mercoledì 30 settembre 2015

Moda giovanile per prendere dimestichezza con il NWO






Questa moda che sta emergendo ultimamente mostra come queste forze siano talmente sicure della lobotomizzazione giovanile che non hanno scrupoli nel far indossare il proprio simbolo di dominio...

Prima gli hanno rotto i denti



Sui libri di storia che fanno studiare nelle nostre scuole non c'è scritto niente, nessun tribunale internazionale si è mai interessato alla vicenda e nessuno ha mai pagato. Stiamo parlando delle cosiddette "marocchinate". Con questo termine vengono chiamati gli stupri di massa, gli abusi e le feroci torture subite dal popolo italiano nel 1944, quando, inquadrati nel "Corpo di spedizione francese in Italia", sbarcarono in Italia i soldati marocchini (ma c'erano anche tunisini, algerini, senegalesi, maliani, ciadiani, sudanesi, ecc,), passati alla storia come "liberatori". Gli "alleati" avevano bisogno di soldati per scacciare i tedeschi dall'Italia, e pensarono bene di assoldare le truppe marocchine, con una promessa: il diritto di preda. Ed è proprio così che andarono le cose. Le truppe marocchine scacciarono i tedeschi, e ne combinarono di tutti i colori. Furti nelle abitazioni, violenze, omicidi, feroci stupri di gruppo ai danni prevalentemente di donne e bambini, ma anche di uomini, inclusi sacerdoti.

Scemi che sanno raccontare bene le bugie


Fonte: Facebook

Marco Mandile: Difatti sono talmente scemi che hanno pensioni d'oro garantite finché vivono....
Riccardo Mandara: La colpa è nostra.
Salvatore Verciglio: Ringraziamo i dementi che votano PD, FI e continuano a criticare il M5S perché Grillo urla e dice le parolacce.
Claudio Paniga: Perché, se ci fossero i 5 stelle farebbero la stessa cosa, che credi!
Roberto Valle: Se ipoteticamente ci fossero i 5 stelle e il popolo (BUE) decidesse di riazzerare tutto attraverso un referendum....ma non per fare chissà cosa, solo per riportare la Costituzione allo stato iniziale, uguale a quando era nata...ecco che allora saremo uno dei paesi migliori del mondo.
Carmela Piscitello: Ma lei crede a tutto ciò che viene detto? Sa quanti politici hanno detto le medesime bugie? Mi creda, ho tanta esperienza di questi urlatori, ne ho conosciuto tanti anche di quelli che sono sottoterra. Per quanto mi riguarda, la fiducia in tutta questa gentaglia si è assopita, spero semplicemente che prima o poi venga fuori qualcuno che con una mano sul cuore, anzi con due, faccia onestamente il vero lavoro per mandare avanti questa povera Italia!!!!!

L'Orso e il Dragone Insieme contro l'ISIS


Testo di Enrico Priotti

Un altro essenziale tassello delle profezie sulla terza guerra mondiale sta andando tragicamente al suo posto: la Cina è sempre più vicina alla Russia. Questo infausto avvicinamento tra Dragone Giallo ed Orso Feroce è visibilissimo in molte profezie. I lettori applaudono felici a questa notizia, senza rendersi conto che sarà la condanna a morte di molti di loro, ma ce la meritiamo, vista la cecità cerebrale di così tanta gente, ormai. A questo punto, a meno di non scatenare già da subito un conflitto aperto, non vedo come gli USA possano mantenere le loro posizioni in Siria, per cui penso che si metteranno pure loro a "combattere l'ISIS". Se gli USA decidono di premere comunque sull'acceleratore, rischiamo la terza guerra mondiale già entro pochi mesi; se invece, come spero e come penso, fingeranno di cercare la pace, il margine si amplia un poco e a questo punto lo scontro potrebbe spostarsi al 2017 e nel frattempo verrà celebrata con tutti i fasti una storica finta pace in Medio Oriente.

Rom alleati della Massoneria nel distruggere l'Italia



Una vergogna tutta italiana. Dovrebbero cominciare a chiedere subito scusa al signor Mattielli, cominciando da quel giudice che evidentemente ha dimenticato cos'è la giustizia. Dovevano ammazzarlo per avere ragione, se fossero da Putin questo giudice, con i due zingari, sarebbe già nei gulag a fare i lavori forzati.

