mercoledì 17 ottobre 2018

Dov'era Geova quando il suo popolo veniva sterminato?


Perrella Rocco: Nulla in contrario nei confronti di chi crede sinceramente purché lo faccia senza condizionare la vita degli altri e poi, dopo tutto, le religioni nei millenni hanno svolto un compito sociale molto importante. Io personalmente credo di essere intelligente e razionale al punto da saper riconoscere le truffe dalla verità e quindi comportarmi di conseguenza. In pratica decido da chi e se farmi prendere per il culo.
Marco Romanelli: Ma Dio li ama. Solo nella Bibbia ha ucciso un paio di milioni tra ebrei e non, senza andare troppo per il sottile. Per tacere di quando ha affogato tutti.
Giuliano Terranova: Si sono auto eletti.
Perrella Rocco: La chiesa cattolica, come tutte le altre, è piena di stermini di massa, peggio delle dittature.

Ma questo è presidente della repubblica italiana?


Testo di Alex

Toc Toc, c'è nessuno al Quirinale? Perché sembra che Macron, i migranti, li scaricava in Italia già ad agosto 2017. Presidente vogliamo dire qualcosa ai francesi?

Meglio frocio che comunista


Testo di Rosanna Manzato

Ma questa lo sa che i gay votano Destra? Quelli che votano sinistra e che i gay non sopportano, vengono chiamati "Checche isteriche" dagli stessi gay, che non vanno ai gay pride, non adottano bambini, non ricorrono all'utero in affitto e che conducono una vita normale, senza sfracellare gli zebbedei.

Ci considerano contenitori ambulanti di organi


AltroFonte: L'Italia dei dolori

Carta d’Identità Elettronica. Diventa obbligatoria con registrazione biometrica e richiesta per la donazione di organi. Che c'azzecca la donazione di organi in una carta d'identità? C'entra. E molto, poiché sarà legata al sistema sanitario universale e l'orribile Blockchain.

Leghisti fa rima con squadristi


Youtg.net: Villacidro. Fucili imbracciati e un cartello sul bancone: "Salvini premier, la rivoluzione del buonsenso". Più la bandiera dei quattro mori. La foto è stata scattata da un militante sardo della Lega all'interno di un'armeria di Villacidro dove, spiega, "ero con gli amici simpatizzanti e sostenitori della Lega a discutere della stagione venatoria 2018-2019, e soprattutto a discutere e a prepararci per la campagna elettorale delle regionali 2019". Non pare esserci alcun intento "bellicoso", ma piuttosto una passione per l'attività venatoria. Ma qualcuno in paese ha storto il naso. 

martedì 16 ottobre 2018

Che c’entrava il cane?


Testo di Claudia Marthà

Abortistbruciano vivo un cane randagio. La marcia delle femministe si è conclusa bruciando vivo un cane di strada che dormiva sul sagrato di una chiesa. Respingo queste assassine. No all’aborto. No allo sterminio degli animali. Per un'Argentina non assassina.

C'era una volta il partito dei lavoratori che difendeva il popolo



L'attuale Governo ha bloccato l'invasione, ci dà più sicurezza, vuol mandarci in pensione prima, vuol dare una mano ai poveri e ai disoccupati, vuole aumentare le pensioni minime, vuole chiudere i campi rom e i covi dei centri sociali, vuole evitare le occupazioni abusive, vuole salvaguardare i nostri prodotti, vuol farci pagare meno tasse, vuole tagliare le pensioni d'oro e i vitalizi, vuole indagare sulle cooperative rosse, vuole che possiamo difenderci in casa nostra senza finire sotto accusa, vuole pene più severe e certe, vuole risarcire i truffati dalle banche, vuole ridarci la sovranità perduta, vuole ridarci una dignità e l'orgoglio di essere italiani; ebbene, secondo il PD, tutto questo è contro il popolo! Ma di che popolo sta parlando? Di quello africano? Di quello dei banchieri? Di quello dello spread? Di quello delle borse? Di quello delle multinazionali? Boh!

I sionisti insistono con i sensi di colpa e i paragoni improponibili


Massimo Parmeggiani: Lodi Apartheid. Sindaca leghista di Lodi discrimina i bambini in base alla loro nazionalità. Alla mensa i bambini stranieri separati dagli altri bambini italiani come ai tempi dell'apartheid in Sud Africa. Chiediamo l'intervento dell’Unicef per il rispetto della Carta dei Diritti dell'Infanzia.
Michel Nostradamus: Se arriva l'Unicef dovete dargli i soldi dei parenti di Renzi, vi conviene non chiamarli.
Massimo Parmeggiani: Ho segnalato il suo commento allo staff del senatore che si occupa di diffamazione, anche se il suo profilo è falso, ho individuato il suo ID che identifica la sua postazione. Si trovi un bravo avvocato.
Daniela Marcori: Hanno imparato a memoria il ritornello non importa se l unicef ha smentito tutto loro vanno avanti come dei cretini poi uno che che si firma Nostradamus... È tutto un dire!
Michel Nostradamus: Massimo e Daniela, vi do una bella notizia. Non è colpa vostra, siete nati così. E, ripeto, MassimoParmigiana se ci mettiamo noi a denunciare i vostri cazzari che offendono ogni minuto, passereste la vita in tribunale. Detto ciò, te ne puoi andare a fare in culo, coglione. Aggiungi anche questo alla tua denuncia, ebete del cazzo!
Daniela, se dico che il tuo amico di Riace è un delinquente cosa fai, mi denunci?
Me: Qualche indigeno di Lodi ha definito i bambini stranieri "zecche". E' ovvio che i bambini non hanno colpe e proprio per questo la Sinistra li strumentalizza per la propria propaganda. E' anche vero che migliaia di stranieri fatti entrare senza passaporto dalla Sinistra hanno finora vissuto come parassiti sul corpo sociale dello stato italiano. I parassiti dei cani si uccidono, mentre gli stranieri che ci parassitizzano non li si uccide, ma li si invita, con le buone o con le cattive, a tornare da dove sono venuti, poiché se anche alcuni di loro si comportano bene, la maggioranza fa solo casini. E di casini ne avevamo abbastanza anche prima del loro arrivo.

