mercoledì 29 gennaio 2020

Anche la mozzarella di bufala è gestita dalla Camorra


Testo di Wandervogel

Intendo denunziare tutto quanto vi è di terribile attorno alla disgustosa ed insalubre mozzarella di bufala, un vero e proprio vanto per tutti coloro che popolano certuni riprovevoli territori della Campania (agro aversano, hinterland casertano, litorale domizio, ecc.). Partiamo dalla motivazione di carattere etico. Senza troppi giri di parole, si apprenda che le mansuete bufale sono maltrattate con crudeltà e torturate con quella goduria maligna tipica dei racconti del marchese De Sade. Diverse associazioni animaliste, anche di recente, hanno constatato che i vitelli vengono percossi con delle mazze pesanti, presi a calci, umiliati in ogni modo, ed infine fatti morire di fame tra liquami e fango.



Ogni anno, circa 70.000 vitelli vengono uccisi in tal modo. I vitelli che muoiono vengono lasciati all'interno degli allevamenti, con il risultato che le bufale debbono convivere con il cadavere del piccolo bufalino. Sovente, le mansuete bufale sono recluse perennemente in allevamenti sovraffollati, senza accesso alcuno ad aree verdi, e costrette a vivere su uno strato piuttosto spesso dei propri escrementi. Come se non bastasse, per loro, l'acqua da bere non è sempre accessibile e molto spesso risulta contaminata. Inoltre, viene posto un sasso sulla macchina di mungitura per fare pressione sulla mammella ed ottenere così più latte. 


Si indaga anche sulla fine che fanno i maschi delle bufale. Inutili per la produzione del latte e con una carne priva di sbocco commerciale, in alcune zone, come quella del casertano, diversi allevatori li abbandonano nelle campagne o li fanno morire di fame e di sete pur di risparmiare il costo del macello. Chi compera la mozzarella di bufala, è complice di quanto menzionato poc'anzi e sottrae quel latte che andrebbe destinato esclusivamente alla crescita della prole bufalina.


La seconda (ma non secondaria) motivazione è di tipo salutistico. Nel latte e nei derivati di quest'ultimo, soprattutto in quello bovino, vi troviamo la caseina, che ne costituisce l'80% delle proteine. Il latte bovino contiene il 400% in più di proteine rispetto a quello umano. La caseina è una sostanza collosa, che produce molto muco, e che danneggia l'organismo, cervello incluso. In media, la persona che consuma latticini vive con quattro, cinque litri di muco che intasano i reni, la milza, il pancreas, l’albero tracheale-bronchiale, i polmoni, il timo, ecc. 


Nel 1997, il ricercatore Uhlig monitorò l’attività elettrica cerebrale in bambini con sindrome di deficit attentivo ed iperattività. Egli dimostrò per la prima volta, una correlazione tra attività elettrica cerebrale ed assunzione di caseina, la cui sospensione dalla dieta faceva scomparire anche i sintomi mentali e comportamentali. Anche un altro ricercatore, Lucarelli, segnala il ruolo dei peptidi derivanti da caseina nella produzione di effetti tossici sulla neurotrasmissione del sistema nervoso centrale. In sommario, la caseomorfina ed il consumo di latticini provocano interferenze multiple, una tempesta di "contatti" che smette solo con la sospensione del latte. Infine, nei latticini, il più delle volte vi sono quantitativi di antibiotici al di sopra della soglia massima consentita, come attestato anche di recente da uno studio della Università 'Federico II'.
Ma ritorniamo alla situazione campana. 



Forse sono ancora in molti ad ignorarlo, ma è emerso che, nel casertano, le bufale pascolano sopra rifiuti tossici e fanghi chimici (insomma, discariche abusive) precedentemente sversati dalla malavita locale. Un cugino, oggi collaboratore di giustizia, di un superboss di San Cipriano d'Aversa, spiega che i controlli sanitari sono tutti nelle mani dei mafiosi e che le ispezioni avvengono con preavviso. "I pubblici veterinari che intervenivano avevano con noi del clan degli ottimi rapporti", racconta elencando nomi e bustarelle. Vi sarebbe molto altro da aggiungere, ma già questo è un quadro abbastanza raccapricciante, che deve sollecitare le genti a mutare radicalmente il proprio stile alimentare, abbandonando tutti i cibi di origine animale per approdare finalmente al sano veganismo.