Un inferno di paura e ansia


Testo di Donato Ricci

Venti anni fa sentivo già la brutta sensazione che la principale mansione dei vigili urbani fosse solo quella di attaccare multe sui parabrezza. Le telecamere sono state installate a opera d’arte per non dare scampo a nessuno. In tutte le città italiane s'impazzisce per il traffico, ma soprattutto per la ferocia persecutoria con cui fanno le multe. Non esistono più posteggi gratuiti da tempo; tutti i lati delle strade con le strisce blu, ovvero a pagamento. Il problema è ancora maggiore, a volte non esistono nemmeno quelli a pagamento, per indurre qualche disperato autista ad entrare in area C a tutti costi, per l'urgenza di trovare una sosta. E' diventato un inferno fatto di paura e ansia per arrivare a trovare un posteggio anche a pagamento, ma per coloro che vivono un alone di fierezza per non aver preso mai una multa, per essere stati sempre ligi, alla fine vince sempre la sprezzante pervicace dei vigili.

Prima che si scateni l'ira di Dio




Testo di Enrico DiCensi

Io non credo che tornando alla vecchia valuta si risolvano tutti i problemi. Prima cosa, tornando alla lira non crediate che lo stipendio di 1300€ diventi di 2.600.000 lire perché le banche non pettinano bambole e poi comunque o in lire o in euro i ladroni da pagare sono sempre troppi ed è quest'ultima cosa che ci sta portando alla rovina.

martedì 29 settembre 2015

I piccioni stanno antipatici a tutti


Fonte: Il Giornale

L'ultima folle battaglia degli uomini del Califfato è quella contro i piccioni. Gli innocui uccelli che planano sulla Siria e sull'Iraq ora sono finiti nel mirino dell'Isis. Come scrive il Daily Mail, i "saggi" dello Stato islamico hanno bandito l'allevamento di piccioni in quanto "il loro volo sulle teste dei musulmani è offensivo nei confronti dell'Islam". Ma questa non è la prima volta che gli estremisti se la prendono con i piccioni. Anni fa, come scrive il Daily Mail, 15 ragazzi sono stati arrestati e tre di loro sono stati uccisi dagli uomini del Califfato proprio perché allevavano piccioni.

Tasse oltraggiose per i contribuenti italiani



Perché irpef, tasi, tari e imu ve li pagate voi, in più vogliamo 35 euro al giorno, vestiti, schede telefoniche, alloggio in hotel di nostro gradimento e cure mediche gratuite. Finché ci sono i deficienti che pagano per noi, per noi va bene così, grazie! Renzi, fratello nostro, grazie! Boldrini, sorella nostra, grazie! Bergoglio, papa nostro, amen!

Al misericordioso Allah piace fare a pezzi la gente





Fonte: AskDrBrown

Quest'uomo era un musulmano pachistano a cui era stato tagliato un braccio perché aveva scelto la fede in Gesù. Qui viene battezzato secondo il rito protestante. Le parole sono inutili.


Il ministro della salute taglia le spese alla sanità


Fonte: Facebook

Domenico Crea: Una sintesi cruda ma eccellente.
Francesco Zanolli: Andrà a finire così.
Rita Paltretti: Iniziate a fare raccolta di monete!
Giovanni Sale: Mai vignetta fu piu realistica e chi non ha il gettone muoia, vero ministro?
Margherita D'Amico: Questo è ..disarmante!
Gianfranco Dattoli: L'altro estremo del principio : la salute diritto inalienabile e su cui non si fanno risparmi.
Lorella Fisco: Non so se ridere o piangere...............


Un po' di pazienza: l'ISIS vi frusterà gratis



Il Messaggero: frustate a pagamento. Clienti disposti a pagare anche 400 euro per farsi frustare ad Ancona. Momenti di piacere al limite quelli di cui professionisti, avvocati, imprenditori godevano nella casa del sesso estremo smantellata pochi giorni fa dalla Squadra Mobile dorica. Attrazione principale: un transessuale brasiliano di 27 anni. Tra le quattro mura domestiche andavano in scena dei giochi molto particolari. Una nuova frontiera del sesso fatta di frustini, cappucci in pelle, tute di latex, manette, dildo e lubrificanti. Una vasta gamma di accessori messa a disposizione del 27enne, arrivato nella città dorica a metà agosto, appositamente per rendere ancora più bollenti le calde sere estive. I clienti, anche padri di famiglia sposati, venivano da un po’ tutta la regione. A tutte le ore del giorno, si recavano nel bilocale, alla ricerca di un’esperienza forte, inusuale, lontana dai canoni del sesso classico. Pochi minuti di frustate per uscire dalla quotidianità soffocante e instaurare con il trans un rapporto schiavo-dominatore. Spesso, i rapporti sessuali erano a tre. Tante le coppie, anche omosessuali, che prenotavano un appuntamento per provare le frustate insieme.