La guerra dei fantocci


Fonte: Repubblica

Busto Arsizio (Varese) - Un fantoccio raffigurante la presidente della Camera Laura Boldrini, con tanto di fotografia corredata da slogan contro le politiche migratorie, un altro raffigurante il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. sono stati dati alle fiamme questa sera dal 'Movimento Giovani Padani' della Lega, in piazzale Einaudi a Busto Arsizio, in provincia di Varese. E' accaduto durante la festa tradizionale in onore della 'Gioeubia', ricorrenza popolare del Nord Italia, nella quale si brucia un fantoccio in segno di buon auspicio e che nei secoli ha assunto le sembianze di una strega.

Non a caso i sardi combattevano come diavoli


Cagliari. La capotreno inflessibile fa scendere dal treno i migranti senza biglietto. Un video virale, girato di mattina a bordo del Villamassargia-Cagliari, nella quale la capotreno intima agli stranieri che non hanno acquistato il biglietto di rispettare le regole: “Non me ne frega niente della gamba, sei giovane e vai a lavorare se vuoi: pagati il biglietto. Forza, scendete anche voi due col bambino…sei venuta in Italia? Dai il buon esempio a tuo figlio….spiegagli che un servizio lo si bisogna pagare. Non è giusto, siete più di 30 ragazzi: la gente paga per viaggiare, parliamo di tre euro di biglietti”. La capotreno parla sia in italiano che in inglese per essere più convincente, non è sgarbata. E non lo sono neppure loro, i ragazzi stranieri, che anzi in maniera educata e cortese alla fine scendono dal treno come avrebbe fatto chiunque altro.

Quattro padri dell'umanità


Fedenrico Sala: Sì, è da aggiungere Pol Pot, con il suo 25% del suo popolo sterminato. E assieme a Stalin non può mancare Lenin, l'ideatore dei campi di concentramento, copiati e "perfezionati" da Hitler.


Aldo Lamberti: Elenchiamo con ordine qui di seguito a quanto ammontano le vittime del comunismo e del nazismo : nazismo, dai 10 ai 15 milioni. Vittime del comunismo: Urss 20 milioni, Cina 65 milioni, Vietnam 1 milione, Corea del Nord 2 milioni, Cambogia 2 milioni, Europa dell'Est 1 milione, America Latina 150 mila, Africa 1 milione e settecento mila.


Guido G. Bocchi Bianchi: Questo manifesto dovrebbe essere appeso ovunque, perché non si perda la memoria e ci si regoli per il futuro.

Giampaolo Maluberti: Tempo fa, feci il conto dei morti civili durante il periodo della seconda guerra facendo la percentuale sulla popolazione. Ne uscirono numeri decisamente peggiori: Italia, con il male assoluto, allo 0,3. Germania al 7, Russia oltre il 9 e Cina 8%. Con questi numeri non avevo e non ho intenzione di prendere le difese di nessuno, però aiutano a fare delle analisi. Ovviamente i soliti sinistri fenomeni, mi risposero che Russia e Cina, avendo più abitanti era normale avessero più morti, ed io risposi che loro sono la morte della matematica.

Salvatore Sechi: Se si volessero cercare ognuno ha le proprie vittime. Contarle serve a poco se non a perdere tempo.

Giovanni Cattaneo: Lenin è vissuto troppo poco, il successore l'ha abbondantemente offuscato con tutti gli anni che ha imperversato.

lunedì 15 ottobre 2018

Il colonialismo cinese in Africa ha già i suoi martiri



Una decina di giorni fa a Sosso Nakombo, nel sud-ovest della Repubblica Centrafricana, tre cinesi, impiegati della società mineraria Yong, sono stati uccisi dalla folla inferocita che li riteneva  responsabili della scomparsa di Ignace Dimbelet, presidente dell’associazione locale dei Giovani. Gli espatriati asiatici erano in compagnia di Dimbelet per un sopralluogo in un sito minerario sulle rive del fiume Kadéï. Durante il tragitto, la piroga sulla quale viaggiavano si sarebbe rovesciata e tutti e cinque – quattro cittadini cinesi e il giovane centrafricano, sarebbero caduti in acqua. Gli espatriati hanno raggiunto la riva a nuoto, mentre Dimbeletnon è stato dato per disperso.

