giovedì 31 gennaio 2019

Fenomeni da baraccone che si possono vedere solo d'inverno


Testo di Alessio Turrini

Due mesi fa sono stato licenziato per essermi rifiutato di servire una cliente con pelliccia e cane in braccio. Ho chiesto come fa ad essere così ipocrita da amare un animale ed indossarne altri morti. Mi ha risposto che la pelliccia era un regalo e che se la indossasse o meno non cambierebbe il fatto che gli animali sono già stati usati. Le ho risposto che se anche altri come me si rifiutassero di servirla e ridicolizzassero la sua pateticità ogni giorno, forse la prossima volta si rifiuterà di accettare un'altra pelliccia in regalo. Mi ha mandato a quel paese ed io ho risposto di conseguenza. L'azienda per cui lavoravo mi ha licenziato, ma spero di aver fatto scattare un minimo di rimorso alla fenomena di turno.

L'unica salvezza è nella sovranità monetaria


Testo di Coccarelli Claudio (Twitter)
Altro
Debito pubblico, inganno del millennio. Le élite finanziarie, usurai di sempre. Sono stati gli interessi a farlo decuplicare. Si sono serviti della moneta unica per farci entrare in una gabbia. Dobbiamo tornare ad avere una nostra moneta, cioè l’autonomia finanziaria.


Salvini spinge i migranti al suicidio



Jerry era nigeriano. Jerry era ospite a Multedo (Genova), da don Giacomo Martini. Jerry si è suicidato buttandosi sotto il treno perché grazie al criminale Salvini e al suo Decreto Sicurezza, gli è stato annullato il permesso umanitario. Jerry era laureato e sperava in un futuro migliore. Jerry era il suo sorriso.

In Sicilia vale il motto: "Prima gli stranieri!"



Non è una provocazione ma una reale proposta. L’associazione Noi Albergatori Siracusa offre ai 47 migranti a bordo della Sea Watch trasbordo a terra, alloggio un lavoro con contratto regolare nelle strutture ricettive siracusane. Il presidente dell’associazione, Peppe Rosano, ha scritto al ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, al ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, e al ministro degli Interni, Matteo Salvini. A loro ha chiesto le relative autorizzazioni per predisporre tutta l’operazione, pagata dagli albergatori siracusani che si riconoscono nell’associazione.

Meno male che Allah è misericordioso!


Testo di Alfredo Pugno

Lo Yemen sta morendo. Mio Dio, davanti ai nostri occhi c'è un paese che sta morendo di fame. Più di 5 milioni di persone nello Yemen sono sull'orlo della fame. So che molti di noi pensano che non abbiamo il potere di agire, so che le immagini sono molto crude, a volte insopportabili e la nostra impotenza è incredibile. Ma sono sicuro che c'è ancora un modo per mettere a tacere questo disastro causato dall'uomo, l'indignazione che opera dentro di noi deve nascere come un vulcano sul mondo che ci circonda. Questo argomento deve bruciare tutte le labbra, molto più del prezzo del carburante, o di qualsiasi altro stupido confronto. Per piacere! Parlate sui social network di questo argomento, al momento è il vero argomento di cui dobbiamo discutere. Salvare lo Yemen vuol dire salvare la nostra umanità!

mercoledì 30 gennaio 2019

Gli Anunnaki erano collerici e litigiosi


Testo di Axel White

In India 12 mila anni fa esplose una bomba atomica? Una esplosione atomica ha colpito l’India tra 8 mila e 12 mila anni fa: lo sostiene sul web da un decennio l’archeologo Francis Taylor, sfidando la storia ufficiale grazie a una serie di testimonianze, letterarie e sul campo, apparentemente incontrovertibili. Senza dover immaginare per forza interventi alieni o viaggi nel tempo, le fonti citate da Taylor offrono un quadro completo di come sono andate le cose. Taylor avrebbe anzitutto scoperto un’area di 3 miglia quadrate (circa 4,82 km quadrati) contaminata da ceneri ad alta radioattività a circa 16 km da Jodhpur, nel Rajasthan. Inoltre, anche nel poema epico-religioso sanscrito Mahabharata, scritto tra il 400 a.C. e il 400 d.C. e che secondo la tradizione narra fatti avvenuti attorno al 3.200 a.C., vi sarebbe la descrizione di un’esplosione atomica.

