venerdì 27 marzo 2015

La donna marrone e la donna bianca


Saltuariamente frequento una donna bianca apparentemente civilizzata. Saltuariamente frequento una donna marrone civilizzata solo a metà. Entrambe sono cresciute in un contesto sociale razzista – razzista verso i non umani – che le giustifica parzialmente, ma secondo me la donna bianca è meno giustificata di quella marrone perché, essendo cresciuta in Occidente, a dispetto delle manipolazioni razziste insegnateci a scuola, deve geneticamente o anche solo esotericamente aver subito la benefica influenza dei pensatori greci e latini vegetariani, cosa che alla donna marrone non è capitato. Costei, infatti, ha dovuto sorbirsi solo le favolette mistiche dei missionari cristiani, che l'hanno incistata in un bozzolo di menzogne, depositatosi sul substrato di superstizioni preesistenti. Alla donna bianca, è successa la stessa cosa, sorbendosi per quasi tutta la vita le favolette dei preti, ma avendo avuto, per sua fortuna, l'opportunità di discernere il vero dal falso, soprattutto in tema di etica.

Lo zoo più squallido del mondo



Fonte: OIPA


In Albania il maltrattamento non è una prerogativa di cani e gatti randagi. Nella capitale, Tirana, è infatti attivo uno zoo le cui pessime condizioni sono al centro delle polemiche e dell’indignazione degli animalisti ormai da anni. La struttura detiene svariate specie animali, tra cui un orso, un lupo, rapaci, gatti, conigli e tacchini. Gabbie piccole, sporche con reti arrugginite e rotte, interamente pavimentate e prive di elementi come erba e terra che richiamino il naturale habitat degli animali, ma anche di ripari che permettano di riposarsi e nascondersi dagli sguardi dei visitatori: queste le condizioni di detenzione degli animali, che mostrano un grave stato di stress e disagio. Molte testimonianze confermano inoltre la pratica di alimentare i carnivori con asini detenuti in pessime condizioni e poi introdotti ancora vivi nelle gabbie per essere sbranati.


giovedì 26 marzo 2015

Potrebbe essere stato un attacco con armi psicotroniche



Se è vero che la Lufthansa ha i piloti migliori del mondo, è anche vero che Andreas Lubitz in passato ha sofferto di depressione. Dando per assodato che la compagnia di bandiera tedesca scelga con cura, anche e soprattutto sul piano psicologico, i suoi piloti, risulta difficile credere che il copilota Andreas Lubitz abbia voluto suicidarsi portando con sé nella morte 150 persone. Scartando l'ipotesi di atto terroristico, prende piede la possibilità che il copilota sia stato colpito da un raggio laser dell'esercito americano, mentre il comandante era fuori dalla cabina di pilotaggio, ma ancora di più diventa verosimile che sia stato fatto bersaglio di onde elettromagnetiche inviategli da qualche apparecchiatura militare segreta. Per esempio, da qualche sottomarino situato nel tratto di mare sorvolato pochi minuti prima dall'aereo. Il movente potrebbe essere una ritorsione da parte USA nei confronti della Merkel, la più colpita dalla sciagura, per aver recentemente perso accordi commerciali con Putin.

Il Grande Fratello prende piede

 

La polizia potrà utilizzare programmi per acquisire «da remoto» le comunicazioni e i dati presenti in un sistema informatico e viene anche autorizzata l’intercettazione preventiva sulle reti informatiche: è questa una delle novità principali approvate in Commissione al decreto antiterrorismo. Il pubblico ministero potrà conservare i dati di traffico fino a 24 mesi. I provider su Internet saranno obbligati a oscurare i contenuti illeciti legati ai reati di terrorismo, pubblicati dagli utenti. L’uso del Web e di strumenti informatici per perpetrare reati di terrorismo (arruolamento di foreign fighters, propaganda, ecc.) diventa un’aggravante che comporta l’obbligo di arresto in flagranza.

