giovedì 30 aprile 2015

Cambiando l'ordine dei malfattori, il risultato non cambia

Per vent'anni abbiamo avuto Berlusconi al governo e la Sinistra lo odiava. Ora abbiamo la cosiddetta sinistra al governo e la destra brontola un po', per voce di Brunetta, Toti e i giornali storicamente schierati come Libero e Il Giornale. Nel quadro desolante generale si discosta il M5S, che almeno si fa portavoce del malessere diffuso nella popolazione. A conti fatti, nella realtà, che al potere sia la destra o la sinistra vengono comunque portati avanti i piani della Massoneria, che coincidono in pratica con quelli dei banchieri: impoverimento degli italiani e formazione di una società multirazziale, preludio all'instaurazione del nuovo ordine mondiale.

La bufala del bollo auto


Testo di Claudio Mottola

BOLLO AUTO: perché non pagarlo. Buongiorno cari lettori. Sono un dipendente dell'agenzia riscossioni tasse, la tanto, anzi tantissimo odiata EQUITALIA. Oggi volevo parlarvi di una mia ESPERIENZA DIRETTA con una delle tante cose, ILLEGALI, che vi sono in Italia, cioè il pagamento del bollo auto. Infatti io personalmente non lo pago perché da quando sono venuto a sapere della sua illegalità, grazie al mio giro di conoscenze, ho smesso di pagarlo e ho denunciato l'accaduto alla Commissione Europea.

La vetrina delle multinazionali


Fonte: L.A.V.


EXPO, ALTRO CHE NUTRIRE IL PIANETA! Domani partirà EXPO 2015 ma noi dichiariamo apertamente la nostra posizione contraria a questa maxi vetrina internazionale dei grandi interessi alimentari. EXPO sarebbe potuta essere la più grande occasione a livello internazionale per porre l'accento sulle produzioni alimentari ed energetiche più giuste ed efficienti e invece ha ignorato l'impatto che l'alimentazione di origine animale ha sulla nostra salute, gli animali e l'ambiente.

Se cominciamo con le marce, non concludiamo niente!


Fonte: M5S

Il 9 maggio il MoVimento 5 Stelle organizza una marcia pubblica per il reddito di cittadinanza. Il percorso sarà Perugia - Assisi di 19 kilometri. Il reddito di cittadinanza è un diritto del cittadino e non una regalia, non 80 euro di elemosina. Consente a chi ha perso il lavoro, o non lo ha mai avuto, come è diventata la regola, una vita dignitosa. Il tetto massimo del reddito in mancanza di altri introiti è di 780 euro. Si possono rifiutare fino a tre occupazioni proposte dallo Stato prima di perderne il diritto. Sono necessari circa 17 miliardi di euro (16.961.000.000,00 €). Le coperture acquisibili con tagli di sprechi sono state individuate dal M5S, tra queste le pensioni d'oro e le spese militari. Ogni spreco da eliminare e a cui attingere per il reddito di cittadinanza sarà riportato sul blog nei prossimi giorni. Finora la spending review l'hanno fatta sulle spalle dei cittadini, è ora di fare il contrario. Chi ci governa si dimentica di essere nostro dipendente e di dover rispondere del suo operato ai cittadini. Oggi se va bene ne risponde solo ai giudici.

Il circo prende in giro gli esseri umani fin da bambini


Testo di Massimo Oddo

Salvatevela sul PC questa foto e dite ai vostri figli, mostrandogliela, che mai quella creatura stupenda dal manto bianco latte sarebbe voluta morire lontano dalla sua casa, all'ombra di un tendone, sopraffatta dallo stress dei troppi spettacoli. Ditegli che per questo e per altri mille motivi voi al circo non li porterete mai...perché chi porta i figli al circo non li educa, ma al contrario li abitua soltanto ad assistere impassibili al maltrattamento degli animali, vivisezione compresa.

mercoledì 29 aprile 2015

L'Islam che passa inosservato

Anche le vecchiette sanno che l'ISIS riceve soldi e armi dagli americani, mentre qui da noi non lo sa nessuno e nessuno lo vuole ammettere. Commovente l'esortazione dell'anziana signora musulmana che supplica i tagliagole a ravvedersi, pentendosi e smettendo di ammazzare altri siriani, fratelli nella fede come loro. Gli occupanti dell'auto un po' scherzano, un po' la prendono in giro, ma per fortuna non le hanno fatto alcun male, visto che in altre occasioni non si peritano di lapidare e tagliare la testa anche a donne e ragazzi. C'è un Islam buono, evidentemente, ma che passa inosservato. Il video è stato presentato su You Tube da un musulmano, Soufiane Lwydadi, che vuole riequilibrare un po' le cose. Giustamente.