Braccia rubate all’agricoltura




Testo di Bruno Dimitri

Questo è il magistrato (da giovane) che indaga su Salvini. Ci sono dubbi sull’orientamento politico di “Magistratura democratica”?

A violare le leggi internazionali sono quei venduti delle ONG



L’obbligo di salvare in mare una nave in difficoltà è antico e millenario. Poi ha avuto uno sviluppo consuetudinario, che è stato recepito da molte convenzioni internazionali. Chi decide, però, il porto sicuro non è assolutamente il comandante della nave“. Sono le parole di Elda Turco Bulgherini, esperta di Diritto Internazionale e professore ordinario di Diritto della Navigazione nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma “Tor Vergata”.

Il simpatico pragmatismo dei burini romani


Testo di Franco Cardinali

Invece de postà ste minghiate, acchiappate na pala e spalate sta neve! Doppo arecordate a Salvini e Di Maio che tra poco e' un anno che stanno al governo del paese, quindi facessero quello che rimproverate agli altri di non aver fato, anziché continuare ad abbindolare gli italiani con quota 100 e con il reddito di cittadinanza!

I pidioti portano malattie


Testo di Marcello Turco

Il Partito Democratico è veramente uno schifo. Marciume. Qui non si tratta nemmeno di essere favorevoli o contrari a queste ondate di migranti clandestini, che tra l'altro impediscono il rilascio di visti per gli extracomunitari qualificati che vorrebbero venire in Italia regolarmente, per lavorare dove sono richiesti. Il discorso è che il PD si sta dimostrando un partito che, pur di screditare le iniziative di questo governo, non esita a promuovere azioni contro gli italiani. Prima la proposta di referendum per abolire il reddito di cittadinanza. Ora l'osceno teatrino di queste ore sulla SeaWatch. Non si può giustificare l'illegalità. Salvini sta facendo bene. Rimandare tutti indietro, così gli altri imparano a fare le cose in regola: si viaggia con documenti, visto e certificati sanitari che attestano che tu non sia un portatore di malattie infettive.

I veri negazionisti


Testo di Alessandro Mezzano (mail)

L’ANPI di Rovigo ha scritto che le Foibe sono una invenzione (Corsera del 29-01-19). A parte la macroscopica menzogna storica, comprendiamo perché tentino di negare quelle stragi contro gli italiani della Dalmazia. Difatti, le formazioni di partigiani comunisti che operavano nell’Italia nord orientale erano aggregate al comando del IX Corpus di Tito, che fu responsabile direttamente del massacro delle foibe. L’ANPI cerca di difendere se stessae per questo motivo mente!

martedì 29 gennaio 2019

La perfida Albione non vuole un incidente diplomatico con l’Egitto


Testo di Graziano Ganzit

La verità sta in Inghilterra. La sanno i suoi "tutors" che lo hanno mandato al macello. Ma sono coperti dai Servizi Segreti di Sua Maestà Britannica e dunque la sua professoressa può dormire sonni tranquilli. La perfida Albione veglia su di lei.

Tutto si può dire di lui, tranne che sia un bugiardo


Il gruppetto di sordomuti in prima fila mi ricordava i fedeli a Medjugorie, in adorazione della Madonna, solo che al posto della madre di Dio c’era Salvini, forse uno dei più bravi politici che abbiamo in Italia. Bravnel senso di abile. E’ un oratore nato, capace di farsi amare dalla gente comune. Parla alla pancia del paese, dicono i suoi detrattori, e ne dicono anche di peggio. Lui risponde che intende tirare avanti per la sua strada, che è la strada anche di moltissimi italiani. Il fenomeno è preoccupante per i compagni di sinistra. Dicono che gli italiani si stanno incattivendo e che Salvini fomenta l’odio. La domanda, da porsi spassionatamente, è questa: è nato prima l’uovo o la gallina? Gli italiani sono razzisti per natura e Salvini ne approfitta o è Salvini che sta facendo diventare razzisti gli italiani? Io, sempre spassionatamente, non avendo mai votato per la Lega, né trovando il personaggio in oggetto particolarmente simpatico, in quanto carnivoro e pescatore (non mi stupirei se cominciasse ad andare a caccia), ritengo che se non ci fossero i delinquenti stranieri ci resterebbero solo i delinquenti nostrani e la situazione sarebbe migliore. Aggiungo che se i giudici applicassero quelle leggi che sono deontologicamente tenuti ad applicare, comminando pene severe e non all’acqua di rose, i delinquenti, stranieri e italiani, se ne starebbero in galera e non farebbero dell’Italia, nelle ore notturne, il loro territorio di conquista. 