La paura delle donne italiane è palpeggiabile



UDINE - Avrebbe molestato due ragazze, di cui una minorenne, nel giro di pochi minuti, in pieno giorno e in centro a Udine. Per questo motivo un cittadino nigeriano di 32 anni, senza fissa dimora in Italia, è stato arrestato dalla Polizia per l'ipotesi di reato di violenza sessuale. È successo tutto intorno alle 17.30 di venerdì. Una giovane donna di 26 anni sta rientrando alla macchina. Dal centro attraversa il giardinetto pubblico che collega piazzale Oberdan con via Diaz. La sua auto è parcheggiata poco distante. Lo straniero le si avvicina alle spalle e improvvisamente la blocca a sé con un abbraccio costringendola a subire dei palpeggiamenti sul seno. La ragazza è terrorizzata, urla e chiede aiuto attirando l'attenzione di altre persone presenti nel parco. La reazione della ragazza porta il suo aggressore ad allentare la presa. Lei riesce a divincolarsi e a scappare. Corre a perdifiato fino all'auto e si chiude all'interno. Da lì, con il suo telefonino, lancia l'allarme e chiama le forze dell'ordine. Due pattuglie della Squadra Volante, diretta dal Commissario capo Francesco Leo, sono in servizio di controllo del territorio nella stessa zona. Arrivano sulla scena in pochi secondi. Una raggiunge la ragazza ancora chiusa nella sua auto, sconvolta. L'altra ferma il sospettato, rintracciato ancora sul posto, grazie alla descrizione puntuale fornita dalla vittima che lo ha subito riconosciuto.

Anche i musulmani hanno i loro gay pride




Testo di Souad Sbai

Ecco come si nascondono i delinquenti e anche i terroristi. Urge una legge contro questa vergogna. 

Salve, Satana Salvino!


Altro
Testo di Don Lazzara

Grave che il quotidiano della CEI, Avvenire, pubblichi una vignetta come questa, usando in modo blasfemo la predicazione di Gesù, affidandosi a Staino, ex direttore dell’Unità. Domanda: "Quando il figlio dell'uomo tornerà sulla terra, troverà la fede?".

Gioventù bruciata


Testo di Piero Lelli

Oggi ho chiesto ad alcuni liceali:
- Io: "Come mai tutto ‘sto casino?"
- Una ragazza di 3a: "Perché Salvini è un fascista, anzi, no, è nazista."
- Io: "Perché dici che è nazista?"
- Lei: "Perché non vuole mettere soldi alle scuole e arresta tutti i profughi."
- Io: "Ma Salvini non si occupa di scuola e poi vuole arrestare solo i delinquenti."
- Lei: "Non è vero! Noi abbiamo bisogno di tutti i profughi perché se noi diventiamo dottori, chi coltiva la terra?"

domenica 14 ottobre 2018

Allora non è vero che gli animalisti sono di Sinistra!


Fonte: Imola Oggi

Blitz degli animalisti sul palco di Piazza Grande, Zingaretti reagisce: “vergogna, dovreste andare da uno psichiatra“. La giornata di conclusiva di Piazza Grande, l’iniziativa promossa dal Presidente della Regione Lazio e candidato alla segreteria del Partito Democratico Nicola Zingaretti nel quartiere San Lorenzo a Roma. Presente l’ex-premier Paolo Gentiloni e Bernice King, la figlia di Martin Luther King. I contestatori hanno esposto cartelli contro la cementificazione dei parchi a opera, secondo loro, di un emendamento a una legge regionale. Sfiorata la rissa con la platea che si è schierata a difesa di Zingaretti. Durante l’irruzione è stata travolta accidentalmente l’ex ministra Roberta Pinotti.

Siamo schiavi del popolo più guerrafondaio della storia



Mercati e Unione europea in allarme, opposizione all’attacco, richiamo del presidente della Repubblica alla Costituzione, perché l’annunciata manovra finanziaria del governo comporterebbe un deficit di circa 27 miliardi di euro. Silenzio assoluto invece, sia nel governo che nell’opposizione, sul fatto che l’Italia spende in un anno una somma analoga a scopo militare. Quella del 2018 è di circa 25 miliardi di euro, cui si aggiungono altre voci di carattere militare portandola a oltre 27 miliardi. Sono oltre 70 milioni di euro al giorno, in aumento poiché l’Italia si è impegnata nella Nato a portarli a circa 100 milioni al giorno. Perché nessuno mette in discussione il crescente esborso di denaro pubblico per armi, forze armate e interventi militari? Perché vorrebbe dire mettersi contro gli Stati uniti, l’«alleato privilegiato» (ossia dominante), che ci richiede un continuo aumento della spesa militare. 

A volte il corpo sociale rigetta gli organi trapiantati


Fonte: ANSA

"Non voglio essere servita da un negro. Non mi va proprio". Così una cliente 40enne ha lasciato la spesa sul nastro trasportatore della cassa di un supermercato Carrefour di Varese ed è tornata fra le corsie pur di non dover interagire con il cassiere di colore che in quel momento (le 12.30 di giovedì scorso) era l'unico a cui i clienti potevano rivolgersi. "Alla fine - spiega il 28enne che da oltre dieci anni vive e lavora nel Varesotto - la signora ha continuato con gli insulti, pretendendo di essere servita da italiani; e quando ha sentito che io e la collega stavamo per chiamare i carabinieri, ha lanciato con rabbia verso di me le lattine di birra che aveva intenzione di acquistare, andandosene in tutta fretta". I dirigenti del punto vendita hanno presentato denuncia, consegnando ai carabinieri le registrazioni delle telecamere del supermarket.

