre rifiutato di fornire informazioni sugli obiettivi dell'ISIS in Siria dopo che un loro pilota è stato bruciato vivo in una gabbia. Inoltre, il presidente egiziano Al Sisi ha chiesto al governo americano i risultati del lavoro di intelligence inerenti i disordini in Libia, ma non ha avuto risposta. Nemmeno il re Abdullah di Giordania ne ha avute quando ha chiesto i dati dell'intelligence americana sull'omicidio del pilota giordano. I kurdi stanno implorando di avere armi e munizioni dagli Stati Uniti, ma non una sola pallottola gli è stata finora consegnata.

Se non ci fossero i cani, bisognerebbe inventarli




L'amore non ha Stato geografico, è uno stato dell'anima. Erano inseparabili il clochard di Fiorenzuola e il suo cane. Lo sono stati fino alla morte dell’uomo, di nome Nicolai, nazionalità romena, che ha perso la vita sabato sera sulla via Emilia, verso Fidenza. Il senza tetto che viaggiava al buio in sella alla sua bici, è stato travolto da un’auto. Il cane che aveva con sé al guinzaglio è rimasto miracolosamente illeso ma il clochard è morto sul colpo. Il cane è stato portato al canile municipale locale ma il giorno seguente è stato subito adottato dal fratello del clochard, giunto da Torino per il riconoscimento della salma. Nicolai era conosciuto da tutti. Chiedeva l’elemosina davanti al supermercato, con il suo inseparabile cane Leo, senza insistere mai con nessuno. Chi lo conosceva ha detto di lui: “Spesso si toglieva il pane di bocca pur di sfamare il suo cane. E' vero chiedeva l’elemosina ma non ha mai importunato nessuno, era di animo buono”. Aveva comprato un cappottino per il suo cane e forse il giorno dell’incidente stava andando a dormire in un casolare abbandonato. Riposa in pace Nicolai, il tuo Leo non ti dimenticherà.


Ci mancavano solo le trivelle!



Fonte: GEAPRESS

Un inizio anno davvero insolito quello in corso per il Centro Tartarughe Marine di Molfetta. Ad essere state ricoverate sono infatti ben 45 tartarughe Caretta caretta, tutte recuperate dalla marineria di Bisceglie (BT). Gli animali sono stati recuperati durante battute di pesca a strascico al largo della costa tra Bisceglie e Margherita di Savoia ad una profondità variabile tra i 50 e 70 metri. Le tartarughe, quasi tutte adulte ed aventi lunghezza del carapace oltre i 70 cm, saranno monitorate almeno per un mese per un progetto di ricerca sulla presenza nello stomaco di plastiche e microplastiche. Il progetto è stato avviato in collaborazione con l’Università la “Sapienza di Roma”. Secondo il Centro di Recupero, non  mancano però le prime curiosità: nelle deiezioni degli esemplari sono stati rinvenuti tappi di bottiglie, parti di vetro, involucri di merendine, scaglie di platica ed altro ancora. L’attività di ricerca andrà avanti per oltre un anno mentre significative risultano già le prime informazioni raccolte.

C'è chi suggerisce una via d'uscita




Vi invitiamo a partecipare all'incontro "Crisi, riconoscere le cause e comprendere come uscirne” che si terrà Sabato 28 Febbario 2015 ore 17.00 a Cervignano del Friuli (UD) Sala conferenze del Centro Civico in via Trieste 35. L'iniziativa offre l'opportunità per approfondire alcune importanti questioni. Perché dopo anni di austerità stiamo peggio di prima? Le riforme e i tagli alla spesa pubblica sono efficaci per la crescita del paese? Il debito pubblico è un problema per le future generazioni? E' possibile tagliare le tasse nell’attuale sistema? Dove ci porteranno i vincoli e le politiche dell’UE e della BCE? I conti in ordine sono prioritari rispetto ai fabbisogni e al benessere della comunità? Quali misure adottare per superare la recessione economica? L’incontro si propone di fornire ai partecipanti conoscenze e strumenti utili ma poco diffusi nell’informazione di massa, per una migliore comprensione del contesto e delle dinamiche macroeconomiche, anche allo scopo di favorire il dibattito ed avvicinare le persone a tematiche che le riguardano da vicino, stimolando il loro coinvolgimento nel contesto sociale ed economico.

Parlano di pace con la bocca piena di cadaveri



Fonte: Sarcofagia

Testo di Gaspare Messina 
 
C'è pace...e Pace. Io ritengo che non è possibile parlare di amore, di pace e di giustizia mentre ci si rende responsabili, con il proprio silenzio e le proprie scelte personali, dell’uccisione di innumerevoli creature innocenti, sensibili come l’uomo al dolore, alla disperazione, al terrore della morte. Io ritengo che non possa essere condannata la violenza sugli uomini ed assolverla invece sugli animali non-umani; che non possa non essere condannato l’olocausto di 50 miliardi di animali non-umani ogni anno. 

