sabato 28 marzo 2020

Un dono speciale da parte di SDEI

Gentili & attenti lettori, in questo molto particolare e doloroso per tanti periodo del nostro VIVERE terreno, mandiamo e anche riceviamo numerosi sms ed anche e-mail per passare il TEMPO nella nostra forzata PRIGIONIA. Alcuni MESSAGGI sono di scarso VALORE, altri invece veramente ci arricchiscono culturalmente ed anche ci portano una ventata di simpatica ALLEGRIA. Ebbene, di questi ne ho ricevuto uno straordinario, direi UNICO nel suo genere, una vera opera d'ARTE. Quando in FAMIGLIA l'abbiamo visto & sentito, ci siamo tutti emozionati e commossi. Questo ARCOBALENO di colori e SINFONIA di suoni tocca le corde più profonde dell'animo umano, le proverete, queste sensazioni, sono sicuro anche tutti VOI e poi assieme a SDEI, si formerà una numerosa e attenta platea virtuale di "ecologisti", appassionati di MUSICA classica, in questo caso del grande MOZART !
BUONA VISIONE & ASCOLTO
Sergio Romano 





Virginia Raggi incentiva gli infami


Testo di Mistica Stella 

Non hanno di meglio da fare? Ci sono i senzatetto da aiutare, ci sono anziani chiusi in casa che non hanno da mangiare, ci sono disabili con famiglie che si stanno passando brutte cose e terapie di anni e di soldi buttati al cesso e tanto altro. Assembramento un par de maroni!

In Meridione cominciano gli assalti ai supermercati, nel vero senso della parola

Testo di Donato Italico
A breve i comuni e la protezione civile dovranno organizzare la distribuzione di generi di prima necessità alle fasce più deboli della popolazione.

Perché la gente dei paesi ricchi sta mangiando più cibo vegano (terza parte)


Fonte: Economist (traduzione di Wandervögel) 


Anche sull'ambiente, i vegani fanno il punto. Produrre il loro cibo richiede molta meno terra rispetto a quella pretesa dalle produzioni onnivore. Una delle cose principali che motivano molti vegani è la presa di coscienza che uccidere e mangiare gli animali sia un errore. I vegani si astengono anche dai latticini, dalle uova e dal miele, perché anche lì vi sono sfruttamento, morte e sofferenza. Negli allevamenti da latte, i vitelli vengono strappati dalle mammelle delle loro madri entro 24 ore dalla loro nascita, rispetto ai nove mesi di allattamento che trascorrerebbero se fossero lasciati a sstessi. I vitelli maschi vengono uccisi od allevati per la carne. Nell'industria di produzione delle uova, pulcini maschi di appena un giorno vengono uccisi o semplicemente gettati nei rifiuti. Anche solo per la carne, il pedaggio della morte coinvolto è immenso. Ogni anno, oltre 100 miliardi di animali da allevamento vengono uccisi soltanto per la carne. 

Gattopardi contri Gatti


Fonte: Disquisendo

Il sistema assassino, nell’assordante silenzio degli italiani, una razza, questa, davvero inferiore, sferra attacchi a destra e a manca pur di non far luce sulle sue nefandezze e crimini. La massa caproide tifa per la scienza o contro la scienza, senza riuscire a capire che non si tratta di sport. Non stiamo parlando di una partita di calcio o di una gara di formula uno. Qui c’è in ballo la salute. La vita! Il futuro e i diritti umani calpestati ogni secondo delle nostre esistenze. Oramai siamo tutti contro tutti. Meritiamo davvero tutto il male che ci fanno. La dott.ssa Antonietta Gatti, moglie del dott. Stefano Montanari, entrambi ricercatori di livello internazionale, hanno subito l’ennesimo attacco professionale. Il CNR ha vietato l’utilizzo del microscopio elettronico a scansione per non fare ricerche sui vaccini, dove erano state già trovate sostanze estranee. Pezzi di ferraglia, li definì Stefano Montanari. 

venerdì 27 marzo 2020

E' tempo di riflettere sulle nostre azioni verso gli animali



Mauro Bassi: Siete tristi ed incazzati per la prigionia forzata in casa? (ma liberi di passare dal divano al letto alla sedia). Pensate a chi resta incatenato per tutta la vita, ovviamente incatenato da un essere umano, per cui no, non mi fate pena, pietá, né compassione.

Ajuda Patinhas Marau: Tu sei lì triste perché devi rimanere chiuso qualche giorno in casa? Hai guardato fuori dalla finestra? Il tuo cane là fuori è incatenato da anni, senza sapere cosa vuol dire poter correre e camminare liberamente.