Troppo occupati a criticare Putin


Testo di Jérome Cochet

Dov'erano i manifestanti “Je suis Charlie” lo scorso fine settimana quando l'ISIS ha crocifisso questo ragazzo cristiano? Ah, sì, erano impegnati a criticare l'arrivo delle truppe russe in Siria e poi questo ragazzo non era un migrante, non era un musulmano e non è morto in Europa.

lunedì 28 settembre 2015

Che bei tipetti che stanno arrivando!


Fonte: Vox News

Guardate. Quello che posa accanto al poliziotto tedesco, arrivato come ‘profugo’, è Sajjad al-Atibi, un miliziano islamico delle sanguinarie milizie sciite irachene. Nella foto a destra, è accanto ad Abu Azrael, noto per avere scuoiato e bruciato vivo un prigioniero.

Un buffone che fa vergognare l'Italia

Testo di Antonio Cipri

Non so se avete visto il filmato sull'incontro del pagliaccio fiorentino con Bill Clinton.......mentre il buffone parlava in un inglese maccheron-fiorentino l'ex presidente degli USA se la rideva di gusto sotto i baffi. Ma si rende conto di quanto lo prendono per il culo in giro per il mondo?????


Nel mondo aumenta la forbice tra ricchi e poveri



Bambini di Ambovombe in Madagascar affetti da malnutrizione – foto dalla pagina Facebook di John Strauss Kotovaoarivelo. Una pubblicazione scientifica nel Journal of Ecological Economics sostiene che “lo sfruttamento eccessivo sia della manodopera che della natura condurrà ad un collasso della società”, se non verrà fatto nulla per prevenirlo. Basandosi su un modello matematico, lo studio (pubblicato dal The Guardian) spiega che la somma di “un consumo eccessivo delle risorse ecologiche” e “la stratificazione economica della società in élite [ricchi] e masse (o “cittadini comuni”) [poveri]” ha aumentato le probabilità di un declino della società, come è stato osservato nelle precedenti civiltà umane. Questo crollo è già una realtà nel sud del Madagascar, luogo che ha sofferto ripetutamente di periodi di carestie nella scorsa decade. 300.000 persone sono a rischio carestia nella regione, a causa di lunghe e prolungate siccità da novembre 2014.

Grillo, il Troll


Testo di Mario Quaranta
 
"La causa delle scie chimiche sono gli aeroplani col motore Volkswagen" (Beppe Grillo, 24/9/2015). Assolutamente non richiesto, Beppe Grillo ci dà un esempio di come opera la disinformazione di regime: prendere un tema drammatico anzi disumano, e normalizzarlo inserendolo in un contesto comico. Per chi ancora avesse dei dubbi sulla reale gestione/funzione del M5S (opposizione con-trollata), a dispetto dell'onestà e dell'impegno della grande maggioranza degli iscritti e dei votanti, compreso chi scrive. Se solo volesse, Grillo potrebbe sfruttare la sua esposizione mediatica internazionale per denunciare pubblicamente questo crimine contro l'Umanità e fare i nomi dei responsabili, invece di normalizzarlo con battute di (dubbio) spirito. Basterebbe un video di 10 minuti, ma non lo farà mai, perché i responsabili sono gli stessi che lo hanno messo dov'è ora. Colgo l'occasione per ricordare che molti troll in rete usano la vicinanza al M5S per ottenere una sorta di 'patente di credibilità', uno schermo dietro cui nascondersi per esercitare al meglio la loro 'mission'.

Italia tu sei maledetta!


Testo di Donato Ricci

Questa mattina, poco distante da casa mia, ho visto due donne con il burqa. Si atteggiavano con lo stesso spirito come si trovassero nei loro paesi, infatti per gli islamici questo paese è già stato progettato per includerlo negli Stati della Lega araba. Vanno dritte senza comunicare con nessuno e questa la dice lunga sull’integrazione che ci impone la Boldrini, Mattarella, Renzi l’assassino e altre immonde figure della sinistra comunista e traditrice, che senza ritegno alcuno definisce noi oltremodo razzisti. I musulmani fanno di tutto, ma davvero di tutto per estraniarsi da noi infedeli, mentre fanno di tutto per appropriarsi di questa terra, pretendono tutto da un paese che loro in fondo odiano. Io seduto in auto ho sentito dentro di me tutto il diritto e la forza di scendere dall'auto per strappargli di dosso quelle maschere orrende. Scattando il semaforo verde, ho dovuto demordere nel farlo. I loro mariti con molta probabilità stavano sui luoghi di lavoro, quei posti strappati ai poveri disoccupati italiani, in base a leggi assurde e ai datori di lavoro complici di questo sistema. Anche i datori di lavoro sono disonesti. La mia rabbia dipende dall'arroganza con cui se ne vanno in giro con nonchalance, fregandosene completamente delle nostre leggi. È cosa nota che per le donne europee, tanto per intenderci, nei loro paesi oltre al fatto che è pericoloso girare, è vietato anche andare in giro con il crocefisso al collo o con gonne appena sopra le ginocchia. Addio ex Italia, rimarrai sempre nel mio cuore.