Demoni buoni e angeli malvagi



Testo di Morena Menzani

Ricondivido un post per sottolineare una volta per tutte il mio parere su queste cose" spirituali". Se vi dà fastidio il mio essere strega, amica dei Demoni e dell'oscurità, ma non nemica della Divinità e della luce, per favore, toglietevi dai miei Sacri organi sessuali. Grazie. Non concordo affatto col post in questione. Queste sono radici cattoliche... Il mondo buio e il mondo di luce si equivalgono... Smettiamola con questi manicheismi monoteisti! L'oscurità partorisce la pace e la luce la illumina... Noi non veniamo forse da un " mondo buio"?

giovedì 19 febbraio 2015

Il sermone progressista




Testo di Valerio Benedetti

È successo tutto a Battaglia Terme, paesino di circa 4 mila anime in provincia di Padova. Al civico 26 di via Mohringen un signore italiano, il quale ha voluto mantenere l’anonimato, ha esposto il seguente cartello: “Vendesi appartamento al piano terra. Preferibili acquirenti: rom, romeni, cinesi”. Non solo: questo lussuoso appartamento di 70 metri quadri costa 130 mila euro, ma per gli extracomunitari è previsto uno sconto di 6 mila euro.

Lacrime che spengono la luce




Un uomo soffriva la cosa peggiore che può capitare a un essere umano: suo figlio era morto, e per anni non poteva dormire e piangeva tutta la notte finché albeggiava. Un giorno gli apparve un angelo nel sogno e gli disse: “Basta piangere!”. “Non posso sopportare di non vederlo più”, rispose l’uomo. Così l’angelo disse: “Lo vorresti rivedere?”. L’uomo annui, quindi l’angelo lo prese per mano e lo portò in cielo e disse: “Pazienta un po', lo vedrai passare”. Al cenno dell’angelo una moltitudine di bambini iniziarono a passare vestiti come angeli con un lume in mano.

Una filosofia condivisibile, con alcune avvertenze


Il finale è ottimistico. Secondo l'autore del video basterebbe che tutti gli abitanti della Terra avessero un computer e si collegassero a internet per acquisire la consapevolezza necessaria a capire che la sopravvivenza del pianeta Terra dipende da noi e che non è scritto da nessuna parte che l'umanità debba per forza estinguersi. Sono d'accordo sul fatto che internet è un potente strumento di conoscenza, ma ci sono tre problemi: (1) internet è anche un potente strumento di distrazione, usato dalla maggior parte degli utenti per convalidare il Sistema di vita diffuso e condiviso; (2) chi ha accesso a internet è una minoranza rispetto alla popolazione mondiale, che vive con un dollaro al giorno e segue i dettami del contesto sociale in cui vive e in cui sono vissuti i suoi antenati; (3) internet è stato elargito dalla stessa élite che detiene il potere nel mondo, che ci tratta come schiavi e che ci fa credere di avere per le mani uno strumento esente dal loro controllo, mentre in realtà si serve proprio di tale strumento per individuare i dissenzienti e i potenziali rivoluzionari. Ne consegue che noi potremo acquisire tutta la consapevolezza dell'universo, ma essa ci servirà solo per avere la magra soddisfazione di dire: “Noi lo sapevamo!”, quando il resto dell'ottusa umanità farà affondare la barca su cui tutti ci troviamo, nostro malgrado.

A mali estremi, estremi rimedi



 
Par che sia vero (ennesimo strumento particolarmente pragmatico arrivato dal Sudafrica): La violenza sessuale è diventata endemica nel sud dell'Africa, così una dottoressa di nome Sonette Ehlers ha sviluppato un prodotto che ha attirato subito l'attenzione nazionale. Ehlers non poteva dimenticare una vittima di violenza che le disse con tristezza: "se solo avessi avuto i denti laggiù". Qualche tempo dopo, un uomo entrò in ospedale dove lavorava la dottoressa con un dolore insopportabile perché il suo pene era rimasto incastrato nella cerniera dei pantaloni. Ehlers fuse queste immagini e creò un prodotto chiamato RAPEX. Assomiglia a un tubo con all'interno delle spine. La donna lo inserisce come un tampone, con un applicatore e qualsiasi uomo cerchi di stuprarla si imbatte nelle spine e deve andare a un pronto soccorso perché il RAPEX sia eliminato. Quando i critici asserirono che questo era un castigo medievale, la Ehlers rispose: "Uno strumento medievale per un atto medievale".