mercoledì 31 luglio 2019

Meglio le paperelle!


Il razzismo non ci piace: Il Ministro dell'Interno e suo figlio di 16 anni giocano con le moto d'acqua della Polizia di Stato. Gli agenti vietano le riprese. Costui è il responsabile della sicurezza e della legalità nel nostro Paese. "Errore mio da papà ". Non devi scusarti. Devi dimetterti.


Giuseppe Mancuso: Si sta scatenando una polemica politica in seguito ad un video che mostra il figlio del Ministro dell'Interno Matteo Salvini salire a bordo di una moto d'acqua della polizia, insieme ad un agente e fare un giro in mare. Sicuramente una leggerezza da parte del poliziotto, ma credo una esagerazione da parte degli avversari politici a montarne un caso. Ci sono tanti argomenti più importanti per potere polemizzare, credo che la politica dovrebbe confrontarsi su argomenti più seri e non approfittare di piccoli pretesti per cercare di mettere in cattiva luce l'avversario.

La vipera islamica in seno all’Occidente



Testo di Bertani Bruno (Twitter)

Lione: coppia gay linciata da 20 ‘persone’ in sobborgo islamico. Donna in burqa caccia gay da quartiere islamico di Londra. Ma non avete ancora capito la fine che a cui siete destinati con il vostro finto buonismo verso l'islam ? State costruendo proprio una bella società.

Chi finisce in pasto ai pesci e chi alle assistenti sociali


La forbice tra autoctoni e migranti si fa sempre più larga. Se io porto mio figlio piccolo in barca e non gli metto il salvagente, la guardia costiera mi multa e fa la segnalazione ai servizi sociali, diventati ormai, dopo il caso di Bibbiano, famigerati. Poi, una volta rientrato a casa, le assistenti sociali vengono a farmi visita, minacciando di portarmi via il figlio. Contemporaneamente, sulle navi ONG ci sono presunte mamme con bambini piccoli che, prima di essere fatte salire a bordo della nave, li avevano portati su un gommone sgonfio, messo gentilmente a disposizione da Soros. Una volta attraccate in un porto della Sicilia, grazie a quel bambino piccolo, che ha avuto la fortuna di non finire in pasto ai pesci, le sedicenti mamme vengono fatte sbarcare immantinente, senza che nessuno accerti se si tratta delle loro vere madri. Se fossimo un paese evoluto, le si sottoporrebbe a un esame del DNA, per avere la certezza che quel bambino non è stato rapito o comprato. Non succede, ovviamente, perché dopo sedici secoli di immondo cattolicesimo, in cui l’ipocrisia ha potuto svilupparsi e mettere radici, alle famiglie di razza bianca si sottraggono i minori, mentre a Rom e migranti gli si perdona tutto.

[Grazie a Francesco per avermi segnalato il video]

L’inferno è lastricato di buone azioni


Testo di Alvise Salerno

Vi presento Bright. Viene dalla Libia, ha 34 anni e l'ho trovato questa mattina per terra davanti l'ufficio immigrazione di Milano in lacrime. Non lo capiva nessuno, aveva questi documenti in mano ma non c'era un cristo che parlasse inglese/francese come lui e sapeva aiutarlo. Mi sono fermato e subito ci siamo messi a parlare. Mi ha spiegato la situazione e l'unica cosa di cui aveva bisogno era una stupidissima marca da bollo per potere rimanere in Italia e iniziare a lavorare come lavapiatti. Senza quella, oggi stesso sarebbe dovuto tornare al suo paese. Siamo andati alle Poste, ho preso la marca da bollo, siamo tornati all'ufficio immigrazione, ho parlato con le forze dell'ordine e ora è tutto sistemato. Stasera stessa Bright inizierà a lavorare e, a 34 anni, potrà iniziare una nuova vita. Una vita che, come il suo nome, sarà sicuro luminosa.

La pubblicità si adegua ai gusti dei clienti

Testo di Alessandro Greco (Twitter)
Marketing, lesson 1 - A sinistra la pubblicità della Volvo per il mercato globale liberal, con coppia omosessuale ed uno dei partner migrante. - A destra quella per il mercato della Polonia, cattolica ed ultraconservatice, con famiglia tradizionale bianca ed etero.

La CIA s’inventa il terrorista italo-iraniano: che tempismo e che fantasia!



L'account Instagram is the new "passaporto trovato intatto sulla scena del crimine". Un account creato quattro giorni prima di compiere il folle gesto. Ad animarlo è una breve descrizione, tre post (di cui due scritti negli attimi che hanno preceduto l’azione) e due soli followers.  Ma tanto basta per avere il profilo politico e conoscere le origini del presunto autore della strage alla Festa dell’Aglio, a Gilroy, California, Stati Uniti. Quattro morti, tra cui un bambino, ed una quindicina di feriti.

