giovedì 5 dicembre 2019

In altri tempi, la Chiesa lo avrebbe messo al rogo



"Non ho fatto il prete da impiegato del Padre Eterno. La rovina della Chiesa non sono i pochi preti, ma sono i preti che ci sono: cominciando dai Cardinali. Il Vaticano deve scomparire. Il Papa deve tornare in una casetta ad Assisi. Guarda cosa ha addosso un Cardinale: dalla collana e la croce d'oro, all'anello con il diamante. Solo con il vestito che indossano si potrebbe sfamare 10 africani. Ma non si vergognano?". Così don Antonio Mazzi a 'Uno, nessuno, 100 Milan' su Radio24, in occasione dei suoi 90 anni.

Salvini, il predatore d'anime


Testo di Leonardo Cecchi

Ieri Salvini, a Porta a Porta, ha detto di aver capito che Conte sta mentendo grazie ad una sorta di “messaggio” della Madonna di Medjugorje. Ma, fermi tutti! Aspettiamo a riderci. Perché la frase, detta così, sembra la solita pagliacciata su cui non potremmo fare altro che ridere. E' vero. Ma in realtà stavolta c’è di più. Stavolta c'è qualcosa di cui non possiamo ridere. C'è l'aspetto peggiore e più pericoloso della persona. Che oggi, dietro quelle parole, si vede nitidamente: il suo essere un insaziabile divoratore di deboli. Deboli culturalmente, deboli socialmente. 

Foetor sardinicus


Fonte: L’Officina

L’avevamo detto subito: il M5S è stato un prodotto delle oligarchie finanziarie, inventato per indirizzare su un binario morto la protesta innescata dalla crisi economica. L’operazione è riuscita al punto che i cinquestelle sono addirittura arrivati al governo del paese. Poi si sono rivelati per quel che erano: dilettanti allo sbaraglio buttati lì a far cose più grandi di loro, a cominciare da Di Maio, proiettato dalle scalinate del S. Paolo a Palazzo Chigi. Adesso i risultati elettorali e i sondaggi li danno per finiti. Son durati una decina d’anni. Anche troppo per i danni che ha fatto. Ma sono serviti a impedire che in Italia s’insediasse un governo di destra. Adesso che il Pd è in crisi, squassato dalle scissioni e che Renzi è in difficoltà e il suo partitino non decolla nonostante le ali e che i grillini sono allo sbando, era necessario inventarsi qualcos’altro per impedire/ritardare le elezioni e la vittoria della destra data per assodata da tutti.

Benvenuti allo Zecchino d'Oro!


Imola Oggi: Una triste farsa. La Commissione UE canta Bella Ciao (da archiviare sotto la voce “fine dell’Europa”).
Giorgia Meloni: Commissari europei intonano "Bella Ciao". Solo io reputo scandaloso questo ridicolo teatrino da parte delle più alte istituzioni europee? Non hanno nulla di più importante di cui occuparsi?
Matteo Salvini: Ah beh, allora siamo a posto! Complimenti a Pd e 5 Stelle per la scelta di Gentiloni come rappresentante dell’Italia in Europa, al prossimo giro canteranno anche Bandiera Rossa, poi Sanremo e tournée internazionale! 

I negri saranno dappertutto



Nel silenzio dei Media, continuano ad essere autorizzate allo sbarco nei nostri porti le navi  ONG di altre Nazioni. Pensate a qualche milione di "migranti" che si riproduce qui in Italia e pensate, diciamo tra qualche anno, cosa sarà l'Italia. Come hanno detto gli Indiani d'America: "Il cerchio è stato spezzato. Tutto è andato perduto. Tutte le nostre tradizioni, tutti i nostri posti più belli. Saranno dappertutto".

La Longa Manus di Soros sul governo italiano



Tra i documenti hackerati da DCLeaks – il sito Web istituito nel giugno 2016 scopritore di notizie riservate, esperto nello spionaggio informatico – c’è anche la lista degli  alleati dello speculatore ebreo George Soros: “Mapping. Reliable allies in the European Parliament (2014 – 2019)”. In questa lista, il “Kumquat Consult”, agenzia di lobbying con sede a Bruxelles incaricata da Soros, presenta, ai vari settori delle organizzazioni dello speculatore finanziario, un’anagrafe degli alleati ritenuti “affidabili” presenti nel Parlamento Europeo. Politici sui quali “poter contare” al fine di costruire relazioni “durature e di fiducia”, volte a promuovere il programma politico della “Open Society Foundation”.

mercoledì 4 dicembre 2019

Salvini, l’inadeguato


Siamo spacciati, ragazzi, circondati da buffoni da tutte le parti. Per "difenderci" dall'alto tradimento di Conte cos'ha appena proposto Salvini? Una raccolta firme! Non la fucilazione nella schiena, non la galera, non una denuncia coi fiocchi: una cazzo di raccolta di firme! I traditori stanno dappertutto, non c'è scampo.

