domenica 20 maggio 2018

Il matrimonio del rampollo


Pel di Carota andrà in viaggio di nozze in Namibia, ad ammazzare qualche innocente animaletto, per festeggiare le catene che l’afroamericana è riuscita a mettergli ai piedi. La caccia e l’aristocrazia sono un binomio vecchio di secoli, perché risale a molti secoli fa quel Nimrod, descritto nella Bibbia come grande cacciatore di uomini e animali. Figura negativa per i pacifici cristiani, ma positiva per i bellicosi ebrei del Vecchio Testamento. Per almeno un paio di settimane prima del fatidico sì, i telegiornali nostrani ci hanno frantumato gli zebedei con il cosiddetto matrimonio da favola, seguito in mondovisione da circa due miliardi di sudditi, tra Canada, Australia e altri paesi anglofoni, ex colonie comprese. Ogni volta che, verso la fine del telegiornale, in quello spazio dedicato al “gossip”, la giornalista cominciava a parlare di Harry e Meghan, io voltavo canale. Disgustato. Il mio è un disgusto viscerale, istintivo, perché penso che le teste coronate siano i guardiani lasciati sulla Terra dagli Anunnaki prima di partire. Non entro nella discussione sul sangue blu e sul perché siano così chiamati, dico solo che questa genìa di parassiti sguazza nell’oro e nelle ricchezze mentre tre quarti di umanità vive con un dollaro al giorno. E questo è semplicemente scandaloso. Rivoltante.

La sacra pianta ha bisogno della giusta sinergia tra Thc e Cbd



Ieri sera flop. Mi hanno portato dell'erba legale per farmela assaggiare. Mi sono fatto un paio di tuoni e mi è preso un abbiocco statico senza eguali. Non sono neanche uscito. Sono andato a dormire direttamente. Ci vuole il Thc. Solo il Cbd è un sonnifero. Per lo meno però ho dormito da Dio ed è pur sempre meglio del tabacco. Comunque è tutto un imbroglio perché l'erba senza Thc non cura né previene l'insorgere di malattie. In questo modo il mercato dei farmaci non perde potere. Per essere medica l'erba deve avere la giusta sinergia tra Thc e Cbd. Solo il cbd non serve a niente. Io non sono malato e grazie al thc non mi ammalo mai. La febbre mi prende una volta ogni 4 o 5 anni. Lo stato risparmierebbe anche sulla sanità liberalizzando la sacra pianta per come è stata creata e non geneticamente modificata. Chi fuma abitualmente poi non si sballa più. Ha solo il senso di benessere del thc. Le prime volte che fumi, "vedi i mostri e puoi avere le allucinazioni" poi i mostri svaniscono e le luci pure, lasciando spazio alla quiete dei sensi. La tranquillità e la sanità fisica e mentale. L'erba fa bene! Sono più di 20 anni che fumo quasi tutti i giorni.

Oltre all'Unione Europea, anche i clandestini sono preoccupati


Fonte: Repubblica

Migliaia di immigrati sono partiti in corteo da Piazza Mancini e sono arrivati a piazza Plebiscito, a Napoli, per la manifestazione "Reddito e diritti per tutte e tutti - Nessuno escluso".  Gli immigrati sfilano con cartelli che dicono "Stop Salvini", "Nessuno è illegale", "Accoglienza uguale dignità". I manifestanti si sono raccolti nel capoluogo da tutta la provincia e da tutte le province della Campania, in particolare da quelle di Caserta e Napoli, per chiedere che si estenda anche agli immigrati il reddito di inclusione, che ci sia una maggiore stabilità del permesso di soggiorno e politiche di inclusione sociale più civili. In questa ottica, i manifestanti chiedono un dialogo proficuo e concreto con la Regione Campania e la Prefettura. Il corteo si è concluso in via Santa Lucia, davanti alla sede della Regione Campania.