Costa più risarcire un ferito che un morto


Fonte: GQ Italia

Non è una leggenda metropolitana, ma – secondo il magazine online Slate – un paradosso dell’orrore: gli automobilisti in Cina troppo spesso preferiscono uccidere deliberatamente i passanti che investono. Slate menziona un fatto dello scorso aprile: una Bmw investe una bambina in un mercato di Foshan nella provincia di Guangdong e quando la madre grida per avvertire l’investimento, l’automobilista ingrana la retromarcia e ripassa sopra il corpicino della vittima straziandola. Poi dal veicolo esce una donna che propone alla madre sconvolta un risarcimento in denaro. Non aveva nemmeno la patente, ma è stata condannata solo a due anni, riferisce il magazine americano secondo il quale si tratta di episodi frequenti. E cita le molte riprese di telecamere a circuito chiuso che hanno filmato comportamenti simili, come nel 2008 quello di Zhao Xiao Cheng processato per aver investito in retromarcia con una Passat una 64enne, stritolandola poi marcia avanti e indietro prima di andarsene. Il tribunale di Taizhou lo ha ritenuto colpevole unicamente di “negligenza” accogliendo la difesa di Zhao che pensava di trovarsi sopra un sacco di immondizie.

Addio animalismo!




In Occidente le maestre insegnano normalmente il rispetto per gli animali, anche se il concetto di “La mucca ci dà il latte” è ancora ben presente nella loro mentalità, prima ancora che nei loro programmi scolastici. Nei paesi musulmani addirittura si spiega ai bambini come devono essere macellate le pecore. Se continueranno ad arrivare in Europa persone di religione islamica, le nostre maestre si adegueranno ma gli animalisti potranno chiudere baracca e burattini e darsi all'ippica, oppure iscriversi a qualche club bocciofilo.


sabato 26 settembre 2015

Il bravo musulmano non fa puzzette


Fonte: Facebook

Antonio De Santis: Immagina tutti improvvisamente a scorreggiare.......
Zakaria Ghandour: Antonio De Santis vergognati!
Nadia Riyad: Antonio De Santis, una cosa che tu non sai, per entrare nelle moschee e cominciare a pregare devi lavarti e seguire il tutto. Se fai evacuazione d'aria la preghiera è nulla e devi rilavare il tutto, quindi non potrà mai mai mai capitare che qualcuno lo fa mentre prega.
Matteo Noto: Nemmeno una loffetta killer silenziosa?
Nadia Riyad: Matteo Noto, scusami ma loffetta non ho per niente idea di cosa sia. Comunque, no, mi hanno insegnato che 'ste cose si fanno al bagno. Poi, se te sei abituato a farlo anche nei ristoranti e in chiesa o mentre sei a tavola con la ragazza...
Matteo Noto: È un peto silenzioso e solitamente ha l'aroma misto tra il cadavere in putrefazione e la bile che si forma ascoltando la discografia di Gigi d'Alessio.
Nadia Riyad: Ti ringrazio per l'ottima descrizione dettagliata...credo di poter saltare la cena! Comunque, no...altrimenti la preghiera è nulla...devi essere puro per pregare e soprattutto non fare le puzzette.

Non riescono proprio a stare tranquilli!


Fonte: Bergamo News

Un gruppo di richiedenti asilo ospiti della Casa San Giuseppe di Sedrina è sceso in strada sabato mattina per chiedere più assistenza sanitaria. Non è stata una manifestazione autorizzata e dai toni pacati: i profughi infatti hanno bloccato le auto sulla strada provinciale che porta in Valbrembana. Gli automobilisti sono stati fermati a forza con sassi e rami scagliati in mezzo alla carreggiata. Pugni ai vetri, urla. Solo con l'intervento dei carabinieri e della Polizia locale i manifestanti sono stati riportati alla calma e all'interno della struttura in cui sono ospitati.E' da mesi che mettiamo in guardia la prefettura su questa situazione insostenibile – spiega il sindaco di Sedrina Stefano Micheli

Chi crea il terrorismo e chi lo combatte





Testo di Sean Mac Leod

Lunga vita alla madre Russia! Putin è un leader forte, energico e continua a rimanere tale in un mondo pieno di sentimento anti-Russo. Il mondo invece avrebbe dovuto seguire il suo esempio.


