giovedì 30 aprile 2020

Conte mette il bene primario davanti a tutto


Testo di Lorenzo Tosa

Gliel'ha dette tutte. Ma proprio tutte. Con calma, eleganza, mai una parola fuori misura, ma senza cedere di un millimetro. Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in un’ora esatta di informativa alla Camera, ci ha ricordato ancora una volta quanto siamo fortunati ad avere, in questo momento, un premier che mette la scienza davanti alle fake news, il buon senso davanti al consenso. La Politica, quella con la P maiuscola, davanti a ogni demagogia e populismo. 

Le mascherine fanno male alla salute



Emicrania, capogiri, confusione mentale, herpes, fiato corto, tachicardia, innalzamento della pressione arteriosa, abbassamento delle difese immunitarie, in chi è costretto ad indossare ogni giorno la mascherina. Indossare la mascherina è come tenere la testa dentro un sacchetto di plastica e respirare. La mascherina limita l'entrata di ossigeno nei polmoni aumentando i livelli di CO₂ nel sangue. La carenza di ossigenazione può provocare numerosi problemi, soprattutto nei soggetti che la indossano per più di due ore al giorno, persino il cuore può risentirne. Inoltre, indossare la mascherina ogni giorno e per ore consecutive può attivare la proliferazione di funghi attorno all'area naso/bocca. Ogni posto di lavoro, con lavoranti con mascherina, dovrebbe garantire un arco di tempo per il ricambio d'ossigeno.

Bravi calabresi!


Fonte: Repubblica

In pieno scontro sulla Fase 2, la presidente della Regione, Santelli, anticipa i tempi e autorizza da domani la riapertura dei locali con tavoli esterni, dei mercati e autorizza la ripresa degli sport  individuali: "Misure uniche sul territorio nazionale che parlano il linguaggio della fiducia". Il Pd: "Scelta irresponsabile; chi si ammala ora potrà chiedere i danni all'ente".

Il popolo comincia a svegliarsi


Testo di Francesco Pirani

Sessanta giorni fa, le voci che osavano cantare fuori dal coro, erano considerate solo uno sparuto manipolo di complottisti irrispettosi, subito taciuti. Ora che l'esercito dell'Io-resto-a-casa si è tramutato in Io-scendo-in-piazza, adesso che l'armata dei "Guerrieri di Luce" si è svegliata all'improvviso, dopo due mesi di meditazione e si è ritrovata ad affrontare una realtà ben diversa da quella che ha visualizzato, adesso che molta gente, dopo le torte fatte in casa e i cori sul balcone, si è improvvisamente accorta di aver finito i soldi, ora che figure istituzionali, autorevoli e competenti, come politici, medici, giuristi, magistrati, sollevano dibattiti e richieste di fare chiarezza su tutti i fronti, capisco che è stato fatto davvero un buon lavoro. Non è certo finito, anzi, tutt'altro, è solo l'inizio ma il mio contributo pubblico alla "causa" termina qui. Grazie mille a chi ha condiviso e scuse davvero sincere, a chi si è sentito offeso.
(P.S. L'anno scorso, solo in Italia, sono decedute 50mila persone per infezioni contratte in ospedale, ma nessuno in TV ne ha parlato).

Quando il 5 G sarà pienamente operativo, cosa succederà?


Testo di Russo Anna Maria

È ufficiale, ci stanno preparando a qualcosa di molto molto più grave e crudele. Ci stanno abituando all'idea di una pandemia, continuano a mantenere i confini chiusi per tenerci in agitazione e i media in prima linea per terrorizzare gratuitamente, ma tutta questa pressione non è per tenerci a casa, è per abituarci a situazioni analoghe, perché anche se hanno già installato il 70 % degli impianti della 5G, solo una piccola parte è in funzione. Ma tra 4, 5 settimane massimo il 100% dei nuovi impianti sarà installato, e in funzione

mercoledì 29 aprile 2020

Ave Conte, morituri te salutant


Testo di Danilo Santini (Twitter)

Avvisate i morituri virologi del circo mediatico che il Dottor Vincenzo Puro, dello Spallanzani, afferma: "Gli asintomatici non contagiano. Il virus non è letale". Se siete asintomatici, non contagiate nessuno. Le mascherine, il distanziamento sociale e la quarantena non servono a nulla. 

Ippocrate, perdonali!





Una società che demonizza e deride la dieta vegana, e le cui istituzioni impongono con coercizione l'utilizzo di farmaci e vaccini, è una società ormai al capolinea. "Non somministrerò ad alcuno, neppure se richiesto, un farmaco dannoso, né suggerirò un tale consiglio". Ippocrate, amico mio, perdona loro perché non sanno quello che fanno.

