venerdì 23 giugno 2017

Troppo comodo dar la colpa ai virus!


Fonte: Action web

Dopo innumerevoli tentativi – tuttora in corso – di farci credere che il cancro è un difetto genetico, un microbo errante o peggio ancora un virus, arriva, dagli stessi ambienti dell’establishment medico-scientifico, una notizia alquanto interessante. Una notizia che smentisce loro stessi. In Inghilterra, per l’esattezza all’Università di Manchester, un gruppo di ricercatori dopo una lunga ricerca che ha scandagliato e perlustrato migliaia di anni di storia, dalle mummie egiziane fino ad alcuni corpi del Sud America, hanno concluso che le patologie tumorali erano pressoché sconosciute dagli esseri umani dell’antichità. Lo studio, capeggiato dal professor Michael Zimmerman e dalla collega Rosalie David, è stato pubblicato nella rivista scientifica Nature Reviews Cancer. Zimmerman ha espressamente detto che “l’assenza di neoplasie in mummie deve essere interpretato come indicazione della loro rarità nell’antichità, indicando che i fattori che causano il cancro sono limitati alle società moderne industrializzate”. Hanno esaminato al microscopio innumerevoli reperti fossili di corpi mummificati, centinaia e centinaia di mummie egiziane, risultato: un solo caso di cancro confermato.

Internet è pieno di Fake, ma la tivù dice sempre la verità




Leggo il titolo, bimbo ucciso dal morbillo. Poi approfondisco la notizia e scopro che il povero piccolo aveva la leucemia ed essendo immunodepresso è morto per le complicanze del morbillo. Chi ha la leucemia muore per complicanze da influenza, raffreddore o qualsiasi altra infezione avendo un sistema immunitario compromesso. Il problema è semmai perché i fratelli col morbillo sono entrati in contatto col bimbo? Non che il bimbo non sarebbe morto se i fratelli fossero stati vaccinati, perché anche se i fratelli avessero avuto una comune influenza, avrebbero messo a repentaglio ugualmente la vita del piccolo. Che informazione faziosa e forviante!

Liste di prescrizione e minacce telefoniche


A un certo punto, quando Salvo Mandarà ha letto il messaggio minatorio di un certo Marco Marconi, mi è venuto in mente che quattro anni fa, e precisamente il 12 luglio del 2013, anch’io ho ricevuto prima alcuni SMS e poi anche una telefonata sul fisso, da parte di un anonimo dal marcato accento siciliano, segno che conosceva sia il mio cellulare che il telefono di casa. Durante questa telefonata l’anonimo disse che, quando meno me lo sarei aspettato, un furgone bianco mi avrebbe investito in bici, me e la mia cagnetta, che di solito viaggia sul cestino davanti, segno che sapeva anche come mi sposto abitualmente nella mia città, a Codroipo. Lo scambio di SMS, che trascrivo qui di seguito, lo allegai all’esposto presentato ai carabinieri, mentre le minacce telefoniche non potei far altro che riportarle a voce. Ecco lo scambio di SMS, partiti dal numero 373-7337776:


Un piccolo passo per l’uomo ma un grande passo per il Demonio






Fonte: Freeskies

 Vediamo un po’… nelle scuole del regno italiano, in ogni aula, è stato inserito un computer oppure una lavagna elettronica, collegata ad internet con il pernicioso sistema wi-fi. E’ statoinserito il registro elettronico per gestire il rapporto scuole/genitori per consentire a questi ultimi di controllare le frequenze e la didattica dei propri figli. Ora è stato approvato l’abominevole decreto sulle vaccinazioni forzate. Tutto ciò è il prologo per il marchio della bestia? Tutto ciò è propedeutico all’inserimento del microchip sottopelle a bioenergia Riflettiamo: un microchip che contenga le informazioni mediche e personali in modo da monitorare lo stato di salute e gli spostamenti dello scolaro. Sembra incredibile? Purtroppo l’uso del microchip in tessere scolastiche è già realtà in alcuni istituti statunitensi. Il passo per l’inserimento sottopelle è breve. Per questo sono state inventate le false stragi alle scuole? Per questo hanno cominciato ad imporne l’inserimento negli animali di compagnia?


