mercoledì 14 ottobre 2015

Ignobile vilipendio di cadavere


Testo di Enrico Rizzi

Ormai non riesco più a stupirmi davanti a tanta vigliaccheria, cattiveria, follia. Uccidono un animale, si divertono di lui, lo deridono. Ecco chi sono i cacciatori. Se poi ti permetti di dire che sei felice quando qualcuno di loro abbandona questo pianeta per sempre, ti viene detto che non hai cuore o, ancor peggio, che sei un delinquente (Giuseppe Cruciani docet).

Nessun commento:

Posta un commento