Sua santità l'imam Jorge Bergoglio



Questo Papa marxista dice: "l'Islam non è una religione violenta, il Corano è un libro di pace, e il terrorismo non è l'Islam".
Ehi Papa, parli sul serio? Lo sai che sei un bersaglio principale dei fondamentalisti islamici? Si dovrebbe davvero leggere una copia del Corano prima di ingannare il pubblico. Ti sei dimenticato che un musulmano è arrivato vicinissimo ad uccidere uno dei suoi predecessori?



Americani: liberatori o colonizzatori?


Fonte: Facebook

Antonio Rodano: A quel tempo venivano usati anche tanti altri farmaci poi eliminati. E si moriva pure con una certa facilità. Anziché, come al solito, pensare a complotti, dietrologie e minchiate varie, non vi sfiora l'idea che semplicemente si sia capito che la cannabis fosse tutt'altro che salutare e che quindi si sia ritirata dal mercato?
Matteo Porta: Ma sei coglione? Allora saranno meglio quelle schifose medicine, tutta robaccia chimica. Comunque, tu vai per la tua strada....ti auguro di arrivare ai 60 anni.
Filippo Mannucci: Ah già, quella roba chimica come la penicillina che portarono gli americani e mio nonno si salvò dall'amputazione degli arti, oppure il cortisone che ha salvato mia sorella da piccola da shock anafilattico, tutte porcherie già!
Nikolas De Giorgis: Ma tu ci discuti ancora con i complottisti?
Filippo Mannucci: Ahaah, è meglio farsi amputare le gambe che prendere la penicillina! Siamo a posto dai, o troll o cervelli lobotomizzati.
Aronne Rampoldi: La penicillina è stata inventata nel 1895 da un giovane medico molisano che si chiamava Vincenzo Tiberio...che pubblicò un fascicolo dal nome "estratti di alcune muffe" ben 36 anni prima dell'inglese Alexander Fleming....brevetto poi rubato dagli americani....che ci hanno colonizzato il paese con la scusa della liberazione....

Il movimento che sta fermo



Segui il Mo-Vi-Mento 5 Stelle e trovi Beppe Grillo. Segui Beppe Grillo e trovi Gianroberto Casaleggio, segui Casaleggio e trovi Sassoon, segui Sassoon e trovi Rothschild... e con Rothschild finisci di seguire, perché sei arrivato al capintesta!... Il Mo-Vi-Mento 5 Stelle ha ben 1500 eletti nelle istituzioni e con loro, aldilà delle sbruffonate mediatiche di facciata, non è cambiato davvero nulla. Qua non cambia un bel nulla, perché tutti i veri e profondi cambiamenti della Storia sono sigillati col sangue e solo col sangue potranno essere ribaltati. Ma pensavate davvero che due miliardari come Casaleggio e Grillo, compagni di merende e amiconi di crociere di plurimiliardari e triliardari, potessero stare per davvero dalla parte del popolo? Gianroberto Casaleggio (Milano, 14 agosto 1954) è un imprenditore e politicante massone, socio fondatore e presidente della Casaleggio Associati s.r.l., società informatica ed editoriale che si occupa di consulenze in materia di strategie di rete e cura il blog di Beppe Grillo, con il quale è fondatore del Movimento 5 Stelle, di cui è talora definito guru.

Anime, non bistecche!



Questo signore doveva separarsi dalla sua bufala di 23 anni con la quale aveva condiviso la vita (poiché vanno in una specie di santuario per la vecchiaia). Non voleva, soffriva, ma per il suo bene lo fece. Ebbene, lei non mangiò più finché non riportarono lui da lei. E queste sarebbero delle bistecche? Meditiamo amici.