L'Europa sottoposta a un diabolico piano di ingegneria sociale



E’ stato pubblicato il recente piano dell’ONU che si presenta come un apparente studio: «Replacement Migration: is it a solution to declining and ageing populations?». Redatto dal Dipartimento degli Affari sociali ed economici dell’Onu, in questo studio vengono analizzati i movimenti migratori a partire dal 1995 e, attraverso modelli matematici, vengono prospettati diversi scenari che prevedono per l’Italia la “necessità” di far entrare tra i 35.088.000 e i 119.684.000 immigrati, principalmente dall’Africa, per “rimpiazzare” i lavoratori italiani. Visto che tra 36 anni gli over 65 saranno il 35% della popolazione e presupposto che il tasso di natalità per donna resti fermo a 1,2 bambini (negli Anni Cinquanta la media era 2,3), le Nazioni Unite prospettano come soluzione al problema demografico dell’Italia (e di altri paesi europei) quello di «rimpiazzare» (come riportato nel titolo del dossier) l’Europa che invecchia con un massiccio afflusso di immigrati dall’Africa e dall’Asia.

Ciò che non si farebbe per un amico!



Una storia d'amore, l'amore di una donna per il suo amico più fedele. Ha trascorso tre ore tenendo la sua testa sopra la marea dopo essere rimasto bloccato nel fango su una spiaggia in Australia. Astro pesa 500 kg e dopo questo sforzo incredibile è stato liberato con l'aiuto di un trattore e di cavalli dell'ippodromo di Avalon Beach a Geelong. Astro e la sua padrona sono ancora insieme.

Rallegrarsi o rattristarsi per le vittime del terremoto?


Testo di Beppe Miceli

Si può stare da ambo le parti. Anzi, si deve stare da ambo le parti. Sono coloro che sbagliano che devono imparare a starci, in quanto non lo sanno fare e non vogliono imparare a farlo. E' nostro ruolo fondamentale diffondere l'idea dell'antispecismo che, oltre agli animali, comprende anche gli umani. Non dimentichiamolo. Nella cultura vedica il karma rappresenta anche il ritorno di gratificazioni nella vita futura extraterrena: ciò si verificherà in funzione di quanti sacrifici animali hai effettuato nel corso della tua vita terrena. Per loro il sacrificio animale alle divinità rappresenta un accumulo di karma positivo, ma l'animale deve essere sacrificato agli dei, cosa che fanno per loro conto i brahmani che sono i sacerdoti.

Un modo per riabituare la gente al cannibalismo



Body Bakery è la panetteria di Kittiwat Unarrom (Thailandia). Kittiwat trasforma acqua, farina, cioccolato, ecc. in teste, braccia, mani e altre frattaglie umane completamente commestibili.

martedì 28 aprile 2015

Un fulmineo corto circuito tra etica e sadismo



Due attivisti entrano nell'arena a Plaza Real Maestranza di Siviglia, in Spagna. Uno di essi si tuffa sul toro cercando con tutte le sue forze di togliere dalla schiena del toro la banderillas, la lancia che ha ormai dato all'animale il colpo finale facendolo cadere a terra, ma il toro non si rialzerà mai più. Grande gesto di umanità che sicuramente gli spettatori non avranno compreso.

Ombre e luci di Facebook



La faccenda riguardo Greenberg/Zuckerberg si fa sempre più bizzarra ogni secondo che passa. Un certo Jacob Greenberg fu arrestato per possesso di Marijuana. Successivamente è stato rivelato che potrebbe trattarsi proprio dell’uomo che il mondo conosce come Mark Zuckerberg. La sua parentela include David Rockefeller, suo nonno. Un po' strano perché Rothschild è proprietario dell’8% delle azioni di Facebook. Sia i Rothschild che i Rockefeller sono nomi conosciuti. Facebook è stata fondata con 500 milioni di dollari provenienti da una banca della CIA, cosa che è un po' sospetta. Mi chiedo se Google abbia una progenie similarmente camuffata. Zuckerberg significa “montagna di zucchero”. E’ sicuramente la loro parola secreta per Facebook, senza dubbio. Una montagna di informazioni dalle quali possono far fruttare bilioni. Bill Gates discende da una famiglia multibilionaria (penso significhi che la sua famiglia ha fatto molti soldi nel campo dell’eugenetica) che è stata ben nascosta nei primi anni di Microsoft. Le stesse famiglie controllano tutto.



La colpa è della fortezza Europa, non della guerrafondaia America


Testo di Guido Izzo

«Legalizzare l’immigrazione», ordina Rothschild. Questo è il titolo che è apparso su Libération, ed è la soluzione che il giornale francese – posseduto dalla famiglia Rothschild – propone traendo spunto dalla nota «tragedia del Mediterraneo». Interessante coincidenza, anche il New York Times si china, dall'altra parte dell’oceano, sul destino dei poveri morti negri. Sparge una lacrima, e poi si domanda: Who is to blame?, di chi è la colpa? E si risponde: «I politici europei puntano il dito sui trafficanti e pongono l’accento sulla soluzione militare; ma ciò che spinge gli immigranti nelle braccia dei criminali sono proprio le politiche dell’Unione Europea, che tratta l’immigrazione non come una necessità umana ma come una questione penale da reprimere... da 30 anni stanno costruendo la fortezza europea». Che bontà, che generosa larghezza di vedute mostra il giornale del capitalismo terminale; gareggia in altruismo con Papa Francesco.  Che dico? Il New York Times sostiene la stessa cosa che sostengono la Boldrini e il senatore Luigi Manconi in Berlinguer: «Accogliamoli tutti»!, come strilla un libro del suddetto ricco senatore del PD. Merita citare l’ultima riga del pensoso e umano articolo del New York Times, che indica a cosa tiene veramente il grande, autorevole giornale di Manhattan, e cosa vogliono i suoi finanziatori: «Smantellare la Fortezza Europea, aprire strade legali all'immigrazione»

lunedì 27 aprile 2015

Giustizia è quasi fatta!