Con il MES i nostri carnefici avranno lo strumento per darci la mazzata finale



Franceschini vuole imporre l'approvazione del pizzo del Fondo Salva Stati revisionato per fare un favore alla UE. Noi dovremmo pagare al MES subito 14 miliardi e fino a 125 negli anni, ma, cosa più assurda, esserne anche beneficiari solo in caso di una ristrutturazione del nostro debito pubblico (vedi tagli spesa pubblica, pensioni e stipendi come in Grecia). Il ricatto per l'approvazione di questo Mes revisionato si chiama spread: se non lo accettiamo, i mercati ci bastonano, quindi siamo condannati comunque a pagare questo pizzo alla UE? Ma davvero lo spread può farci così tanta paura? O piuttosto è uno spauracchio agitato da certi elementi venduti che lo usano certi che la maggior parte degli italiani non ha ancora capito cosa sia lo spread?

A volte gli schiavi si ribellano



Incidente al delfinario: bambina ferita e trascinata a fondo vasca. Tra le attività più lucrative dei delfinari vi è quella del nuoto in vasca con gli animali; tali iniziative sono proibite in Italia, benché il nuoto coi delfini sia stato recentemente approvato, salvo poi proibirlo grazie a una sentenza del Tar - e Zoomarine di Roma sta ancora lottando per poterlo ripristinare). Lexi Yeo,10 anni, è stata trascinata sott'acqua da due tursiopi durante una di queste esperienze al Dolphin Discovery a Cancun, Messico. Gli animali hanno ignorato gli ordini degli addestratori, che hanno smesso di comportarsi come schiavi ammaestrati e l'hanno portata verso il fondo della piscina. La bambina ha riportato escoriazioni e ferite lievi. Dolphin Discovery, proprietaria di decine di delfinari tra Messico e Sud America, possiede anche Zoomarine alle porte di Roma. Nei suoi delfinari, gli animali sono costretti a "dipingere", fare il bagno coi turisti, trainarli in acqua e simulare atteggiamenti ritenuti erroneamente affettuosi. Ma a volte gli animali smettono di piegarsi al ricatto alimentare e si ribellano ai loro carcerieri e a chi li sta sfruttando.

Razzisti, carogne, tornate nelle fogne!

Rosa Di Guida: Che manica di deficienti. Mi piacerebbe sapere che cazzo di natura hanno quegli italianissimi uomini demmerda che ammazzano mogli/compagne per i motivi più disparati. Manica di deficienti che pretendono di parlare di Africa e africani, senza sapere una beata minchia di quella splendida terra stuprata e violentata da bianchissimi e onestissimi europei (italiani in Abissinia, brava ggente). Ma buttatevi nel cesso e tirate lo sciacquone, è nelle fogne che dovete stare. Per sempre.

Le vittorie di Pirro della Sinistra



Ai numeri non si scappa, e dopo gli scappellotti di ieri l’ex capo del Viminale, il Kapitone bollito Matteo Salvini, non può che ammettere il suo fallimento. Una carica sfruttata per intraprendere una campagna elettorale senza sosta, che non ha portato alcun risultato. Risultati che invece arrivano con la neo-Ministra Lamorgese, e con l’accordo di Malta da lei stipulato. Italia, Francia, Germania e Malta si sono impegnati a ridistribuirsi i migranti in arrivo sulle coste italiane e smentisce così tutti coloro che ci hanno attaccato accusandoci di gettare fumo negli occhi. Come riporta Open: “Il 24 novembre è giunta a Messina la Ocean Viking con 212 migranti, due giorni dopo la Open Arms ha portato a Taranto 62 stranieri (11 erano stati prelevati prima) e sempre il 26 novembre la Aita Mari ha attraccato a Pozzallo con 78 persone. In tutti i tre casi è stato applicato l’articolo 8o del Trattato di fondazione dell’Unione che sancisce il principio di «solidarietà e di equa ripartizione delle responsabilità tra gli Stati membri». Ed è scattata la divisione: la Germania ha accettato 69 richiedenti asilo, mentre 90 andranno in Francia. A loro si sono aggiunti la Spagna con 25 stranieri, il Portogallo 20 e l’Irlanda 6.”