Il soldato Conte obbedisce ai generali del farmaco

Testo di Enrico Masala

Stanno per trovare il vaccino contro il covid19. E chi se ne frega! Chi è l'idiota che ha dato questa direttiva? Chi sarà il primo idiota a farsi vaccinare? Ma hanno chiaro quante malattie richiedono il vaccino, ben prima di questa specie di influenza che ha un tasso di mortalità così basso? Sembra che si possa andare avanti con allarmi ingiustificati per anni. Non hanno capito ma, ecco, non parlo del povero soldatino Conte, parlo dei "generali" del farmaco, di quelli che vendono il vaccino, dei delinquenti che vorrebbero trasformare l'Umanità in clientela bovina e si comprano i governi.

Le parole di un medico di buon senso


Fonte: Globalist

"L'obbligo della mascherina va bene quando non possiamo mantenere il distanziamento sociale. Ma alla 'dittatura' della mascherina non ci sto. Io non la metto se esco all'aperto, certo se vado al supermercato la indosso. Ma non deve far pensare che sia la soluzione al Covid-19". Lo ha affermato all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore di Malattie infettive al Policlinico San Martino di Genova e componente della task force della Regione Liguria, commentando le misure annunciate dal premier Conte sulla fase 2 dell'emergenza Covid-19, tra cui l'obbligo di indossare le mascherine "nei luoghi confinati aperti al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto".

Saranno liberati solo coloro che si vaccinano


Prima di suicidarvi, andate in strada a protestare, se non volete che i vostri figli e i vostri nipoti facciano una vita da schiavi sotto il nuovo ordine mondiale. La previsione fatta in questo video da Morris San corrisponde a quello detto tempo fa da Carpeoro: il governo fissa giorni in cui ci dovrebbero essere aperture, cioè parziali liberazioni, ma alla fine li procrastina con la scusa di una recrudescenza delle infezioni, che è del tutto manipolata e fittizia. Questo sadico tira e molla viene fatto per dare tempo alle industrie farmaceutiche di mettere a punto il vaccino, anche se probabilmente c’è una componente ludica in questa messinscena e il vaccino è già pronto. Abbiamo già detto che gli Illuminati si divertono a tormentarci, perché noi siamo il loro trastullo. Tutta la tragicommedia del coronavirus è stata attuata con la tecnica di David Icke: problema, reazione, soluzione. E la soluzione che a breve ci offriranno sono i vaccini, passando attraverso l’abolizione del contante, per annientare definitivamente ogni nostra libertà. Con questo video vorrei che si mettesse la parola fine ai sospetti che l’autore, insieme al Greg, faccia parte del Sistema, ovvero sia stato messo nel web per convogliare il dissenso, un po’ il ruolo ricoperto negli anni recenti dai 5 stelle. Morris San è sincero e anche se non parla mai di ebrei, secondo me rimane del tutto credibile.

martedì 28 aprile 2020

Vogliono distruggere l’economia (e ci stanno riuscendo)

Testo di Francesco Pirani
Mi chiede un amico: "Ma non è che questa emergenza da coronavirus sia stata in qualche modo ingigantita, al fine di portare avanti altre agende, tipo il fallimento dell'economia globale, l'istallazione di antenne 5g a tutto spiano, senza il nostro consenso (come sempre) e una campagna vaccinale coatta di massa". Ma noo, va tutto bene, e finiscila con questi pensieri da kombloddistah!

Il virus che ha interrotto l'agenda mondialista



Fonte: L’Officina




E adesso come la mettiamo con l’ideologia dominante del globalismo e della libera circolazione delle persone e delle cose? Ci avevano raccontato che il mondo era un villaggio globale, senza confini, dove gli esseri umani si devono mescolare per arrivare ad un pianeta unificato sotto un governo mondiale; che le nazioni e le sovranità andavano sostituite dagli organismi internazionali; che i corpi intermedi della società, famiglia compresa, erano vecchi arnesi da buttare in nome del relativismo e dell’individualismo. Poi è arrivato il coronavirus. Del villaggio globale è rimasta solo la velocità con cui il covid-19 è dilagato. Per il resto gli stati hanno chiuso le frontiere e ognuno ha fatto per sé. Vietato perfino lo spostamento da un comune all’altro. Gli “organismi internazionali”, dall’OMS all’UE si sono rivelati un fallimento. Con la gente costretta a stare a casa la famiglia è tornata centrale. 