Anche le torture libiche sono sceneggiate propagandistiche?



Il grande Ghisberto ci regala l'ennesima chicca. Che poi, parliamoci chiaro, è quello che ci chiediamo tutti. Com'è possibile che ‘sti "migranti" arrivano in Italia tutti carucci e pettinati con smartphone d'ordinanza al seguito, dopo aver subito torture nei "lager" Libici?

Una dimenticanza degli aguzzini libici


AltroFranco Nastasi (Twitter)

La delegazione salita a bordo afferma che i migranti hanno subito torture e sono stati derubati. Lo smartphone sotto carica non è stato rubato però.

Infornato vivo!


Testo di Caterina Selmin

Il mio vicino di casa, Luigi Bozzato, reduce da cinque campi di concentramento terribili, ed era prima un Balilla, ha lasciato con le sue unghie la sua firma sul muro di uno dei crematori di Auschiwitz, che ha ritrovato esattamente lì, dopo che per 50 anni si era rifiutato di tornare a vedere. Morto ad 80 e più anni, sempre tutta la vita piangendo esattamente quando arrivava a quel punto, ricordando di essere sopra ad una barella, nudo, pronto per essere infornato vivo. Solo la forza dei suoi vent'anni, unita alla fortuna che in quel momento il "cuoco" si era allontanato, lasciando di finire a bruciare i cadaveri già infornati, lo ha fatto scendere dalla barella, nudo com'era, ed è riuscito ad infilarsi un pigiama togliendolo da quelli del mucchio per terra ed a sostituire se stesso con un uomo già morto, e una seconda fortuità gli ha permesso di sgattaiolare nel baraccone per riuscire, da moribondo, come del resto tutti gli altri, a confondersi per altri giorni. Poi fu prevista una terza deportazione nel gruppo dove lui stava. La sua casa è diventata un museo, fu liberato dai Russi e tenne ancora il pigiama dell'altro poveraccio. 80 anni passati a piangere sempre, di giorno e di notte.

lunedì 28 gennaio 2019

L'ennesima mistificazione dei mondialisti



Dopo il blitz pro migranti dei tre parlamentari di Liberi e Uguali, Forza Italia e +Europa sulla Sea Watch 3 al largo di Siracusa, che peraltro era stato vietato, oggi il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha “ringraziato” Nicola Fratoianni, l’ex ministra Stefania Prestigiacomo e Riccardo Magi. Quindi il vicepremier leghista ha ribadito i porti chiusi per scafisti e navi Ong e ha pubblicato un video su Facebook, intitolato ironicamente: “Ecco i bimbi sulla Sea Watch”. “Non lo vedrai in tivù – ha aggiunto Salvini – fai girare almeno in rete! I tigì e la sinistra ci raccontano di mare in tempesta, di un freddo cane e di bambini a bordo. Come no, guardate voi! Io vedo uomini a torso nudo, mare calmo, cuffie e telefonini. Non cambio idea: in Italia si arriva rispettando le regole, altrimenti stop”. “Il governo italiano – ha inoltre dichiarato il vicepremier Luigi Di Maio a “Non è l’Arena” su La7 – è impegnato in queste ore a produrre con le autorità tutte le informazioni con la magistratura affinché si possa sequestrare l’imbarcazione. Siamo anche impegnati a far arrivare in Olanda queste persone. Io non sono per registrare coloro che sbarcano in Italia, se le registra il governo olandese. Se poi la nave non è olandese, il governo ce lo deve dire ma su questo sta avendo un atteggiamento ambiguo”.

[N.d.R. Ringrazio Francesco per la segnalazione]

Ansia, stress, stanchezza, depressione


Testo di Beatrice

A proposito di antidepressivi & psicofarmaci, io ho visto diversi conoscenti assumere questi prodotti per poi regredire mentalmente ad uno stato infantile o comunque demenziale. Tutto ciò mi angoscia perché gli psichiatri si arricchiscono in modo vile, sfruttando l'estrema ingenuità di molti individui. E la magistratura non interviene affatto! Anzi, magistrati e psichiatri vanno a braccetto imponendo T.S.O. a molte persone che osano ribellarsi al pensiero dominante. Purtroppo, un numero sempre maggiore di persone avverte ansia, stress, stanchezza, depressione. 