Creazione di assassini con l'utilizzo di omicidi necessitanti destrezza letale



Le tecniche di programmazione indotte da trauma comprendano l’induzione deliberata di Disordine da Personalità Multipla (MPD) in soggetti non consenzienti ovvero in cavie umane. Il quale porta alla creazione di personalità alternative o loro frammenti che possono essere utilizzati per compiti specifici, attività illegali quali consegna di droga, messaggi (corrieri) o omicidi. Questi alter, sono racchiusi e compartimentati nella mente delle vittime tramite l’utilizzo di armi stordenti, droghe e ipnosi, che isolano i ricordi delle relative esperienze.

martedì 30 luglio 2019

Mattarella vuole togliere il ministero degli interni a Salvini?



Insomma, "qualcuno" vuole portarci alla rovina ad ogni costo. Togliere il ministero degli interni a Salvini e darlo caso mai a un imbecille che apra i porti a tutta l'Africa, che tolga il decreto sicurezza riducendo le nostre strade ad una giungla? Questo "qualcuno" vuole il Kaos nel paese? A chi risponde 'sto "qualcuno"?

Cristiani che invocano la mortale cura islamica


Testo di Graziano Ganzit

Ad una società che si scristianizza e perde i suoi valori fondanti si contrapporrà una fondamentalista che non andrà per il sottile "curando", con "chirurghi da strada", queste devianze. E il bello è che la "cura" la sta chiamando a gran voce il malato non sapendo, o volutamente ignorando, che arriverà un medico abilitato a "soluzioni finali", giustificate e/o imposte dalla loro ideologia.

I servizi segreti costretti a metterci una pezza

Rosario Marcianò: Il Brigadiere dei Carabinieri Cerciello viene ucciso durante una supposta colluttazione a seguito di un controllo con Nordafricani. E’ legittimo supporre che il graduato sia stato eliminato per ben altri motivi, ma la storia degli extracomunitari era sembrata una giustificazione semplice ed efficace. Ad un certo punto si sono però resi conto che l’ondata di ostilità nei confronti degli immigrati avrebbe, giocoforza, portato troppa acqua al mulino dei soggetti contrari all’immigrazione dall’Africa. Per questo motivo la versione dei fatti è stata modificata in corso d’opera e si è deciso di addossare la colpa a due ragazzi statunitensi noti alle forze dell’ordine per non essere individui dalla condotta specchiata.

Forse bisognerebbe indagare in un'altra direzione



Walter Tesla: La Rosa Rossa per Mario Cerciello Rega (CR) dell’Ordine (di Malta) morto con 11 coltellate è stata messa in risalto dai mass media.

Me: Apparteneva ad un ordine massonico ed è stato ucciso con un numero cabalistico di coltellate. Non sentite anche voi puzza di omicidio rituale?

Confermo: in Madagascar è uguale!


Anche la benda faceva parte del piano


Flavia Santoro: Solito livellamento verso il basso, siamo al plauso per la negazione dei diritti. Ma forse non dovrei meravigliarmi in un Paese dove si è assistito alla carneficina di Genova, alla Diaz e a Bolzaneto, o dove si può morire per mano dello Stato come Cucchi o Aldrovandi. Questi comportamenti sono un disonore per le forze dell'ordine e sono la negazione dello Stato di diritto!

Donato Italico: Comunque, complessivamente, mi sento di poter rassicurare i due cittadini americani e le loro famiglie: da queste parti non abbiamo né sedia elettrica, né iniezione letale, né camera a gas. Al massimo qualche isolato giustiziere t.d.c. Certo, durante gli interrogatori di polizia ogni tanto the e pasticcini vengono a mancare, e neppure i toni sono sempre gentili, pacati e bonari.

lunedì 29 luglio 2019

Seicento anni di violenza coloniale non si possono cancellare


Anzitutto mi congratulo con questo ragazzo di nome Muso per il suo impeccabile italiano. Ma successivamente mi verrebbe da dirgli: “Dimmi qualcosa che non so!”, poiché le sue argomentazioni sono una fotocopia di quelle dei buonisti della Sinistra. Egli si chiede come mai gli italiani se la prendono solo con gli africani e non, per esempio, con i cinesi o gli argentini. La risposta è semplice: i cinesi non rompono le palle! Quelli che fanno casino sono africani e sudamericani, provenienti dai paesi della droga, Colombia in testa. L’Argentina, infatti, è al di fuori del circuito della droga, forse per una questione di cultura e di maggiore ricchezza, rispetto ad altri paesi latinoamericani. C’è poi un altro argomento che Muso trascura: i seicento anni di colonialismo che hanno visto gli europei sfruttare e opprimere le popolazioni africane, determinandone la povertà che le affligge tuttora. Prima del colonialismo, ovvero della prepotenza istituzionalizzata che portò le nazioni europee a spartirsi l’Africa come fosse una torta, ci fu qualcosa di molto peggio: la tratta dei negri. In entrambi i casi, che gli africani venissero rapiti e inviati come schiavi oltre oceano o che venissero schiavizzati direttamente in Africa nelle piantagioni di proprietà dei bianchi, si è trattato di comportamenti che inducono i migranti a provare rancore nei nostri confronti, ovviamente a livello inconscio. 