Riace, la quintessenza della Cassa per il Mezzogiorno


10 ore faTesto di Andrea Cerri

Salvini ordina di svuotare Riace dai migranti. Deportazioni. Vuole distruggere le prove che l'integrazione, se gestita con criterio, può funzionare. Ma d'altronde se a Salvini gli togli i migranti cosa resta? Uno sfigato di 45 anni che si fa i selfie con la birra.




AltrSalvini ordina di svuotare Riace dai migranti. Deportazioni. Vuole distruggere le prove che l'integrazione, se gestita con criterio, può funzionare. Ma d'altronde se a Salvini gli togli i migranti cosa resta? Uno sfigato di 45 anni che si fa i selfie con la birra.

I buonisti delle magliette rosse hanno problemi mentali


Alle 19.45 stavo per accingermi a mettere 20 euro di benzina con il distributore automatico, ma mi sono accorto che l’ufficio era ancora aperto e dentro c’erano due benzinai. Ho chiesto se mi facevano il pieno e mi hanno risposto: “Sì, ma senza la tessera regionale dello sconto”. Mentre il ragazzo mi serviva, gli ho chiesto come mai erano aperti a quell’ora. "Perché stiamo facendo il rendiconto e non siamo mai rigidi con l’orario di chiusura", è stata la risposta. Nei paesi anglosassoni esistono catene di supermercati chiamati “Seven Eleven”, letteralmente “Sette Undici”. Sono molto comodi se si vuole comprare qualcosa prima di andare al lavoro o dopo cena, visto che rimangono aperti fino alle ventitré. Per le emergenze, se si resta senza alcolici in casa, sono l’ideale. In Sudafrica ho visto molti clienti andare a comprarsi la birra verso l’orario di chiusura. In Italia il governo vuole far chiudere i negozi etnici alle 21.00, con la giustificazione che in piena notte diventano punto di ritrovo per spacciatori e malavitosi. I residenti italiani sono d’accordo, gli interessati no, perché dicono che di mattina non hanno clienti e che lavorano solo la sera e la notte. Regolamentazioni, in ambito commerciale, ce ne sono sempre state e anzi le abbiamo considerate come conquiste sindacali a favore dei lavoratori, troppo spesso sfruttati dai padroni. Ora, i bengalesi soprattutto, con i loro negozi di frutta e verdura, stanno sovvertendo i nostri concetti mentali. E stanno ricevendo la solidarietà dei “buonisti” che non sanno più a che santo votarsi per dare addosso al governo in carica.

Il giardino dell’Eden esiste!


Testo di Matteo Bellu

In Norvegia, quando negli alberi ci sono troppe mele, i proprietari fanno delle buste e le appendono fuori dalle loro case in modo che i passanti le prendano e le mangino gratuitamente per evitare di farle cadere, marcire e di conseguenza buttarle. Sembra una piccolezza, ma a parer mio è un gesto enorme che dovrebbe far riflettere tutti noi.

sabato 13 ottobre 2018

Cameriere, c’è un insetto nel piatto!


Doria Orestina: Sarà la nuova pizza italiana , ce lo chiede l'Europa.

Francesca Lancia: C'è un insetto nella pizza! Scusi, gliene porto un'altra!

Gianfranco De Marchi: Che la mangino in Francia e Lussemburgo…

Romualdo Perrotta: Dai un pezzo di questa pizza a Juncher.

Antonio De Meo: Questo schifo se lo mangino loro. Come pizza tradizionale italiana, siamo famosi in tutto il mondo.

Elvira Ceci: L'Europa partorisce solo cagate megalattiche.

L'incendiaria marocchina


Annamaria Conte: Non vorrei commentare, ma è più forte di me, questa marocchina schifosa, certo che ce l’ha con Salvini e Di Maio, ha paura di essere rispedita al suo paese a calcioni. E lei deve essere la prima, brutta mussulmana di m....da. Va fan........lo.

Color Marino Vecchia: Sono sempre loro i soggetti malati, che vivono in situazioni di disagio, di non integrazione e pretendono di fare gli insegnanti agli altri. Magari vivono e lavorano in posti ambiti, parlano e si accoppiano con individui del paese ospitale. Mah, strano!

Patrizia Silvestri: Via subito dall'Italia, brutta infame. Spero che venga punita severamente per la sua arroganza, prepotenza e istigazione alla malvagità.

Nicola Marzo: La nazionalità poco conta. Di nostrani, anche più imbecilli di questa, ne abbiamo a centinaia!

Amalia Amadori: Rimpatrio subito! Se l'avesse fatto nel suo paese, l'avrebbero arrestata subito. I marocchini venivano a vendere le loro cose: pacifici erano. Ma adesso sono scemi!

Giovani generazioni eterodirette


Rosanna Tritta: A parte la stupidità di questi studenti che quando gli hanno tolto persino la carta igienica (e le scuole, e gli insegnanti dii sostegno, e li hanno mandati a lavorare gratis...) hanno continuato a farsi le canne davanti scuola e nei bagni. A parte questo, chiunque, che fosse leghista o 5 stelle, avesse bruciato un qualsiasi straccio in piazza sarebbe stato tacciato di fascismo. La potenza dei media servi.