La manfrina di Conte sul MES


Marzia M (Twitter): L’Oms smaschera l'Europa: "Hanno abbandonato l’Italia”. È arrivato il momento della consapevolezza. È arrivato il momento di decidere la nostra strada ed il nostro futuro fuori dall'UE, perché ne siamo capaci e lo sappiamo fare.
Giuse (Twitter): Dai, piddini, venite ancora in tv a raccontare agli italiani che ci vuole più Leuropa. Venite adesso. Venite a dirci che senza Leuropa saremmo soli e abbandonati. Coraggio.

Il Torquemada Burioni colpisce ancora


Testo di Russo Anna Maria

Burioni che chiede l’oscuramento di Byoblu in nome della sacra scienza, di cui sarebbe il sommo depositario, è la misura dell’attentato alla democrazia in corso. Dopo la libertà di movimento siamo passati alla libertà di pensiero. Scivoliamo passo dopo passo verso una morbida dittatura che ti lascia una sola libertà: quella di stare davanti alla televisione a guardare lo spettacolo del contagio e i successi del governo.

Perché la gente dei paesi ricchi sta mangiando più cibo vegano (seconda parte)


Fonte: Economist (traduzione di Wandervögel) 

I dati delle rilevazioni sono utilizzati per affermare che nei paesi ricchi il numero di vegani è relativamente piuttosto elevato - attorno al 10% in alcuni paesi europei - e che continua a crescere. Ma c'è una ragione per dubitare a proposito di questo primo dato. Alcune delle migliori rilevazioni statistiche provengono dal Regno Unito, la casa della prima società vegana del mondo. Un sondaggio effettuato nel 2016 ha rilevato che nel Regno Unito l'1.05% delle persone non ha mai mangiato carne o prodotti animali. Questo dato è considerevolmente più alto del risultato che la stessa società rilevò nel 2007, il che suggerisce una vera crescita dei numeri. Ma è molto distante dal 5.3% della popolazione riportato come vegano in un sondaggio più recente. In generale, i sondaggi sembrano rilevare molte altre persone che rivendicano di essere vegane rispetto a quelle persone che si astengono realmente da tutte le carni, dal pesce e dai prodotti animali.

I veneti governati da uno scriteriato specista


Testo di Rinaldo Sidoli

Zaia confisca respiratori veterinari, atto disumano verso gli animali. Abbiamo appreso con sommo stupore e preoccupazione che il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha dato disposizione di provvedere alla confisca di tutti i respiratori presenti negli studi veterinari. Un atto disumano che non tiene conto del diritto alla vita degli animali. Comprendiamo appieno la grave emergenza che sta affrontando la Regione, piuttosto che modificare le macchine salva vita degli animali d’affezione, il governatore Zaia dovrebbe congelare i soldi pubblici che vengono elargiti ai cacciatori veneti. Ricordiamo che per il 2020 la somma che sarà destinata alle associazioni venatorie sarà di 300 mila euro. Uno schiaffo a tutti i cittadini colpiti da questa pandemia. 

giovedì 26 marzo 2020

I predatori del virus perduto


Era stato tutto pianificato da anni. Hanno avuto una pazienza certosina, e ora stanno gettando l’esca per prenderci tutti in trappola. Le borse sono state tenute aperte appositamente, durante l’emergenza, così che un’azienda che all’inizio della pandemia valeva 100, alla fine della sceneggiata varrà lo 0,1 e i multimiliardari, come squali famelici, saranno lì, pronti a comprare le aziende per pochi spiccioli. Lo stesso faranno i piccoli miliardari. I grandi squali si ritroveranno ad essere padroni di mezzo mondo, mentre i piccoli squali lo saranno di mezza città o mezza provincia. Tutto il restante della popolazione mondiale non solo sarà ancora più povera, a fronte di una minoranza di oligarchi ricchissimi, ma sarà addirittura schiava dell’oligarchia. Schiavi, se ci si adegua ai loro diktat, ma se non ci si adegua, se ci si rifiuta di sottoporsi alle vaccinazioni che diventeranno obbligatorie, si verrà emarginati fino alla totale scomparsa, all’annichilimento, all’annientamento. E tutto questo, per una pandemia inesistente. O voi ribelli, bastian contrari e anticonformisti, sappiate che la vostra fine si avvicina. I predatori non vi lasceranno scampo.

