lunedì 10 dicembre 2012

A ciascuno il suo!

Abituati come siamo a vedere solo la punta dell’iceberg e non la montagna di ghiaccio che sta sotto la superficie del mare, anche stavolta nessuno vorrà rendersi conto che finché considereremo normale la violenza sugli animali, si verificheranno incontenibilmente casi di violenza fra gli esseri umani.
Anche stavolta la bistecca prevarrà sull’etica e le guide spirituali, insieme alle altre agenzie educative, distoglieranno lo sguardo della sempre più spaventata opinione pubblica verso falsi problemi, così da far guardare la gente nella direzione sbagliata. Questa attività di depistaggio, una delle tante messe costantemente in opera, prenderà le forme gradevoli di Michelle Hunziker e di altre giovani guerriere, mentre si dipingono i colori di guerra alla maniera dei giocatori di foot-ball americano, e si arriverà al punto di coniare un improbabile neologismo: femminicidio.
Perché, già che ci sono, non si decidono di coniare quello che sarebbe più appropriato, animalicidio?

Vincenzo Manduca, infatti, faceva il macellaio, cioè aveva studiato in una scuola professionale dove viene considerato normale avviare gli studenti alla professione di assassini di animali, con il corollario di come meglio sezionare i corpi delle vittime, onde renderli presentabili al pubblico pagante – i mandanti – e utilizzabili in cucina da parte dell’altra categoria di colpevoli: i cuochi.
Si erano conosciuti a scuola, lui e la sua vittima, Lisa Puzzoli, da cui diciotto mesi fa aveva avuto una bambina. Per una qualche strana ragione, che solo una mente esasperatamente siciliana poteva supporre, il signor Manduca si era messo in testa che la sua convivente l’avesse cornificato e che la bambina non fosse figlia sua. Si trattava probabilmente di un disagio mentale di diverso genere e il sospetto d’essere stato tradito gli aveva annebbiato il cervello; in questo va tenuto presente il fattore culturale che nel meridione d’Italia, e in Sicilia in particolare, ha portato e ancora porta al cosiddetto “delitto d’onore”, di cui anche la magistratura teneva conto fino a pochi anni fa.

E’ stato un tema caro alle femministe, che vedevano sminuita la dignità delle donne nel momento in cui un giudice maschio attribuiva attenuanti a un imputato maschio nel caso in cui questi uccidesse la moglie fedifraga o sospettata tale. Anche se il codice penale si è adeguato alla parità tra uomo e donna, la mentalità è rimasta ancora un po’ indietro. E l’assassinio di venerdì 7 dicembre ne è la prova.
Quel giorno mi trovavo nello stesso paese dove è successo il fattaccio. In mattinata ero andato dal mio dentista a Villaorba, infatti, e la sera verso le cinque Vincenzo Manduca si è presentato a casa della vittima, che gli ha aperto senza sospettare le sue intenzioni. Quattro o cinque coltellate frontali e una nella schiena, inferta mentre la ragazza ventiduenne cercava salvezza nella fuga, sono bastate a stroncare la vita di colei che gli aveva dato una figlia.
Io arrivo a pensare che se non avessimo tutti gli orpelli concettuali che la società c’impone, cioè le sovrastrutture culturali che complicano la vita, vivremmo le nostre esistenze in modo animale e, nel nostro caso, scimmiesco, senza arrivare a tali eccessi. Per secoli (altro servizietto che le religioni ci hanno fatto) gli usi e i costumi degli animali sono stati denigrati, così che anche solo pensare che siamo animali è diventato un tabù. Ci hanno riempito la testa con l’idea che siamo fatti a immagine e somiglianza di Dio e ci hanno fatto vergognare del 98 % di DNA da mammifero che è dentro di noi. Per non parlare della struttura fisica da primate e che sarebbe evidente anche se solo ci guardassimo allo specchio. Il corpo da scimmia che abbiamo è stato reso impuro dai professionisti della religione, tanto che qualche secolo fa alle suore era proibito lavarsi perché considerato peccaminoso. Ci hanno allontanato dai nostri corpi e da madre natura, con conseguenze deleterie per noi e per lei, e ci hanno voluto puri spiriti, così da poterci dominare meglio con le loro ammalianti illusioni. Ridotti ad essere pura mente, hanno avuto buon gioco a manipolarla e a renderci loro schiavi.

Hanno fatto proprio un bel capolavoro quei maledetti Elohim!