Giovanna Fisichella: Ah, volevo ben dire... Ecco la protesta degli studenti, non protestano perché le sinistre fino allo scorso anno hanno distrutto la scuola, no, protestano contro Salvini e Di Maio. Chi hanno dietro è facile capirlo. Gli slogan contro il razzismo e bla bla bla... Certo che ce l'hanno con Salvini, gli sta togliendo i pusher all'uscita da scuola, pusher che sono al 99% stranieri, tra cui molti falsi richiedenti asilo.

Ovviamente i medici negheranno la correlazione



Morta a 2 anni e mezzo, 24 ore dopo che le era stato somministrato il vaccino esavalente. La Procura della Repubblica di Potenza ha disposto l’autopsia per fare luce sul caso che si è verificato tra martedì e mercoledì scorsi nell’ospedale di Melfi e che è costato la vita a una piccola già affetta da una malattia rara, la sindrome di Dravet, con una malformazione cardiaca e problemi congeniti al sistema nervoso. I medici legali avranno il compito di verificare se ci sia o meno una correlazione tra il decesso e il vaccino e, più in generale, di appurare le cause della morte. L’inchiesta, invece, nata dalla segnalazione dei familiari della piccola che hanno fatto arrivare i carabinieri nel nosocomio melfitano già pochi istanti dopo la morte, dovrà anche verificare se nella catena dell’assistenza sia stato fatto tutto secondo regola.

Scusa richiesta, innocenza manifesta


Quando qualcuno v’invita a casa sua e, nell’entrare, vi dice: “Non guardare il disordine”, non vi viene voglia di rispondergli: “Scuse non richieste, accuse manifeste”? A me sì, ma mi trattengo. Non tutti conoscono questo modo di dire e potrebbe non capire. Nella puntata di venerdì 12 ottobre di “Fratelli di Crozza”, il comico genovese sosteneva che Salvini dovrebbe chiedere scusa alla famiglia di Stefano Cucchi, come da qualche giorno chiede anche la sorella dello sfortunato ragazzo, Ilaria. Considerato che la Sinistra sta cercando spasmodicamente di sopravvivere all’estinzione, la ricerca di icone da santificare, come nel caso di Carlo Giuliani, a cui Rifondazione Comunista voleva dedicare un’aula parlamentare, dimostra quanto il comunismo sia affine a una religione laica, con tanto di santi del calendario da onorare.

Una prof che dice la semplice verità


Altro

Mentre spiegavo l'art. 21 della Costituzione, un mio allievo è intervenuto chiedendo se è libero di gridare in piazza che Salvini è un criminale e uno stupido. La mia risposta: saresti indagato per due reati, ossia per diffamazione e per vilipendio. Salvini è il Ministro degli Interni. Punto.

venerdì 12 ottobre 2018

Per forza arrivano tutti qua!



Pare che un certo numero di paesi africani non voglia più i nostri abiti usati. Che ingrati! Perché voi pensavate forse che glieli regalassimo. No, non proprio. Glieli vendiamo. Ma, naturalmente, glieli vendiamo per aiutarli, come testimoniano le molto e molte benevolenti ONG che se ne occupano. E infatti rientrano in qualche modo nei nostri "aiuti allo sviluppo". In che modo, se glieli vendiamo? In uno si quei modi ingegnosi e pieni di fantasia che il capitalismo globale e le sue organizzazioni sovranazionali hanno inventato perché noi comuni mortali si prendano fischi per fiaschi e si viva nella confusione perenne. Ma cominciamo dall'inizio e cioè proprio dagli "aiuti allo sviluppo". Che hanno il nome giusto e appropriato. Aiutano veramente uno sviluppo, quello delle multinazionali di ogni tipo, alcune delle quali si sviluppano proprio grazie a questi aiuti. Facciamo un esempio, non troppo ipotetico, di un "aiuto allo sviluppo". 

I populisti passano al contrattacco


Non mi piace fare del disfattismo a tutti i costi, ma l’internazionale populista mi sembra una contraddizione in termini, cioè che vada nella stessa direzione del piano mondialista massonico. Forse mi sbaglierò. E’ più probabile che i risultati di tale club fra partiti sovranisti saranno scarsi o nulli. A dirlo è lo stesso presidente, dal nome impronunciabile, che ammette quanto potenti e organizzati siano i globalisti, a cominciare dal miliardario Soros. I cosiddetti populisti non avevano bisogno di partiti appositi, né men che meno di una internazionale populista se tutto rimaneva come prima, con il concetto di patria ben stampato nelle menti della gente, come ci fu a suo tempo insegnato alle scuole elementari. E invece, i padroni occulti del mondo, manovrando le nostre coscienze, ci hanno portato sull’orlo della guerra civile, tra favorevoli e contrari all’accoglienza con relativo meticciamento, schierati su fronti opposti. Poi ci vengono a dire che il progresso va avanti e le migrazioni non si possono fermare. Da parte mia, qualunque cosa possa servire a fermare la sostituzione etnica in Europa, mi va bene.