Se Salvini è un esecutore di ordini, il PD cos’è?


Testo di Maria Cristina Mezzanotte (29 luglio)

Ma qualcuno pensa che Salvini sia in grado di rispondere a vere domande? Come tutti i despoti o aspiranti tali è guidato dalla macchina della propaganda, recita in modo grottesco, getta parole sconnesse in pasto ai fedeli proponendo temi individuati dalla macchina della propaganda. Salvini è un mediocre e pericoloso esecutore di ordini derivanti da tiranni molto più potenti e molto meno mediocri. Salvini può solo fare monologhi preparati dalla tecnica della pubblicità. E' un banale demagogo, incapace ed incompetente nello svolgere il lavoro per il quale è ben pagato con il denaro delle nostre tasse. Restituisca i 49 milioni!

I nostalgici di Marx non si riconoscono in questa Sinistra


Testo di Lenny Bottai

C’è una sinistra che va sepolta viva e lasciata morire prima che uccida tutto ciò che ci circonda e consegni a Salvini non il 30, non il 40, e nemmeno il 50%, di più. Quella che è legata dai partitelli insulsi che non hanno nessuna identità ideologica ma accomunano solo i benpensanti, gli acculturati e gli artisti, e al massimo arriva alle riserve sociali dove giovani con buoni propositi consumano il loro periodo rivoltoso, magari prima di rientrare nelle famiglie benestanti. La sinistra che si polarizza sempre all’opposto diventando ridicola e abbandonando il tema centrale del conflitto di classe per pensare ad altro. Uccidiamola prima che ci uccida.

Le bolsceviche hanno la stessa sensualità di una Trabant dell'82


Testo di Gabriele (da Facebook, senza fonte)

I fascisti hanno bisogno di lezioni di empatia? Provate a darle ai genitori di Pamela Mastropietro, di Denise Mariottini, ai parenti delle vittime di Kabobo, alla ragazza polacca stuprata a Rimini. Provate a dare le vostre lezioni di empatia ai parenti delle vittime di Rigopiano, ai parenti delle vittime dell'Aquila, di Amatrice, di Accumuli. Provate a dimostrare la vostra presunta superiorità culturale verso le famiglie dei morti per tumore di Casale Monferrato, di Taranto. Ai morti di tumore che per anni hanno lavorato e respirato merda chimica a Porto Marghera, senza sapere minimamente a cosa erano esposti. Provate a dare le vostre lezioncine di sapienza verso i farmer bianchi dello Zimbawe sterminati a decine da Mugabe per dare la terra a gente che non sa nemmeno prendere una zappa in mano. Provate a dare lezioni ai Boeri in Sud Africa, così vi spiegheranno loro chi era e cosa faceva il vostro idolo Nelson Mandela. Ah, visto che oggi sarete tutte a zinne all'aria per solidarietà alla Racchiette, magari fatevi qualche iniezione di silicone, perché visto che avete la sensualità di una Trabant con impianto a gas del 1982, almeno vi renderete più presentabili.
Empaticamente vostro, un fascista rancoroso.

La bestia è dentro di noi


Testo di Rocco Maugliani (27 luglio)

Oggi siamo tutti un po’ più sereni. Incazzarsi non va di moda perché l’uomo nero stavolta non ha la pelle scura, non è venuto col barcone, non è scappato dalla guerra e non raccoglie i pomodori nei campi a due euro l’ora. L’uomo nero oggi è un ragazzo americano, pieno di soldi, in vacanza in Italia, che alloggiava in un albergo da duecento euro a notte nel centro di Roma. La bestia può essere chiunque, gente, senza distinzione di razza, sesso, censo o estrazione sociale. A volte la bestia è dentro di noi, si nutre dei nostri pregiudizi, di un fortissimo senso della giustizia a targhe alterne, di un indiscutibile senso dell’etica declinato ad intensità variabile a seconda delle opportunità che si presentano. L’uomo nero oggi non ha la pelle scura e forse questo non impedirà al maschio alfa del Viminale di diffondere a mezzo social la consueta prolusione di smargiassate postceloduriste ma magari con un po’ di fortuna ci risparmierà le intemerate di Giorgetta Meloni, che voleva utilizzare la Marina Militare per giocare al tiro al segno sul naufrago, o le stupidate di Di Maio che ieri voleva fare scontare la pena agli assassini a casa loro (ha detto proprio così).

La Sinistra sta per lanciare la campagna “Tutti con la benda!”