Perché la gente dei paesi ricchi sta mangiando più cibo vegano (prima parte)


Fonte: Economist (traduzione di Wandervögel) 


È l'ora di pranzo ed una coda si sta formando per i burgers di Krowarzywa, premiati come i migliori della città tramite un sondaggio online: vi si ritrovano studenti, famiglie e uomini d'affari. Questa è Varsavia, dove (potresti pensare) il pranzo è solitamente una fetta di carne con un contorno di salsiccia. Ma da Krowarzywa - che significa "mucca viva" e che contiene la parola 'warzywa', cioè le verdure - nessun animale è stato ucciso per la preparazione del cibo. I burgers sono fatti di miglio, tofu o ceci. Il prodotto più venduto, chiamato "pastrami vegan", è fatto di seitan, un sostituto della carne a base di grano. Varsavia conta quasi 50 ristoranti vegani. Ciò non significa che la città ospiti molti vegani. Kassia, una giovane professionista in coda, dice che non ha obiezioni etiche al mangiare la carne. Viene al Krowarzywa perché le piace il cibo. Kornel Kisala, il capo chef, pensa che la maggior parte della clientela del Krowarzywa mangi la carne, ma lui non se ne preoccupa. "Gli animali non si preoccupano se mangi un burger vegano perché è alla moda o perché è gustoso." Complessivamente, il 60% degli intervistati afferma di volere tagliare il consumo di carne entro quest'anno. Mangiare dei pasti vegani, d'ora in avanti, è uno dei modi scelti per farlo. 

Facebook ha ricominciato a bloccarmi di mese in mese


Queste le lapidarie spiegazioni:
"Non puoi pubblicare, commentare o usare Messenger per 30 giorni. Il motivo è che hai precedentemente pubblicato un contenuto che non rispettava i nostri Standard della community. Questo post viola i nostri standard in materia di persone e organizzazioni pericolose, pertanto nessun altro può vederlo".
E questo è l'articolo, del 2 dicembre 2019, che viola i loro ebraici standard:
A scatenare le guerre è il denaro (e chi ne vuole la gestione)
Emanuele CastrucciVi hanno detto che sono stato un mostro per non farvi sapere che ho combattuto contro i veri mostri, che oggi vi governano dominando il mondo.
Giuseppe Amendolara: A New York ordinarono di scatenare la guerra. Gli usurai (nasoni) non sopportarono che sia l'Italia, sia la Germania, potessero stampare la loro moneta. Fu una guerra contro l'usura. Poi ovviamente la storia fu modificata, in quanto vale la regola: "il vincitore ha sempre ragione".

Andremo a sfracellarci contro un muro


Roberto Gualtieri dice che alla fine della giostra ci sarà la perdita dell’un per cento del PIL. J.P. Morgan, secondo quanto riferisce Fabio Dragoni, parla di perdita vicina al 20 %. La Germania ha stanziato 15miliardi di euro per fronteggiare i danni all’economia tedesca. L’Italia inizialmente 25 miliardi, ma si sta parlando di arrivare a 50 e Salvini chiede di arrivare a 100. Se le nostre perdite si aggirano sul 20 % di PIL, e se tanto mi dà tanto, dovremmo stanziare 700/800 miliardi di euro, per salvare le partite IVA, le aziende e i negozianti costretti a chiudere. Ma siccome siamo governati da incompetenti, saremo costretti a fallire come stato. E gli stessi incompetenti, Gualtieri, Conte e compagnia bella, invece di indennizzare i commercianti e i lavoratori costretti a tenere chiuse le loro attività, concedono loro dei prestiti, mentre sarebbero tenuti a rimborsarli del danno patito. E, come se non bastasse, Conte e gli altri criminali stanno pensando di farsi dare i soldi dagli avvoltoi del MES, gli stessi che negli anni scorsi, complice Mario Monti, ci hanno imposto il taglio degli sprechi, che si è tradotto nella perdita dei posti letto ospedalieri. Negli anni 90 in Italia avevamo 7 posti letto d’ospedale su mille abitanti. Oggi ne abbiamo 3 su mille abitanti. Ecco perché siamo costretti ad allestire ospedali da campo e perché gli incompetenti che ci governano hanno chiuso il Paese. Che sia stato un piano ben congegnato, stabilito fin dall’inizio?

mercoledì 25 marzo 2020

L'Armagheddon sotterraneo


C’è bisogno di molti atti di fede per credere a ciò che scrive Antonio Leonardo Montuoro, in questo articolo. Il più grosso atto di fede che ci viene richiesto è di credere che il presidente Trump sia impegnato in un’epica battaglia di tipo esoterico, contro il “Deep state”, altrimenti detto Cabala, ovvero apparati deviati degli stati nazionali che, come passatempo, si dilettano a fare riti satanici con sacrifici umani e a violentare bambini e bambine. Che tali deviazioni esistano non ci piove, ma non siamo mai stati sicuri di quanto essi siano potenti. Alcuni fatti di cronaca, però, ci lasciano perplessi e fanno propendere che quanto ci viene detto dai telegiornali sia solo la punta del famoso iceberg. Epstein che viene suicidato, il principe Andrea che viene coinvolto in quanto suo amico, il maniaco sessuale Weinstein che si prende 23 anni di carcere, potrebbero essere collegati fra loro, in una guerra sotterranea di cui noi comuni mortali non sappiamo nulla. 