Una vecchia sana abitudine che da noi è stata cancellata

In questo spezzone viene rappresentato quello che una volta succedeva (e fortunatamente in alcuni luoghi succede ancora) nei paesi d'Italia e non, quando un bambino piccolo contraeva malattie infantili di media intensità come morbillo, varicella, scarlattina. I genitori dei bambini vicini chiedevano di poter portare i loro figli per qualche ora nella casa del malato, per far sì che contraesse la malattia in età infantile, perché la stessa, contratta in età adulta è più pesante e pericolosa, considerato che una volta prese queste malattie, il corpo diventa auto immune per tutta la vita, rafforzandosi. Ecco perché vengono chiamate malattie dell'infanzia. Ora invece vogliono provarvi di tale cosa, magari subito non piacevolissima, ma che di sicuro ha benefici duraturi nel tempo, piuttosto che non contrarre malattie, annichilendo e indebolendo il corpo a causa delle continue iniezioni a cui si viene sottoposti, senza fra l'altro la certezza di non contrarre la malattia in futuro, che è addirittura peggio o, nella migliore delle ipotesi, uguale. La cosa più strana è sentirlo in un cartone americano come quello dei Simpson, paese che fa della medicina a pagamento la sua bandiera e che con le loro multinazionali vogliono convincere anche noi italiani, che è meglio vaccinarsi. Un vero controsenso!

Forni a micro onde elettromagnetiche


Vittorino Andreoli, con il suo aspetto da scienziato pazzo ma dalla parlata rassicurante, ci dice che sono cose che possono succedere. Grazie, c’ero arrivato anch’io! Quello che non ci dice è perché siamo arrivati a questo tipo di incidenti. Se la famiglia tradizionale non fosse stata demolita da quegli stessi che ora levano alti lai e ci rassicurano con psichiatri dall’aspetto tutto sommato bonario, nessun bambino morirebbe soffocato nelle automobili trasformate in forni. Quando le gazzette ci rendono edotti di comportamenti strani, inverecondi e anche decisamente scellerati, come migranti che si spogliano in pubblico, mamme che buttano i figli dai terrazzi o, come in questo caso, padri che dimenticano i bimbi in macchina e vanno al lavoro, si ha la tendenza a tirare in ballo quell’elemento misterioso e infernale che sono le onde elettromagnetiche, usate da militari e scienziati pazzi, questi sì veri, per manipolare a distanza le persone. Qui, con un padre distratto, possiamo anche lasciar perdere il discorso della manipolazione eterodiretta mediante onde elettromagnetiche, perché probabilmente ha ragione il Vittorino, psichiatra nazionale.

sabato 19 maggio 2018

Le due massonerie


Come esiste una Massoneria buona e una cattiva, così esiste un Kalergi buono e uno cattivo. Nel primo caso è facile comprendere che dove ci sono una molteplicità di persone affiliate alla stessa associazione, ci può essere una corrente che va in una certa direzione e, a fianco, una corrente che va in un’altra. E infatti, Gioele Magaldi, Gran Maestro sionista favorevole all’istituzione di due stati in Palestina, uno per gli ebrei e uno per i palestinesi, chiama la corrente buona i “progressisti democratici” e la corrente cattiva i “neoaristocratici”. Queste due massonerie hanno visioni diametralmente opposte della vita politica e sociale delle popolazioni. Il famoso trinomio della rivoluzione francese, libertà, fratellanza e uguaglianza, i massoni progressisti lo intendono come se quei tre concetti dovessero essere applicati all’intera umanità, mentre i massoni neoaristocratici lo intendono come se dovessero essere applicati solo a loro stessi. Da qui nascono molti conflitti tra le logge che si riverberano sulle persone del popolo. Kalergi, invece, è “buono” negli anni Venti e Trenta, quando si pone in contrapposizione a Hitler e ragiona da massone progressista, mentre diventa “cattivo” quando tradisce gli ideali di emancipazione dei popoli per adottare una più ristretta visione di dominio degli oligarchi aristocratici su una marea di sudditi non soggetti ad alcuna crescita morale, ma utili solo come bestiame umano. 

Ma per la colonia Italia valgono regole diverse


Fonte: Inedito

Oklahoma, questo ragazzo di 23 anni scopre i ladri di notte nella sua casa. Prende il fucile e ne uccide tre, ma a differenza dell’Italia non sarà neppure indagato. Negli Stati Uniti la legittima difesa è un concetto assoluto, inviolabile. E lo dimostra una vicenda che arriva dall’Oklahoma, dove un ragazzo ha ucciso tre rapinatori, uno alla volta, tre giovani malviventi che si erano introdotti nel cuore della notte all’interno della casa dei suoi genitori forzando la porta della cucina. Li ha ammazzati, tutti e tre, con un fucile semiautomatico AR-15. A sparare è stato Zacarhy Peters, 23 anni, senza alcun precedente e, come rivela Il Giornale, studente modello al Tulsa Community College. E per quelle tre vittime, per i tre ladri che ha ucciso all’interno di casa sua, non riceverà né un avviso di garanzia né men che meno dovrà andare a processo. Il procuratore capo della contea di Wagoner, nell’Oklahoma, mister Brian Kuester, di comune accordo con lo sceriffo locale ha deciso di scagionare il diretto interessato da ogni accusa poiché ha agito per legittima difesa e poiché Zachary ha regolare porto d’armi. L’unica indagata della vicenda è tal Elisabeth Marie Rodriguez, 21enne, la quale ha organizzato la rapina facendo poi da “palo” ai tre amici.