venerdì 25 settembre 2015

Quel fottutissimo genio di Kalergi


Fonte: La Stella

Richard Nikolaus di Coudenhove-Kalergi era un conte austriaco considerato pioniere dell’integrazione europea. Nato a Tokio nel 1894 e morto nel 1972. Nel 1923 scrive il suo primo libro, che guarda caso si chiama “Pan-Europa“. Lo manda a tutte le persone più influenti e allega ad ogni copia un modulo di adesione. Oggi lo chiameremmo spam. Così nasce il Movimento Pan-Europeo. Che non era mica il circolo del bridge: dentro c’era gente come Albert Einstein, Thomas Mann e Sigmund Freud. Kalergi voleva una grande nazione europea che venerasse Napoleone, Mazzini, Victor Hugo, Kant, Nietzsche, gente così insomma… Ma era un elitista, seguace di quella teoria secondo cui le masse sono confuse, allo sbando, incapaci di darsi una direzione, e in questo caos hanno buon gioco le minoranze potenti e ben organizzate. La stessa teoria di cui sono convinti personaggi come Mario Monti (ricorderete che fu a capo della Commissione Trilaterale, il cui primo studio era quel “Crisis of Democracy” che sosteneva, appunto, che le masse devono restare in apnea), le cui convinzioni si traducono in presidenti del consiglio e governi che cambiano senza elezioni e in frasi come “al riparo dal processo elettorale” (se vuoi sapere cosa significa, leggi il post). Quindi Kalergi non poteva che ambire a una società che sostituisse la democrazia con una aristocrazia illuminata.

Un tempo li ardevano, oggi vanno in tivù



Ogni anno ci introducono una novità per solleticare la curiosità morbosa di deficienti e pervertiti. Ora c' un monaco che ha cambiato sesso. L'immonda trasmissione del "Grande fratello", che ogni anno viene ripetuta perché evidentemente ci sono rincoglioniti e tossico-video-dipendenti che la vedono, è lo specchio più evidente di questa società degli spettri. E’ noto che la natura umana, oltre ad alcune valenze positive e nobili, ha anche aspetti infami, morbosi, sadici e pervertiti. Basta vedere come accorre la gente quando si verifica un incidente stradale o simili episodi cruenti, e pochi sono quelli che accorrono per aiutare veramente. Ma che sfruttando queste particolarità sia permesso, a squallidi investitori e capitalisti, di inscenare questi spettacoli repellenti (e non vale solo per Berlusconi e la sua Mediaset, ma anche per la Rai, che non è da meno), è indice di una civiltà che è arrivata al capolinea.


Una superstizione costata cara


Fonte: Il Grande cocomero

Pellegrinaggio alla Mecca, almeno 700 morti nella calca. Strage alla Mecca nella festa del Sacrificio, il momento culminante del pellegrinaggio al luogo santo dell’Islam. Alle porte della città saudita, la ressa di fedeli che si accalcavano per il rituale della “lapidazione di Satana” ha provocato almeno 700 morti e 800 feriti. È ancora in aggiornamento il bilancio delle vittime di un incidente avvenuto durante il pellegrinaggio annuale dei fedeli alla Mecca, l’haji. 

Un motivo per combattere e uno per scappare


Testo di Graziano Ganzit

L'Islam o si riforma o cadrà per mano della violenza che ha scatenato ubbidendo ad un Corano scritto (forse) da un certo Maometto, che di sicuro non era uno stinco di santo...anzi. I suoi allievi attuali li combattono queste donne che quanto a coraggio e determinazione assomigliano più alle nostre eroine della Resistenza, nel mentre le matrone buoniste occidentali accolgono a prescindere maschi felloni e pusillanimi che scappano invece di imbracciare un'arma e combattere al loro fianco. ONORE a Loro...e vergogna a chi viene qui a sistemarsi scappando senza onore davanti ad un nemico, non solo loro, ma della intera civiltà.

Uccidono i gay ma accettano la pedofilia


Testo di Imane Yazzidi

Un iracheno sunnita fedele alla sharia e al paradigma maomettano ha sposato due bambine di 8 e 10 anni! Bisogna fargli i complimenti, no? Un vero devoto perché lui segue esattamente lo stesso percorso indicato dal suo profeta!



Per diventare vegetariani basta un viaggio in autostrada



Tullio Solenghi è "vegetariano tendente vegano" e spiega la sua scelta etica: "Oggigiorno mangiare animali non è più necessario. Non c’è più una giustificazione logica nel supportare un’industria che massacra esseri viventi in numero nettamente maggiore rispetto a un eventuale fabbisogno". Il comico e attore teatrale, un tempo appartenente al leggendario trio con Massimo Lopez e Anna Marchesini, al quotidiano Secolo XIX racconta di avere smesso di mangiare carne e pesce grazie alla moglie Laura, crudista. Ma anche grazie all'influenza di due personalità come Margherita Hack e Umberto Veronesi.

giovedì 24 settembre 2015

La carne è una droga






Per il ministro ombra all'Ambiente Kerry McCarthy l'essere vegana è uno stile di vita. E un impegno politico da sempre. L’ultima sua dichiarazione di guerra ai mangiatori di carne, confessata al magazine vegano Viva!life, è quella di volerli trattare alla stregua dei fumatori.