I banditi, libici o non libici, vanno trattati come tali


Fonte: Avvenire

Nuove foto mandate dagli stessi criminali documentano le torture sui profughi subsahariani nei lager dei trafficanti, inaccessibili all’Onu e alle agenzie umanitarie. Ancora orrore senza fine dalla Libia: immagini di pistole puntate alla testa, corpi in catene macilenti e annichiliti come bestie. E vergogna per l’indifferenza dei governi europei. È una delle tante prove della catastrofe umanitaria in Libia, denunciata da Acnur e da diverse organizzazioni per i diritti umani. Le immagini provengono direttamente dall’inferno di Bani Walid, distretto di Misurata, circa 150 chilometri a sud-est di Tripoli. Sono state mandate ai familiari dai trafficanti di esseri umani per indurli al pagamento del riscatto per rilasciarli. Da sei mesi ogni giorno i detenuti subiscono minacce, percosse, torture e le donne spesso vengono stuprate dai guardiani. Tutti hanno cicatrici e bruciature per la plastica fusa gettata su arti e schiena. Ma la cifra chiesta dai libici – 4 o 5mila dollari – è troppo alta perché i parenti hanno già dovuto pagare le diverse tappe del viaggio e ora stanno chiedendo aiuto ai conoscenti. Come ha scritto di recente anche il Corriere della Sera, nel caos libico lo scontro tra il governo centrale di Serraj e quello di Haftar, l’uomo forte della Cirenaica, ha lasciato senza paghe i dipendenti pubblici, tra cui i guardiani delle galere.

Una bionda siracusana fa affondare il centrodestra


Lorella: Tre deputati, fra i quali anche la Prestigiacomo di Forza Italia (sì, avete capito bene), noleggiano un gommone per salire sulla ONG nonostante il divieto. Che dire? Buon viaggio a tutti e tre?
Giacomo Cosentino: La Prestigiacomo (Forza Italia) che sale sulla nave Sea-Watch assieme a dei parlamentari di sinistra per chiedere lo sbarco rappresenta un grave atto politico che spero venga subito condannato dai suoi colleghi di partito (a tutti i livelli). Avanti Matteo Salvini! 
Cesare Sacchetti: Nicola Fratoianni, deputato di Liberi ed Eguali, è salito a bordo della nave Ong Sea Watch per verificare le condizioni degli immigrati clandestini. C'è un'intera famiglia italiana che dorme in macchina. Fratoianni non va a verificare le loro condizioni. Sono solo degli italiani!

domenica 27 gennaio 2019

I protocolli dei savi di Roma


Forse ho capito perché gli ebrei, se ci sono loro dietro le nostre disgrazie, odiano gli italiani fino al punto di averne decretato la scomparsa mediante sostituzione etnica. L’antisemitismo, dando per buono questo termine errato, non nasce coil nazismo hitleriano, ma con la Chiesa cattolica. E’ nella Chiesa che per secoli alligna un sentimento di odio verso i discendenti di coloro che ammazzarono Gesù. E Pietro Ratto porta l’esempio di Henry Ford, nato in una famiglia cattolica irlandese, che nel 1920 fa affermazioni molto dure nei confronti dei giudei. Idem, due anni più tardi, è la rivista Civiltà cattolica, pubblicazione molto amata dal Papa Pio XI, a dire peste e corna degli ebrei. I quali, avendo la memoria lunga, ce la stanno facendo pagare anche oggi, a distanza di un secolo, in primis mediante quella crisi economica fatta scoppiare da loro, negli USA, nel 2008. Oggi, nel giorno da essi prediletto, il 27 gennaio, vogliono essere venerati e ricevere atti di sottomissione dai nostri rappresentanti politici, nonostante siano loro (vedi Soros) a destabilizzarci con moltitudini di stranieri potenzialmente pericolosi, usati come veleno per intossicare dall’interno la nostra società.