[Grazie a Francesco per avermi segnalato il video]

Il patriarcato è finito da tempo ma le femministe non se ne sono accorte



Free Bleeding, la cui traduzione in italiano è “sanguinamento libero”, viene definito dal movimento femminista “il più forte atto femminista del nostro tempo”, ed è in poche parole il rifiuto della donna di usare tamponi o altro che impedisca il libero deflusso delle mestruazioni e il sanguinamento della vagina. Intorno al Free Bleeding si costruiscono azioni, proteste, siti e pagine su Facebook, perché l’imposizione alle donne di nascondere il sanguinamento devirerebbe da una imposizione patriarcale. Società patriarcale che secondo le femministe ancora prevale nella società (in un’epoca che è invece drammaticamente caratterizzata dalla scomparsa del padre e del suo ruolo e che fa rimpiangere la famiglia chiamata patriarcale, dove uomo e donna avevano ruoli pianificati dalla società). Nella foto, una femminista del movimento FreeBleeding irrompe durante un’audizione all’interno dell’aula del Senato americano, per protestare contro il fatto che l'assorbente è strumento di sottomissione patriarcale.

I drogati in galera da sempre vengono picchiati



A quanto pare la verità sulla morte di Stefano Cucchi sta emergendo e, se sarà provato che egli morì a causa delle botte infertegli da due carabinieri, è giusto che essi paghino con la galera quanto hanno fatto. Non ci sembra però corretto che ora Stefano Cucchi, che non dimentichiamo era uno spacciatore ed un drogato, sia presentato come un povero ragazzo innocente. Le contusioni che lo hanno ucciso saranno colpa dei due carabinieri, ma lo stato generale come il peso di 37 chili erano il frutto di una vita sregolata, viziosa e malavitosa e non è giusto che oggi, per rendere la storia più patetica, lo si faccia passare per un “bravo ragazzo” vittima incolpevole. Stefano Cucchi oltre che essere una vittima è uno che ha rovinato la vita a centinaia di ragazzi vendendo loro la droga e questo ha la sua importanza nel giudicare chi egli fosse veramente. A parte il messaggio iniquo che si fa passare, è un distorcere la verità per bassi motivi di sensazionalità, un cinico atteggiamento che parla alle pance e non ai cervelli della gente, una distorsione professionale da parte di alcuni scorretti giornalisti pennivendoli che privilegiano lo scoop alla verità! Certamente la cosa non stupisce in quanto è l’ennesima dimostrazione che tutto ha il suo cartellino del prezzo in una società dove è molto più importante avere che essere.

Vittime vere, vittime false e vittime così così



Testo di Al Sommariva

Ci sono poi quelli che sono maestri nell’auto commiserazione, poveri bambini sfortunati che si piangono addosso per quanto abbiamo avuto un’infanzia triste, ma poi da vecchi continuano a comportarsi come degli adolescenti codardi.

La ministra chiagni e fotti


Testo di Fabio Barbaraci

Tanto di cappello (e dico serio), alla ex ministro Fornero che è sempre presente in tv, sempre a prendere insulti, anche da chi non è capace di fare 2+2. La "Fornero" è stata la conferma che pessimi politici in 40 anni hanno dispensato baby pensioni a gogò e maxi mega pensioni irresponsabili. I politici mangiano per 40 anni e poi ce la prendiamo con la "Fornero"? Siamo stati complici soprattutto noi elettori, noi popolo sovrano dormiente e per nulla lungimirante, un popolo drogato dal Calcio, dalla Tv, etc. etc. etc. Morale? Evviva il governo del cambiamento!

Gli anelli di cipolla e la sudditanza agli americani


Poiché avevamo due ore di tempo prima che il negozio aprisse, ho portato il mio cliente al primo ristorante che abbiamo trovato su Viale Tricesimo, l’Old Wild West, e siccome non avevo pranzato, mi sono seduto con lui allo stesso tavolo. E’ un vecchio cliente e siamo abbastanza in confidenza. Il cameriere bengalese (trattandosi di azienda statunitense, non poteva non essere mondialista) non capiva le nostre ordinazioni. Stefano chiedeva le olive all’ascolana, io gli anelli di cipolla. Sapevo che c’erano, ma il ragazzo asiatico non capiva ed è andato a prendere il menù. Due cose mi hanno dato immediatamente fastidio: la sudditanza dell’Italia verso il padrone americano, nervo scoperto, e l’immigrato che lavora a contatto con il pubblico italiano senza sapere la nostra lingua. 

giovedì 11 ottobre 2018

Gli zingari vogliono sempre fare i furbi



Guardate un po' cos'è successo a Padova. Pronto soccorso di Abano (PD): Rom esige di passare subito saltando la fila perché ha mal di denti. Un signore lo rimprovera e.....da guardare fino alla fine. Certo che è strana la comunicazione in Italia, una ragazza qualsiasi fa un video raccontando una storia e, senza nessuna verifica se è vera o falsa, la notizia apre tutti i TG, ha le prime pagine dei giornali e va in giro per trasmissioni. Invece questo video reale non se lo fila nessuno. Lo facciamo girare noi, allora.

I negri sempre vittime, i bianchi sempre carnefici


Testo di Angelo Casali

Scene da apartheid già viste in Sudafrica ed ex Rhodesia. Sistemi di violenza gratuita e tortura che sono costitutivi delle forze di polizia in Italia. Se c’è una novità è che con Salvini, il quale garantisce plauso e impunità, ora certe cose si fanno pubblicamente a scopo terroristico e dissuasivo, mentre prima rimanevano nascoste nei commissariati e caserme.