Per il momento, l’abbiamo scampata bella!



Tiro mancinen non riusciten, direbbero le Sturm Truppen. Tradotto per voi cari amici, la Germania e la Francia ci stavano propinando l'ennesima fregatura, complici il nostro amato PD. Se non era per Salvini e Meloni che hanno sollevato un vespaio, a quest'ora ci avevano bel che sodomizzato un’altra volta. Bene Di Maio, che almeno questa volta ci dà ragione. Tutto da rivedere e modificare, così com'è, era una trappola per le nostre banche, che si sarebbero rifatte su tutti noi.

martedì 3 dicembre 2019

Al Gojim non far sapere come si fa a uscire dalle crisi economiche


Testo di Pasquale Tufano

Specificato che io sono contro il fascismo, il nazismo, ed il satanismo, e non sono contro gli ebrei, poiché considero Cristo un ebreo, che non era venuto a mutare neanche una jota nell'antica legge, come egli stesso, Cristo, diceva. Tuttavia, la storiografia è una disciplina che può essere avvicinata senza pregiudizi, e cioè limitarsi all'esame dei fatti, tutti i fatti. Proviamo ad elencarli? 

Vi faccio vedere come agiscono i partigiani!


Testo di Giovanni Barbagallo (2 dicembre)

I “Partigiani” del 2019 hanno chiesto e ottenuto la rimozione della targa in memoria di Fabrizio Quattrocchi, assassinato in Iraq al grido “vi faccio vedere come muore un Italiano”. ANPI non ha rispetto né per i morti, né per la memoria dei nostri patrioti. Che schifo!

Non per niente si chiamano "pietre d'inciampo"


Fonte: Open

Il comune di Schio dice «no» alle pietre d’inciampo in memoria dei deportati durante la seconda guerra mondiale. La mozione, presentata dal Pd, prevedeva il posizionamento delle pietre nei luoghi della città dove risiedevano i 14 deportati morti nei campi di sterminio. La mozione è stata respinta dalla lista di maggioranza di centrodestra «Noi Cittadini»: «Rischiano di portare di nuovo odio e divisioni».

Con gli ebrei potete dire addio alla libertà di pensiero


Fonte: Repubblica

Quando si è scatenata la bufera sul suo account non ha trovato di meglio che rispondere: "I gentili contestatori del mio tweet non hanno compreso una cosa fondamentale: che Hitler, anche se non era certamente un santo, in quel momento difendeva l'intera civiltà europea". Nel tardo pomeriggio però  il tweet in favore di Hitler è stato rimosso dal profilo del professore, ma ne è comparso un altro: "Il re è nudo, ma dà sempre guai a chi lo dice". In precedenza Castrucci aveva fatto appello alla "libertà di pensiero", spiegando che quanto scritto su Twitter sono "opinioni del tutto personali", espresse "fuori dall'attività di insegnamento". In questo modo aveva risposto via email al direttore del dipartimento di giurisprudenza Stefano Pagliantini.

Per la Sinistra, i sovranisti sono in piena confusione



In questi giorni il partito sovranista tedesco AFD sta usando in Germania gli stessi argomenti contro il MES che la Lega e FdI usano in Italia, ma a parti invertite: loro dicono che il MESsalva le banche italiane con i soldi dei tedeschi! E alla fine si capisce che i sovranisti sono accomunati solo dalla capacità di raccontare balle e non aiutare gli altri: la loro politica consiste nell’inventarsi sempre un nemico per recitare la parte di chi vi dovrebbe difendere da quel nemico. Salvini, grazie a questo giochetto, si fa eleggere e mantenere sulle poltrone da 26 anni: prima il nemico erano i meridionali, oggi sono l’Europa, i migranti, la Merkel, la Francia. Cambiano i nemici ma la strategia è e resterà sempre la stessa.

lunedì 2 dicembre 2019

Il Fascismo è una manna dal cielo


Testo di Alessandro Giostrelli (29 novembre)