Alcol e carne rossa: come ottenere il soldato perfetto


Testo di Piero Scaruffi (traduzione di Wandervögel)


Nel 2008, i ricercatori scoprirono che le persone più bevono alcol su base regolare, più basso è il loro volume cerebrale. Le persone possono perdere il 2% del volume del proprio cervello durante il corso della vita. Non sembra molto, ma si consideri che la differenza tra il genoma umano ed il genoma dello scimpanzé sia inferiore all'1.5%.
Nel corso della storia, le nazioni con elevato consumo alcolico sono state solitamente le più aggressive: Roma, i Mongoli, gli imperi coloniali europei (Francia, Spagna, Gran Bretagna), Germania, Russia, Giappone ed ora gli Stati Uniti. Questi paesi hanno conquistato la maggior parte del mondo contemporaneo. I paesi che non consumavano molto alcol, erano meno inclini ad invadere altri paesi. 

Il terzo cigno nero


Il punto saliente di questo videomessaggio di Federico Rampini è secondo me il duro colpo che il coronavirus sta infliggendo ai progetti mondialisti degli Illuminati. Sci sono loro dietro la realizzazione di questa planetaria messa in scena, qualcosa deve essergli andata storta, qualche imprevisto deve essere sopraggiunto contro la loro volontà. Se il loro scopo era quello di traghettarci nel NWO, con l’escamotage della finta pandemia, devono rendersi conto che le nazioni, invece di affratellarsi nel combattere contro un nemico comune (al posto del virus avrebbero potuto usare presunti extraterrestri), si stanno chiudendo in se stesse, manifestando una sorta di egoismo che le porta a rendere insormontabili le loro frontiere, con una Germania che blocca la vendita di respiratori all’Italia e una Poloniche, insieme alla repubblica ceca, blocca l’esportazione di mascherine verso il nostro paese. Non è solo la fine della UE, ma una battuta d’arresto del neoliberismo mondialista. C’è, per spiegare questnon previsto contrattempo, il fenomeno chiamato “eterogenesi dei fini”, ovvero che, anche nelle menti sopraffindegli Illuminati, ci sono incidenti di percorso. Murphy direbbe: “Se qualcosa può andare storto, prima o poi lo farà”. Perciò, anche i potenti della Terra devono sottostare alle sue leggi. Dopo il “cigno nero” dell’undici settembre 2001, dopo quello della crisi finanziaria del 2008, ecco ora il terzo cigno nero, un evento che, se non è spontaneo come io presumo, ci testimonia del fatto che gli Illuminati non sono onnipotenti. E li possiamo sconfiggere.

Sbrigatevi a fare i bisognini!



Non si fermano le misure restrittive decise dai singoli Comuni bresciani, che si vanno ad aggiungere a quelle di Governo e Regione. Dopo la serrata totale dei negozi di alimentari ad Acquafredda (servizio solo a domicilio), a Salò sarà ora possibile uscire di casa per "attività motorie all'aperto" e per le necessità fisiologiche del cane al massimo per 15 minuti consecutivi, a una distanza di non oltre 200 metri dalla propria abitazione. Le nuove norme saranno valide fino al 15 aprile compreso.

Come in ogni dittatura, i dissenzienti vengono sanzionati


Fonte: Open

Il 23 marzo 2020 la Polizia Postale di Imperia ha posto sotto sequestro gli account social del complottista Rosario Marcianò per aver diffuso un video nel quale istigava gli utenti a delinquere violando le disposizioni poste per l’emergenza Coronavirus. Gli account bloccati risultano al momento il suo profilo personale, la sua pagina Facebook «Tanker Enemy» e il suo canale YoutubeLa conferma del sequestro è giunta a Open questa mattina direttamente dalla Polizia di Stato a seguito di una richiesta di verifica su quanto stava accadendo nei profili social del complottista.

martedì 24 marzo 2020

I virus sono ghiotti di dolciumi


Testo di Maury Capasso (You tube)

Proprio in questo momento è necessario mangiare carne, perché i virus, come le cellule tumorali, si nutrono di zucchero e quindi si replicano velocemente. C'è una letteratura medica a conferma di questo. Inoltre, la matrice cellulare è fatta di proteine, non di zucchero. vegansono più soggetti ad ammalarsi e morire perché non mangiano proteine. L’uomo ha sempre cacciato e raccolto la frutta e la verdura che trovava, così si è evoluto. Esiste il consumo e l’allevamento etico, che tratta gli animali in modo corretto.