Un quesito per l’anonimo della Terra Piatta


PREMESSA

Poiché è possibile che negli ultimi cinque secoli ci sia stata una cospirazione globale da parte del mondo accademico - e in particolare da parte di un gruppo massonico di adoratori del sole – volto a far credere al popolo che:

- la Terra, sferica, viaggi nello spazio attorno al sole, oltre a ruotare su se stessa;
- stelle e pianeti siano sferici anch’essi e si trovino a grandi distanze da noi;
- lo spazio è infinito e gli uomini sono solo una delle infinite razze esistenti nell’universo;
- l’umanità, per quest’ultima ragione, non ha tutta quella importanza che si era attribuita nei secoli precedenti, in quanto coronamento della Creazione;
- non esiste nessuna stazione orbitante, né tutti quei satelliti di cui si parla perché sopra la Terra, nella termosfera, ci sono 2.000 gradi centigradi, mentre nella mesosfera si scende sotto zero;


giovedì 22 giugno 2017

Sarà mica la volta buona?


Fonte: Leggo


 Un grande asteroide punta verso la terra e non si può fare nulla perché venga dirottato. Questo è quello che afferma lo studioso Alan Fitzsimmons che parla di un impatto catastrofico. Allo stato attuale pare siano circa 2 mila gli asteroidi che minacciano la Terra ma quello in questione sembra sia molto grande. Secondo quanto riporta il Sun, il dottor Fitzsimmons, della Queen's University di Belfast Astrophysics Research Center, ha fatto un confronto con l'asteroide che il 30 giugno del 1908 devastò buona parte della Siberia dicendo che in questo caso però gli effetti potrebbero essere apocalittici in base al luogo in cui andrebbe ad impattare. Non è ancora prevedibile quando potrebbe avvenire l'impatto, ma quello che sembra certo è che non potrà essere impedito o deviato. Gli effetti potrebbero essere catastrofici anche se non dovesse colpire zone abitate perché l'impatto potrebbe originare terremoti o tzunami dagli effetti ugualmente devastanti.

Ritratto del tipico antirazzista


Testo di Paolo Sensini


Breve analisi logica dell'antirazzista. Il fenotipo antirazzista esige che chiunque lo voglia possa entrare nel Paese privo di alcun documento che ne attesti l'identià e abbia "diritto" a essere collocato dallo Stato in hotel o strutture di accoglienza idonee, il tutto gentilmente offerto dal "solidale" portafoglio dei contribuenti. Dopodiché per l'antirazzista il "migrante" può tranquillamente riversarsi davanti a ogni esercizio commerciale e fare l'elemosina, o magari entrare immediatamente nei circuiti delinqueziali. Per lui è normale così, e chiunque si opponga a questa barbarie è ipsto facto razzista. In realtà, a rifletterci un attimo, i sedicenti antirazzisti sono proprio coloro i quali ti spiegano che i "migranti fanno il lavoro che gli italiani non accettano più di fare" o che "domani ci pagheranno le pensioni", quindi sono essi ad esplicitare un concetto tipicamente classista e razzista. In pratica, dunque, auspicano l'arrivo di sempre più immigrati allo scopo di sfruttarli come carne da macello. Alla fine della fiera i veri razzisti sono quelli che favoriscono un'invasione sempre più pronunciata, perché secondo loro chi farà i peggiori lavori della società saranno proprio i clandestini di oggi, imbarbarendo e avvelenando in tal modo sempre di più la società dove sono stati trapiantati. Se coloro che fanno simili discorsi fossero dei semplici incoscienti e irresponsabili li si potrebbe liquidare con una fugace alzata di spalle, il problema è che lo Stato e i mezzi d'informazione di massa sono cosa loro.

Per i migranti l’Italia non è il paradiso che si aspettavano


Fonte: Patrioti



Maxwell, l’occultista




Avanguardista, visionario, colto, ma anche ombroso, narcisista e freddo. Perfino disonesto, secondo alcuni. Jordan Maxwell è senza ombra di dubbio tra i personaggi più controversi dell'ambiente dell'occultismo. Quando David Icke indossava i calzoni corti e Peter Joseph era ancora in fasce, Jordan Maxwell già studiava astro-teologia e massimi sistemi, e denunciava le ingerenze occulte delle sette segrete. E' opera sua la coniazione della espressione 'Matrix' per definire un sistema orwelliano basato su invisibili meccanismi di controllo. Jordan Maxwell - al secolo Russell Pine - è un ricercatore indipendente di occultismo, teologia ed astro-teologia. Lo pseudonimo deriva da un nome citato in una opera della teosofa Helena Blatavsky, della quale si è sempre dichiarato estimatore. Dai citati Icke e Joseph, a Michael Tsarion e Ben Stewart, praticamente tutti gli occultisti famosi hanno tratto spunto dal lavoro svolto da Maxwell in oltre un quarantennio di attività. Le sue competenze spaziano dalle società segrete, alla semiotica, alle scienze e tecnologie antiche, alla ufologia, alla letteratura sacra.