Dare del fascista a qualcuno farà di teuna persona migliore, otterrai numerosi consensi e susciterai rapida approvazione in chiunque, non riuscirai più a fermarti ed incredibilmente noterai sempre più fascisti attorno a te, ma non dovrai per forza essere di sinistra o aver studiato noiosi libri, qualunque dialogo o discussione prenderà esattamente la piega che desideravi, dovrai solo accusare qualcuno e la tua vita cambierà improvvisamente in meglio, sarai semplicemente sempre dalla parte del giusto qualunque cosa tu dica o faccia! Ricorda figliolo, il fascismo è un dono prezioso, terrà in vita te e tutti quei coglioni che non fanno altro che vederlo dappertutto!

Parla l’avvocato delle banche tedesche


Testo di Daniella Dall’Anese (2 dicembre)

Sto seguendo Conte in diretta su Sky e con la sua oratoria da avvocato, sempre formale e munito di un paracadute di poteri forti che lo supportano, ha dato talmente tanti elementi a favore del Mes e dettagli confermativi da parte della Lega, che, mi chiedo, cosa risponderà a difesa, Salvini, Borghi e Bagnai più volte citati. Questo Conte opera in modi istituzionali ben lontani dal puro interesse nazionale, lontano dal populismo della Meloni e Salvini, assicurandosi un ovvio appoggio da parte di stampa ed Europa stessa, così in sintonia alle sue politiche e burocrazie univoche di pensiero unico e  non alle individualità e caratteristiche di ogni Paese!
Brutta situazione!

L’ebrea dalle sembianze ariane


Testo di Andrea (Twitter)

Stella Pende:” Salvini dovrebbe togliersi le felpe, mettersi una tuta da sub ed andare a Lampedusa a recuperare i corpi dei migranti annegati”. Sta cretina, come se Salvini fosse responsabile degli affondamenti, ci andassero quelli del PD che sostengono le ONG e Scafisti.

Il Natale non è Natale senza un pizzico di Olocausto


Testo di France Patrizia

A scatenare le guerre è il denaro (e chi ne vuole la gestione)


Emanuele CastrucciVi hanno detto che sono stato un mostro per non farvi sapere che ho combattuto contro i veri mostri, che oggi vi governano dominando il mondo.

Giuseppe Amendolara: A New York ordinarono di scatenare la guerra. Gli usurai (nasoni) non sopportarono che sia l'Italia, sia la Germania, potessero stampare la loro moneta. Fu una guerra contro l'usura. Poi ovviamente la storia fu modificata, in quanto vale la regola: "il vincitore ha sempre ragione".

domenica 1 dicembre 2019

Odiano l'Occidente infedele

Testo di Max Ferrari

In una società civile, in Europa, questa foto di per sé dovrebbe garantire a questo gruppo di pericolosi soggetti un foglio di via o una cella. Invece sono riveriti e indicati a virtuoso esempio. Salvo fintamente stupirsi quando accoltellano, mettono bombe etc.

Vengono solo per portare scompiglio e caos


Giulio Meotti: Jack Merritt lavorava per la riabilitazione dei detenuti, per migliorare la vita delle persone. Uno di loro, Usman Khan, ieri a Londra lo ha ucciso a coltellate. Non lo facciamo mai, ma dovremmo fermarci un po’ a guardare le vite spezzate dall’Islam radicale.

Carmelo MustariPovero ragazzo, pieno di vita e speranzoso in un futuro fruttuoso. Cosa sarebbe riuscito a costruire per gli altri se fosse vissuto? Di contro, l'attentatore era giunto alla fine della sua esistenza, costellata di odio e chiusura verso gli altri. Venuto in un paese a lui sconosciuto, solo per cercare di portare scompiglio e caos. Cosa avrebbe fatto se fosse sopravvissuto per gli altri? Quale apporto avrebbe fornito alla società in cui viveva? Magari se ci ponessimo più spesso di queste domande, la risposta al fenomeno islamico, verrebbe naturale e spontanea. La realtà va vista per quella che è e non con la lente distorta dall'ideologia.