Numeri ottimistici per uscire dall’eurodittatura



Uscire da Euro? Se tenti di uscire dall'Euro, senza avere una Banca Pubblica fai la fine della Grecia, banche chiuse e Troika. Se invece esci dall'Euro stampando moneta nazionale, fai la fine di Argentina, Venezuela e Turchia, ma non perché la Moneta Nazionale non sia buona, ma perché verrebbe attaccata ferocemente dalla finanza criminale e ridotta a carta straccia. La soluzione è tagliare le tasse, non meno del 50%, Irpef (23%/15%), Inps (33%/15%), Indirette (64%/32%), Iva(22%/10%), passare da tassazione complessiva 88% a 42%, manovra da 400 MLD che ritornano nelle tasche dei cittadini. Dopo 5 anni che la disoccupazione dal 30% è passata al 1%, grazie alla riforma di Fisco, Inps, Scuola, Leva Militare, una Moneta Pubblica di Stato solo interna esentasse, protetta dai cambi e dalle speculazioni internazionali. Compri materie prime all'estero al 3% del prezzo del prodotto finale in Euro, le trasformi esentasse, -70% dei costi, le rivendi all'estero in Euro, ma non al 100% ma al 70% con 40% di utili in più. Qualità, competitività, lavoro ed occupazione.

La catastrofe inizierà dal Belgio


Testo di Paolo Sensini

Considerato il trend demografico in corso, tra non molti anni i musulmani saranno numericamente la maggioranza in Belgio e in altri Paesi europei. Per questo Abdelhay Bakkali Tahiri, leader del Partito Islam, presente in diverse amministrazioni locali del Belgio e che punta a conquistare la capitale Bruxelles, dice: "Noi abbiamo tutto il diritto d'imporre la shari'a qui in Belgio nel modo che vogliamo". Parole confermate anche da Redouane Ahrouch, uno dei cofondatori del Partito Islam, il quale ricorda che il suo gruppo lavora per "l'istituzione di uno Stato Islamico e l'insediamento della shari'a sull'intero territorio". S'illude di grosso dunque chi spera che tale situazione rimanga circostritta al solo Belgio perché è l'intero spazio europeo, grazie agli autocrati che sgovernano la UE, a essere investito da questo epocale processo di sostituzione. Uomo avvisato mezzo salvato.

Natale s’avvicina, pecorelle preparatevi!


Fonte: BZ News 24

Il sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi ha ritirato la querela contro i ragazzi che lo scorso inverno si erano resi protagonisti di un'oltraggiosa foto, condivisa sui social, nel presepe del Mercatino. “Ho incontrato l’unico maggiorenne del gruppo. È un ragazzo diligente a scuola e si è scusato. Mi è sembrato sincero quando mi ha parlato di una goliardia amplificata dai social. Si impegnerà in progetti sociali. Per questo abbiamo deciso chiudere la trafila legale”. Il Comune si era opposto all’archiviazione del procedimento penale richiesta dalla procura in qualità di parte offesa. Oggi il cambio di decisione.

Le epidemie scompaiono a prescindere dalle vaccinazioni


Testo di William White

Si dà però il caso che prima dell'introduzione delle vaccinazioni si fosse già registrata una forte diminuzione nella diffusione del vaiolo, e di questa diminuzione se ne approfittarono i promotori delle vaccinazioni, che dicevano: "Guardate quello che stiamo facendo!" Quello che gli era sfuggito è che la diminuzione dei casi di vaiolo era prevalente fra i milioni di persone che non avevano minimamente partecipato al programma di vaccinazione. Ma presto, in ogni caso, cominciarono a verificarsi casi di vaiolo anche fra i vaccinati. All'inizio questi casi furono negati, poiché ritenuti impossibili, ma quando le prove divennero troppo evidenti per essere negate si disse: "Deve esserci stato qualche errore nelle vaccinazioni, poiché è impensabile che la persona venga vaccinata correttamente e che abbia comunque il vaiolo. Per rassicurare i fedeli si diede la colpa o alla poca attenzione prestata dagli operatori, oppure ad un difetto nella preparazione del vaccino. Ma alla fine anche queste rassicurazioni crollarono, poiché le persone vaccinate dallo stesso Jenner iniziarono ad ammalarsi di vaiolo e a morire di vaiolo.

La sovranità appartiene al popolo ebreo


Testo di Daniele Ferrari

La Troika ha deciso: gli italiani non devono contare nulla! Ci rendiamo conto? Siamo partiti qualche settimana fa con il commissario Oettinger e la sua celebre frase: “I mercati insegneranno agli italiani a votare“. Poi è stato il turno degli attacchi politici della commissione UE, portati avanti da commissari che poi alle elezioni dei propri paesi prendono il 6% in casa propria (farsi due domande no?). Poi le dichiarazioni irresponsabili a mercati aperti di Moscovici. Poi le pressioni di Draghi sul Presidente della Repubblica. Ora pure gli attacchi del FMI. La macchina della Troika al gran completo è partita per contrastare le misure di equità sociale che il Governo M5S-Lega sta cercando di portare avanti, sostenuto dal 60% del popolo italiano. In queste settimane più che mai abbiamo bisogno del vostro sostegno, perché una volta chi vinceva le elezioni governava il proprio paese e veniva giudicato a fine legislatura, mentre oggi, a quanto pare, non dev'essere più così. 