La comunità gay è in subbuglio



Una Repubblica fondata sui “congiunti”: la sciocca scelta familista del governo per la fase due. Solo un governo così scioccamente familista da pianificare la ripartenza del paese a scuole chiuse – tanto ci pensano le mamme, no? – poteva concepire il discrimine del legame del sangue per decidere chi possiamo incontrare e chi no, dopo oltre 50 giorni di isolamento. Nella fase due che parte il 4 maggio, ci ha spiegato ieri il premier Giuseppe Conte, l’isolamento sociale continua, fatta salva la possibilità di fare visita ai “congiunti”: genitori, nonni, nipoti, fratelli e sorelle, zie e zii, se si trovano nella tua regione. Si potrebbe obiettare che sul termine congiunti possono esserci interpretazioni estensive, elasticità di applicazione da parte delle forze dell’ordine. In tal caso, siamo nelle mani di chi insegue i bagnanti sulla spiaggia con i droni: buona fortuna.

Cartoline dal futuro del nuovo ordine mondiale


Testo di Valeria KindQ (Twitter)

Retata da paura in Salvador. Li vedete questi? Sono gli assassini del Mara Salvatrucha, altrimenti noto come MS-13. La feccia al soldo del deep state. Si sono andati tutti a rifugiare in Ecuador, El Salvador, scappando dai paesi occidentali. In California era pieno. 

Tutti sempre sotto controllo, anche in vacanza

Testo di Mauro Bassi
Come fa la gente a non capire che stiamo andando verso un vicolo cieco? Che ci stanno privando di tutte le elementari primarie libertà? Possibile che ci si abitui e si accetti ad essere solo organismi viventi tipo ameba? E’ davvero possibile continuare indefessi a credere alle baggianate che propinano i prezzolati mezzi di disinformazione? La foto è il solito giochetto che usano per far accettare di buon grado l’inaccettabile e sinceramente nomi fa ridere per niente.

Elicotteri neri: un classico del complottismo


Due mesi fa si sono viste in Sicilia colonne di mezzi militari blindati. Dopo due mesi, molti boss mafiosi che erano al 41 bis, cioè al carcere duro, vengono mandati agli arresti domiciliari, con la scusa del contagio. Tom Bosco avanza l’ipotesi che la Mafia Grande, ovvero lo Stato, si sia messa d’accordo con la Mafia Piccola, quella conosciuta, appunto, come mafia. Quali siano i termini di tale accordo, agli italiani non è dato di sapere. Come non è dato di sapere perché strani elicotteri, senza insegne, sorvolino le nostre città, quando ci è stato spesso detto e ripetuto che per le forze dell’ordine non c’era benzina, né equipaggiamenti vari. Poi scoppia il Pandemonio e improvvisamente i soldi saltano fuori, con elicotteri usati per infastidire chi fa una passeggiata in spiaggia o semplicemente chi sta nel giardino di casa propria, come nella storia raccontata da Tom Bosco. In quest’ultimo caso, visto il malessere provato dalla persona interessata, di cui il signor Bosco riporta la testimonianza, si tratta di qualcosa di veramente inquietante, cioè della probabile prova di armi a micro onde. Nei giorni scorsi, elicotteri volavano anche sopra Codroipo, ma non ci ho fatto caso più di tanto perché non sono inusuali, dato che a 10 Km da qui c’è la base elicotteristica militare di Casarsa della Delizia. Da qualche giorno però non si sentono più, ma se dovessero ripresentarsi, metterò mano al binocolo.

lunedì 27 aprile 2020

Sed Vaste, si sbizzarrisca!





Testo di Alfio Krancic (Twitter)

Questo è l'ultimo post di Chiesa. Poi è morto.

Gli Illuminati si prendono gioco di noi


I letti, i malati, le infermiere e i dottori, questi ultimi manovrati come marionette. E poi, il lato oscuro, quei Troll saltellanti, striscianti a terra e svolazzanti in aria, vestitidi nero, dagli occhi luminosi e che inseguono i bambini. Vecchi non ce ne sono, perché tutti eliminati. E infine la testa colossale di un neonato, che sorge sotto lo sguardo e la regia di un mago nero gigantesco, armato di bacchetta magica. Il neonato è il NWO, mentre il mago gigante rappresenta gli Illuminati. Che non abbiamo mai saputoben definire, chiamandoli di volta in volta élite, mondialisti,globalisti,cricca, massoni o sionisti.Nè abbiamo mai saputo chi fossero nella realtà. I Rothschild, sicuramente, la Regina d’Inghilterra, il Papa, ma anche molti altri, galoppini come Soros, tirapiedi come i funzionari della UE, o membri d’onore con ruoli decisionali. Una cosa è certa: ce lo dicono con ampio anticipo, sbeffeggiandoci e ridendo della nostra dabbenaggine. Otto anni prima, olimpiadi di Londra, sede del potere economico mondiale e di logge massoniche potentissime. Purtroppo, lo veniamo a sapere solo retrospettivamente.
[Grazie ad Andrea Nicola per aver segnalato il video]

Altro giro, altra corsa!