Viaggio al termine dell'Africa



Siete stati in Africa? Bene, dove? L’Africa propone diversi approcci verso i bianchi e così il resto del mondo verso i neri. A Lagos, iniziamo dall’aeroporto. Ti controllano i documenti, dicono che non sei tu sul passaporto e devi tornare indietro. Non fate i fighi, tipo: mi chiami l’ambasciata. Fatevi sfilare un 100/200 dollari e siete a posto. Mi raccomando, fatevi venire a prendere da un autista di fiducia, armato possibilmente con due...ferri. Non scendete dalla macchina se viene fermata da gente strana. Lo farà l’autista, ma solo se necessario. Restate dentro l’auto, usate il vostro “ferro” per aiutare l’autista se la situazione si mette male. Ovvio, dovete avere esperienza con certe situazioni. Insomma, paese che vai usanze che trovi.

L’odio politico della Sinistra dà i suoi frutti


Testo di Eva Vignelli

Ecco, non c’è limite al peggio. "Sardine”. Sputi. Minacce. Aggressioni. Contro le donne della Lega. Ecco le ‘sardine’ che hanno aggredito il sindaco di Massa, Francesco Persiani, con figlia e moglie, e l’assessore Veronica Ravagli, che è stata scaraventata a terra, tra sputi e insulti.



Il criceto microchippato


Testo di Mirco Andreoli

Vedo che molte persone purtroppo hanno un concetto di libertà di scelta pari al loro livello intellettivo, simile a quello del criceto, resto convinto che il mondo sta diventando una fogna sempre di più. Non c’è più limite al disgusto.

sabato 30 novembre 2019

Una Valchiria devota a ENLIL



Lei è Francesca Rizzi, anche detta Miss Hitler. Aquila nazista con la svastica sulla schiena.  Lei è una delle persone indagate per il sequestro di armi di questa mattina. Scrive su Facebook: “gli ebrei andrebbero sterminati tutti, con i forni ci vorrebbe troppo tempo”. È il terzo sequestro di armi ai neonazisti in un mese e c’è chi ha ancora il coraggio di dire che sono casi isolati.

Eh, sì, le nostre città sono proprio cambiate!



Con questo post voglio rispondere alle parole di Eniola Aluko, giocatrice della Juventus ma anche avvocata e giornalista. "A Torino trattata come una ladra. A volte la città mi è sembrata 20 anni indietro". Queste dichiarazioni pesano come un macigno. Pesano perché si riferiscono a valori universali, come quelli dell'accoglienza e della lotta alle discriminazioni. Pesano perché la storia di Torino è una storia di porte aperte, non chiuse. Pesano perché oggi, purtroppo, nel nostro Paese episodi di discriminazione sono tornati a diffondersi. 

Esiste giuridicamente il femminicidio?


Testo di Paolo Sensini

C'è guerra sui numeri riguardo alla cosiddetta "violenza di genere", ossia i comportamenti ritenuti ostili alle donne. Vi è chi, infatti, sulla base di elementi statistici, contesta le cifre fornite dagli organismi interessati a una legislazione volta a tutelare in maniera specifica il "sesso debole". E allora, per controbattere a chi mette in discussione tali risultanze, si dice che non importa quante siano le vittime effettive, ma che basterebbe anche un solo caso di violenza per giustificare l'introduzione di una legge riguardante il cosiddetto "femminicidio". Siccome però esistono anche violenze delle donne sugli uomini, fisiche o psichiche poco importa, ma anche su bambini, vecchi, disabili etc., ci si domanda allora come bisognerebbe procedere in tali casi. Forse la cosa migliore sarebbe smettere di creare fattispecie ad personam e lasciare intatta la Legge nella sua caratteristica fondante, cioè la generalità e l'astrattezza della norma. In altre parole, se uccidi una persona, donna e/o uomo che sia, vi è la giusta pena già prevista dal codice penale. Punto. 

Appello ai neonazisti


Cosa vedete di strano in questa foto? Io ci vedo l’ignoranza dei poliziotti della Digos. Forse si sono lasciati trarre in inganno dalla copertina nera. Il nero, il colore del diavolo! Ma è un libro che parla di religioni, di come sono nate e di come vanno rigettate in blocco, soprattutto il cristianesimo che è solo una setta giudaica, arricchita di elementi pagani pre-esistenti. Nel comporre il quadretto, a cui sicuramente sono state aggiunte anche armi in dotazione alla polizia, “Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere”, questo il lungo titolo, è stato messo vicino al “Mein Kampf” di Hitler, come se conoscere la verità sulla nascita delle religioni fosse cosa proibita, un tabù. Se facessero una perquisizione a casa mia, oltre al “Mein Kampf” e alla mia famigerata spilletta, troverebbero anche quel libro, che ho letto due volte. Nessuno dei poliziotti che ha perquisito i 19 neonazisti l’ha letto. Ne sono certo. Non è del libro che voglio parlare, uscito negli Stati Uniti nel 2007 e in Italia nel 1993, ma della manipolazione delle notizie che ci viene sfacciatamente e reiteratamente propinata.

venerdì 29 novembre 2019

Strano che i nazisti saltino fuori prima delle elezioni!