Libero Subania: Grande clamore sui media italiani per il ragazzo bendato in una caserma di Roma. Strana tutta questa sensibilità, poiché in certe democrazie del Medio Oriente è prassi quotidiana senza che i medesimi giornali vi trovino alcun motivo di scandalo.
Massimo Giunta: Ci metto la firma su quel bendaggio, prendo le distanze da chi contempla dall'Olimpo. Sono certo che la stragrande maggioranza degli italiani sono dalla parte dei Carabinieri.

Francesco Giuliano: L’altro ieri eravamo pronti a lapidarli vivi. Ieri eravamo pronti a tagliargli la testa. Oggi davanti a questa foto tutti ad inveire contro i carabinieri. Certo che siamo davvero molto ma molto strani noi italioti.

domenica 28 luglio 2019

Gli emissari di Satana insegnano nelle scuole


Testo di Child of Dorn (Twitter)

I servi di Moloch si espongono, ma si mostrano come fossero normali maestri. Inoltre, mi immagino il terrore di quei poveri bambini: se basta un clown per creare paura alla maggioranza dei bimbi, pensate un Satanista.

Ti pareva che non saltassero su i buonisti!


Testo di Fabio Nacchio Nastri (28 luglio)

Questa foto fa orrore e vergogna per svariati motivi.
- Perché siamo in uno stato di diritto e chiunque sia accusato per qualsiasi reato ha diritto di essere trattato da essere umano;
- Perché l'Italia non è Guantanamo: qui l'accusato è innocente fino al terzo grado di giudizio e anche una volta in carcere, deve essere trattato con dignità, come dispone la nostra Costituzione;
- Perché questa foto consentirà ai suoi avvocati di poter dire che la confessione non è stata spontanea, ma estorta;
- Perché questo molto probabilmente permetterà all'Ambasciata americana di intervenire nel fare pressioni presso le istituzioni italiane e temo a questo punto per la mancata giustizia che avrà la famiglia della vittima;
- Perché questa foto, questo gesto vergognoso, è solo l'ultimo atto di una propaganda forcaiola che, dai due vicepremier in giù, è stata introiettata nella mente già malata di giustizialismo di questo Paese. Un paese che ha bisogno di odiare e di partecipare a processi di piazza, pur di distrarsi dalle miserie quotidiane, personali e non.
L'Arma si è già dissociata, annunciando che i responsabili verranno puniti, ma io aggiungo un'altra considerazione: chissà quanti casi del genere accadono in quelle caserme e non vengono fuori. Spesso proprio perché non si ha un passaporto europeo o americano in tasca.

Chi si oppone all'oscena didattica gender viene perseguito dalla legge



Famiglia chiede asilo politico alla Russia, perché perseguitata dai servizi sociali tedeschi! Di recente abbiamo parlato del caso di Denis Lisov, il padre fuggito dalla Svezia, insieme alle figlie, che erano state affidate a una famiglia islamica. Sfortunatamente, tali casi non sono unici e ne parleremo, per comprendere le difficoltà della famiglia tradizionale europea, non più vista come il mattone e fondamento della società, ma addirittura un nemico da abbattere, per affermare altre ideologie, come il femminismo estremo e il gender. Brevemente parleremo del caso della famiglia Griesbach, di sei figli e di origine tedesca.

La storia insegna che la realtà viene manipolata e strumentalizzata



Quando tutto sarà finito, quando Salvini e Di Maio se ne andranno scappando, quando li avrete rinnegati dicendo che voi, no voi non li avevate mai votati, allora ve ne uscirete con la frase: “Ma noi non sapevamo, sì, c’erano delle voci di violenze e morti, ma erano talmente assurde che sembravano esagerate. E poi cosa avremmo potuto fare?”
La storia insegna, ma non ha scolari.

Dalla Chiesa non ci sta con l'omertà della Chiesa

Testo di Matteo Salvini
Solidarietà a Rita Dalla Chiesa, riempita di insulti in rete perché ha osato rompere il muro di omertà su Bibbiano, ricordando ai soliti sapientoni di sinistra che non si tratta di una questione politica e che ci sono bimbi rovinati e famiglie distrutte! Grazie.

La massomagistratura che tiranneggia il popolo italiano



Yankee, nordafricani, cinesi od eschimesi che delinquono hanno trovato il paradiso italiano, dove la massogistratura tutela il carnefice e non la vittima. A breve partiranno le proteste dei buonisti italopitechi per l'accusa immotivata dei nordafricani. Ma i PDioti non si pongono il problema che le forze dell'ordine sono impossibilitate a svolgere il proprio ruolo perché, non appena toccano la pistola, vengono inquisiti, diventando spesso vittime dei criminali. Naturalmente quando i radical chic sono vittime diventano giustizialisti spietati. Adesso assisteremo ad un processo farsa che permetterà ai due Yankee di tormare a casa indenni, come è successo più volte quando gli imputati erano made in USA. Se non estirpiamo la massogistratura sarà la fine per gli Italiani onesti, anche per quelli degenerati in sinistri Italopitechi.

Non è per niente chiara, questa faccenda!