Un comunista che ragiona da latifondista



Fonte: Il Giornale

Alessandro Gassmann dice addio a Twitter. Non ha retto le polemiche e le critiche ricevute sul tema dello ius soli. "Ok...lo faccio... ma va tutto bene, ci vediamo nel mondo": è il commiato dell'attore. Che in questi giorni si era dichiarato a favore della legge sulla cittadinanza. "In questi due giorni su Twitter ho dibattuto su immigrazione e ius soli sostenendo le mie ragioni. Ho resistito parecchio, sono stato insultato, minacciato, offeso, preso in giro in maniera violenta e continua, così anche la mia famiglia e le mie origini. Ho scoperto di essere più vulnerabile di quanto immaginassi, l'attacco che ho subito mi ha toccato". Ieri Gassmann ha avuto anche un battibecco con Giorgia Meloni sul tema rifugiati. "Ho già sentito la storia degli africani che servono nelle piantagioni. La tua umanità radical chic mi lascia senza parole", aveva tuonato il leader di Fratelli d'Italia in risposta all'attore che, in una conversazione con un altro utente, riferendosi alla presenza degli immigrati in Italia aveva provocatoriamente scritto: "Te piacciono i pomodori? Le verdure? Le fragole? Senza di loro scordateli".

Il Canada, trampolino di lancio del NWO

Namastè, interessati e attenti Lettori, penso che per chi è "dotato" di un Q.I. (=Quoziente Intelligenza) e sensibilità normali, il contenuto di questo attuale e sintetico post sia molto chiaro, visto che il TTIP, a causa di dinamiche diverse anche a livello globale, si è "arenato", ecco il loro Piano "B", il CETA che in effetti è l'esatta fotocopia del primo nefasto e disastroso per noi progetto commerciale. Buona Vita. SDEI


Fonte: Ununiverso

Che cos’è il CETA? La volpe che viene nominata custode del pollaio. Se la rete, la gente, in due giorni, non riesce a fermare il senato, giovedì prossimo 22.6.17, i senatori approvano il CETA e diventiamo tutti, per legge, schiavi delle multinazionali. Perché è tremendo il CETA? Perché è un mostruoso, fraudolento accordo con il Canada, che:

-uno, diventa subito planetario mediante il trucco di spostare in Canada le sedi legali di tutte le multinazionali;

-due, è pieno come al solito di una miriade di contorte, imperscrutabili ‘belle’ parole (1.600 pagine) usabili come si vuole;

-tre, è fintamente solo commerciale, perché lascia invece al più totale ed incontrollabile arbitrio della cupola massonico/bancario/deviata ogni singolo aspetto morale, giuridico, economico, sentimentale, fiscale, religioso, sessuale, razziale, culturale, sanitario, bancario ecc, della vita dell’intera umanità.


Il Diavolo odia la famiglia unita


L’esorcista  padre César Truqui avverte che c’è un demone specializzato nell’attacco alla famiglia  “C’è un demone che è specializzato nella distruzione e nella divisione della famiglia “, ha detto l’esorcista César Truqui in un corso di esorcismo tenutosi a Roma di recente. E ha ribadito alla rivista settimanale italiana Tempi che: ” C’è un demone che è specializzato per  attaccare la famiglia. Questi è citato anche nel libro biblico di Tobia ed è chiamato col nome di  Asmodeus”. Per il libro del Vecchio Testamento è noto per essere il demone che ha ucciso i sette mariti di Sara ed è stato incatenato nel deserto dall’Arcangelo Raffaele. E in effetti  padre Truqui conferma che questo demone ”è presente in molti esorcismi“.   Il sacerdote ha ricordato gli incontri con il diavolo ”in esorcismi di Padre Gabriele Amorth con Padre Francesco Bamonte  che  lo aiutava”. Padre Amorth,  dal 1990, è l’esorcista più stimato e di esperienza:  ha praticato circa 70.000 esorcismi nel corso della sua vita. Racconta: ” Mi ricordo di una giovane coppia, molto vicina al matrimonio che a causa di un maleficio ha dovuto sostenere alcuni esorcismi per essere liberati da presenze maligne. Durante l’esorcismo, “il diavolo era furioso e ha minacciato  don Amorth perché voleva impedire che il matrimonio si facesse, minacciando di uccidere l’uomo per distruggere quella unione. Ovviamente era la minaccia di un bugiardo, perché, in realtà, il fatto non si è verificato.”