"Possiamo avere a disposizione armi e esplosivi, sforneremo soldati pronti a tutto. Presto costituiremo il Partito Nazionalsocialista Italiano dei Lavoratori». Il nuovo aspirante fuhrer in salsa italiana ha il volto di una donna: di giovani ragazze o di quello di una madre di 45 anni che si definiva 'sergente di Hitler'. Donne che con i loro seguaci erano pronte ad irrompere in tutta Italia sulla scena dell'estremismo di destra con un proprio soggetto politico, mentre sui social si arruolavano nuove leve: ad addestrarli c'era un ex pentito della 'ndrangheta. Si avvicina molto ad un romanzo di fantapolitica la vicenda del gruppo di 19 estremisti indagati in tutta Italia, per costituzione e partecipazione ad associazione eversiva ed istigazione a delinquere.

Cristo voterebbe contro il MES


Voglio vivere in uno stato sovrano, democratico:
1) La moneta è dello stato;
2) La proprietà privata sia in funzione del bene comune; 
3) La legge sia uguale per tutti; 
4) Non voglio che i burocrati del Mes siano coperti da immunità penale ed amministrativa; 
5) Dove lo stato interviene nell'economia limitatamente a correggere le distorsioni del mercato; 
6) Dove i poveri vengano aiutati a superare lo stato di bisogno;
7) I giovani e le famiglie possano esprimersi e trovare il modo di realizzarsi.

Ha stato Bolsonaro!



La polizia brasiliana ha tratto in arresto quattro volontari di Psa (Progetto Salute ed Allegri), una Ong nata con lo scopo di combattere la piaga dei roghi forestali in Amazzonia. L’accusa è di avere appiccato incendi nella località di Alter do Chao, nello Stato del Parà, per ottenere attenzione mediatica e fondi internazionali. Le forze dell’ordine hanno eseguito una perquisizione all’interno della sede della Ong a Santarem, sequestrando computer e documentazioni. Sono scattate le manette per quattro attivisti, tre dei quali operanti nella brigata antincendio di Alter do Chao. Gli agenti sospettano che possano essere i responsabili degli incendi divampati lo scorso settembre.

Come ha avuto origine la Trinità


Fonte: Alarma

L’universo era diviso in tre regioni, ciascuna sotto il controllo di un dio. Ad ANU apparteneva il cielo. ENLIL dominava la terra. EA divenne il sovrano delle acque, degli abissi. Insieme costituivano la Triade dei Grandi Dei".

(Larousse Encyclopedia of Mythology) 


Dio ha mandato il Papa per punire gli italiani



Papa Francesco non ama gli italiani! Questo ormai è certo, anzi gli siamo proprio antipatici. Non per questo è eretico. Piuttosto è un peccatore come noi, un peccatore che, proprio come me, fa uso abituale di linguaggio volgare, dalla doppiezza, alla disobbedienza al magistero, nascosta sotto una maschera di umiltà, e alla mancanza di equilibrio psicologico. “Come provinciale era stato una persona che aveva portato divisione nel suo ordine”. (Padre kovelback) Ed infatti anche da Papa sta producendo solo divisione. Lui si aggira in Italia con atteggiamento di sufficienza, ci considera dei privilegiati. Dopo due Papi santi o forse tre, Paolo VI - Giovanni Paolo I e Giovanni Paolo II, eravamo abituati troppo bene. Abbiamo avuto tanti Papi peccatori, la Chiesa sopravviverà anche a Bergoglio. Evidentemente, è la giusta punizione di Dio con il suo silenzio, per una Comunità, quella italiana, che non opera secondo la sua volontà.

giovedì 28 novembre 2019

I Kompagni, alla disperata ricerca di un fascistometro


Fonte: L’Officina

Quanto fascismo nel sangue della destra? Lo ha chiesto la trasmissione “Piazzapulita” condotta da Corrado Formigli. L’intento, dato che è stata posta nell’ambito del servizio  “Verona nera” che, partendo dal “caso Balotelli”, voleva dimostrare come questa città sia caratterizzata da una massiccia presenza di fascisti, era anche quello di insinuare il dubbio che in Fratelli d’Italia vi sia del fascismo. E’ sempre così. 