Sono ancora tra noi, lo sono sempre stati fin da quando ci hanno “creato” e preferiscono rimanere nell’ombra, giacché se venissero allo scoperto, pochi di numero come sono, e se la gente sapesse tutto il male che ci hanno fatto, correrebbero il rischio di fare la fine di Lisa Puzzoli e allora io stesso, che non farei male a una mosca e che se prendessi in mano un coltello da macellaio mi taglierei, sarei capace di fare a loro, i nostri “creatori”, ciò che il Manduca ha fatto alla sua ragazza.
Oltre a veder confermato, nel suo caso, il principio del “Nomen omen”, grasso e grosso com’è e con un cognome che rimanda al mangiare, all’abbuffarsi, trovo conferma dell’antica frase dei saggi dell’antichità, pronunciata dal vegetariano Pitagora ma conosciuta probabilmente anche in India e altrove, secondo cui la violenza sugli animali è propedeutica alla violenza sull’uomo.

Di esempi di questo genere ce n’è un’infinità e io ne riporto spesso due.
Gli algerini che una notte salirono su una nave italiana ormeggiata in porto e sgozzarono tutti i marinai napoletani che dormivano a bordo poterono fare ciò non solo perché avevano ridotto gli infedeli bianchi al rango di animali, in una specie di reificazione, ma anche perché conoscevano la tecnica dello sgozzamento, avendola messa in pratica molte volte sulle pecore, in quelle infami feste musulmane che fanno ogni anno.
Durante il processo ad un soldato bosniaco (o serbo) il giudice gli chiese come avesse potuto uccidere donne e bambini inermi con tanta disinvoltura e che lavoro facesse nella vita civile (si fa per dire!). Al che l’imputato rispose: “Signor giudice, facevo il macellaio”. La stessa tecnica che applicava sul bestiame durante la cosiddetta pace, poi gli è venuta utile. Mussolini era favorevole alla caccia perché voleva che gli italiani sapessero maneggiare i fucili. La violenza sugli animali è propedeutica alla violenza sugli uomini.
Gli Anunnaki che ci hanno voluto così, le guide religiose che hanno tradito il messaggio di un Gesù Cristo che non è mai esistito, la società necrofila che ama di più la bistecca dell’etica (mentre i cattivoni animalisti amano di più le bestie dei cristiani) e i giornalisti che anche stavolta non diranno ciò che andrebbe detto, sono tutti tasselli di un quadro di violenza e di perversione che ha nella macellazione e negli altri soprusi su vittime animali la base del proprio Male autorigenerante.
Si dice che questa sia una società criminogena e che le stesse istituzioni generino continuamente il crimine per dare lavoro alle forze di polizia. Ebbene, dietro la facciata del perbenismo e della condanna, c’è un motore a pieno regime di giri che sforna ingiustizie verso gli inermi animali, li massacra e li denigra e non si accorge, in buona o in cattiva fede, che è proprio lì la radice del Male.

Ogni giustificazione del proprio carnivorismo, soprattutto da parte di chi dice di mangiare poca carne, è una coltellata alla gola della povera Lisa Puzzoli. Quanti lo capiranno?
C’è chi afferma che i nostri padroni occulti, che non hanno mai lasciato la Terra dopo averci “creato”, amino nutrirsi delle nostre più deteriori emozioni, in primis le nostre paure. Sarebbero una specie di vampiri energetici. Io non ho le prove di ciò, né li ho mai visti in faccia, questi sedicenti rettiliani Anunnaki, ma se fosse vero che si nutrono di basse vibrazioni, sarebbe anche logico che ci tenessero in un continuo stato di paura provocando stragi, attentati, guerre e altre forme di criminalità in un continuo, artificiale stillicidio.

Noi saremmo come gli afidi allevati dalle formiche e stimolati a produrre quelle sostanze zuccherine che agli imenotteri piacciono così tanto. Noi saremmo il loro bestiame. E anche i numerosi casi di donne uccise dai loro ex mariti o conviventi può essere un modo per farci sentire in pericolo, non più al sicuro. Anche il Vecchio Friuli ormai non è più quell’isola felice che era fino a poco tempo fa. La gente chiede che venga fatto qualcosa e i nostri padroni occulti, responsabili di questa situazione, saranno coloro che ci offriranno anche la soluzione.
Indovinate di che tipo?! Sottrazione di libertà personali e aumento dello stato di polizia. A mali estremi, estremi rimedi e oltre al carabiniere di quartiere, presto avremo i carri armati da giardino pubblico e i nidi di mitragliatrice da aiuola spartitraffico.
Sarà la gente a chiedere l’instaurazione di un’altra dittatura, la peggiore di tutte, il Nuovo Ordine Mondiale e siccome prevenire è meglio che reprimere, ecco che si chiederà l’applicazione di tecniche di prevenzione del crimine sul genere Minority Report e allora avanti con il microchip! Meglio automi che accoltellati. 