mercoledì 21 giugno 2017

La cosa positiva è che non scoppierebbe la terza guerra mondiale



Una  nuova teoria suggerisce che Obama avrebbe avvertito Putin di un possibile attacco extraterrestre che dovrebbe accadere entro la fine del 2017. La teoria che è diventata virale attraverso un video di YouTube pubblicato alla fine del 2016, indica che sarebbe trapelata una notizia proveniente da un documento del Cremlino di Mosca, in cui ci sarebbero tutti i dettagli di un possibile attacco alieno. La notizia sarebbe molto riservata e quindi come detto sopra, trapelata dopo una riunione di alto livello tra Vladimir Putin e Joe Biden (il vice presidente dell’ex Presidente Obama). Nel video il narratore dice Joe Biden ha dato a Putin un messaggio di Obama dove chiede una cooperazione russa per formare un sistema globale di difesa per proteggere la Terra da un attacco alieno imminente che potrebbe avvenire durante gli ultimi mesi del 2017.


Stiamo diventando tutti razzisti, nostro malgrado


Testo di Aurora Malandra

Sono emigrata in UK nel marzo 2014 e, pochi mesi dopo, mi ha raggiunta il mio attuale marito. In Italia avevamo mamma e papà, casa e soldi assicurati da loro, lavori a cottimo e tante tasse da pagare. Quindi, siamo emigrati. Non tanto per fare chissà quali soldi, quanto per costruirci una famiglia nostra. Abbiamo cominciato a vivere a Londra, per poi spostarci fuori, dove gli affitti sono più bassi e le case più grandi. Mia figlia è nata a Londra. Il passaporto lo abbiamo fatto e lo rinnoveremo al Consolato Italiano. Lei non è cittadina inglese di diritto. Quindi, il primo motivo di incazzatura è: perché mai un bambino nato su suolo italiano da genitori non italiani, e per di più non europei, dovrebbe avere il diritto di cittadinanza assicurato? Secondo punto: la scuola. Qui esistono scuole laiche e multietniche dove i pasti carnivori devono essere di carne halal, perché altrimenti i musulmani non mangiano. Sapete che vi dico? Che mia figlia, e l'eventuale fratello/sorella che verrà, io li mando alla scuola cattolica, dove la carne è British e controllata e certificata a livello europeo. Ovviamente, la scuola cattolica prende anche i non cattolici, anche se proprio in ultima istanza (se restano posti disponibili), se accettano le regole cattoliche. Allora: perché in Italia, invece di tutte 'ste polemiche sul crocifisso e la mortadella, chi di dovere non si fa camminare il cervello e diversifica le scuole? Si vogliono ghettizzare? Lo facessero e non rompessero le palle!


Siamo oggettivamente incompatibili


Testo di Enrico Masala


Ius soli: i figli di mussulmani, come noto, hanno una cultura da mussulmani, incompatibile con la nostra. Noi beviamo il vino, lo produciamo, siamo tra i principali produttori al mondo, per loro è vietato! Noi mangiamo carne di maiale, per loro è vietata (anche di questa siamo produttori). Noi rispettiamo le donne (ci sono ovviamente pazzi, assasssini etc....). Rispettiamo le donne, accettiamo che - avendo il cervello - si vestano come vogliono: se hanno la minigonna sappiamo che non abbiamo il diritto di saltargli addosso. Abbiamo una moglie (che già non è poco), e sappiamo che è reato averne più di una. Le figlie si vestono come vogliono, almeno dopo i diciotto ma, se vogliono vestirsi secondo i loro gusti, non abbiamo l'abitudine di rovinarle a schiaffi. Quando vediamo il crocifisso ci commuoviamo, anche se siamo laici: è sempre la vicenda di un ragazzo di trent'anni che ci rappresenta, vittima innocente della stupidaggine umana. Per loro non riesco neanche a dirlo. SIAMO INCOMPATIBILI! Ognuno a casa sua, aiutiamoli a casa loro o, tutt'al più, rimangano il tempo necessario e poi via, go back!