Cervelli sinistrati che vivono sulla luna


Testo di Donato Corona

disastri del centro destraIn Lombardia finiscono agli arresti, a Venezia sott’acqua, eppure il centrodestra vola intorno al 50% e dopo l’Emilia-Romagna vuole riprendersi l’Italia. L’agghiacciante fotografia di oggi è Virginia Raggi finita sotto scorta mentre quell’omertoso in odore di mafia di Berlusconi cammina satollo in Piazza San Marco. E cioè, chi ha devastato questo paese si appresta a risorgere, chi sta lavorando per ricostruirlo finisce in croce. Il centrodestra ha governato per anni. Al nord, come a Roma, come ovunque. L’elenco degli scandali è infinito e il Mose è solo uno dei monumenti che rappresenta la loro cultura politica. 

Un capro espiatorio di nome Matteo


Testo di Enrico Masala

Ormai, in Italia c'è l'odio! Soprattutto, c'è l'odio contro Salvini... fascista. Che poi, se si va a vedere, molti non hanno la più pallida idea di cosa fosse il Fascismo: basta pensare ai primi omicidi: Amendola, Gobetti... Già è diverso il caso di Matteotti, che sembra avesse notizie sulle indagini petrolifere nella Pianura Padana. 

A forza di colpi di mano portano avanti la loro agenda



Quanto riferito oggi da Gualtieri sul MES apre una vera crisi istituzionale: il Governo non può agire violando il mandato del Parlamento in una Repubblica Parlamentare, ancor di più su un tema centrale per la sovranità economica del Paese come questo. Ora la scelta di campo non dà spazio a interpretazioni: o si sta con la Costituzione Repubblicana e si lotta contro questo scempio, oppure si avalla una nuova forma di autoritarismo che spoglia i Popoli del potere di decidere democraticamente sul proprio futuro. Tertium non datur.

La paghetta è in ritardo e il bimbetto viziato non aspetta


Testo di Itala Sciarra

Paghetta per fare cosa? Gli italiani non hanno stipendio, che cavolo vi viene promesso, tanto da venire tutti qui a pretendere diritti? E perché non andate in Senegal, Ghana, Nigeria, Egitto, che sono nazioni produttive...certo bisogna lavorare onestamente. I morti in mare non ci sarebbero e di morti per lavoro, terremoti, l'Italia ne ha avuti sempre a migliaia e dove scappiamo allora tutti quanti? Per me tollerare ‘sta roba è da matti. Razzismo? No, rispetto verso chi ha lavorato 38 anni e non ha più nulla attualmente da anni, tipo me, col cellulare di terza mano dopo aver fatto di tutto, molto umilmente purché onestamente, per vivere. Regali nulla, manco esenzione ticket.

mercoledì 27 novembre 2019

I partigiani, "Bella Ciao", non l'hanno mai cantata


Matteo Salvini: Oggi a Civitavecchia non ho capito l'attinenza fra il problema della discarica e "Bella Ciao". Comunque grazie ai "democratici" per bandiere rosse, pesciolini vari, "SALVINI MERDA! Salvini fai schifo! Salvini fai vomitare!". La musica è sempre la solita, amici, ma non ci spaventiamo: avanti a testa alta, un bacione a chi ci vuole male.

Luciano De Bei: Esempio di cosa può fare il condizionamento su menti deboli. Questa "canzone", o sarebbe meglio dire, queste note cantate da uomini armati decisi a liberare il paese dall'occupazione straniera e appropriarsi dell'autodeterminazione di popolo libero, oggi sono cantate inconsapevolmente da uomini non più armati ma simili a pappagalli che vogliono la loro Nazione sottomessa e serva di una potenza economica straniera guarda caso proveniente proprio da quel paese che molti hanno dato la vita per cacciare dal nostro suolo nazionale. In altre parole, prima si moriva per difendere la sovranità nazionale, oggi la stessa emozione si vorrebbe usarla per distruggerla. C'è molto da ricostruire in questo martoriato paese, non solo il pesante dissento idrogeologico.