18 commenti:

  1. La Bibbia dice che dobbiamo mangiare gli animali che Dio ha messo a nostra disposizione sulla terra.
    Il vegetarianismo e il veganesimo sono praticati per lo più all'interno di sette esoteriche.
    Non dimentichiamo la visione che ebbe San Pietro nel terrazzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I libri Veda dicono che non bisogna mangiare gli animali e siccome sono stati scritti migliaia di anni prima della Bibbia, sono più importanti della medesima.

      Pax Christi, senza offesa, ma membro di una setta esoterica sei tu, magari senza saperlo.


      Pensaci, un momentino!

      Elimina
    2. Ma perché dare spazio a questa stronza invasata che crede nelle fregnacce dell'Antico Testamento?

      Elimina
  2. E pensare che io adoro la mozzarella di bufala, ma ovviamente non la prendo più. Mi dispiace molto per i Napoletani onesti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ricordo di averla mai mangiata, anche se ne ho sentito molto parlare.


      Prova con i formaggi vegetali, ricavati dagli anacardi.


      Sono gustosissimi!

      Elimina
  3. La mozzarella di bufala sa di carogna ed è da tempo che dico di non prendere i prodotti agricoli campani.

    RispondiElimina
  4. Per Pax Christi,la visione di Pietro Atti10-9:20,si lo ha detto il Dio della Bibbia-Ammazza e mangia-ma quale dio?Il dio del Levitico(praticamente un manuale di macelleria).Il dio degli eserciti,a me sembra che come Dio misericordioso sia poco attendibile e inoltre un dio specista.Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanno voluto a tutti i costi spacciarlo per un Dio misericordioso, mentre in realtà era un militare collerico.


      Con Allah hanno fatto la stessa operazione e un miliardo di maomettani ci crede pure!

      Elimina
  5. @rod25,

    ben ritrovato "veterano" della TASTIERA condivido quello che scrivi al 100% il DIO(=CREATORE) di PAX(!?) CHRISTI(!?) è il suo il NOSTRO è un altro molto DIVERSO, con dei VALORI fondanti che si BASANO sul RISPETTO di ogni forma VIVENTE quindi di ogni CREATURA presente sulla TERRA, PUNTO !!!

    BUONA VITA

    SDEI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A SDEI,anche a me ha fatto piacere risentirti e rileggerti.Saluti.

      Elimina
    2. Teoricamente, i cristiani dovrebbero accettare sia il Vecchio Testamento che il Nuovo, mentre gli ebrei accettano solo il Vecchio Testamento.


      Ma nella realtà, va a finire che i cristiani accettano solo il Nuovo Testamento e rifiutano il Vecchio perché pieno di guerre e violenza praticate da quel Dio collerico e spietato chiamato Geova.

      Elimina
    3. I Catari o Albigesi furono ritenuti eretici e perseguitati mortalmente anche perché credevano solo nei Vangeli e ritenevano che l'Antico Testamento fosse stato ispirato dal demonio.

      Elimina
  6. l'autore di questo sproloquio non è neutrale,è razzista verso noi campani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si dà il caso che l'autore viva in provincia di Napoli. Indi per cui, accusandolo di razzismo verso i campani, può essere paragonato a quegli ebrei che odiano gli altri ebrei, solo perché dicono la verità.

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Ormai iul termine di moda razzismo serve solo a coprire di insulti coloro che dicono la verità. La Campania è dominata dalla camorra. Solo un governo dittatoriale potrebbe eliminarla perché gli eletti in Campania debbono fare i conti nascostamente con la camorra.

    RispondiElimina
  9. @Gentili & attenti LETTORI,

    a chi piace il FORMAGGIO in particolare la MOZZARELLA di BUFALA sappia che esistono anche altre pregiate produzioni
    in altre REGIONI, come ad es. la PUGLIA, lo dico poi a FREEANIMALS che anche in FRIULI V.G. c' è una piccola quota di MOZZARELLA, prodotta da belle & sane BUFALE friulane;

    esse SONO allevate in una DECINA di AZIENDE sparse nella zona del MEDIO & ALTO FRIULI, ricca di verdi PASCOLI incontaminati, la troverà facilmente anche vicino a lui a CAMPOFORMIDO(UD) presso le conosciute, per NOI in FVG, LATTERIE FRIULANE la provi è molto BUONA !!!

    BUON APPETITO

    SDEI/SERGIO/CERVO BIANCO

    RispondiElimina