Fonte: Meteo Web

Sono pochissime le concessioni del governo per il 4 maggio: in realtà il lockdown in Italia cesserà tra 18 maggio e 1 giugno. Il presidente del consiglio Giuseppe Conte ha chiarito che “Per quel che riguarda gli spostamenti tutti pensavano che dal 4 maggio si riaprisse tutto. Non è così, non ci si potrà spostare senza alcun motivo solo per la voglia di uscire di casa, purtroppo. Le indicazioni che arrivano e che ritroveremo nel decreto sono legate a una possibilità in più rispetto ai motivi di lavoro e di salute e cioè la possibilità di andare a fare visita ai parenti e ai congiunti. Potremo andare a trovare i nostri genitori e i nostri figli o altri congiunti ma non possiamo, per esempio, fare delle feste in famiglia“. Continuerà ad essere obbligatoria l’autocertificazione, almeno fino al 18 maggio. Di seguito le date con le attività che saranno consentite di volta in volta.

Un popolo bastonato in attesa della guerra civile


Testo di Andrea Mazzalai (Twitter)

Mentre il Governo distrugge il tessuto economico del Paese, prolungando nella realtà il lockdown, con una serie di provvedimenti sconcertanti a dire poco, voi continuate a stare a casa tranquilli e sereni, non dite nulla mi raccomando! 

Conte ci ha fatto passare la voglia di ridere

Ma vi rendete conto che c'è un'Italia di negozi, ristoranti, bar che pendeva dalle labbra di un tale per sapere del suo destino? Leggo ora sui social di gente disperata, gente che "sperava" "lui" dicesse metà maggio e invece ha detto giugno. Ma qualcuno realizza cosa sta accadendo, sì?

Un virus politicizzato che risparmia i kompagni


Testo di Alta Tensione

Pare che in Italia il coronavirus, a differenza degli altri paesi, abbia subito una metamorfosi strutturale, assumendo le sembianze di un batterio patogeno intelligente, con la precisione di un missile Cruise Tomahawk, capace di colpire gli assembramenti provocati dai componenti di intere famiglie, aziende, istituzioni, scuole, direttori, funzionari, impiegati e operai di qualsiasi ordine e grado, sconsiderati corridori solitari su spiagge deserte, appassionati di pesca subacquea e coniugi irresponsabili, colti nel tentativo di liberarsi del sacco di rifiuti domestici. Sono esclusi dagli obiettivi da colpire del super missile patogeno intelligente Cruise Tomahawk Vien Dal Mare, le adunate e gli incontri di tutti gli iscritti all'A.N.P.I., compresi i parenti e gli affini.

domenica 26 aprile 2020

Ci stanno stuprando i cervelli


Azz! Io devo farmi portare la spesa a casa, se no senza guanti e senza la famigerata copertura facciale non mi fanno entrare. Per non parlare della misurazione della febbre all’entrata e delle lunghe code fuori dal supermercato. E se devo entrare in tabacchino o in posta, devo mandare qualcun altro, pagandolo! Domani chiamo la mia veterinaria per sapere se posso portarle Petunia. Se non mi farà entrare senza mascherina, le proporrò di venire sulla porta dell’ambulatorio e di prendere in consegna la cagnetta, mentre io rimarrò all’esterno. Come un mendicante! Per fortuna, non è niente di grave. Potrei, volendo, aspettare dopo il 5 maggio. Chi devo ringraziare per avermi (averci) complicato l’esistenza?
[Ringrazio Sed Vaste per aver segnalato il video]

La peste della Programmazione Neuro Linguistica


L’inverno prima del disastro, la provincia di Bergamo è stata capofila nelle vaccinazioni. Migliaia di persone si sono messe devotamente in coda per farsi iniettare il vaccino anti influenzale. I risultati si sono visti in seguito. I camion militari che portavano via le bare sono stati usati perché il fetore che usciva dalle casse non permetteva di usare le normali auto funebri, in dotazione alle ditte apposite. Di tutte le onoranze funebri della bergamasca, erano attive solo il 47 %, cioè solo la metà di quelle esistenti. Le altre sono state tenute chiuse d’imperio. Questo dimezzamento dell’operatività ha causato l’intasamento delle bare, che sono state tenute allo scoperto per dieci giorni, per aggravare la situazione e giocare con il terrorismo psicologico a beneficio delle televisioni, ma ai danni del credulone popolo italiano. Oggi, grazie a queste vigliacche mistificazioni, non c’è massaia o portinaia o pensionato in Italia che non risponda con: “I morti, i morti, ci sono i morti...” a qualsiasi obiezione che faccia appello alla regione e al buon senso. Milioni di cervelli sono stati lavati, rilavati e risciacquati con uno stillicidio giornaliero. Si chiama Programmazione Neuro Linguistica. Una vera pestilenza mentale.