Madri sciagurate fatte passare come vittime


Testo di Zina

Volevo proprio commentare questo avvenimento. Magari qualcuno può storcere il naso di fronte al mio pensiero. Secondo me l'Italia non fa niente perché a qualcuno conviene questo traffico di esseri umani. Gente senza nome, senza volto facile da fare sparire. È evidente che c'è un traffico di carne umana. Anche l'Fbi sta indagando sulla zona di Castel Volturno. Parliamo di traffico di organi. Parliamo di sfruttamento della prostituzione. Parliamo di pedofilia. Le cose più abbiette della terra. Solo non mi spiego una cosa. 

Padre, perdona Salvini perché non sa quello che fa!


Testo di Daniele Gualdi

Indignazione. Li hanno prelevati alle 7,30 del mattino, erano 535, li hanno divisi in due gruppi, 401 uomini e 120 donne con 14 bambini. Li hanno fatti salire su pullman per una destinazione ignota. Sono stati strappati dalle scuole e dai loro amici, dai corsi di formazione che frequentavano, dai percorsi di integrazione già predisposti. Hanno interrotto le loro vite. Non è il racconto dei rastrellamenti nazisti e fascisti, che ricordiamo anche nel giorno della Memoria, o negli anniversari delle leggi razziali, ma è quello che succede in Italia oggi, dove vengono deportati senza nessun preavviso migranti che hanno il permesso di soggiorno per protezione umanitaria in attesa del riconoscimento del diritto di asilo. 

L’Italia ha diritto ad essere amata e rispettata



Povera ex Signora Italia, ormai deturpata da un lassismo generale, sregolato che, nel buonismo, trova la scusa per far arretrare una civiltà e una socialità così faticosamente costruita, anche col sangue, e che ora dobbiamo cedere ad un’immigrazione voluta, destabilizzante, senza senso, che non risolve, ma che crea problemi maggiori e dannosi. Si chiama invasione, senza rispetto per una Signora Italia, vecchia, che ha diritto ad essere amata e rispettata per la sua complessiva fragilità.

Sciò sciò, Shoah!


Tre sono gli iperoggetti che ci vengono imposti dalla tivù: il Vaticano, la famiglia reale inglese e gli ebrei. Quello che li riguarda e li accomuna sono notizie non notizie: pettegolezzi della famiglia reale, le scandalose esternazioni di Bergoglio e le povere vittime dell’Olocausto. Ci vengono propinati ogni santo giorno, come se le interferenze del Vaticano nella vita sociale degli italiani non ci fossero venute a noia; come se le scoreggine e i ruttini degli infanti reali fossero di nostro fondamentale interesse; come se gli umori del rabbino capo di Roma e le apprensioni della senatrice a vita Liliana Segre avessero un qualche interesse sui nostri conti da pagare, sulle bollette e sull’aumento dei prezzi al supermercato. C’è un detto friulano di cui ho capito il significato solo ieri (mi è stato spiegato da un amico): “Ognun al bale cun so agne”, letteralmente “Ciascuno balla con sua zia”. Per un italiano è impossibile capire cosa significhi, perché manca il contesto giusto. 

sabato 26 gennaio 2019

Essere contrari all'accoglienza non vuol dire essere razzisti


Testo di Il Direttore (Twitter)
Altro
Quasi 10 anni in Africa, 3 volte a settimana a fare beneficienza portando i miei amici “ricchi” all’ospedale, alla scuola e al paesino; tutte le settimane, asta di beneficienza e soldi ancora all’ospedale. E date del razzista a me, se sono contro l’immigrazione clandestina?

Le toghe rosse irritano il popolo italiano


Testo di Il Sofista (Twitter)


Sono distrutto. Aspetto un evento liberatorio, un trauma positivo, forse le europee - sperando in un effetto simbolico, visto che l'europarlamento conta zero. Vedere l'Italia così, vedere giudici che tramano la sostituzione del proprio popolo. Sto troppo male.

Il CFA è stato il modello dell'euro


Testo di Giusi Baioni

Ne sto sentendo di tutti i colori. Forse è il caso di provare a fare un po’ di ordine. L’Italia ha improvvisamente scoperto l’esistenza del franco cfa (sefà, per favore, non cieffea!) quando da anni gli attivisti africani si sgolano invano nel denunciare l’esistenza di questo cappio al collo. Il problema – dal mio punto di vista – è che questa “scoperta” ci rende miopi davanti a una situazione ben più complessa:
1. Al franco cfa sono vincolati 14 Paesi africani. L’Africa di Paesi ne conta 54. Negli altri 40 va tutto bene? Direi proprio di no.