Anni fa chiesi il casellario giudiziale nell'apposito ufficio della questura di Udine, cioè quel documento meglio conosciuto come “fedina penale”. C'era una donna matura che accoglieva le domande. Quando fui davanti a lei, si mise a farmi un'imbarazzante corte, a me, uno sconosciuto, esprimendo sfacciati commenti sul mio bell'aspetto, come per invogliarmi a chiederle un appuntamento. Ma quando poco dopo andai a ritirare la fedina penale piena zeppa di reati, cambiò totalmente atteggiamento nei miei confronti, dimostrando sprezzante disgusto verso un incallito pregiudicato quale io sono e fui. Evidentemente, si era lasciata ingannare dal mio aspetto mite e angelico, ma qualcosa di patologico di sicuro albergava in quella sua mente malata e solitaria. E' chiaro che con un approccio così, tutti gli uomini che ha incontrato nella sua vita scappavano.

Una malattia molto diffusa nella società


Alla domanda: “Esiste una cura per gli psicopatici?”, mi sarei aspettato che si rispondesse positivamente, ma così non è. L'unica cosa che si può fare è isolarli dalla società. Il problema si pone quando gli psicopatici non sono una minoranza isolabile, come lo spezzone di questo film lascia intendere, ma la maggioranza. In tal caso, ad essere isolati sono gli altri, i non-psicopatici, cioè, si potrebbe dire, i sani. Già Freud nel 1901 pubblicava “Psicopatologia della vita quotidiana”, ma si trattava ancora di eccezioni che confermavano la regola ed eravamo ben lungi dalla situazione di degrado psicologico e morale in cui ci troviamo ora. Se Freud resuscitasse avrebbe molto materiale su cui studiare, perché oggi il mondo, a tutti i livelli, è dominato da pazzi psicopatici.

Riconoscenza



Questo leone marino incontra i suoi soccorritori tutti i giorni. L'anno scorso, un leone marino femmina delle Galapagos chiamato Panchita, si è ritrovata impigliata in una rete da pesca. L’animale, nel tentativo di liberarsi, si è procurata delle profonde ferite e tagli su tutto il corpo. Per fortuna Panchita è stata liberata dai dipendenti di un hotel, che l’hanno curata e allattata per tre settimane. Una volta guarita, la cucciola, è stata rilasciata nuovamente in libertà, ma ogni giorno, Panchita, dopo aver trascorso tutto il giorno in mare, torna sul bordo della piscina e riposa insieme con gli umani che l’hanno salvata. Panchita ora è incinta e il suo piccolo nascerà tra un mese.

I musulmani buoni


Fonte: Lifegate

Nell’antica lingua egiziana Sekem significa “vitalità dal sole”, nel progetto di Ibrahim Abouleish la forza del sole dona la vita a 20mila ettari di terra desertica. Nel cuore del deserto, a 60 chilometri a nordest del Cairo (Egitto), il lungo e faticoso lavoro condotto da Abouleish permette a una città di alimentarsi grazie alla verdura fresca, al tè e al cotone coltivati con l’agricoltura biodinamica e di sostenersi attraverso il commercio equo e solidale di prodotti con il marchio Demeter. Dal 1977, arabi e israeliani (ma anche ebrei e cristiani) sono uniti da un unico grande progetto, quello di rendere possibile l’impossibile: coltivare nel deserto.

domenica 26 aprile 2015

La storia ama ripetersi


Fonte: Beppe Grillo

L'impero romano ha iniziato la sua fase discendente, a cui poi è seguito il collasso, il 9 agosto del 378 dopo Cristo con la sconfitta di Adrianopoli a mano dei Goti e dei loro alleati. La Storia non sempre si ripete, ma ha spesso forti attinenze con il passato. Quello che è successo allora all'Europa romana con l'afflusso incontrollato dei cosiddetti "barbari" da Oriente, potrebbe avvenire oggi alla UE con un'invasione da Sud. Oggi, come allora, la gestione di questi giganteschi esodi è detta "umanitaria". I Goti erano in fuga terrorizzati dall'avanzare degli Unni e chiesero ai Romani di poter varcare il Danubio, confine naturale dell'impero. Dopo qualche settimana, a seguito della decisione dell'imperatore Valente che promise oltre ai soccorsi umanitari anche casa e lavoro, i Romani acconsentirono ad accogliere i Goti, questo in realtà soprattutto per motivi venali.

Allora è vero che i comunisti mangiano i bambini!

Fonte: You Tube

La crisi alimentare in Corea del Nord ha provocato la morte di 10.000 persone solo nel 2012. A seguito della crisi alimentare, i media locali hanno riportato un allarmante aumento dei casi di cannibalismo. Un padre è stato condannato a morte dopo aver ucciso i suoi due figli e averli mangiati.