Come in ogni dittatura, il dissenso viene censurato


Fonte: Repubblica

Youtube, il social network dei video di proprietà di Google, dice basta alla "disinformazione scientifica" nell'era della pandemia di Covid 19. E traduce la sua condanna in fatti. La piattaforma sarà dotata di algoritmi che elimineranno qualsiasi contenuto che contraddice le raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) sul coronavirus, nonché quelle "prive di fondamento scientifico". Ad annunciare la misura è stata l'amministratrice delegata Susan Wojcicki, in un'intervista rilasciata nella serata di ieri, la prima da quando è iniziata la pandemia. "C'è gente che consiglia di prendere la vitamina C o la curcuma, perché 'ti cureranno'", ha detto wojcicki. "Ecco alcuni esempi di contenuti che saranno giudicati una violazione della policy di Youtube". L'annuncio ha seguito di pochi giorni la decisione della piattaforma di bannare tutti i video che collegavano la diffusione del nuovo virus alle reti 5G. Nell'era dei social network e delle notizie false o incomplete, i colossi del web si sarebbero dunque messi al lavoro per trovare soluzioni. Facebook ad esempio invia messaggi a coloro che condividono fake news sul coronavirus, invitandoli a visitare il sito dell'Oms. Le piattaforme hanno inoltre introdotto un alert che permette di ricevere informazioni direttamente dall'Oms o dal ministero della sanità.

La strepitosa carriera di un virus: da raffreddore ad arma biologica


Gentili & attenti LETTORI, dopo la pubblicazione della TRILOGIA di Q, ecco un altro video che si somma ai 10 già pubblicati sul sito di Wlady. Ora QUI si affronta il TEMA del giorno oggetto di MILLE discussioni, pareri, dispute, consigli da parte di più o meno qualificati ESPERTI, confronti che hanno portato a "deliberare" dei DECRETI, a volte di buon senso e altri veramente "ridicoli" oltre che inefficaci, come ad esempio "obbligare" in auto uno dei coniugi, conviventi e/o familiari, che VIVONO tutto il giorno a stretto contatto, a sedersi dietro per rispettare la distanza di 1 mt.; o ancora peggio l'idea (!?) peregrina di fissare un orario di uscita e di entrata (= 10.30/18.00) per noi ANZIANI, come se in quella fascia oraria il VIRUS si prendesse una pausa "biologica". Veramente ridicolo chi fa queste proposte assurde e ancora di più diventano inaffidabili & incompetenti quei POLITICANTI che poi le trasformano in OBBLIGHI di LEGGE (!?). Veramente al peggio NON c'è mai fine e questi SOLONI a 360° sarebbero quelle "raffinate" menti che ci dovrebbero "tutelare",  sia dal lato "salutistico" che "socio-economico"? Ma per favore! 

La misura è colma



Vi dico cosa farò io. Dunque, da oltre 2 mesi eseguo da brava cittadina tutte le disposizioni emanate dal Governo Conte a seguito dell’emergenza sanitaria. Le ho scrupolosamente rispettate tutte: limitazioni di ogni sorta, quarantena, igiene, mascherina, guanti, distanziamento sociale, astensione dal lavoro, etc. Non che non vedessi incongruenze, forzature, esagerazioni ma, stando alla situazione di emergenza negli ospedali per un tempo limitato era doveroso adeguarsi. Però… Dopo oltre 2 mesi di leggi speciali mi chiedo: qual è la vera dimensione dell’emergenza sanitaria? I bollettini di guerra che vengono recitati ogni sera vengono poi massicciamente ridimensionati dall'Istituto sanitario nazionale dopo aver esaminato le cartelle cliniche dei deceduti. Quanti sono morti a causa di terapie sbagliate, errori medici (certamente in buona fede), ritardi negli interventi, impreparazione del sistema sanitario? Quanti a causa dei tagli alla sanità? Quali sono le reali motivazioni per cui bergamaschi e bresciani hanno pagato un prezzo altissimo all’epidemia, motivazioni che, appare evidente, c’entrano poco con il virus?