Gli africani si massacrano fra loro ma la colpa è sempre dei bianchi



Un genocidio è in corso, più di 6 milioni di persone (la metà sono bambini sotto i 5 anni), sono stati massacrati tra l’indifferenza generale e con il sostegno degli Stati Uniti e dell’Europa! Centinaia di migliaia di donne e bambine sono state violentate e mutilate dagli eserciti occupanti. E tutto questo per un motivo principale: per cogliere la ricchezza eccezionale di minerali che detiene il sottosuolo del paese. Conosciamo il metodo, si amplificano alcune notizie e se ne nascondono altre orribili. Si parla molto della crisi dei migranti e del Medio Oriente in questo momento, con la lotta al terrorismo. Nel frattempo nascondono deliberatamente ciò che sta accadendo in Congo, però, circolano immagini utili anche a spostare l’attenzione delle anime buone, piangere per la sorte dei migranti, poveri rifugiati, dovrebbero tenere qualche lacrima per un genocidio in corso, di cui non parleranno nei vostri media preferiti, che così assumono lamenti selettivi.

Il suicidio dell’Occidente


Testo di Paolo Sensini


Pensate al paradosso: dal settembre 2001 l'Occidente a trazione statunitense ha lanciato una specie di Guerra Santa contro il terrorismo "islamico", ma da quel momento organizzazioni come al-Qa'ida & affini sono andate in metastasi e i tagliagole jihadisti hanno dilagato nel Vicino-Medio Oriente, Africa ed Europa. Un capolavoro di strategia militare e politica, non c'è che dire. Inizi una battaglia per stroncare il tuo supposto nemico "esistenziale" e alla fine non fai altro che disseminarlo capillarmente su scala planetaria. Incapacità assoluta o dolo? Noi un'idea precisa ce l'abbiamo, ma comunque la si pensi il risultato è una débâcle totale. Non solo: i più strenui sostenitori e finanziatori dei cannibali sono anche i massimi alleati degli Stati Uniti nell'area, con Arabia Saudita, Emirati, Qatar, Turchia e Israele a tirare le fila di tutto. Se non è questo il suicidio dell'Occidente, che altro può essere?

martedì 20 giugno 2017

Un aspetto della millenaria Matrix ingannevole


Nicola Tesla diceva che la scienza stava sostituendo l’osservazione con i calcoli matematici. Se questa affermazione era vera ai suoi tempi, è vera anche oggi, a maggior ragione, visto che tale tendenza non ha mai avuto un’inversione di rotta. Di modo che, l’esperienza sensoriale che noi abbiamo riguardo alla forma della terra, va incontro a una dissonanza cognitiva nel momento in cui la casta degli scienziati ci fornisce una versione del tutto diversa da ciò che vedono i nostri occhi. Storicamente e socialmente parlando è così da sempre: noi siamo il “volgo” ignorante e loro, una minoranza di sapienti, sono i detentori della verità. Se osiamo contrastare le loro affermazioni ci chiudono la bocca dicendo che noi, volgo, non siamo laureati e non possiamo essere loro pari. Ci chiedono di accettare supinamente la loro versione e, con il 99,9 % della popolazione mondiale, ci riescono. Ma io e i lettori di questo blog siamo Bastian Contrari e amiamo mettere tutto in discussione, specie ciò che ci viene calato dall’alto della torre d’avorio della scienza infusa. Ecco perché, dopo aver visto questo filmato, tutto ciò che posso dire è che la teoria della Terra Piatta è…..verosimile. La sfericità della Terra potrebbe essere uno dei tanti inganni di cui siamo stati vittime, anche se al momento non riesco a capirne lo scopo. Ovvero, “cui prodest?”.


Il 1984 è già qui




Il mio nome è finito nell'elenco dell'Osservatorio sull'Antisemitismo in quanto sarei "complottista". Sarei inoltre antisemita a causa di "False Flag" (non se ne capisce il motivo). E' evidente che è in atto ed è sempre più violenta una campagna denigratoria e censoria volta a denigrare, censurare, distruggere, piegare chiunque non si allinei con il pensiero unico, il politicamente corretto e soprattutto il potere. Io non ho mai parlato di "ebrei", semmai ho parlato di personaggi come Soros, o dinastie come i Rothschild non in quanto ebrei ma in quanto addentro a certe dinamiche di potere. Se parlo di Soros non è perché ebreo, ma in quanto speculatore finanziario. Se non concordo con alcune politiche di Israele ciò non avviene in virtù di qualche mio spirito antisemita o perché io sia fascista, che tra l'altro, a differenza di personaggi ben più famosi di me, non sono. 

Maledetti bolscevichi!


Se non l'avete ancora capito, quello che sta avvenendo è un attacco senza precedenti alla società moderna. Quello che si prefiggeva il partito comunista fin dall'alba dei tempi: la distruzione della famiglia, il meticciato dei popoli, la distruzione della Chiesa romana, la dissoluzione dello stato. Mettiamo fine una volta per tutte al comunismo, cancro dell’umanità!