Il mercato degli schiavi



Ancora una volta abbiamo un caso di maltrattamento di animali. No, non è una strage di cani in Cina, è la Spagna e in particolare una città di Malaga, che ha deciso quest'anno che tutti i cacciatori mettano in mostra i loro cani. E' la stessa città che espone manifesti di cani pericolosi con l'avviso che è obbligatoria la museruola. E' considerata la città più romantica di Spagna, ma per quanto riguarda l'empatia animale è invece la più carente. Hanno ammassato centinaia di cani dentro minuscole gabbie o legati con cinghie che impediscono loro di sdraiarsi (e questo non è illegale?). Cani definiti pericolosi (anche se io non la penso così), senza museruola e alcuni con le orecchie tagliate (anche questo non è illegale?) Cuccioli tolti alle loro madri e forse anche malati, un disgustoso odore di urina e tutto ciò che li protegge dal sole è una squallida tenda. Si prega di far sapere a tutti questa situazione, e di scrivere quello che pensate in proposito al comune di Villanueva de la Concepción, dove abitano le persone più ipocrite di Malaga.

Uccisi pericolosi terroristi



Che Dio protegga lo Yemen, che finora ha versato davvero troppo sangue nel silenzio complice dei media. Poche ore prima il Re Salaman aveva richiamato la Guardia nazionale per operazioni di terra. Dopo 3200 bombe sganciate sullo Yemen, l'Arabia Saudita ha annunciato la fine dell'operazione "Tempesta Decisiva" che, a detta di Ryhad, avrebbe raggiunto i suoi obiettivi. (Forse, in realtà, troppi i danni collaterali e poco chiari gli obiettivi).

sabato 25 aprile 2015

Gli americani hanno paura dell'alleanza tra Russia e Germania

Sappiamo da tempo che l'Italia è una colonia degli Stati Uniti, ma gli altri paesi europei non sono da meno. La politica degli USA è quella di tenere gli europei divisi e in lotta tra loro. Intrattengono rapporti con i singoli paesi perché per loro non esiste un interlocutore europeo unico, ma c'è una cosa che li preoccupa veramente: è l'eventuale alleanza tra la Germania e la Russia. Se una tale alleanza dovesse consolidarsi e andare oltre gli scambi commerciali, allora gli Stati Uniti si sentirebbero minacciati sul serio. Per ora, stanno cercando di implementare un “cordone sanitario” che isoli la Russia e che vada dal Mar Nero al Mar Baltico, passando per l'Ucraina. Ma un'Ucraina troppo filo-occidentale non può essere accettata dalla Russia, che a sua volta si sentirebbe in pericolo, avendo in tal caso il nemico storico a 100 Km da Stalingrado e a 500 Km da Mosca. Da bravi guerrafondai, gli americani stanno armando l'esercito filo-occidentale ucraino e stabilendo basi in Polonia, Romania e paesi baltici. Non hanno intenzione di inviare truppe di terra, ma di scatenare una guerra in Europa, per togliere di mezzo una possibile futura potenza mondiale chiamata “Eurasia”.


Si può rispettare il lavoro dell'aguzzino?

Una mia utente sosteneva che la sua opinione riguardante la bellezza (o la non bruttezza) degli zoo fosse equivalente alla mia idea che gli zoo siano ergastoli per animali innocenti e pretendeva che io rispettassi la sua opinione come lei rispettava la mia. Io le risposi che le sue saranno state anche opinioni, ma le mie erano idee universali archetipiche e di vecchia data, a cui credevano anche i saggi pensatori del passato. Anche le sue idee, cioè che gli animali debbano servire per il trastullo dell'uomo, erano di vecchia data, ma non tenevano conto dell'equa considerazione della giustizia, essendo totalmente sbilanciate a favore degli umani e a danno degli animali rinchiusi negli zoo. Anche l'allevatore di visoni qui intervistato la pensa nello stesso modo. Cioè, pretende che come lui falsamente “rispetta” gli animalisti, così anche gli animalisti dovrebbero rispettare il suo lavoro, ovvero che detenga in condizioni disumane 20.000 visoni per poi, una volta l'anno, macellarli e venderne le pelli in Finlandia e Danimarca. La sua deformazione professionale di stampo specista gli impedisce di vedere la mostruosità delle cose che fa e che dice, come la mia ex utente che non riusciva a capire la stupidità delle sue affermazioni. Per fortuna, non ho allevatori di visoni tra i miei utenti e quella ex frequentatrice di Freeanimals non si fa più sentire. Meglio così.