Lo scopo occulto è di relegarci in casa


Testo di Claudia Monti

Dormono insieme, decidono di andare al ristorante, arrivano in macchina insieme, mano nella mano, ma vengono divisi da una lastra di plexiglas per paura che si contagino. Mi spiegate il senso di tutto questo? Io piuttosto ceno a casa! Ecco, è per farci stare a casa. Giusto. Oppure le fabbriche di plexiglas erano in crisi e avevano bisogno di incrementare il business. Costava pochissimo ora è lievitato.

sabato 25 aprile 2020

Uno sgarbi da rivalutare


Sta a vedere che dalla bocca dell’uomo più antipatico del circo televisivo ora debba venire fuori qualcosa di veritiero! Ma, a quanto sembra, è proprio così. Quale altro politico ha avuto il coraggio di dire che i numeri forniti dalla Protezione Civile, unitamente a tutti i telegiornali, sono falsati? Forse, lui può dire coraggiosamente una cosa del genere proprio perché non è un politico di professione, ma un uomo di cultura. Poiché è un personaggio sui generis, invitato spessissimo nei talk show perché con i suoi scatti d’ira fa alzare l’audience, ora voglio proprio vedere, dopo aver denunciato la mistificazione del numero dei morti, se e quando verrà ancora invitato dalla Barbara Palombelli, dalla Gruber e dagli altri loro colleghi giornalisti. Fateci caso anche voi, quando guarderete Del Debbio o Mario Giordano, se Sgarbi verrà invitato e se gli permetteranno così di ribadire questa sua straordinaria performance nell’aula del parlamento.
[Ringrazio Andrea Nicola per avermi segnalato il video]

Una festa retorica che dimentica la cruda realtà dei fatti storici




Celeste (Twitter): Ma che vi festeggiate?!


Giobandnere (Twitter): La storia è falsa ed è stata scritta dai vincitori per tenerci in sottomissione.

Una notizia che non farà piacere a Sed Vaste



Coronavirus: la Cina si veganizzaIl mercato orientale della carne è, da anni, considerato il più inattacabile del Pianeta. Ma ora in Cina, anche a causa del Coronavirus che ha aperto gli occhi a milioni di cinesi, è boom di prodotti vegan. Ne parla sia il The Wall Street Journal che la Reuters. Nel frattempo, anche Sturbucks China ha deciso di optare per i vegan buger di Beyond Meat.


Il nostro 25 aprile


Fino a un paio di mesi fa, la Sinistra non perdeva occasione per metterci in guardia sul pericolo di qualche “rigurgito” fascista. Sia la Sinistra dei vecchietti affiliati all’ANPI, sia quella delle giovani sardine scaturite dalle menti creative dei Kompagni, era solita tacciare di neofascismo qualsiasi enunciato dissenziente nei confronti del Pensiero ufficiale. Alla richiesta di sostituire “Bella ciao” con La canzone del Piave, si rispondeva che quest’ultima si riferisce alla prima guerra mondiale, mentre la canzone del partigiano (che i partigiani non hanno mai né conosciuto, né tantomeno cantato), è o dovrebbe essere la colonna sonora della nostra democrazia, l’inno fondante della Repubblica nata dalle ceneri della Monarchia. 

Quando non ci si conforma al pensiero dominante, si viene tirati giù dagli altari.


Testo di Cesare Sacchetti (Twitter)

La macchina del fango contro Tarro raggiunge nuove vette. L'allievo di Sabin viene definito "scienziato di modestissima caratura", mentre la Capua, laureata in veterinaria, invece va benissimo. Vi rendete conto di quanto è marcio e corrotto questo sistema?

Il popolo sta per avere la sua riscossa


Testo di Davide Fiorella

Se non crederanno al Golpe Sanitario, di sicuro crederanno alle tasse, bollette e affitti da pagare a fine maggio, mentre uno Stato Canaglia li ha abbandonati al loro destino. Mi duole dirlo, ma molte persone dovranno arrivare ad avere il frigo vuoto per spegnere il televisore ed iniziare a ragionare realmente sulla distruzione socio-economica che qualcuno ai piani alti ha creato, alimentato e voluto legittimare a tavolino, agitando la marionetta del: "E' per il vostro bene, blocchiamo il Paese". Quando capiranno che lo Stato è morto da decenni e che ci sono solo faccendieri di enti sovranazionali che vogliono spolparci vivi, sarà troppo tardi per tutto.

venerdì 24 aprile 2020

Cosa c'è di meglio di una cenetta romantica?

Paolo (Twitter): Fase 2. Primi test in ristorante. Prenoto subito! Sai che seratona! (O li difendete o ne chiuderanno migliaia...).

Terre Impervie (Twitter): Immagino che il cibo si introduca per via anale.

Greta che dice?