Un orgoglio controproducente


Testo di EliahM

Il GayPride non è, come si vuol far credere soprattutto ai LGBT, qualcosa che va a loro favore ma è tutto l'opposto!!! E' una OSTENTAZIONE DI DIVERSITA' e non una dimostrazione di uguaglianza. Dal mio punto di vista al GayPride dovrebbero sfilare persone, e non LGBT abbigliati in maniera bizzarra e volgare ma gente vestita normale, giovani, anziani, giacca e cravatta, frikkettoni etc. per dimostrare che non c'è nessuna differenza e che si sta parlando di PERSONE. Una sfilata di GENTE senza nessuna connotazione particolare, a dimostrazione della NON-differenza. Invece è tutto l'opposto!!! Ostentazione della peggiore specie. Mentre gay e lesbiche sono persone normali che fanno una vita normale senza nulla di particolare da mostrare!

Piazzisti petulanti che vogliono venderci una pessima religione


Fonte: Riva Destra

Non ci resta che piangere. Siamo costretti a subire i sermoni di persone che da noi hanno incontrato la civiltà. Se sono così bravi come dicono, tornino nei loro Paesi d'origine dove qualche miglioria, soprattutto in tema di diritti umani, non guasterebbe. Da noi sono degli infiltrati, non credo in buona fede, che rompono i ....omissis..... Il PD e i suoi accoliti, non hanno nulla da insegnarci!

Il baciamano si faceva nell'Ottocento alle donne



Testo di Katrina Magi

Mi raccomando pregate per lui ogni volta che ve lo chiede! Alimentate questo schifo e piangete ogni qualvolta dice: "Dio vi benedica!". Mi raccomando GOYHIM, non smentitevi! Siate bestie fino alla morte e non siate consapevoli!


mercoledì 23 settembre 2015

Porgere l'altra guancia o difendersi legittimamente?


Testo di Oriana Fallaci

"Naturalmente capisco che la filosofia della Chiesa Cattolica si basa sull'ecumenismo e sul comandamento Ama-il-nemico-tuo-come-te-stesso. Che uno dei suoi principii fondamentali è almeno teoricamente il perdono, il sacrificio di porgere l'altra guancia. (Sacrificio che rifiuto non solo per orgoglio cioè per il mio modo di intendere la dignità, ma perché lo ritengo un incentivo al Male di chi fa del male). Però esiste anche il principio dell'autodifesa anzi della legittima difesa, e se non sbaglio la Chiesa Cattolica vi ha fatto ricorso più volte. Carlo Martello respinse gli invasori musulmani alzando il crocifisso. Isabella di Castiglia li cacciò dalla Spagna facendo lo stesso. E a Lepanto c'erano anche le truppe pontificie. A difendere Vienna, ultimo baluardo della Cristianità, a romper l'assedio di Kara Mustafa, c'era anche e soprattutto il polacco Giovanni Sobienski con l'immagine della Vergine di Chestochowa. E se quei cattolici non avessero applicato il principio dell'autodifesa, della legittima difesa, oggi anche noi porteremmo il burka o il jalabah".

Il morbo dilaga








Testo di Alisa German

2050? Credevo molto prima! L'allevamento dei ratti è inarrestabile, è un'epidemia, la peste....


Al consumatore non far sapere quanto è buono il pesticida con le pere



Sull’argomento pesticidi la Provincia di Trento non ha la coscienza pulita e ha molto da nascondere. I dati sull’incidenza tumorale nelle zone di agricoltura intensiva che avevamo richiesto ci sono stati negati. Dai vertici provinciali piovono rassicurazioni, ma la situazione attuale in Trentino legata all’uso dei prodotti fitosanitari disegna un quadro preoccupante. Un mese fa è stato autorizzato in deroga in bassa Vallagarina l’uso del Clorpirifos, un pesticida di cui da anni è nota la pericolosità. E intanto gli assessori Dallapiccola, Gilmozzi e Zeni continuano a parlare di agricoltura sostenibile. Mentre sulla stampa e nell’opinione pubblica cresce l’attenzione al problema dell’elevato uso dei pesticidi in Trentino, come portavoce locali del Movimento 5 Stelle abbiamo denunciato l’indifferenza dei vertici provinciali che, sollecitati in questi mesi dalle nostre interrogazioni e mozioni, non hanno fatto altro che nascondersi dietro risposte elusive o falsamente rassicuranti.