Da 70 anni siamo sotto dittatura anglo-giudaica


Breve storia del Fascismo


Testo di Osvaldo Franzon

Prima di tutto, Roberto, sappi che chi scrive è un fascista con la F ben maiuscola, come si può notare dall'immagine del mio profilo (Il vecchietto della foto è Giorgio Almirante, cofondatore del MSI)...e non parliamo di un fascista dell'ultima ora! Ho cominciato con la politica a 14 anni. Prima di tutto sfatiamo il concetto di destra e sinistra così come lo intendiamo: a sinistra tutti coloro che aderiscono a ideologie comuniste o progressiste, a destra fascisti e conservatori. Questo concetto è stato inculcato dalla sinistra nel dopo guerra per screditare l'unica vera forza che poteva opporsi al comunismo. Da fascista mussoliniano, però vicino alla corrente d'annunziana e quasi totalmente opposta a quella di Telesio Interlandi, ti parlerò dell'unica e vera rivoluzione sociale economica e politica avvenuta dopo la rivoluzione francese: il fascismo! 

La cattiveria umana nei confronti di mansueti giganti



NON SI PUO' ACCETTARE!! Quante pene e sofferenze deve subire un animale da parte dell'uomo? La dolcezza di un elefante spezzata per sempre dall'avidità, dall'egoismo e dall'ignoranza umana, tradizioni o non tradizioni...Resta il fatto che lui porterà per sempre fuori e dentro di sé le cicatrici indelebili di una vita di soprusi e maltrattamenti...Ma non si può!

venerdì 24 aprile 2015

Una cartolina dal 25 aprile

Testo di Davide Consonni

Porgo un caloroso augurio a chi domani marcerà in corteo al fianco del giudaismo sionista, colonialista, anticristiano, cabalista, talmudista, messianico, usuraio e puzzone. Shalom e auguri per un 25 aprile kosher ai compagni del terzo tempio dell'Eretz Yisrael.


La dignità dell'Italia vilipesa dai paesi europei e dai giudici indiani


Fonte: Geopolitical Center

In questi giorni il Paese è sconvolto dalle tragedie del Canale di Sicilia, da tutti quei migranti che inconsapevoli del mare e delle leggi della stabilità di una nave, si avventurano in traversate disperate e colme di rischi; qualche giorno prima le cronache riportavano la ferocia di alcuni di loro, musulmani, che avevano gettato a mare 13 compagni di viaggio solo perché erano degli infedeli cristiani. Non c’eravamo ancora ripresi dalla tragedia al museo di Tunisi che i media, facendo da grancassa, amplificavano le comunicazioni delle terribili decapitazioni dei cristiani da parte dell’ISIS, e dei loro proclami di arrivare presto a Roma per distruggerla.

Ci manca solo la carne di cane!


Fonte: Repubblica

Va bene che l'Italia, e il mondo, in questo momento hanno problemi più seri. Ma il cibo - o il food, come si chiama adesso - rischia di diventare una soap opera all'Expo, tra prelibatezze tali solo nei Paesi d'origine, embarghi e sblocchi. A completare il quadro surreale c'è il coinvolgimento coatto della Commissione europea, costretta da anni a valutare le richieste dei singoli partecipanti all'Esposizione milanese desiderosi di mettersi in mostra a tutto tondo. Animali velenosi compresi. La notizia è la fine dell'embargo del maialetto sardo, dopo tre anni e cinque mesi di blocco sull'isola, con conseguente festa della Coldiretti all'aeroporto di Cagliari, in attesa che spunti un'associazione a difesa della bestia per rappresentare la parte lesa. Il maialetto sarà regolarmente sul sito espositivo milanese riaprendo le esportazioni di suini dalla Sardegna, bloccate a causa di una peste di origine africana. Ilporcheddu, offerto già oggi in aeroporto agli ignari viaggiatori, allieterà i visitatori del roof garden Coldiretti in Expo, alla faccia di una manifestazione a basso impatto ambientale.

Il Legislatore prova ad arginare la barbarie


Fonte: All4animals

Un’ottima notizia arriva dal nord dell’India, e in particolare dallo Stato dell’Himachal Pradesh, dove è stato finalmente bandito il sacrificio di animali. La notizia è degli scorsi giorni e sta facendo il giro del mondo sui principali quotidiani, anche perché segue un’altra importante decisione del governo indiano: quella di vietare l’esportazione di animali per l’annuale Festival di Gadhimai, in Nepal – che rappresenta ad oggi il sacrificio di animali più grande del mondo. A mettere la parola fine alla trazione dei sacrifici animali per motivi religiosi in Himachal Pradesh è stata l’Alta Corte, che ha anche richiesto alle forze dell’ordine di tutto il Paese di agire con forza per rinforzare il bando, che generalmente colpisce gli ovini all’interno dei locali tempi Hindu. 

ISIF - Italiani Sessisti Integralisti & Fanatici



In memoria di Giuseppina Ghersi, ragazzina di 13 anni violentata, torturata ed infine uccisa con un colpo di pistola dai partigiani (italiani) il 30 Aprile 1945, per un tema che aveva ricevuto il plauso di Benito Mussolini. La mattina del 25 aprile 1945, Giuseppina fu sequestrata in viale Dante Alighieri, da tre partigiani comunisti, e portata nei locali della Scuola Media “Guido Bono” a Legino, adibito a Campo di Concentramento per i Fascisti. Le tagliarono i capelli e le cosparsero la testa di vernice rossa. Fu pestata a sangue e seviziata per giorni, tutto questo sotto lo sguardo impietrito dei genitori, anche loro deportati e imprigionati.

giovedì 23 aprile 2015

Non parlategli di integrazione!