Fonte: ANSA

Hanno confessato Elder Finnegan Lee e Christian Gabriel Natale Hjorth, i due studenti di 19 e 18 anni statunitensi fermati per la morte del vice brigadiere Mario Cerciello Rega, ma rimangono dei punti oscuri sull'esatta dinamica del furto e dell'estorsione che hanno fatto scattare l'operazione nella quale è morto il militare. A quanto ricostruito dagli investigatori, l'autore materiale del ferimento sarebbe Lee Elder Finnegan.

sabato 27 luglio 2019

Altrimenti ci pensa il boia

Testo di Claudio Coppotelli (Twitter)

In America, un episodio come quello di ieri con la morte del Carabiniere è all’ordine del giorno, poiché il livello di violenza è enormemente più elevato. Il più delle volte, però, la polizia spara e uccide. Altrimenti uccide il boia.

Sovranisti, smettetela di strumentalizzare le tragedie!

Testo di Andrea Pizzo

Mario Cerciello Rega, il carabiniere ucciso a Roma, aiutava i senzatetto a Termini. Nessuno lo ricorda, però. Mentre per un giorno Salvini, Di Maio e la claque sovranista si sono scagliati contro due inesistenti assassini nordafricani, per strumentalizzare la tragedia. Applausi!

Il cavallo di Troia del buonismo prepara il terreno per un nuovo Medioevo


Testo di Sergio (Twitter)

Il mondo ipocrita e bugiardo si avvia verso l'autodistruzione! Droghe, alcol, spacciatori, naufragi procurati per invasioni programmate, che porteranno i nostri nipoti verso stagioni di sangue, violenza e ad un nuovo medioevo! Tutto introdotto con il cavallo di Troia di una falsa libertà ed apertura mentale, tendente ad anestetizzare le menti più deboli, da "rieducare" ed indirizzare verso il pensiero unico di chi non vuole misurarsi, ma solo imporsi! Siamo ancora in tempo, ma dobbiamo sbrigarci, lo dobbiamo al futuro e a chi oggi dà la vita per noi.

Lo Stato arcigno non tutela i suoi servitori


Testo di Marco Rotondi

Al corso di guardia particolare giurata ti insegnano che è meglio un cattivo processo che un buon funerale, ma passare dalla teoria alla pratica è difficile e complicato, per la schifosa legge italiana se un delinquente assassino utilizza un'arma e uccide un rappresentante delle forze dell'ordine, rimane impunito, mentre se un appartenente delle forze dell'ordine uccide un delinquente lo trattano peggio di un criminale, lo sospendono dal lavoro, lo licenziano, lo processano, lo giudicano colpevole, lo arrestano e riducono sul lastrico, lui e la propria famiglia, imponendogli anche il risarcimento economico ai familiari della vittima e a pagare tutte le spese processuali. Solo in Italia chi indossa una divisa delle forze armate non è tutelato, rispettato, considerato, difeso e sopratutto ringraziato. Sono servitori dello stato italiano e nell'espletamento delle loro funzioni rischiano ogni giorno la propria vita, per salvaguardare la vita dei cittadini.

Chi ha permesso che si arrivasse a questo?


Testo di Enrico Priotti

Ho visto l'inizio di un TG. Con toni trionfanti hanno annunciato che i responsabili dell'omicidio del Carabiniere sono due americani, bianchi, che sono stati mostrati con i visi in chiaro. Poi, con tono casuale e spiccio, hanno aggiunto che sono stati fermati anche quattro nordafricani, i cui volti pero` sono stati pixelati (non si sa il perché), facendo intendere che fossero indagati solo per reati minori. Sono curioso di vedere chi verra` incriminato per l'omicidio.

Leggo che i 2 Carabinieri erano intervenuti (insieme ad altre pattuglie in zona) per bloccare dei delinquenti (i due americani? Il carabiniere sopravvissuto non ha visto nulla?) che avevano rubato uno zainetto e chiedevano 100 euro per restituirlo. Mi chiedo come due professionisti abbiano affrontato dei malviventi a mani nude, senza tirare fuori le armi. E` più che normale che i delinquenti vadano in giro armati almeno di un coltello ed e` ovvio che, per non farsi arrestare, lo usino.

La geniale idea dei nostri nemici: farci invadere da delinquenti


Testo di Libero Subania (26 luglio)

Al 31 dicembre del 1991, da quando sono cioè iniziate le statistiche degli stranieri presenti nelle carceri italiane, gli immigrati detenuti erano 5.365; oggi sono 20.224, quasi il 34 per cento dei detenuti totali. Un numero abnorme rispetto alla loro incidenza sulla popolazione residente, che ci dice come essi delinquano in maniera enormemente superiore rispetto agli italiani. Questo significa anche, rispetto a ogni altra considerazioni di ordine e sicurezza sociale, che spendiamo per i detenuti stranieri oltre 1 miliardo di euro l’anno: una spesa altissima e insostenibile considerato il disastroso bilancio in cui versa l'Italia. Però consoliamoci pensando che in futuro, come ci ripetono ogni giorno le truppe cammellate della sinistra, costoro ci pagheranno le pensioni.