L’agenda massonica va avanti piano piano e con piccoli colpetti di timone i nostri padroni ci porteranno nella direzione voluta e ci faranno accettare anche l’inaccettabile. Ci ritroveremo - com’era nelle loro originarie intenzioni - sudditi sottomessi e felici al servizio dell’oligarchia di quegli stessi parassiti alieni che ci stanno manipolando da millenni. Sarà la loro apoteosi e il nostro definitivo annichilimento.
Intanto procedono con il programma aumentando la temperatura e lo fanno a seconda della naturale vocazione di noi terrestri. A un popolo di conquistatori come gli statunitensi, i cui nonni andavano alla conquista del West, vanno bene le stragi nelle scuole da parte di candidati manciuriani armati di fucili a ripetizione (Breivik, in una Norvegia non imperialista è caso anomalo).
Agli arabi, disposti ad andare in paradiso a tutti i costi, con le urì, se glielo chiede il Profeta, vanno bene i kamikaze che si fanno saltare in aria, e anch’essi sono candidati manciuriani pronti ad entrare in azione su comando.
A noi latini, che per secoli grazie alla Chiesa abbiamo disprezzato gli omosessuali e le donne, mettendo al rogo gli uni e le altre, definite streghe, vanno bene l’omofobia e il femminicidio, entrambi neologismi sospetti. Ma se tanto mi da’ tanto e se lo studente americano che improvvisamente impazzisce e l’arabo che in nome di Allah indossa una cintura esplosiva sono eterodiretti, chi mi garantisce che anche Vincenzo Manduca non lo sia stato? 

Che rapporti ci sono tra la Rosa Rossa, gli omicidi rituali massonici e l’agenda degli Illuminati? Se si tratta di un gioco di specchi, nonché di gruppi di assassini conformati secondo il principio delle scatole cinesi, può darsi che ad ammazzare Sara Scazzi, Yara Gambirasio e tutte le altre vittime con o senza movente siano sempre gli stessi professionisti al servizio dell’Ordine del Giorno degli Illuminati.

A ciascuno il suo: agli americani il killer pazzo, agli arabi il kamikaze esaltato e a noi il macellaio Manduca. 
La pentola d’acqua viene lentamente portata ad ebollizione. 
E noi siamo il lesso.



22 commenti:

  1. Noto che hai messo la foto delle 2 donne che hanno creato l'associazione per la difesa contro la violenza sulle donne: La Hunziker e la Bongiorno...

    Vuoi sapere come la Hunziker è arrivata alla Bongiorno, o meglio come la Bongiorno è arrivata alla Hunziker?

    Ricordi i problemi avuti in passato dalla Hunziker?

    Leggi qua...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elyan,
      a me mancano "molti tasselli" - come sono certa ad ognuno di noi essendo in un sistema più complesso di quello che crediamo (!!??molti una schermata se la stanno comunque facendo).... IN OCCIDENTE - ma queste tue segnalazioni le trovo piuttosto attinenti (essendoci vissuta per qualche anno e avendo tastato alcune situazioni "che non capivo", oggi so che erano "dei viali laterali" che avrebbero portato ad un'unica strada - famosi o meno che si fosse l'obiettivo era/è lo stesso - "creare adepti INCONSCI dell'INCONSISTENZA che si fanno avvolgere dall'EFFIMERO STESSO" - LA PAROLA CHIAVE E' EFFIMERO!! CIOE' TUTTO CIO' CHE CARATTERIZZA IL CONTESTO IN CUI GLI OCCIDENTALI OGGI VIVONO.. la tristezza/schifezza più nefanda dei tempi moderni OCCIDENTALI.
      Personalmente ho un "piccolissimo obiettivo" che vorrei raggiungere in questo sistema di cose alla quale tengo più di ogni altra cosa e che mi sta dando già tanto, seppur ancora estremamente "immatura"- e parlo di un sistema parallelo/opposto a questo (ma non vado oltre perchè non c'entra niente).
      NON ESISTONO COINCIDENZE... La tua segnalazione si "allaccia" perfettamente al modus-operandi di RR nelle sue manifestazioni (famosi o resi "tristemente" famosi = alimentazione all'inverosimile delle Eggregore negativamente, sia posto sotto un aspetto seducente - Michele Hunzicher & co., sia sotto un aspetto tragico - Shara, Yara...)
      Nel secondo percorso sono sacrifici veri e propri di bipedi, fino ad un minuto prima "facenti parte del collettivo" che divengono "star morte" a seconda dell'importanza che gli si vuol dare.. si perchè anche qui vanno a "categorie" secondo il nome, giorno di uccisione, data di nascita, livello di "sacrificio" (ci sono centinaia di sacrifici al giorno, ma si da voce continua solo ad alcuni)..e qui si potrebbe espandere il ragionamento ulteriormente.
      Ma fermiamoci nella nostra piccola comunità ignorante del "TUTTO SO, TUTTO CONOSCO... ANDIAMO A PREGARE IN CHIESA CON TANTI PATER NOSTRO PER L'INNOCENTE VITTIMA DI UN MANIACO QUALUNQUE".. e , SOPRATTUTTO, preghiamo nella santa chiesa cattolica per la redenzione dei peccati delle vittime!... cioè BAMBINI di 7/8/13 anni!!! Berbacco che cultura ELEVATA!!!
      .. Perbacco che lavaggio del cervello, aggiungo io.
      Saluti.
      cat