Fonte: Tgcom24

Dal cielo appare come un'isola idilliaca con splendide spiagge e una fitta foresta, ma è destinata a rimanere una meta irraggiungibile. I visitatori che si avventurano troppo vicini alla North Sentinel Island, nel Golfo del Bengala, lo fanno a loro rischio e pericolo. I membri della misteriosa tribù che vi abita, infatti, hanno rifiutato la civiltà moderna e preferiscono non avere contatti con il mondo esterno. E così accolgono i turisti con una pioggia di frecce, cercando di ucciderli.

Gheddafi lo aveva detto!

Fonte: You Tube

Un altro discorso a dir poco saggio e rispettoso delle libertà dei popoli pronunciato nel parco della caserma ''Salvo d'Acquisto'' in Tor di Quinto a Roma il 31 agosto 2010. Italia e Libia chiesero 5 miliardi di euro alla UE per aiutare l'Africa nello sviluppo, ponendo così fine in futuro all'immigrazione clandestina di massa (gestita a suon di miliardi dagli scafisti della mafia di Bengasi, base dei ''ribelli''). Questo è uno stralcio del discorso ormai introvabile in difesa dei popoli europei ed africani, che fu mistificato dai media: forse è per questo che non si trova, ma è possibile reperire solo la prima parte contro il colonialismo.


Meglio tardi che mai



Martedì la Danimarca ha vietato la zooerastia, ovvero il sesso con gli animali: finora era invece legale, a patto che gli animali non venissero feriti. La pratica è vietata in quasi tutti i paesi europei – è ancora legale solo in Ungheria, Finlandia e Romania – e per questo, sostengono gli animalisti, attirava molti turisti interessati al sesso con gli animali. La legge era stata proposta a ottobre scorso dal ministro dell’Agricoltura Dan Jorgensen ed è stata votata da tutti i partiti tranne Alleanza liberale, che si è detto contrario all’imposizione di un codice morale da parte dello stato. Chi infrange la legge per la prima volta rischia fino a un anno di carcere, che diventano due per i recidivi.


Per la gioia dei carnivori



Palermo - Carne “colorata” per mascherarne la putrefazione e renderla appetibile agli occhi dei consumatori: è quanto hanno scoperto i carabinieri del Nas, che hanno denunciato 23 macellai nonché il direttore commerciale ed il legale responsabile di un deposito di carni all’ingrosso di Palermo. Alla carne in vendita sarebbero stati aggiunti solfiti e nitrati per alterarne artificialmente la qualità, in particolare il colore, mascherando così il normale processo di putrefazione. 

Come risolvere disoccupazione e inquinamento


Fonte: Lifegate

Il governo indiano ha deciso di combattere la disoccupazione giovanile e la cattiva qualità dell’aria piantando 2 miliardi di alberi lungo le strade del Paese. Il Ministero per lo sviluppo rurale dell’India ha trovato una soluzione per arginare due dei principali problemi che affliggono il Paese, l’inquinamento, appunto, e la crescente disoccupazione giovanile che ha raggiunto il 10,2 per cento. Il piano è quello di assumere fino a 300mila giovani per piantare due miliardi di alberi lungo le strade del Paese. «Stiamo studiando un progetto per piantare due miliardi di alberi lungo le strade e autostrade che attraversano l’India – ha dichiarato il ministro dei trasporti Nitin Jairam Gadkari – questa iniziativa è destinata a creare posti di lavoro per i disoccupati e a proteggere l’ambiente e la nostra salute».
 

Gli altri migranti




Mentre l’Europa, dopo anni di menefreghismo e indifferenza, si interroga su come sarà possibile accogliere oltre un milione di disperati che fuggono dalle guerre in Africa e dall’avanzare del terrorismo islamico, nell’ultimo anno c’è stato un flusso simile di persone che si è spostata verso altri paesi, ignorato dai media occidentali e da gran parte della comunità internazionale. Quasi a testimoniare come la morbosa attenzione mediatica di questi giorni sul tema faccia parte di un’ampia operazione di distrazione di massa da quelli che sono i veri problemi che affliggono l’Unione Europea. Ieri l’OCHA, l’ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari, ha pubblicato un rapporto sui flussi migratori che negli ultimi dodici mesi hanno interessato l’est Ucraina, dilaniato dalla guerra tra l’esercito regolare e i miliziani separatisti filorussi. Le cifre venute fuori sono spaventose e fanno sorgere molto più di qualche semplice interrogativo sul motivo per il quale nessuno, almeno in Occidente, ne ha mai parlato.

Lo ha tornato a dire!