Alessandro Magno fu molto più importante di Geova degli Eserciti

Quando si devono giudicare i testi sumero-accadici, ci viene spiegato che si tratta di miti e leggende, ma quando si parla del Vecchio Testamento, ci viene spiegato che si tratta di verità rivelata da Dio. Si sorvola sul fatto che i primi sono molto più antichi e dettagliati del secondo, che Biglino definisce un “Bignami” dei fatti narrati dalla totalità dei testi antichi. Per esempio, nella Genesi si dice che Dio creò l'uomo senza scendere nei particolari, al di là dell'uso dell'argilla, mentre nei testi sumero-accadici si afferma che ci sono stati molti tentativi andati male prima di ottenere il prototipo giusto, l'Homo sapiens. I racconti dei sumeri sono di qualche migliaio d'anni più antichi della Bibbia, che descrive gli stessi eventi come un copia e incolla, la creazione dell'uomo, il diluvio, ecc. ma mentre il racconto biblico viene rivestito di sacralità, quello sumero viene sbrigativamente liquidato come mere favole. E ancora, se vogliamo paragonare le gesta di Alessandro Magno con quelle di Geova degli Eserciti, il primo è molto più importante e glorioso del secondo, poiché Alessandro Magno conquistò vasti territori del mondo allora conosciuto, mentre Geova si limitò a compiere i suoi massacri in una ristretta zona del Medio Oriente, facendosi servire non da un intero popolo come siamo abituati a pensare, il popolo ebraico, ma solo da un suo clan, la famiglia di Giacobbe. Pertanto, dovremmo concludere, in accordo con Mauro Biglino, che la Bibbia non è un testo sacro, ma un'accozzaglia manipolata di racconti storici, giacché se la Bibbia è un libro sacro, allora anche i testi sumeri lo sono. E in tal caso, anche l'Iliade e l'Odissea lo sono.

Sotto il tallone di ferro dell'imperialismo americano




Una protesta invisibile. Accade ora in Italia, quando qualcuno osa criticare il sistema di potere dominante, rispetto ad un abuso evidente. A Niscemi le forze dell’Ordine picchiano duramente i giovani e pacifici manifestanti. Che vergogna: se la prendono con i ragazzini inermi e indifesi. Si tratta di un abominio, ovvero di una palese violazione dei diritti sanciti dalla Costituzione repubblicana. Chiedo alla magistratura competente territorialmente, poiché questa è una notizia di palese reato a danno di cittadine e cittadini, nonché un’intollerabile intimidazione istituzionale, di aprire un’indagine nei confronti di questo gravissimo abuso delle forze dell’ordine.

Il manifesto politico della strega Morena



Testo di Morena Menzani

Din/Don... Avviso importante ai naviganti.
A tutti coloro che: non sanno nemmeno cosa sia satira e ironia A coloro che "io sono charlie hebdo" quando la satira "spara" sull'altrui religioni, ma quando quest'ultima prende di mira la loro non è più satira, bensì "bestemmia", "cattivo gusto", "offesa alla morale". Tutti coloro che: "sono contro i talebani", quando questi ultimi sono talebani per Allah, ma sono pronti a diventare talebani per Gesù e la Madonnina. Tutti quelli che si sconvolgono per una poesia erotica, una "parolaccia", una bestemmia, dico:
L'erotismo è uno dei colori della vita. Le "parolacce" sono "escrementi" di sillabe che liberano il cuore. E cagare fa bene, è vitale e naturale. Si sa. Le bestemmie sono preghiere rabbiose. L'ironia, la satira sono simboli di libertà di pensiero.  Anche quando toccano Dio e i Santi. Se Gesù fosse qui, ora, riderebbe di quelle vignette in cui lo si "percula". Gli illuminati come lui non vogliono oscurare la libertà. Gli illuminati come lui sono autoironici. Detto, anzi scritto ciò, se siete cattotalebani, tristi e schiavi di un dio o di un ideale, per favore, sparite dalle mie ovaie e non rompetemi la clito che mi serve per godere. Grazie.