2. In base ai dati ufficiali degli sbarchi forniti dal Viminale, aggiornati al 31 dicembre 2018, si indicano i Paesi di provenienza dichiarati dai migranti. Abbiamo al primo posto la Tunisia, con oltre 5mila persone, seguita da Eritrea (oltre 3mila), Iraq (1700), Sudan (1600), Pakistan (1500), Nigeria (1200), Algeria (1200), Costa d’Avorio (1000), Mali (800), Guinea (800).

Una vecchietta sveglia


Testo di Marina Pagano

Oggi ero da una signora (82 anni) che aiuto a mangiare, è a letto paralizzata, lei non ha la tv e nemmeno una radio perché non lesopporta, si è fatta mettere il letto davanti alla finestra e ama guardare fuori. Beh, oggi sono rimasta senza parole, parlavamo del tempo, lei diceva che non è normale, in questo periodo, giornate così soleggiate e poco fredde, ho risposto che il clima è cambiato e sapete cosa mi ha risposto? "Sono gli aerei, io li vedo che fanno uscire tutto quel fumo e dopo restano quelle nuvole strane!". E' più consapevole lei di tanti altri che nonostante tutta l'informazione, continuano a negare! (non metto il nome dell'autrice per motivi di privacy)

Manipolazioni mentali non accompagnate


Giorgio ManiniMinori non accompagnati, come li definiscono gli italioti kattokomunisti impazziti. così, per non dimenticare, ogni giorno deve essere il giorno della memoria per ricordare i 70 anni di crimini commessi dagli italioti kattokomunisti verso l'Italia e gli italiani; crimini organizzati dal satanico NWO per meticciare, distruggere questo stato ed eliminare gli italiani.

Carla SolitarioMa quali bambini? E’ una tattica per impietosirci. Esempio: vi ricordate la naufraga soccorsa morente che veniva dalla fame, grassa dura, con le unghie laccate di rosso? Hanno imboscato subito la faccenda. l’altra atleta negra che le avevano messo una benda perché era stata aggredita da un figlio di un assessore pidino? Ha portato la benda fino a quando si è saputo che il padre era stato membro della mafia nigeriana e la madre gestiva un bordello. Sono questi gli stratagemmi che escogitato perché i porti vengano aperti ancora. Tieni duro, Salvini!

Un ecologista al governo


Testo di Sergio Costa, Generale della Forestale, Ministro dell'Ambiente governo Conte.

Non firmo e non firmerò autorizzazioni a trivellare il Paese anche se dovesse esserci il parere positivo della Commissione Via-Vas. Le alternative ci sono. Si chiamano "energie rinnovabili", se bisogna investire, è quella la direzione. Ricordo che un miliardo di euro investito in rinnovabili ed efficientamento energetico crea fino a 13 mila posti di lavoro. È anche una questione economica: vogliamo puntare sulle fossili, che impoveriscono il territorio e che creano pochi posti di lavoro o sulle rinnovabili, perseguendo gli obiettivi di sostenibilità europei, aiutando il clima e creando tanti posti di lavoro? Mi farò dei nemici? Saranno gli stessi nemici dell'ambiente e del Paese.

venerdì 25 gennaio 2019

Una magistratura sempre più grottesca


Testo di Paolo Becchi

Non accade mai, ma se ti chiami Matteo Salvini può succedere. Ogni volta che la Procura della Repubblica (la magistratura inquirente) chiede l’archiviazione nei confronti dell’indagato, quasi sempre il Tribunale (la magistratura giudicante) dispone l’archiviazione. È raro che un Tribunale faccia di testa sua. Ma se di mezzo c’è Salvini, che tra le altre cose ha svuotato la mangiatoia ai molti che lucrano sull’immigrazione, allora la magistratura si sente in “dovere” di processarlo. Vediamo cosa può succedere adesso. 

Possono i musulmani integrarsi con noi?