      Elimina
    2. Scusa se non ho letto i link che hai postato, Elyah, ma sono rientrato dal lavoro un po' stanco (è stato il mio primo giorno).

      Mi pare di capire, però, che lo stalking di cui Michelle è stata oggetto fosse dovuto a vendette di Mamma Ebe e dei suoi soci. Correggimi se sbaglio.
      Grazie.

      Elimina
  2. Quali tasselli ti mancano Cat?

    Oggi sono un po' giù, perché stanotte sono stato attaccato da un "demone", che sospetto fortemente essere un "grigio", equivalente a uno di quelli che i Buddisti chiamavano "preta" o "gaki", "spiriti affamati". Sono dei succubi affamati dell'energia vitale altrui. Anche Wilhelm Reich ne parlava in termini di D.O.R. (Deadly Orgone).
    Comunque l'ho scacciato attraverso la recitazione e la sua "abduction" è in parte fallita.
    Ecco qua un articolo: http://paranormalobservations.wordpress.com/2012/01/23/hungry-ghosts-chinese-beliefs/#more-776
    Credo comunque che molte cose siano spiegate nell'Antropogenesi del "Libro di Dzyan", che probabilmente ha origine nell'antico testo buddista del Kalachakra Tantra...

    Con rispetto
    g

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Minchia! Belin! Cazzo!

      Con molto rispetto
      a

      Elimina
    2. Billy, non far caso a quel mattacchione di Wasp. Lui è fatto così: materialista puro.

      E' la prima volta che vieni visitato da un Grigio?

      Hai chiesto aiuto a qualche collaboratore di Malanga per un'eventuale ipnosi?

      Sei in grado di documentare queste tue esperienze notturne (improbabile)?

      Sei disposto a rilasciarmi un'intervista o te la sentiresti di scrivere tu un articolo che poi mi spedisci per essere pubblicato?

      Elimina
    3. @ WASP

      :-))))))))) !!!

      Elimina
  3. perdonatemi, ma a volte le creature semplici, elementari, come Wasp hanno quell'elemento di spontaneità che commuove persino le anime più evolute... per una ligure in esilio poi, sentir dire "belin" ha la potenza di un mantra etnico.... :-)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me Wasp ha sempre fatto tenerezza, benché sia la Bestia Nera di Rosario.

      Elimina
  4. Mi piacerebbe davvero conoscere Wasp: deve essere un tipo simpatico e non barbogio, quindi potrebbe essere un ottimo amico...!