E i tigì disinformatori parlavano di due...americani!


Testo di Antonio Scarfogliero (Twitter)

Questa è gente che sa ben usare coltelli, machete e quant’altro. Questi sono tutta gente ben addestrata all’uso delle armi, o sono ex militari o ex mercenari. Bisogna iniziare a sparare e poi dopo ragioniamo. Mors tua, vita mea. 


venerdì 26 luglio 2019

Quei farabutti dei marabutti


Come dice l’amico e utente Francesco Spizzirri, che ringrazio, quando arrivano in Italia, arrivano incattiviti. I bambini senegalesi, una volta diventati adulti, si lasciano ingannare dalla propaganda di Soros riguardo a un paese magico in cui ci sono uomini buoni che offrono cibo, alloggio e vestiario gratis. Pur di sfuggire alle condizioni da incubo in cui vivono, per lo meno quando ne acquisiscono la consapevolezza, racimolano quel denaro che serve per attraversare il Sahara e il grande mare che li separa dal paese dell’abbondanza. E partono, lasciandoci spesso la pelle. Si sono ripromessi, una volta arrivati in Italia, di guadagnare quel tanto che basta da spedire in Senegal alle loro famiglie. Perciò i parenti li hanno aiutati facendo una colletta di denaro per pagare gli scafisti. Il resto, per soddisfare l’avidità dei mercanti di uomini, lo aggiunge Soros e i suoi collaboratori. Circa l’insegnamento del Corano, e di nient’altro, non mi pronuncio, giacché se al posto dei Marabutti ci fossero stati i missionari cristiani, probabilmente la situazione sarebbe identica. La religione è l’oppio dei popoli. Ma drogare i popoli alla fine non basta. Ci vuole ben altro che sciocche superstizioni. Ci vuole cibo, cultura e lavoro. Come da noi.

Le meretrici rosse non vogliono che si parli della tratta dei bambini

Testo di Lavinia (Twitter)
Com'era prevedibile, sia Nek che la Pausini sono finiti nel tritacarne delle meretrici rosse al soldo della stampa politicamente corretta senza anima. Repubblica & Soci confermano che la prima regola della sinistra è che non si parla del marcio delle "anime belle".

In una foto, l’amarezza della sostituzione etnica


Testo di Marco Furfaro (25 Luglio)

Tre nonnine, sedute nella piazzetta del paese, che tengono in braccio tre bambini. Siamo a Campoli del Monte Taburno, 1640 abitanti in provincia di Benevento, equei bambini sono figli degli ospiti del centro di prima accoglienza situato lì vicino, ma soprattutto nipotini acquisiti di zia Nicolina, zia Vincenza e zia Maria. Grazie a chi ha scattato questa foto, grazie per averci ricordato che l'Italia è ancora questa roba qua: tre nonnine che si prendono cura dei propri bambini. L'Italia più dolce, l'Italia più bella.

Uno stupro intellettuale che dura da 50 anni


Fonte: Ricerca Indipendente (20 luglio)

50 anni di pura fiction televisiva. Un voler credere a tutti i costi che questa monnezza sia il risultato tecnologico della cosiddetta scienza ufficiale. Lamiere, fogli di cartone, pezze di stoffa, nastro adesivo, pezzi di elettrodomestici, qualche parabola e si va sulla Luna. I disinformatori definiscono "gioiello tecnologico" ciò che realmente è, un ammasso di rottami rimediati in qualche discarica, da spenderci poco, arroccati per dispetto con l'auspicio di rendere credibile il tutto.

La vita è un viaggio verso i Bastioni di Orione


Testo di Joseph Geminale (25 luglio)

Voglio parlarvi dell'uomo Rutger, l'artista lo conosciamo tutti. L' avevo conosciuto intorno al 2001 circa, una persona speciale con cui era nato da subito un feeling speciale. Mi ero un po’ confidato con lui, da pochi anni era mancato mio padre, figura e riferimento importante per me e da poco avevo cambiato tante cose, lasciando di colpo quello che fino a pochissimo tempo prima fu la mia vita, lavoro, fidanzata, etc. 

giovedì 25 luglio 2019

Una mia malsana abitudine borghese



Storia dell’invenzione dello spritz. La moda di bere lo Spritz è cominciata nell’Ottocento, quando i soldati austriaci in Veneto cominciarono a “spruzzare” del vino bianco italiano con l’acqua frizzante per diluirlo. In tedesco, infatti, “spritzen” significa “spruzzo”. Era una bevanda piacevole e rinfrescante a cui, però, mancava qualcosa. Quel qualcosa era un tocco di amaro, appunto, di bitter. Nel 1919, a Bassano del Grappa, i fratelli Barbieri crearono un infuso alcolico con una trentina di ingredienti segreti, tra cui scorza di arancia, radici, erbe e spezie. Questo infuso ebbe grande successo e fu quell’ingrediente che mancava a quella bevanda conosciuta poi come Spritz, che bevevano i soldati austriaci. Lo Spritz divenne l’aperitivo arancione preparato in tutti i bar veneti, ma di colore rosso, nella variante veneziana, in cui si versa del Select, o anche del Campari al posto dell’Aperol. 