Stamattina ho fatto il mio solito giro con Pupetta per portare da mangiare alle cornacchie. Poi sono andato in panificio, nell’unico panificio di Codroipo dove il proprietario lascia entrare i cani. Subito dopo di me è entrato un musulmano. So che è musulmano perché lo vedevo bazzicare i mercatini quando facevo l’espositore. Nel giro di pochi secondi, eccolo che esce, comportamento inusuale se entri in un negozio per comprare qualcosa, a meno che non ci sia coda, ma lì eravamo solo io e lui. Il mio sospetto è che sia uscito, per non fare più ritorno, perché la presenza di una cane, benché vezzosamente dotato di cappottino, abbia reso il negozio impuro, ovvero non Halal. Per quanto durerà questa condizione, ammesso e concesso che la mia ipotesi sia corretta? Per sempre o solo per qualche tempo? Se nel frattempo non fossero entrati altri clienti, mi sarei fermato a parlare con la panettiera e le avrei esternato il mio sospetto, scherzandoci su e dicendole che il mio cane le aveva fatto perdere un cliente. Si sarebbe probabilmente messa a ridere. 

Gli antichi feroci Dei allignano nella Sinistra sedicente democratica


Testo di Giorgia Meloni

Lo Stato di New York legalizza l'aborto fino alla nascita, ogni donna newyorkese potrà quindi decidere di interrompere la vita del nascituro fino al nono mese. Questo provvedimento del Governatore “democratico”, il clintoniano Andrew Cuomo, fa letteralmente orrore. Mi aspetto una ferma condanna da parte di tutte le forze politiche italiane, per quello che riguarda Fratelli d’Italia non permetteremo mai che in Italia prenda strada l’omicidio legalizzato di neonati.

Anche gli insetti vengono ingaggiati per la propaganda del riscaldamento globale



Un articolo pubblicato il 15 gennaio sul quotidiano inglese The Guardian (passato ovviamente inosservato nei nostri organi di disinformazione, concentrati su ben altri problemi) dovrebbe farci molto riflettere. L’articolo riportava i risultati del viaggio fatto l’anno scorso dallo scienziato Brad Lister nella foresta pluviale portoricana di Sierra de Luquillo, a 35 anni dalla sua prima esplorazione. Ebbene, Lister ha scoperto che in quel remoto angolo del mondo il 98% degli insetti terrestri era scomparsoLa notizia è tanto più clamorosa se si pensa che tale foresta pluviale è un parco nazionale, e quindi protetta da interventi umani, quantomeno diretti. Queste le sue parole: “Si è verificato un vero collasso delle popolazioni di insetti in quella foresta pluviale. Abbiamo iniziato a capire che questo è terribile, che è molto, molto inquietante”. Certo, inquietante anche perché, come noto, gli insetti sono alla base della catena alimentare. Ragion per cui nella foresta anche le rane e gli uccelli sono diminuiti contemporaneamente di circa il 50-65%.

Il partito della LUE



Eccola, quella che ha fermato il pullman. Vuole avere un’ora di gloria perché non la conoscono nemmeno i sassi. Forse qualcuno l’ha vista sul luogo dei terremotati? Oppure, protestare per gli italiani indigenti? Diciamole che fa schifo!

giovedì 24 gennaio 2019

I terroristi della bomboletta spray


Matteo SalviniEnnesima vergognosa minaccia. Niente e nessuno mi spaventa o mi fermerà, mi auguro che la condanna nei confronti di questi delinquenti sia unanime.


Giovanna Fisichella: Chi attacca Salvini (a tutti i livelli, eh?) è un collaboratore dei nostri nemici. Peccato per questi misèrrimi (a tutti i livelli) che Salvini ha dalla sua parte la maggioranza del popolo italiano. Chi è contro Salvini è contro il popolo italiano. Punto. Qualcuno vuole lo scontro? Sì. Probabilmente, perché probabilmente è ciò che vogliono i nostri "nemici" (esterni). Comunque il delinquente che ha scritto queste frasi a Milano verrà denunciate si spera mandatin galera. Sono terroristi.

Non sono credibili!


La notizia che Giuliano Pisapia aveva in casa gioielli e orologi per un valore di trecento mila euro mi porta a fare alcune riflessioni. La strategia del predicare bene e razzolare male non paga. A meno che non ci si chiami Chiesa cattolica, la quale, nonostante tutte le secolari magagne, riesce a mantenersi ancora a galla come i cataboliti solidi di intestinale provenienza. Gli imitatori, cioè tutti coloro che pensano di predicare bene e razzolare male, ritenendo di aver a che fare con un ottuso popolo bue, vengono più facilmente sgamati. La spiegazione è che il popolo, che nell’insieme obiettivamente non brilla per intelligenza, ha bisogno di soddisfare l’innato sentimento religioso e la Chiesa cattolica, dopo secoli di apprendistato, sa come fare per appagare tale bisogno nella popolazione. 

