sabato 25 aprile 2015

Gli americani hanno paura dell'alleanza tra Russia e Germania

Sappiamo da tempo che l'Italia è una colonia degli Stati Uniti, ma gli altri paesi europei non sono da meno. La politica degli USA è quella di tenere gli europei divisi e in lotta tra loro. Intrattengono rapporti con i singoli paesi perché per loro non esiste un interlocutore europeo unico, ma c'è una cosa che li preoccupa veramente: è l'eventuale alleanza tra la Germania e la Russia. Se una tale alleanza dovesse consolidarsi e andare oltre gli scambi commerciali, allora gli Stati Uniti si sentirebbero minacciati sul serio. Per ora, stanno cercando di implementare un “cordone sanitario” che isoli la Russia e che vada dal Mar Nero al Mar Baltico, passando per l'Ucraina. Ma un'Ucraina troppo filo-occidentale non può essere accettata dalla Russia, che a sua volta si sentirebbe in pericolo, avendo in tal caso il nemico storico a 100 Km da Stalingrado e a 500 Km da Mosca. Da bravi guerrafondai, gli americani stanno armando l'esercito filo-occidentale ucraino e stabilendo basi in Polonia, Romania e paesi baltici. Non hanno intenzione di inviare truppe di terra, ma di scatenare una guerra in Europa, per togliere di mezzo una possibile futura potenza mondiale chiamata “Eurasia”.


Si può rispettare il lavoro dell'aguzzino?

Una mia utente sosteneva che la sua opinione riguardante la bellezza (o la non bruttezza) degli zoo fosse equivalente alla mia idea che gli zoo siano ergastoli per animali innocenti e pretendeva che io rispettassi la sua opinione come lei rispettava la mia. Io le risposi che le sue saranno state anche opinioni, ma le mie erano idee universali archetipiche e di vecchia data, a cui credevano anche i saggi pensatori del passato. Anche le sue idee, cioè che gli animali debbano servire per il trastullo dell'uomo, erano di vecchia data, ma non tenevano conto dell'equa considerazione della giustizia, essendo totalmente sbilanciate a favore degli umani e a danno degli animali rinchiusi negli zoo. Anche l'allevatore di visoni qui intervistato la pensa nello stesso modo. Cioè, pretende che come lui falsamente “rispetta” gli animalisti, così anche gli animalisti dovrebbero rispettare il suo lavoro, ovvero che detenga in condizioni disumane 20.000 visoni per poi, una volta l'anno, macellarli e venderne le pelli in Finlandia e Danimarca. La sua deformazione professionale di stampo specista gli impedisce di vedere la mostruosità delle cose che fa e che dice, come la mia ex utente che non riusciva a capire la stupidità delle sue affermazioni. Per fortuna, non ho allevatori di visoni tra i miei utenti e quella ex frequentatrice di Freeanimals non si fa più sentire. Meglio così.

Da 70 anni siamo sotto dittatura anglo-giudaica


Breve storia del Fascismo


Testo di Osvaldo Franzon

Prima di tutto, Roberto, sappi che chi scrive è un fascista con la F ben maiuscola, come si può notare dall'immagine del mio profilo (Il vecchietto della foto è Giorgio Almirante, cofondatore del MSI)...e non parliamo di un fascista dell'ultima ora! Ho cominciato con la politica a 14 anni. Prima di tutto sfatiamo il concetto di destra e sinistra così come lo intendiamo: a sinistra tutti coloro che aderiscono a ideologie comuniste o progressiste, a destra fascisti e conservatori. Questo concetto è stato inculcato dalla sinistra nel dopo guerra per screditare l'unica vera forza che poteva opporsi al comunismo. Da fascista mussoliniano, però vicino alla corrente d'annunziana e quasi totalmente opposta a quella di Telesio Interlandi, ti parlerò dell'unica e vera rivoluzione sociale economica e politica avvenuta dopo la rivoluzione francese: il fascismo! 

La cattiveria umana nei confronti di mansueti giganti



NON SI PUO' ACCETTARE!! Quante pene e sofferenze deve subire un animale da parte dell'uomo? La dolcezza di un elefante spezzata per sempre dall'avidità, dall'egoismo e dall'ignoranza umana, tradizioni o non tradizioni...Resta il fatto che lui porterà per sempre fuori e dentro di sé le cicatrici indelebili di una vita di soprusi e maltrattamenti...Ma non si può!

venerdì 24 aprile 2015

Una cartolina dal 25 aprile

Testo di Davide Consonni

Porgo un caloroso augurio a chi domani marcerà in corteo al fianco del giudaismo sionista, colonialista, anticristiano, cabalista, talmudista, messianico, usuraio e puzzone. Shalom e auguri per un 25 aprile kosher ai compagni del terzo tempio dell'Eretz Yisrael.


La dignità dell'Italia vilipesa dai paesi europei e dai giudici indiani


Fonte: Geopolitical Center

In questi giorni il Paese è sconvolto dalle tragedie del Canale di Sicilia, da tutti quei migranti che inconsapevoli del mare e delle leggi della stabilità di una nave, si avventurano in traversate disperate e colme di rischi; qualche giorno prima le cronache riportavano la ferocia di alcuni di loro, musulmani, che avevano gettato a mare 13 compagni di viaggio solo perché erano degli infedeli cristiani. Non c’eravamo ancora ripresi dalla tragedia al museo di Tunisi che i media, facendo da grancassa, amplificavano le comunicazioni delle terribili decapitazioni dei cristiani da parte dell’ISIS, e dei loro proclami di arrivare presto a Roma per distruggerla.