    Non è la prima volta, fin da bambino mi sono capitati fenomeni strani di notte... E fenomeni di sesto senso in corrispondenza della morte dei miei nonni. Ultimamente questo fenomeno dei pruriti e soprattutto FORMICOLII notturni e non nella parte destra (braccio e gamba). Una notte mi risvegliai in questo stato e ogni volta che toccavo con la mano destra lo schermo del cellulare, questo "impazziva" per qualche minuto, come per una interferenza elettrostatica. Dopo dieci minuti il fenomeno scomparve. Comunque deve essere una cosa di famiglia: la mia bisnonna toglieva i porri alle persone con una formula segreta, cosa che ha tramandato a mia zia, ma non a mia mamma. La mia nonna guardava il malocchio con l'acqua e l'olio. Mio cugino ha anche lui visioni notturne ed una particolare sensibilità quasi medianica...
    Io comunque sono un Buddista della Soka Gakkai e credo che il Sutra del Loto sia il veicolo supremo, in quanto consente a TUTTI GLI ESSERI VIVENTI di praticare la Via dell'Illuminazione, a differenza, ad esempio, del Buddismo esoterico o simili.
    Ipnosi regressiva, per ora, avrei una certa paura a farla, sinceramente. Scrivere un articolo...bisogna che ci pensi, non lo escludo.
    Comunque ultimamente molti "tasselli" si sono composti per me in uno scenario chiaro...soprattutto riguardo a chi è che veramente ci guida a livello politico e sociale, e verso che cosa. Forse però da Buddista (convinto che anche il Buddismo faccia parte peraltro di questo "movimento") mi accorgo che sarebbe meglio cercare, appunto, la parte Illuminata in ogni persone, piuttosto che la parte Oscura...

    g

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua bisnonna sarebbe piaciuta a Morena Menzani, bolognese, aspirante strega:

      http://freeanimals-freeanimals.blogspot.it/2012/08/ostrega.html

      Se vai su Facebook puoi chiederle l'amicizia.

      Per un tuo eventuale articolo non c'è nessuna fretta. Mi accorgo che hai molte cose interessanti da dire.
      Per esempio, potresti spiegarci cos'è la Soka Gakkai.

      Elimina
    2. Ciao Billy.
      da quello che leggo hai formicolii sulla parte sinistra. Da Buddista hai mai considerato il tuo rapporto con la parte femminile presente nella tua vita quotidiana? (madre, sorella, donna... una qualche forma di conflitto in atto da diverso tempo, generalmente sono "bocconi non digeriti"o situazioni rimaste in sospeso - anche dal passato che si riflettono sulla tua dimensione attuale)

      Quali sono i tasselli che mi mancano? tanti, troppi! Essendoci una velatura mondiale su dimensioni alle quali pochi accedono... nonostante certe "evidenti continue, definiamole, coincidenze".
      Intimamente SI SA.. ci si incontra dietro ad una tastiera e si trovano punti di incontro nelle "ipotesi"... tutti scemi del tutto NON siamo... ma restano i punti interrogativi. Risposte certe NON vogliono che si abbiano, altrimenti si ribalta il Mondo.. per ora è importante che ogniuno cerchi di capire il più possibile del "materiale" circostante ma che... come fai tu col Buddismo e io col mio sentire e altri col loro... SI PRENDA UN SANO DISTACCO da questa BARZELLETTA che ci circonda..
      PS. mi piacerebbe leggere in un articolo le tue idee... Un Buddista che ha incontri coi grigi, beh... quando e se posterai le tue esperienze le leggerò volentieri.
      Saluti
      Cat

      Elimina
    3. Grazie Roberto (Ti chiami così...?) per il link all'articolo: l'ho letto e penso che questa "strega" Morena (fra l'altro lo stesso nome di mia nonna...) sia una persona molto interessante. Purtroppo non avendo Facebook non potrò chiederle lì l'amicizia...
      Beh, sì, è da qualche anno che sto cercando di rimettere assieme i tasselli di me stesso e della realtà incasinata che ci circonda, e sto intuendo cose che differiscono dall'immagine standardizzata che ce ne vogliono dare, questo anche grazie al Buddismo.
      La Soka Gakkai...non saprei spiegare che cos'è, ma potrei dare un'opinione personale, da "insider"...

      g

      Elimina
    4. @CAT
      Ho formicolii nella parte DESTRA...braccio e gamba. Comunque sì, credo anch'io nella bilateralità del nostro corpo (fra l'altro sto seguendo un corso di T'ai Chi Chuan). Sapevo che la parte destra è quella maschile, "pubblica", "esteriore" in un certo senso. In effetti conflitti ne ho avuti e ne ho con entrambi i genitori, e direi che nella mia famiglia le figure femminili sono autoritarie ma frustrate, mentre quelle maschili sono autorevoli ma "astratte" ed evanescenti. Forse è proprio la parte maschile che devo riscoprire "sulla pelle", o forse la mia immagine esteriore consueta mi è venuta stretta e devo "cambiare pelle"... Interessante questa tua lettura...