La Gran Bretagna pensi a risolvere i suoi problemi di ordine pubblico



Londra: accoltellato giovane nella periferia di Londra, morto sul colpo. Oltre 60 omicidi dall’inizio dell’anno 2018. Regressione della civiltà! Forse, la Gran Bretagna farebbe meglio a occuparsi della guerra che ha in casa sua invece di dar lezioni alla Russia di "democrazia e civiltà". E in America uguale, è guerra nelle strade, il cittadino non è più sicuro di non esser ammazzato come un cane dal primo idiota che passa armato, senza contare i terroristi in Europa, schedati, ma intoccabili "migranti". L'Occidente è diventato un mondo feroce e disumano, in caduta libera finché i popoli europei non decideranno di insorgere e opporsi a questa società malata. Su La Stampa, Agliastro si diletta sarcasticamente a chiamare Assad "dittatore": senza cognizione alcuna accusa il presidente di un paese distrutto proprio dai "progrediti e democratici" politici occidentali. Quelli sono i veri dittatori! Non sta bene un presidente? Lo si spazza via, quando va bene, se no lo si uccide in diretta tv. Questo sarebbe il "progresso" dell'Occidente, sempre in guerra. E il divario con la Russia si va facendo sempre più profondo.

Cipriano, cittadino del mondo


Cipriano Ciuhu: Roberto qui in Europa sono dall'antico fino oggi sono natti i peggiori ladri e criminali dall mondo intero dunque non dare la colpa degli altri.
Me: Cipriano, le tue radici sono in Romania. Qui in Italia non ti senti un po' sradicato?
Cipriano Ciuhu: Allora tu dici la tua io dico la mia visto che ogni uno di noi puo dire la sua. Dopo io roberto io non apartengo a nessuna nazione io sono per la specie umana. Sono il uomo da per tutto senza frontiere. Contro il razzismo e una violenza. Eurpeni e Europa ha rovinato il contente piu rico al mondo. Europa ha portato via tutto da loro e nazionlisti di merda negano fino i fondo dando sempre la colpa sempre hai gli africani ma per favore.
Me: Indubbiamente, l’idea che ogni uomo sia cittadino del mondo ha il suo fascino. E’ un’idea vecchia di almeno un secolo, se pensiamo a Zamenhof, creatore dell’Esperanto, neolingua che doveva essere destinata all’umanità intera, ma che al momento è rimasta una curiosità avulsa alla grande massa delle persone e conosciuta solo a un ristretto numero di appassionati glottologi. Può essere che anche Zamenhof facesse parte, a sua insaputa, del progetto massonico del nuovo ordine mondiale. Del resto, non sarebbe l’unico idealista che viene strumentalizzato dagli Illuminati per i loro fini. Basti pensare agli anarchici, sia quelli dei centri sociali, invisi alla popolazione, sia quelli della vecchia generazione, come il sottoscritto, pacifici e utopisti patentati. Anche i principi dell’anarchia prevedono l’internazionalismo, con la scomparsa degli stati nazione, ma questo non ha mai funzionato e sia nella guerra civile spagnola, che in quella italiana, gli anarchici sono stati eliminati dai fautori della dittatura del proletariato, altrimenti detti comunisti.

Solo i guru della scienza ufficiale posso fornire informazioni chiare e certificate



Fonte: ANSA

 Dalla cura a base di limoni a quella che utilizza il bicarbonato di sodio, dai metodi Di Bella e Hamer a quello del digiuno fino alla terapia della gioia. Sono centinaia le false cure sui tumori che circolano sul web e sui social: gli oncologi hanno contato 400 bufale solo su presunte cure alimentari e 175 su altrettanto presunte terapie alternative. Per arginare questo bombardamento di notizie false, che possono rappresentare un grave pericolo per la salute dei cittadini, l'Associazione italiana di oncologia medica (Aiom) e la sua Fondazione hanno dunque deciso di scendere in campo, con un portale contro le fake news in oncologia.