Fonte: Tze tze

I governi devono avere il coraggio di dire la verità. Mi auguro che voglia farlo anche il governo italiano davanti agli italiani”. L’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano è intervenuto in Parlamento dopo l’informativa del presidente del Consiglio Matteo Renzi e ha invocato la necessità di riflettere su un nuovo assetto globale. “Siamo arrivati al dunque, ad un momento che mai si era vissuto dal 1989: occorre riflettere sull’assoluta esigenza su cosa possa essere un nuovo, più giusto e sostenibile ordine mondiale”. La reazione più dura contro l’ex Capo dello Stato è arrivata dal capogruppo M5S Bruno Marton: “Si vergogni, ma quale nuovo ordine mondiale. Non basta quello che è stato fatto contro quei popoli. Una nuova colonizzazione, sono disgustato dalle sue frasi e dalla sua idea. E voi in Aula avete pure applaudito”.

mercoledì 22 aprile 2015

Un paragone inappropriato



A proposito di migranti ed emigranti, non dobbiamo mai dimenticare che migliaia e migliaia di italiani, nel secolo scorso, sono partiti dalla loro Patria verso l’America, la Germania, l’Australia, il Canada… con la speranza di trovare lavoro, un futuro migliore per i propri figli, visto che nel loro Paese non riuscivano ad ottenerlo, con le umiliazioni, le angherie, i soprusi e le violenze, che hanno dovuto sopportare! Non è passato poi così tanto tempo…” E’ il pensiero di Gianni Morandi in un post sul suo profilo Facebook.

Lo sfogo del giusto



La domenica in chiesa. Poi a guardare torvo e parlare male di chi fa l'elemosina sul sagrato o davanti al supermercato. Il crocefisso appeso al collo, o "guai a chi lo tocca dai muri della scuola", e poi non sapete cosa è l'umanità. Difendete la famiglia tradizionale: quella che molti di voi praticano subendo soprusi e cazzotti, restando uniti senza amore nè felicità, scopando tre volte l'anno, mandandovi a fanculo tre volte al giorno, vivendo chini e senza luce in nome di nonsisachiocosa. 

EXPO all'insegna dello specismo più becero



Mentre Milano si sta preparando all’arrivo dei turisti e dei loro amici a quattro zampe, come avevamo scritto ieri in “visitare Milano con il cane, ma come?“, Expo2015 specifica a chiare lettere come all’interno dell’area dell’Esposizione Universale sia vietato l’ingresso a tutti gli animali. Tutte le regole legate all’accesso e all’acquisto dei biglietti sono infatti raccolte sul sito ufficiale dove si legge:È consentito l’accesso agli animali domestici? No, ad eccezione dei cani guida per le persone non vedenti o altri cani da compagnia per specifiche ragioni mediche. Si prega di notare che all’esterno del sito non sono previste aree o servizi in cui lasciare gli animali durante la visita ad Expo”.

Il minuto di silenzio


Maurizio Crozza, ospite di Giovanni Floris, martedì sera ha ironizzato sul minuto di silenzio che il parlamento europeo ha fatto in memoria delle ultime vittime degli scafisti, aggiungendo che avrebbe dovuto fare “un anno di casino”, piuttosto. Luigi Di Maio, intervistato da Paolo del Debbio, faceva notare che il parlamento italiano ha impegnato due sedute per decidere di istituire la giornata della memoria delle vittime dei barconi. La Santanché è stata fra le prime a dire che le carrette del mare andrebbero affondate, ma io lo dicevo già due anni fa, mentre Gino Strada, ospite di Lilli Gruber, si è dichiarato preoccupato che i barconi da bombardare siano vuoti e non pieni di gente. 

martedì 21 aprile 2015

Vittime misconosciute



Sappiamo che ogni anno nel mondo vengono macellati 60 miliardi di animali. Sono cifre stimabili, ma cosa ne sappiamo dei pesci che vengono pescati? Quasi impossibile quantificarli se non a peso, a tonnellate più precisamente. Basandosi su diversi dati raccolti, Alison Mood ha fatto un calcolo realistico: sono 1.000 miliardi i pesci pescati, in varie maniere ed in via diretta od indiretta, ogni anno. 

Pensavamo che gli iraniani fossero un po' più civilizzati



Il seguente breve filmato, che mostra cani randagi brutalmente uccisi in Iran, è diventato virale per le proteste che ha indotto negli amanti degli animali. Il video presenta i cani che urlano di dolore mentre muoiono dopo che gli è stato iniettato qualche acido corrosivo nella località di Shiraz, in Iran. Operai della disinfestazione sono stati assunti per sterminare gli "animali di strada" con l'aiuto di un'iniezione tossica che costa circa 4 dollari l'una. Il progetto è stato lanciato dal 12 aprile presso la capitale della provincia di Fars, in Iran.

Il veganismo risolverebbe tutti i problemi



Dal 18 aprile l'Italia ha terminato le sue scorte di pesce per il 2015 e sarà costretta ad importarlo dall'estero per poterlo mettere in vendita. Che cosa è successo? Il pesce disponibile nei nostri mari è terminato perché abbiamo pescato troppo. La pesca eccessiva ha impoverito i mari in modo inesorabile. Le scorte di pesce così sono terminate molto in fretta. Il problema riguarda tutta l'Europa, non soltanto il nostro Paese. Sia l'Italia che l'Europa si ritroveranno a breve ad importare pesce dai Paesi extra-europei. 

Chi ha paura dell'orso cattivo?