Il movimento 5 cardellini


Testo di Guglielmo Maccione (24 luglio)

Requiem per i grillini. Prendersela con Conte è come sparare alla CRI. E' un personaggio patetico e stasera al Senato l'ha confermato. Si tratta di un maggiordomo che svolge appieno il suo ruolo e pertanto non dovremmo meravigliarci. Quello che, invece, dovremmo chiederci è con quale faccia andranno ancora in giro i Grillini, in primis il Bibitaro, dopo la miserevole figuraccia fatta oggi. Hanno incassato tutto e di più. Ciò che hanno perso, invece, è quella briciola di dignità che ogni tanto, perlomeno di fronte ai loro seguaci, provano ad ostentare. So bene che il personale politico odierno pesa quanto una piuma di un cardellino, ma questi hanno davvero superato ogni più pessimistica immaginazione. Il nulla assoluto. Solo dei poretti.

I giudici partigiani fanno litigare gli italiani

Testo di Edd@ (Twitter)
Se vai ad un confronto con Sgarbi e stai lì a difendere l'indifendibile, lo sai che prima o poi ti arrivano gli insulti. La novità, è stata la sediata. Mughini comunque è velenosetto. Se lo è meritato. La Maglie riassume l'imbarazzo divertito del caso.

Un campo di concentramento in Grecia


Testo di Nicolò Govoni

Vi propongo una selezione di scatti da "Attraverso i nostri occhi", la prima mostra fotografica raccontata dai bambini profughi prigionieri nell’hotspot, senza filtri, senza un’agenda politica, ma solo con una fotocamera usa e getta, e tanta voglia di mostrare la Verità. La nostra mostra sta facendo il giro d'Italia e presto d'Europa. Ha la tacita potenza e la bellezza degli occhi dei bambini. Aiutatemi a raggiungere anche chi non potrà vedere i 120 scatti di persona, condividendo questo post il più possibile: https://through-oureyes.com/it/home/

Razzismo o malasanità?


Testo di Francesca Fornario su Il Fatto Quotidiano, 11 luglio 2017

Marco si è sentito male domenica, mentre era con suo fratello e gli amici. Un ragazzo gentile di 24 anni che parlava cinque lingue, impegnato come volontario per tradurre le informazioni ai richiedenti asilo. Si lamentava per i forti dolori all’addome. I crampi che provoca l’appendicite quando si infiamma. È corso in ospedale, dove lo hanno trattato con superficialità e dimesso senza fargli alcuna analisi. «Ma io sto malissimo, mi fa male la pancia!», ripeteva. Non gli hanno creduto.


Vietato infangare la Sinistra




Sul caso degli affidi illeciti di Bibbiano il leader dem Zingaretti ha risposto: "Il Pd con Bibbiano non c'entra niente, c'è un sindaco indagato per abuso d'ufficio per aver concesso una sala, il resto è sciacallaggio. I veri sciacalli sono coloro, a cominciare da Di Maio, che usano una tragedia come quella accaduta a questi bambini per raccattare senza vergogna dei voti o raccogliere consenso strumentalizzando le tragedie di queste famiglie. Cercare voti sulla pelle dei bambini è una cosa schifosa. Noi continueremo con le querele, abbiamo querelato non solo Di Maio ma anche chi ha appeso gli striscioni a Napoli. 

La McDonald’s fa marcia indietro



Testo di Matteo Salvini

Nei prossimi giorni, in Austria, verranno sostituiti i manifesti offensivi sui panini “da veri mafiosi”. Mi sembra giusto, bene così!

mercoledì 24 luglio 2019

Adesso si accorgono che è stato un errore?


Fonte: Il Sicilia

La scarcerazione di Carola Rackete? Un errore madornale. Lo scrivono il Procuratore Luigi Patronaggio e i pm della Procura di Agrigento, nel ricorso presentato in Cassazione contro la mancata convalida dell’arresto della capitana della nave Sea watch, che le ha permesso di tornare in Germania. La scarcerazione della Rackete decisa dal gip di Agrigento Alessandra Vella, per la Procura agrigentina è una conclusione contraddittoria, errata e non adeguatamente motivata“. Quindi avrebbe dovuto restare agli arresti domiciliari. Da qui – come riporta il Giornale che ha pubblicato il documento, con un pezzo a firma di Fausto Biloslavo – la richiesta alla Suprema corte di annullare il provvedimento, perché risulta «viziato per violazione di legge». Non ha «provveduto correttamente a valutare gli elementi di fatto e di diritto». E ancora: «L’impostazione offerta dal Gip sembra banalizzare gli interessi giuridici coinvolti nella vicenda e non appare condivisibile la valutazione semplicistica».