      Per quanto riguarda i tasselli...piano piano a me sta capitando di vederli tutti coincidere perfettamente, anche se la visione che ne esce verrà bollata dai più come "impossibile". Basta rifarsi da una parte, e poi tutte le tesserine del domino cadono in sequenza, una di seguito all'altra.
      Per esempio: la costruzione sottomarina di Yonaguni esiste. Escludendo facilmente che si tratti di opera della natura, essa può essere stata costruita solo quando lì il mare non c'era ancora: 18.000 anni fa circa. E' stata scoperta nel 1987. E' stata divulgata adeguatamente questa scoperta? Perché nelle scuole ancora insegnano che 18.000 anni fa eravamo ancora cavernicoli? Perché cadrebbe l'impalcatura del Darwinismo...mmmmhhhh...e così di conseguenza in conseguenza si capisce che quel che sembra un puzzle perfettamente finito e conchiuso (la realtà come ci viene presentata ufficialmente)...non è altro che un insieme di dogmi tali che è "pazzo" colui che li mette in dubbio, "paranoico", "complottista"...ecc.

      Per l'articolo, beh...in generale a me piace più una forma di dialogo diretto, magari un'intervista ehehe!! Comunque prima o poi qualche cosa scriverò...
      Mi ricordo che il punto di inizio delle mie ricerche fu occasionato dalla lettura di "Lolita" di Nabokov, e dalla constatazione che, effettivamente, esiste un "terzo sesso" "ninfico", in alcuni adolescenti maschi o femmine...trattasi però di un sesso "demonico"...e di lì...una conseguenza tira l'altra...

      g

      Elimina
    5. Citazione:

      (Lolita quote) "Humbert was perfectly capable of intercourse with Eve, but it was Lilith he longed for?"

      Meaning? I assume he's referring to Lolita, but why would he be comparing her to Lilith, the alleged first wife of Adam? Unless he is talking about a different Lilith. Can someone explain this?

      Best Answer - Chosen by Asker

      Lilith, in religion and mythology, is a demon and the first wife of Adam. By comparing Lolita and nymphets in general to Lilith, the more obscure female temptress, Humbert Humbert is essentially transforms the innocent girl child into a femme fatale, the erotic powers of whom only a few select can appreciate.

      This is of course, part of his attempt to escape the moral implications of his behaviour and shifting the blame to the "sexuality" of girls.

      Per non parlare del fatto che Nabokov era ossessionato dagli scacchi, che hanno un legame diretto con la Massoneria...

      g

      Elimina
    6. Roberto la Soka Gakkai è una organizzazione che ha diffuso nel mondo il messaggio Buddista di Nichiren Daishonin il quale ha utilizzato la saggezza degli insegnamenti buddisti per stabilire un principio universale valido per tutti senza distinzione di epoche o culture. Se vuoi approfondire puoi leggere un libro di circa una novantina di pagine che si intitola FELICITA' IN QUESTO MONDO (costa pochissimo meno di E 5,00), è scritto sotto forma di domande e risposte come le tue interviste che leggevo su SL.
      Ciao
      Laura

      Elimina
    7. Grazie Laura!
      Quando sarà il momento, approfondirò anche il buddismo della Soka Gakkai.
      Per adesso, lasciamo passare questo 21 dicembre.

      Ciao.

      Elimina
    8. Va bene, ma è facile facile lo puoi sperimentare anche a casa.
      Ciao
      Laura

      Elimina
    9. Confermo quel che dice Laura!

      Beh...a me ha dato la possibilità di acquisire una visione più ampia delle cose e della realtà, e questo non è poco!!!

      g

      Elimina
  5. Ciao Roberto, proprio un bell'articolo, parole sacrosante, finchè si "macella" non si va da nessuna da parte, altrochè ascensione. se pensi che ci sono persone cosiddette spirituali che si stanno "preparando per il salto dimensionale" e intanto s'ingozzano di carne viene da ridere, eppure sono in buona fede, non si rendono proprio conto, non fanno collegamento-violenza, ragionamento, semplicemente non ci arrivano, o forse ci arrivano ma se ne fregano, la loro flebile coscienza non può andare più il là, così come il mio gatto non può leggere un libro. E' tutto..il novanta per cento dell'umanità è così,e forse son stata ottimista..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Melanie Joy, quando l'ho sentita l'altro giorno a Pordenone....

      http://freeanimals-freeanimals.blogspot.it/2012/11/il-favoloso-mondo-di-melanie.html

      .....ha insistito molto sul prolema del collegamento mentale assente nella maggior parte della gente. Proprio come dici tu.

      Elimina
    2. ah, dimenticavo, la scelta delle foto è fantastica! :-)

      Elimina