Gli effetti del Coronavirus si vedono anche nell’inquinamento del Mare. Sono tantissime le mascherine e i guanti raccolte ieri mattina dal Pelikan, l’imbarcazione antinquinamento che opera nello specchio acqueo del Porto di Ancona. Un rifiuto rarissimo prima, preponderante oggi. “Si parte sempre dall’acquisto e uso di un prodotto da parte dell’uomo e nella pessima abitudine, una volta terminatone l’utilizzo, dell’errato smaltimento di quello che prima era un bene di necessità e che si trasforma, poi, in rifiuto. Ed ecco che, come sempre accade, un pessimo comportamento a terra si ripercuote in mare a dimostrazione che il pianeta e l’ambiente sono in continuo dialogo fra gli elementi terra, acqua e aria”, – riferisce Paolo Baldoni CEO di Garbage Group.

Molti anziani muoiono per disperazione


Testo di Marco Zorzi

Oggi è morto il padre di una mia amica, a causa della "cura" contro il virus, essendo risultato negativo al test covid, perché relegato, impossibilitato a vedere parenti e amici, nella casa di cura in cui stava. Si è lasciato morire. Questa follia criminale, di reclusione di una nazione intera per un'influenza con mortalità praticamente identica (salvo alcune aree del nord) a quella di tutti gli anni, una cosa inaudita, mai accaduta in 160 anni di storia d'Italia (e sì che di epidemie vere ce ne sono state!), con la distruzione di una nazione, della sua economia, della salute generale psicofisica del suo popolo, farà enormemente più vittime del virus che ci hanno indotto a temere come fosse la peste. Maledetti! Che i responsabili e i loro sostenitori possano pagare per ciò che hanno fatto. Ma ne risponderanno soprattutto (per chi crede almeno) davanti a Dio.

Ora tocca alle cinciarelle


Fonte: AGI

Migliaia di uccelli sono risultati malati o morti nelle ultime due settimane in Germania, facendo salire l'allarme tra scienziati e gruppi per la tutela della fauna che hanno iniziato a indagare per individuarne la causa. I casi registrati sono oltre 11 mila: per lo più riguardano le cinciarelle e si concentrano nella Germania occidentale, come riporta l'associazione tedesca Nabu, rilanciata dal Guardian. Le cinciarelle sono molto diffuse in Europa: mangiano insetti, bruchi e semi. Secondo il rapporto di Nabu, tra i sintomi della malattia aviaria vi sono problemi respiratori, inappetenza e l'inerzia, invece della fuga, quando avvicinati dall'uomo. L'associazione tedesca ha chiesto di smettere di dare da mangiare o fornire abbeveratoi ai volatili per ridurre la trasmissione del contagio. I risultati del primo test compiuto su esemplari morti hanno trovato un'infezione batterica (la Suttonella ornithicola), nota nel Regno Unito dagli anni Novanta. L'infezione è stata registrata in Germania nel 2018. I risultati di ulteriori esami sono attesi nei prossimi giorni. Non ci sono per ora notizie che la malattia abbia colpito altri animali diversi dagli uccelli. 

La scarsa elasticità mentale dei carabinieri


Paolo Tiralongo: Vado in farmacia a prendere l'insulina, mi fermano i carabinieri e mi fanno la multa perché ho mia moglie accanto. Signor Conte, la sera con chi vado a letto, con sua sorella? Questa si chiama dittatura!



Scicolone Massimo: Le autorità (non tutte per fortuna) hanno una responsabilità relativa. Sono i DPCM di questi incapaci impostori al Governo che sono fatte a cap’é kazz. È chiaro poi che se ti imbatti in un agente che ha il culo al posto del cervello si somma l’ignoranza all’inettitudine. Di certo, un agente che multa senza ragione i cittadini, che gli pagano lo stipendio, farebbe meglio ad andare a vendere le cozze.

giovedì 23 aprile 2020

Qualche speranza ci viene dalla magistratura


Finalmente qualche magistrato fa sentire la sua voce di fronte allo scempio della Costituzione attuato in queste ultime settimane dal dittatore Giuseppe Conte. A muoversi sul piano legale devono essere ovviamente i giudici e gli avvocati, che hanno gli strumenti giuridici per farlo, giacché se io, Pinco Pallino, dovessi andare dai carabinieri a depositare un esposto contro il Premier, per prima cosa mi chiederebbero come mai non indosso la mascherina e sono sicuro che, invece di accettare la mia denuncia, verrei sanzionato e me ne tornerei a casa con le pive nel sacco. Considerato che sono pure un pregiudicato, con una fedina penale sporchissima, in virtù del mio passato come militante di ALF, non riuscirei nemmeno a farmi ascoltare, sebbene debba riconoscere che i carabinieri di solito sono abbastanza gentili e professionali, specie nei piccoli paesi come il mio dove ci si conosce tutti. Ben vengano, dunque, le iniziative di questi magistrati indipendenti e, mentre aspettiamo con ansia che le cose migliorino, non possiamo per ora far altro che ringraziare il dottor Edoardo Polacco e tutti quanti i suoi colleghi che, sperabilmente, ci toglieranno dallo stato dittatoriale in cui ci troviamo.
[Ringrazio Andrea Nicola per avermi mandato il video]