Questo è il nuovo mondo!



Romano Prodi a Ballarò: "La gente pensa che l'immigrazione sia un'emergenza, ma sbaglia, questo è il nuovo mondo", mondo che lui, lurido venduto alla City di Londra, ha contribuito a distruggere come ha distrutto l'Italia e quello che rimaneva del grande lavoro di Enrico Mattei.

A Obama, Putin non gliele manda a dire


Fonte: Il nord

MOSCA - Russia e Iran stanno incrementando significativamente il loro coordinamento in territorio siriano a sostegno del presidente Bashar al Assad e della sua principale roccaforte, la regione costiera abitata dalla componente alawita. Diplomatici, generali e strateghi dei due paesi hanno tenuto colloqui di alto livello a Mosca nel corso delle ultime settimane, riferisce il "Wall Street Journal", che cita anche una "visita segreta" a Mosca del comandante della Forza Qods (unità d'elite delle Guardie della Rivoluzione islamica responsabile delle operazioni extraterritoriali), il maggiore generale Qasem Soleimani, lo scorso luglio. Gli incontri sono culminati con la visita a Mosca del ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif, il mese scorso: un evento che "si è inserito nel quadro di questo coordinamento (nell'ambito del teatro siriano)", come ha dichiarato la scorsa settimana il ministro degli Esteri siriano, Walid al Moallem.

Il vecchio vizio dello schiavismo



Ci sono ancora schiavi nelle piantagioni! Nel Sud-Est asiatico, in particolare in Indonesia e Sumatra, le scimmie sono incatenate e costrette a raccogliere noci di cocco. I macachi vengono stipati in piccole gabbie e portati al mercato, per essere esposti e venduti come “forza lavoro” da impiegare nella raccolta del cocco. Ogni scimmia costa l'equivalente di 7,50 - 44,50 franchi, a seconda dell'intelligenza. Una volta venduti, questi poveri animali terrorizzati vengono prelevati dalle loro gabbie, allontanati dai loro simili ed incatenati perché non scappino. D'ora in poi, saranno schiavi degli agricoltori di cocco che in questo modo risparmiano moltissimo sulla forza lavoro. Prima di tutto le scimmie vengono sottoposte ad addestramenti molto duri, che includono punizioni e violenze. Concluso l’addestramento cominciano le interminabili giornate di lavoro nelle piantagioni. Gli animali che non obbediscono, anche perché stanchi, vengono puniti, talvolta perfino frustati. Il consumatore finale che acquista le noci di cocco al supermercato, non immagina quali siano le atroci condizioni degli animali impiegati nella raccolta di questi frutti.

martedì 22 settembre 2015

Chiedilo ar cane


La prima cosa che ho pensato, quando Anna Vicenzino ha disposto i 22 arcani maggiori con “Il matto” all'inizio, è stata che i tarocchi non potevano assolutamente nascere in una cultura islamica, poiché nel Corano c'è scritto che un cane morse Maometto e nella carta del Matto c'è un cane che interagisce con l'umano. Sono infatti nati da qualche parte in Europa, dove da secoli i cani vengono allevati per la caccia del nobil signore e per il trastullo del figlio del plebeo. Per fortuna, nei Vangeli nessun cane morse Gesù. Altrimenti, io non avrei Pupetta con me e non l'avrei portata alla conferenza di lunedì sera. Rimasta appollaiata su una sedia in prima fila, ha riscosso grande successo, come sempre, ma non ha distratto il pubblico venuto per saperne di più sui tarocchi. Anna Vicenzino è riuscita a trasformare la sua passione per questo genere di antica divinazione in un lavoro che le permette un reddito, e di questi tempi non è cosa disprezzabile.

Nessuna buona azione rimarrà impunita


Fonte: Leggo

The Green Inferno è stato vietato ai minori di 18 anni dalla Commissione Censura.
Lo comunica la società di distribuzione del film, la
Koch Media. Il film, che rappresenta il ritorno alla regia di Eli Roth, uscirà in Italia, in anteprima mondiale, il 24 settembre (negli Stati Uniti uscirà il 25 settembre). Il divieto di visione per i minori è stato imputato all'eccessiva crudeltà di alcune immagini e alla presenza di contenuti troppo esplicitamente violenti.  Le prime proiezioni, tenutesi in occasione di anteprime stampa e Festival in Italia e all'estero, non hanno sicuramente lasciato indifferenti gli spettatori. Alcune persone si sono sentite male durante la visione e altre sono svenute di fronte alle crudissime immagini del cannibal horror di Roth.