Il leghista perde il pelo ma non il vizio


Testo di Garau Silvana

Fontana : “Professori del Nord, per gli alunni del Nord ". La Lega non vuole professori del Sud e non vuole bagnini del Sud. I voti del Sud però vi sono piaciuti molto, vero Matteo Salvini? Cari leghisti del Sud, andava capito prima, un "leader" che si scusa, e solo prima delle elezioni, per le innumerevoli offese lanciatevi contro per anni e anni, non è credibile. Gli avete regalato il voto ed ecco il risultato. Come prima, più di prima: "prima il Nord". Vi hanno usati e poi gettati.

Le post-femministe e il loro disagio esistenziale


Testo di Libero Subania

Sei maschio, bianco ed eterosessuale? Rappresenti il male da estirpare della nostra epoca! Parola di Cathy La Torre, la "compagna avvocato" che sta sguinzagliando in rete "hacker etici" e spioni di ogni tipo per far condannare a pene esemplari chiunque abbia profferito qualcosa a lei sgradito sull'invasione migratoria. Eccola qua la sinistra accogliente e solidale: ospitale con chiunque purché straniero e di altro colore e religione, facendolo sentire a casa propria e mantenendolo a vita con i soldi dei contribuenti; se invece hai la colpa di essere nato qui, maschio, bianco ed eterosessuale rappresenti un pericolo da estirpare, perché non corrispondente ai gusti sessuali di queste gentili sinistrate. Lo abbiamo già detto più volte: qua non siamo più nel regno della politica, anche la più folle e squinternata, ma nell'ambito della patologia.

Amanda ha visto che gli italiani sono stati generosi con Carola


Fonte: Vanity Fair

Vorrebbero che fosse «la miglior festa di sempre» per i loro amici e la loro famiglia. Amanda Knox e il fidanzato Christopher Robinson, che hanno annunciato il loro fidanzamento l’anno scorso, hanno lanciato una raccolta di fondi per pagarsi le nozze e, sul sito del loro matrimonio, a tema spaziale, hanno chiesto a tutti di contribuire per raggiungere insieme la somma necessaria. A seconda dell’entità della donazione, si può diventare patron «temporale» (da 2 mila a 10 mila dollari), «galattico» (mille dollari) o «stellare» (500 dollari).

I simboli sono più importanti delle parole


Testo di Samuele Delpapa

Ricorda il detto del saggio cinese Lao - Tsé, che affermava che "Segni e simboli governano il mondo, non parole o leggi". I simboli comunicano a un livello più profondo delle parole, perché sono decodificati dalla parte destra del cervello, che è intuitivo, mentre le parole sono decodificate dal cervello logico sinistro. I simboli possono penetrare più a fondo nel nostro subconscio. Perciò l'élite è così ossessionata dai loro loghi corporativi e governativi, nascosti da croci rosse, sole nascente, occhi che vedono tutto, piramidi, 666, gufi, anelli di Saturno e pentagrammi invertiti. Le parole cercano di dominare il mondo, ma non possono mai essere così potenti come i simboli.

Per fare un dispetto a Di Maio, boicotta il reddito di cittadinanza



Assurdo quello che sta facendo il Governatore della Regione Campania. Perché De Luca sta negando questa opportunità a 471 giovani laureati della nostra terra? Non firmare la convenzione con l’Anpal Servizi per l’assunzione dei Navigator, non equivale soltanto a negare un’importante opportunità di lavoro a centinaia di giovani laureati, ma significa estromettere la Campania dalla più importante riforma delle politiche del lavoro degli ultimi trent’anni. Quella del navigator è una figura chiave nei centri per l’impiego, per fare incrociare domanda e offerta di lavoro. Sono ben 471 i giovani laureati che hanno superato le prove selettive, l’aliquota più alta d’Italia, ma che potrebbero non essere mai assunti per un capriccio politico di De Luca. Se De Luca ha qualcosa contro le politiche per l’occupazione messe in campo da questo Governo, non può certamente fare in modo di boicottarle con tutti i mezzi e penalizzare quindi i cittadini. Che lo dica chiaramente! E soprattutto, lo vada a spiegare ai giovani che hanno partecipato a questo bando!

martedì 23 luglio 2019

Ebrei padroni del mondo, non sono solo i complottisti a dirlo


Testo di Salvatore Salvo

E' improprio chiamarli ebrei, perché indica una religione, il Dio di Abramo. Essi sono sionisti, cioè israeliti di altra religione: il loro Dio è Lucifero. Sono eredi dell’eresia sabatiana, ripresa da Jacob Frank, adoratori del male e il loro testo è il Talmud. Anche gli ebrei veri ortodossi sono loro vittime, come noi gentili.