Derubato dai ladri un paladino dei poveri


Fonte: Il Giornale

Paolo b: Che notizia è? Ogni buon comunista ha almeno 300.000 euro di gioielli, orologi, abbigliamento firmato, una casa nei quartieri più esclusivi, e sicuramente un buon ritiro, che so a Capalbio o a san Maurizio, piccolo borgo svizzero, dove respirare un po d’aria buona e fare una passeggiata attorno al lago. Chi non possiede ciò non è sicuramente comunista, ma un bieco reazionario che voterà Salvini, non avendo l'intelligenza per capire il vero comunismo. E, non frequentando salotti, non avrà mai la possibilità di comprenderne il vero significato di comunista!

Il mondo cattolico corre ai ripari contro la filosofia Gender



Torna d’attualità il tema dell’indottrinamento Gender dei bambini: il transgender Luxuria “Alla lavagna” su Rai 3 per insegnare ai bambini la “bellezza” della disforia di genere. La battaglia in difesa dell’innocenza dei bambini deve continuare con rinnovato impegno e vigore! A Varallo Sesia, intanto, il prossimo 2 febbraio l’avvocato Gianfranco Amato spiegherà con precisione cosa è il Gender e quali le conseguenze dell’indottrinamento per i bambini e famiglie. Passate parola.



La grande offensiva ebraica della manipolazione mentale




Le deportazioni iniziarono così, nell'indifferenza generale, ma il prossimo potresti essere tu!




Venga Framania o venga Germancia purché se mangia





Fonte: L'Officina



Li avevano sempre chiamati Boches (crucchi), ma devono aver cambiato idea: il 22 gennaio la Merkel e Macron, anche se un po’ ammaccati, lei dalla Allianz fuer Deutschland e lui dai Gilets Jaunes, hanno firmato un trattato “epocale” che stabilisce la fusione tra la Francia e la Germania. Non si tratta di uno dei soliti trattati commerciali, ma di una vera promessa di matrimonio fra due Stati che si sono sempre combattuti. Per la firma è stata scelta una città simbolo: Aachen, l’antica Aquisgrana, dove Carlo Magno aveva posto la capitale del Sacro Romano Impero. Non è proprio un bell’avvenimento per gli altri Paesi europei e per l’Ue in disfacimento. Ad esempio, la Francia si impegna ad assegnare in condominio un seggio nel Consiglio di sicurezza dell’Onu alla Germania, il maggior paese sconfitto nel 1945, cosa che irrita gli Stati Uniti.

mercoledì 23 gennaio 2019

Esistono anche i maschicidi, ma i femminicidi sono più gravi



Ha ucciso il marito a coltellate dopo un litigio. È successo a Partinico, un paese a 20 chilometri da Palermo. Secondo le prime informazioni, la vittima sarebbe stata colpita a morte mentre dormiva. Pare che i due fossero separati da qualche tempo, ma vivessero nello stesso stabile a Partinico. Sulla vicenda indaga la Polizia. La donna, Antonella Cover, 55 anni, ha confessato l'omicidio; in questo momento si trova negli uffici del commissariato di Partinico e viene interrogata dagli inquirenti. Il marito, Filippo Mazzurco, di 64 anni, è stato raggiunto da diverse coltellate al torace. I medici del 118, intervenuti nell'abitazione, hanno trovato l'uomo in un lago di sangue; inutili i tentativi di soccorrerlo. È stata la stessa moglie della vittima a presentarsi in commissariato e a informare gli agenti di avere ucciso a coltellate il marito. L'uomo era da poco tempo rientrato in Sicilia dalla Svizzera dove lavorava come elettricista; secondo le prime informazioni la coppia si stava separando.

Sacrifici animali al Dio Ventre




Agosto 2018. Ecco come insaporire il cibo e fare un sacrificio in nome del Creatore. Nel 2019 cosa devono vedere i miei poveri occhietti vegan?!(osservate bene).