mercoledì 10 ottobre 2018

Non è un'usanza solo islamica



La cessione di bimbe a vecchi ultrasessantenni può avvenire anche a partire dai cinque anni di età. Generalmente sono i genitori che trattano “l’affare” e in loro assenza, i fratelli, gli zii o altri parenti. Le causali di queste transazioni sono le più svariate: saldare debiti contratti in precedenza; risarcire uno stregone per riti propiziatori a favore della famiglia; ottenere un pagamento in capre, mucche, galline. Di norma i proventi che derivano da questa cessione, superano raramente i venti euro. A transazione ultimata, la bambina perde ogni diritto e diventa assoluta proprietà dell’uomo che l’ha comprata; deve soddisfare i suoi bisogni sessuali, svolgere ogni lavoro cui sia comandata e deve soprattutto dargli dei figli. Qualora non riesca a soddisfare queste condizioni, potrà essere ripudiata e la famiglia sarà costretta a restituire al vecchio marito la somma pattuita per la cessione della piccola vittima. Si tratta di accordi soggetti a rigorose regole tribali, nessuna delle quali si occupa di preservare anche i più elementari diritti della bambina: la sua salute fisica e mentale e la sua istruzione.

Come minimo, questi due sono rettiliani!


Se avete superato i sessant’anni, non avete diritto di vivere. Lo dicono questi bei personaggi.  (Fiorenzo Tassotti)

Christine Lagarde: (direttrice del FMI): "Gli anziani vivono troppo ed è un rischio per l'economia mondiale! Bisogna prendere misure urgenti".



Jacques Attali: ("Consigliere", "Eminenza grigia", "Guru", "Sherpa", Presidenti della Repubblica da Mitterrand fino a Macron, passando per Hollande e Sarkozy, rappresentante e portavoce del mondialismo più violento, in linea con suo zio Soros): "Appena supera i 60-65 anni, l'uomo vive più a lungo di quanto produce e costa caro alla società. La vecchiaia è attualmente un mercato, ma non è solvibile. Sono, da parte mia, come socialista, contro l'allungamento della vita. L' eutanasia sarà uno degli strumenti essenziali delle nostre società future".

L’ominicchio e la gorillina


Testo di Paolo Sensini

Definirlo il paese di Pulcinella è ormai solo un eufemismo, perché l'Italia è riuscita a oltrepassare ogni genere di comicità. Una congolese che è approdata sulla penisola da clandestina, che ha svolto il suo intero corso di studi pagata coi soldi dei contribuenti del paese ospitante, che il PD ha piazzato come ministro dell'Integrazione per il solo colore della sua pelle e oggi è parlamentare europea a 20mila euro al mese, che altro può fare? Ma è ovvio, viene delegata dai vertici dell'UE a fregiare col "Premio del cittadino europeo 2018" un ominicchio, tal Antonio Calò, che ospita a casa sua ben 6 giovani africani scappati dalla guerra in Siria, il tutto ancora una volta gentilmente offerto dai cittadini italiani che ogni mese devolvono sul suo conto corrente oltre 6,5mila euro. Gli euroinomani lo premiano così idealmente per il tramite di uno dei più amati rappresentanti del popolo, Kashetu Kyenge, detta Cécile, affinché il suo esempio venga replicato da tanti altri cittadini italiani come lui, perché una delle priorità dell'Unione Europea è quella di ripopolare la penisola con quanti più afroislamici possibili. Come si fa poi a non essere riconoscenti a una simile istituzione per l'infinito bene che ci vuole?

Acque della Madonna


Francesco Malavolta: L'Oro blu. Lucrare sul bene più prezioso al mondo. Sono oltre 2,5 miliardi le persone che soffrono la costante scarsità d'acqua. 800 milioni le persone che non hanno accesso ad acqua potabile. Circa 2.000 bambini muoiono ogni giorno per la sua mancanza, 700 mila all'anno. La siccità è causa di morte, cambiamenti climatici, conflitti economici e vere guerre. 8 euro il costo di una bottiglietta d'acqua firmata miss firma. Desertificazione culturale, morale ed etica.

La marcia dell’immigrazione



AltroSi è curiosi di sapere da questi due marciatori della pace: 1) quanti clandestini ospitano nelle loro case; 2) che lavoro fanno e da chi sono pagati; 3) se hanno mai subito: furti, rapine,stupri dalle opportunità boldriniane o sono i famosi buonisti con il culo degli italiani.

Cenerentola rialza la testa



Europee 2019 e ricatti. Italia è banco di prova per l’Europa: se il Governo tiene al ricatto dei Mercati e delle élite che agiscono per farlo cadere, con le elezioni di maggio 2019, queste verranno spazzate via. Con il voto “populista” diffuso ovunque, l’Italia rappresenta l’ultimo baluardo per gli strozzini UE. Ciò di cui bisogna essere consapevoli è che opporsi al loro ricatto può significare rischiare e dover fare sacrifici. Ma la libertà e l’affermazione della vera democrazia, rispetto al regime totalitario insediato a Bruxelles, devono dare coraggio e farci impegnare tutti a resistere per cambiare questa Europa delle banche e delle lobbies in Europa dei cittadini e degli Stati. Lottare oggi è avere anche qualche guaio, per salvarci il domani nostro e dei nostri figli, altrimenti condannati a fare gli schiavi del nuovo millennio. Diversamente, inutile andare a votare, abroghiamo elezioni e Assemblee e consegnamo tutto al Governo dei mercati che fa e disfa come crede sulla nostra testa. Accettate la sfida? Voi che Italia volete?