L'epidemia come strumento per il controllo della società


Da “Sorvegliare e punire” di M. Foucault (1975)
La peste come forma, reale e immaginaria, del disordine ha come correlativo medico e politico la disciplina. Dietro i dispositivi disciplinari si legge l’ossessione dei ‘contagi’, della peste, delle rivolte, dei crimini, del vagabondaggio, delle diserzioni di coloro che vivono nel “disordine”. 
La peste ha suscitato gli schemi disciplinari. Piuttosto che la divisione massiccia e binaria tra gli uni e gli altri, essa richiama separazioni multiple, distribuzioni individualizzanti, una organizzazione in profondità di sorveglianze e di controlli, una intensificazione ed una ramificazione del potere. 
Esiliare il lebbroso e arrestare la peste non comportano lo stesso sogno politico. L’uno è quello di una comunità pura che esilia l’impurità (il malato), l’altro quello di una società disciplinata. Due maniere di esercitare il potere sugli uomini, di controllare i loro rapporti, di sciogliere il loro pericolosi intrecci. 
La città appestata è l’utopia della città perfettamente governata.

State distanti, ché se no il satellite non vi riconosce!


Parla uno schietto medico militare. Oltre alle cose che già sappiamo, e cioè che medici e infermieri hanno l’ordine di cambiare il certificato di morte, gonfiando le cifre dei decessi per coronavirus, il dottor Rashid spiega perché è stata imposta alla popolazione civile la disposizione di mantenere una distanza di un metro e mezzo tra una persona e l’altra. Non per evitare il contagio, ma per permettere ai satelliti di riconoscerci. Ovvero, di sapere chi è vaccinato e chi no. Quelli non vaccinati, che finiscono automaticamente nella categoria dei reprobi, vengono eliminati fisicamente, senza tanto clamore, mentre quelli che si lasceranno iniettare i loro mortali intrugli, si ammaleranno e alla fine passeranno a miglior vita, non prima di aver fatto pubblicità ai vaccini, che verranno dichiarati ancora più necessari. E’ la stessa logica perversa degli europeisti alla Bonino che, nonostante sia evidente il disastro causato dalla stretta mortale dell'Italia con la UE, chiedono più Europa. Il dottor Rashid, alla fine del suo accorato intervento, si rivolge alle migliaia di medici che sanno come stanno le cose, ma che tacciono per paura di perdere il lavoro, esortandoli a venire allo scoperto dicendo la verità, perché è in ballo l’economia di tutti gli stati del mondo e la vita di milioni di persone.

Il nazismo è tornato, in formato sanitario


Testo di Vilma Carli


Per chi l'avesse scordato....

Crimini di guerra
Gli imputati, da settembre 1939 ad aprile 1945, illegalmente, volontariamente e intenzionalmente, commisero crimini di guerra come definito dall'Art. II del Control Council Law n. 10, precisamente esperimenti medici senza il consenso del paziente, su prigionieri di guerra e civili nelle zone occupate, e partecipazione allo sterminio di massa nei campi di concentramento.

Esperimenti sulla malaria 
Da febbraio all'aprile 1942 esperimenti furono condotti al campo di Dachau per la ricerca sul vaccino della malaria. Prigionieri sani del campo furono infettati dalle zanzare o da iniezioni di estratti delle mucose delle zanzare. Dopo aver contratto la malaria furono trattati con vari farmaci per vederne la relativa efficacia. Oltre 1.000 prigionieri furono utilizzati in questi esperimenti. Karl Brandt, Handloser, Rostock, Gebhardt, Blome, Rudolf Brandt, Mrugowsky, Poppendick e Sievers furono incriminati con specifiche responsabilità per la partecipazione in questi crimini. 

Ospedali vuoti, ma in piena emergenza

Testo di Russo Anna Maria
Per esperienza diretta, a inizio marzo ero all'ospedale con la bimba piccola, con gastroenterite acuta e flebo necessarie per idratazione. C'era la tenda della protezione civile, ma non mi hanno fatto il tampone. Nessun controllo e pronto soccorso deserto per paura. Degli infermieri questa settimana mi hanno riferito che ogni morto è segnato come decesso per covid-19. Anche il papà di un conoscente che è finito all'ospedale per aneurisma. Sulla cartella clinica: causa del decesso:covid-19. Si sono anche opposti a questo ma non c'è stato verso.