La gatta morta che ama le sardine


Testo di Paolo Sensini

Chi è realmente Angela Merkel? Per la verità si sapeva già quasi tutto sulla giovinezza nella DDR della futura cancelliera e della sua adesione alla Fdj, l'organizzazione giovanile del Partito comunista, lo studio del russo, l'impegno nella Accademia degli Scienziati, la dissertazione sul marxismo-leninismo. Ralf Georg Reuth e Günther Lachmann hanno tuttavia scoperto di più: la figlia del pastore Horst Kasner, nata all'Ovest nel 1954 ma trasferitasi subito con la famiglia al di là della Cortina di Ferro, «era più vicina al regime di quello che finora si sapesse». Secondo i due autori di «La prima vita di Angela M.», la futura cancelliera ha svolto un ruolo dirigente (da lei sempre negato in passato) nel movimento giovanile del Partito come responsabile di «agitazione e propaganda», era favorevole ad un «socialismo nazionale in una Germania-Est indipendente». 

Bologna, dove si annidano i traditori della patria



La differenza è che mentre in Francia è stato incriminato, con conferma della condanna da parte della Corte europea dei diritti dell’uomo, e in Paesi come la Malesia, la Thailandia e l’Indonesia si vuole nei suoi confronti l’ergastolo o addirittura la pena di morte, in Italia le cose sono diametralmente all’opposto: l’Università di Bologna, la più antica università al mondo, lo premiò con una laurea in economia ad honoris causa proprio per l’attacco sferrato ai danni dell’Italia nella speculazione contro la lira. La cerimonia si svolse in presenza di Romano Prodi (che di Soros presentò anche l’edizione italiana del libro autobiografico) e fu presieduta da Stefano Zamagni, stretto collaboratore dello stesso Prodi.

Generazione Zombie


Fonte: Nicola Porro

La foresta intrecciata in testa, da gorgone, ma incamiciata al modo dei detenuti, perché il vittimismo è strategico. Così si presenta questa Carola, che in Italia torna sempre perché ha capito che le conviene: nessuno le chiede niente e lei, nell’adorazione generale, può delirare alla maniera di chi vive di truffe morali: ricca, figlia di un mercante d’armi al servizio dei Servizi, inconcludente, annoiata, molla la fatidica predica sul capitalismo egoista, affamatore e inquinatore. Si è portata anche il migrante di scorta, che ci fa un po’ la figura di Fantozzi e Filini sul panfilo del megadirettore. E lì capisci come una così, insieme a quell’altra, la mocciosa dissociata che minaccia di morte l’umanità che in cambio la fa ricca e famosa, possa diventare il totem di una generazione Z, come la chiamano, che sarebbe l’ultima, attuale, ma poi chissà, perché ormai le percezioni sono tutte “fluide”, per dire possibili, indefinite, aperte, giovani ancora a 40 anni che girano, come trottole vane, Peter Pan senza causa. Finché non se ne inventano una.

Una lamentela legittima che non tiene conto che i registi sono gli stessi

Umby Tucano: Che i cosiddetti governanti si prendano le responsabilità davanti a tutto il popolo codardo. Prima o poi ve lo faremo il culo come una capanna.
Antonio Lucente: Hanno davvero rotto il cazzo. Sono tanti i veri problemi che ci affogano. Tanti, tanti e tanti. Qui si parla di migranti e sardine per 24 ore al giorno. Si nota chiaramente che c'è una buona parte di adolescenza e paranoia.
Paola Musiani: Siamo governati da persone abusive da 11 anni, più o meno quanti danni sono stati fatti? E siamo ancora in queste braghe.

martedì 26 novembre 2019

Protagoniste dei nostri tempi



Katrina MagiDonne del 2000. 19 anni dopo. E' quasi commovente questa evoluzione.
Elisabetta PalmieriMaparcaritá! La seconda ha pure lo sguardo perso nel vuoto da eb..... Ah no, non si può dire ebete! Ops.... L'ho detto.
Lilly Seminerio: Il confronto c’è eccome: la prima è una vera donna, la seconda uno scorfano!
Claudia Borghi: Io, Oriana sempre e comunque, il paragone non esiste.
Silvana Sella: Grande donna la prima! L'altra non esiste.