Testo di Nicolai Lilin

In questi giorni in Russia si ricordano i morti. In alcune zone della Siberia si rende omaggio agli orsi. Alcuni siberiani credono che dopo la morte gli uomini che hanno vissuto una vita particolarmente difficile si reincarnano negli orsi. In questo modo Dio fa riposare le loro anime stanche e sfortunate, perché l'orso, nell'immaginario popolare, è l'animale più potente ma anche il più tranquillo del bosco, perché passa tutto l'inverno in letargo.


lunedì 20 aprile 2015

Bambine violentate come lumache

 
La violenza sugli animali è propedeutica alla violenza sull'uomo, dicevano gli antichi saggi greci. Parafrasando, come corollario si potrebbe dire che la violenza sulle donne è propedeutica alla violenza sugli uomini, dal momento che gli esseri umani sono bestie come tutte le altre, se non peggio. Vi sono due situazioni in cui l'essere umano di sesso maschile dà il peggio di sé e si abbandona agli istinti ferini della violenza sessuale ed esse si verificano in periodo di pace, da parte di una minoranza di individui privi di scrupoli morali, e in periodo di guerra, quando ogni legalità e ogni senso morale vengono meno. In periodo di pace tali comportamenti sono fuorilegge e quindi perseguiti, mentre in periodo di guerra sono consentiti e accettati dagli alti comandi militari, benché ipocritamente condannati per acquietare l'opinione pubblica nelle retrovie. 

Mettetevi nei nostri panni



Awas Ahmed: perché saliamo su una barca. "A chi chiede: «Non era meglio rimanere a casa piuttosto che morire in mare?», rispondo: «Non siamo stupidi, né pazzi. Siamo disperati e perseguitati. Restare vuol dire morte certa, partire vuol dire morte probabile. Tu che sceglieresti? O meglio cosa sceglieresti per i tuoi figli?». Due giovani sono stati uccisi a Mogadiscio perché si stavano baciando sotto un albero. Avevano vent’anni. Non festeggeranno altri compleanni. Non si baceranno più. A chi domanda: «Cosa speravate di trovare in Europa? Non c’è lavoro per noi figurarsi per gli altri», rispondo: «Cerchiamo salvezza, futuro, cerchiamo di sopravvivere. Non abbiamo colpe se siamo nati dalla parte sbagliata e soprattutto voi non avete alcun merito di essere nati dalla parte giusta».

Dove sono i pescatori?


Testo di Nicola Morra

Renzi: "L'Expo non è più uno scandalo, ma il simbolo delle ambizioni italiane". Ambizioni italiane? Forse delle vostre. Con l'Expo ci guadagna solo chi l'ha organizzato. Chi ci lavora infatti, i molti volontari che Expo sta reclutando, lavorerà in condizioni di semi schiavitù. L'Expo non è più uno scandalo? Lo scandalo deve ancora iniziare, vedrete! Col cibo non si scherza. La globalizzazione ha prodotto nel settore alimentare sprechi indicibili, mentre dall'altra parte del mondo bambini e adulti muoiono di fame! “Vorrei chiedere agli organizzatori di Expo dove sono i pescatori, gli allevatori, gli agricoltori?” ha chiesto il fondatore di Slow Food Carlo Petrini, “se non saranno protagonisti di Expo, costruiamo sulla sabbia”. Mi unisco alla sua domanda. Sapendo già quale risposta aspettarmi da una fiera costruita non solo sulla sabbia, ma con le tangenti.

domenica 19 aprile 2015

Tre morti esoteriche targate Rosa Rossa



Vicenda ricca di simbologia. L'uomo è un ex poliziotto e si chiama Bossola. Uccide una donna che ha le iniziali RR. Il tutto accade nel quartiere Cristo; in via Pascoli, che era un iniziato e fu tra i primi ad occuparsi degli aspetti esoterici di Dante e della Divina Commedia. Il capo della squadra mobile che indaga sull'omicidio si chiama Paternoster. Si parla esplicitamente di possibile appartenenza a una setta sudamericana (anche se la Santeria non è una setta, ma una tradizione). Dulcis in fundo: questo articolo è stato scritto da Miriam Massone...

Una migrazione pilotata, non spontanea


Testo di Joe Fallisi

Ora, una cosa, conoscere la Storia vi dà uno sguardo più ampio. I movimenti massicci di popoli ci son sempre stati. Chi fuggiva da un colera, chi da una peste, chi dal clima, chi da un tiranno sanguinario... questa migrazione qui, questo massacro, invece, mi sa di pilotato, per niente spontaneo, niente sincero... l'Europeo messo dinanzi alla sua decantata tolleranza, accoglienza... che non è niente vero... niente di più "campanile", "terrone", territoriale di un europeo... e vi parla uno che non crede ad una parola del piano Kalergi... Ma una cosa è chiara, è tutto indotto, pilotato, sfruttato e massacrato... L'Europa al rogo... l'Africa lo stesso New Brasile... non credete ad una sola parola delle varie umanitarie alla Boldrini, ai vari cattolici integratori di popoli, all'ebreo che canta alla tolleranza come il gallo sul letamaio alle 6 del mattino, così fiero...