Ai cabalisti piace il numero 6 milioni


Fonte: Jeda News

Congo: Un genocidio è in corso, più di 6 milioni di persone (la metà sono bambini sotto i 5 anni!) sono stati massacrati tra l’indifferenza generale e con il sostegno degli Stati Uniti e dell’Europa! Centinaia di migliaia di donne e bambine sono state violentate e mutilate dagli eserciti occupanti. E tutto questo per un motivo principale: per cogliere la ricchezza eccezionale di minerali che detiene il sottosuolo del paese. Conosciamo il metodo, si amplificano alcune notizie e se ne nascondono altre orribili. Si parla molto della crisi dei migranti e del Medio Oriente in questo momento, con la lotta al terrorismo (?), Una lotta piuttosto preoccupante con l’entrata della Russia al fianco di Assad. Nel frattempo nascondono deliberatamente ciò che sta accadendo in Congo, però, circolano immagini utili anche a spostare l’attenzione delle anime buone che, se piangono per la sorte dei migranti poveri rifugiati, dovrebbero tenere qualche lacrima per un genocidio in corso, di cui non parleranno nei vostri media preferiti.

La rana Silvia


Dio creò le farfalle ma poi si accorse che erano troppo belle e, per riequilibrare il tutto, creò la rana. Gli Illuminati crearono Di Maio e Salvini ma poi si accorsero che stavano andando oltre le regole d’ingaggio e, per riequilibrare il tutto, riabilitarono Berlusconi.

venerdì 18 maggio 2018

Un film che ci fanno vedere tutti i giorni


Testo di Matteo Brandi

"Dalla parte del Sistema". Potevano informare l'Italia, decisero di servire l'Europa. Un cast eccezionale di prezzolatissimi collaborazionisti, una regia palesemente di parte, per un film che vi darà la nausea. In onda su tutte le reti, a tutte le ore!

Alle moderne Marocchinate si risponde con la pena di morte


TG Quotidiano: Scoperti 550 immigrati stupratori: hanno violentato centinaia di ragazzine nel silenzio dei media. Nuova drammatica puntata degli stupri etnici di massa in Inghilterra. L’Operazione “Sanctuary”, nata dopo l’emergere del fenomeno, ha individuato centinaia di vittime e di carnefici. Almeno 550 immigrati per lo più pakistani sono in via di espulsione. Altre centinaia, ormai, hanno la cittadinanza. In totale, a seguito dell’operazione, sono state emesse sentenze per oltre 400 anni di carcere. La polizia ha identificato otto gruppi criminali impegnati in questo traffico di ragazzine bianche. In quello che in GB è un fenomeno ormai dilagante. Sono stati perquisiti più di 60 locali dove avvenivano le violenze. Inizialmente lanciato nel 2014 per colpire i reati sessuali, è stato ampliato nel 2015 a seguito degli scandali sull’inazione della polizia nel combattere gli stupri etnici per timore delle accuse di ‘razzismo’. Ciò ha portato a condanne importanti, tra cui lo smantellamento di una rete che teneva prigioniere ragazzine di meno di 14 anni che erano drogate e costrette a fare sesso. In totale, centinaia di vittime dello sfruttamento sessuale sono state identificate come parte dell’operazione Sanctuary. Che è solo una piccola parte di un fenomeno drammaticamente molto più esteso.

I gay vanno rispettati a prescindere dalle loro periodiche pagliacciate


Testo di Angelo Corio

Il 17 maggio è la giornata mondiale contro l'omofobia e la transfobia. Il mio pensiero va a tutte quelle persone che han sofferto per questo, che han subito violenze di ogni tipo, da quelle fisiche a quelle psicologiche già in tenera età (purtroppo sono tantissimi ad oggi i casi di suicidio di ragazzi sotto i 15 anni per bullismo omofobo o a causa della propria famiglia). Tutti possiamo fare qualcosa perché questo non accada più.

Asterix non ha mai smesso di farci la guerra



La Francia ha tutto l'interesse a far arrivare masse di migranti irregolari in Italia, così afferma il giornalista Belpietro a "Piazza Pulita" su La 7. Certi paesi europei traggono vantaggio dalla destabilizzazione dell'Italia tramite l'immigrazione. Sono i nostri partner in Europa ma poi vengono a portarci via le nostre aziende.

