mercoledì 4 marzo 2015

All'Iran interessa l'opinione degli occidentali?




Ha insultato "il Profeta" su Facebook. Per questo - per aver usato parole poco delicate nel riferirsi a Maometto - il fotografo e blogger iraniano Soheil Arabi è stato arrestato. Era il novembre del 2013. Un giorno, mentre dormiva, i "guardiani della rivoluzione" hanno fatto irruzione in casa sua e lo hanno portato via insieme alla moglie. La donna è stata subito rilasciata. Soheil, invece, è rimasto per due mesi in una cella di isolamento. E ancora oggi è detenuto nella prigione di Evin, a Teheran, carcere noto per essere un luogo di tortura. 

Chi elimina le persone scomode?





TERRA DEI FUOCHI (Segreto di stato).
Nel giro di una settimana muore prima il pentito che ha scoperchiato gli altarini e poi il Pubblico Ministero che ha condotto le indagini.


Un caso di imprinting che fa riflettere



Fonte: La Nazione

Prato, 25 febbraio 2015 - L’amicizia non ha confini. Ce lo insegnano le favole ed i romanzi, ma questa volta è tutto vero. È l’incredibile storia di fedeltà e di amicizia sbocciata nei boschi dell’area protetta di Montemurlo tra un giovanissimo daino e un pastore maremmano - Lea e Cervina - di poco più di un anno. I due animali sono stati visti insieme per la prima volta circa sei mesi fa. Quando si sono incontrati la prima volta invece di comportarsi come natura comanderebbe, hanno subito scoperto di avere un feeling tanto che quell’incontro occasionale è diventato un appuntamento fisso e ha dato l’avvio ad un’incredibile storia di amicizia. I due animali per quanto siano diversi tra loro, ormai da oltre sei mesi hanno un appuntamento quotidiano: ogni mattina il daino lascia il proprio branco e va verso l’abitazione del maremmano, aspetta davanti al cancello l’arrivo dell’amico e poi insieme si allontanano per via di Cicignano alla ricerca di chissà quali avventure.

Il riscaldamento globale non esiste, anzi!



Fonte: Libero

Macché effetto serra e riscaldamento globale, a di là di ogni previsione si va verso una nuova piccola era glaciale. E' la tesi controcorrente del meteorologo Paolo Ernani che sul Giornale scrive che andiamo incontro a temperature sempre più fredde e che la prova sta nelle macchie solari. Premesso che "la temperatura media sulla nostra penisola e quella della Terra non è più cresciuta ed è, a nostro parere, destinata invece a diminuire sempre più per i prossimi decenni e non ad aumentare", come è possibile sostenere ancora come fa "pervicacemente l'Ipcc, struttura sotto l'egida del'Onu" l'ipotesi del riscaldamento globale? L'osservazione delle macchie solari non lascia spazio a dubbi: "L'ultimo ciclo, ossia il 23, segna un'inversione di tendenza con una presenza di macchie solari inferiori alla media per la prima volta dopo ben 63 anni di picchi superiori alla media.

Ataviche sovrastrutture di diffidenza verso la scienza medica




Mio figlio ha la fibrosi cistica, brutta bestia. Malattia degenerativa del tessuto epatico, pancreatico e soprattutto polmonare. Ad oggi l'aspettativa di vita in Italia (n.b. non vita media) è di circa 38 anni. Questo, seguendo faticose e lunghe fisioterapie respiratorie quotidiane, frequenti ricoveri, quintali di farmaci, esami per individuare eventuali colonizzazioni batteriche da attaccare con dosi altissime di antibiotici per bocca o endovena. 

martedì 3 marzo 2015

I diabolici gesuiti fanno le pentole ma non i coperchi


Ci è stato spiegato che l'ISIS è sfuggito di mano alla CIA che lo aveva inventato, come prima aveva inventato Al-Qaeda. Gli anglosassoni questo lo chiamano “Fumo di ritorno” e si può facilmente visualizzare se pensiamo alle volte in cui fumiamo una sigaretta e il fumo ci viene negli occhi. Ebbene, stando al seguente video, che dice di riportare le dichiarazioni confidenziali dal cardinale Bea, la religione islamica è stata creata dal Vaticano, per far fare ai “figli di Ismaele” il lavoro sporco di prendere Gerusalemme agli ebrei. Purtroppo per la Chiesa cattolica, il diavolo fa le pentole ma non i coperchi e i generali arabi addestrati e incentivati a mettersi sotto l'egida del Papa, non solo presero Gerusalemme agli ebrei ma si misero in testa di invadere e prendersi pure l'Europa. La Mecca non gli bastava e vollero che anche Gerusalemme fosse una loro esclusiva città santa. Evidentemente, si erano montati la testa. Quando il Papa seppe dagli ambasciatori arabi quali erano le loro intenzioni, capì di aver creato un mostro e che la guerra era inevitabile. Fu dato così inizio alle Crociate, ma soprattutto si seminarono i semi dell'odio che stanno germogliando anche oggigiorno. Se esiste il cosiddetto “pendolo della Storia”, ora quel pendolo sta tornando indietro e gli arabi vogliono portare a termine ciò che avevano cercato di fare nei secoli passati: conquistare l'Europa e sottometterla (Islam significa proprio Sottomissione) alle leggi del Corano che, insieme a Maometto, sono creature della Chiesa cattolica.

I trastulli prometeici del piccolo Dio creatore




Signori…adesso è pubblico, esiste l’utero artificiale. A Tokyo, i ricercatori hanno messo a punto una tecnica chiamata EUFI - incubazione fetale extrauterina. Hanno così creato la vita senza la necessità di usare una donna. Usando dei feti di capra, hanno poi collegato attraverso dei cateteri il sistema venoso e creando la camera amniotica presente all’interno della donna. Benvenuti in Matrix... il Transumanesimo cresce.