Sion vuole mandare i Goijm a combattere nella piana di Meghiddo


Testo di K

Ancora una volta, le problematiche che abbiamo dinanzi a noi, sono il frutto di un sofisticato piano elaborato dagli Ebrei. Gli Ebrei sono relativamente pochi, ma accentrano un potere immenso, francamente insolito. I Cinesi, i Giapponesi e gli Arabi sono molto più numerosi, ma godono di un potere piuttosto limitato. Anche gli Italiani non hanno molta voce in capitolo. Gli Ebrei, invece, per mezzo delle loro perfide abilità cabaliste, detengono il monopolio di molte ricchezze materiali. Gli Ebrei hanno il controllo dei mass media (parafrasando Licio Gelli: "Il vero Potere è nelle mani dei detentori dei mezzi di comunicazione), dirigono la politica, la finanza, l'economia ed eliminano tutti coloro che si oppongono all'odioso piano zionista (es. il patriota iraqeno Saddam Hussein, che venne vergognosamente definito come "terrorista" dai servitori di Zion). Certo, gli Ebrei non sono soli. In loro compagnia ci sono gli Americani ed i Britannici, lecchini per eccellenza, popoli guerrafondai in virtù del loro patto con il Grande Fratello del plutocratico complesso industriale-militare. 

La Chiesa, amica dei pederasti



Un putiferio: quanto affermato con un lungo comunicato dal Vescovo di Reggio Emilia, Mons. Massimo Camisasca ha scatenato la rivolta di una parte della Diocesi, in particolare i cattolici “integralisti” che non intendono accettare che il proprio Vescovo possa non solo partecipare ma difendere una veglia di preghiera anti-omofobia, organizzata anche in altre città italiane, in cui si cerca di sensibilizzare la comunità cristiana per superare “omofobia” e “transofobia”. Tali veglie di preghiera vedono anche la partecipazione di alcune sigle LGBT friendly, oltre alle comunità di omosessuali cattolici che hanno promosso l’iniziativa in linea con la “Giornata Internazionale per il superamento dell’omofobia e della transfobia” prevista per il 17 maggio 2018: la scelta di Camisasca però ha fatto più “rumore” che nelle altre Diocesi perché in vista di questa veglia - che andrà in scena il prossimo 20 maggio (Giorno di Pentecoste) presso la parrocchia cittadina di Regina Pacis - era stato organizzato dal neonato «Gruppo di preghiera-riparazione 20 Maggio» un "contro-rosario" proprio per contrastare l’avanzata del cattolici “LGBT-friendly”.

giovedì 17 maggio 2018

Impiccati da una dittatura sognando un'altra dittatura



Tre Martiri è la denominazione che accomuna i tre partigiani Mario Capelli, Luigi Nicolò e Adelio Pagliarani impiccati il 16 agosto 1944 nella piazza principale di Rimini, a loro intitolata dal 1946. Essi rappresentano il simbolo della Resistenza e dei caduti nella lotta di Liberazione nel territorio della Provincia di Rimini. I tre giovani partigiani, attivi nella Resistenza riminese sin dai primi giorni successivi all'Armistizio, nell'estate del 1944 facevano parte del medesimo Distaccamento della 29ª Brigata GAP "Gastone Sozzi". Durante una operazione di sabotaggio ad una trebbiatrice, con l'obbiettivo di impedire la trebbiatura del grano da consegnare ai nazifascisti, un gappista riminese fu riconosciuto e denunciato. Catturato, fu costretto sotto tortura a denunciare i compagni di lotta. A causa di queste informazioni i tre partigiani, che avevano come sede operativa la vecchia caserma di Via Ducale, nel centro storico di Rimini, vennero sorpresi dai nazifascisti il 14 agosto, mentre un quarto partigiano che era con loro, Alfredo Cecchetti, si salvò fortunosamente. Imprigionati e torturati, non rivelarono i nomi di loro compagni.

I gay favorevoli all’accoglienza si stanno scavando la fossa da soli



Mentre l'Italia contrasta l'omofobia, c'è un Islam intollerante che impicca i gay. Poniamoci il problema: tra 20 anni saranno la maggioranza in Euroopa. Difendiamo i confini per difendere i diritti civili!