sabato 25 maggio 2019

I gusti alimentari del “Capitano”


Diritti degli animali in politica: Animalisti salvinisti, domenica gli animali si ricorderanno del vostro tradimento con il voto. La cosa davvero vergognosa sono i like di tutti quelli che antepongono la loro pancia al rispetto verso gli altri. Prima o poi troveranno anche questi il loro "pesce più grosso".

Me: La cosa è complessa. Abbiamo un leader che rispetti gli animali, non mangiandoli e, contemporaneamente, cerchi di impedire l'islamizzazione dell'Europa che comporta la macellazione senza stordimento per le strade, oltre al divieto di passeggiare con il proprio cane (come già avviene in Iran)? Preferite l'uovo oggi o la gallina domani? Ovvero, volete evitare di votare Salvini perché carnivoro, come la media degli italiani, o votarlo in prospettiva affinché l'Italia non sia invasa da culture selvagge e ancora meno rispettose verso gli animali di quella nostrana occidentale? Chi mi risolve questo dilemma avrà il mio plauso.

Anche i Verdi sono un'espressione della Massoneria


Testo di Edd Senzarete (Twitter)

Ma questa esattamente chi è? Che vuole? È la nuova Kyenge? È nata in Senegal, quindi perché non va lì a fare le sue lotte? Per me, chiunque va a fare battaglie per i diritti altrove dalla sua patria, non è che un vigliacco. Tornasse in Africa, invece di insultare Salvini!

L'atroce fine di Pippi Calzelunghe




Testo di Patrizia Monni

Il sogno della Sinistra: islamizzarci. In Svezia la polizia, per evitare l’escalation di odio e paura, non fornisce dettagli su origine e nazionalità di chi commette i crimini.



I mondialisti promettono la pace per farci accettare la dittatura



Si conclude oggi la campagna elettorale. Il mio ultimo gesto è quello di andare al confine sul Brennero. Oggi [24 maggio] è il triste anniversario dell'entrata dell'Italia nella Grande Guerra. Questo ci ricorda che i nazionalismi e gli stati divisi hanno creato solo guerre. Noi vogliamo l'Europa perché vogliamo la pace. È paradossale per un uomo come me, che non ha mai creduto nei confini, essere oggi qui a tenermi per mano a cavallo tra due stati. Siamo all'inizio della storia degli Stati Uniti d'Europa e io sogno di non chiamare più confine questo pezzo di terra. Vorrei scrivere tante cose, ma su tutte questa: oggi ho avuto la possibilità di parlare con Pietro Bartolo da Lampedusa, che mi ha ricordato che la nostra missione in Europa è quella di contrastare la politica dei confini, dei muri e dei porti chiusi. Scegliamo un'Europa che sia sinonimo di accoglienza e pace, domenica andiamo a votare.

La politica non è una cosa sporca


Lo stillicidio continua


Testo di Giorgia Meloni

Non servono manco le ONG, ormai i clandestini sbarcano direttamente sulle nostre coste. Basta prese in giro! Cosa altro dobbiamo aspettare per fare un blocco navale, impedire ai barconi di partire, fermare le morti in mare e difendere i nostri confini?

Faccia di bronzo

Fonte: ADN Kronos

Il sindaco sospeso di Riace Mimmo Lucano potrà tornare nella sua cittadina per tre ore. Lo ha deciso il Tribunale di Locri. Lucano, destinatario di un divieto di dimora e che si è candidato a consigliere comunale, potrà prendere parte quindi al comizio elettorale a sostegno della sua candidatura. Lucano è stato anche autorizzato a esercitare il diritto di voto: domenica potrà quindi tornare a Riace per il tempo necessario ad andare alle urne. ''Sì, certo, la cosa mi fa piacere - ha detto Lucano all'Adnkronos - ma preferisco non fare commenti".

Non fate crescere la malapianta!




Domani non riuscirai a toglierti il cappio, ma potresti non far crescere l'albero.
Vota sovranista!

venerdì 24 maggio 2019

Noi ragioniamo come se fossimo liberi, ma il NWO è già qui



La dittatura perfetta avrà le sembianze di una democrazia, una prigione senza muri nella quale i prigionieri non sogneranno mai di fuggire. Un sistema di schiavitù dove, grazie al consumo e al divertimento, gli schiavi ameranno la loro schiavitù. 

Le parole al vento del centro destra in fatto di diritti animali


Fonte: Big Hunter

In dirittura d'arrivo verso la fatidica data delle elezioni europee, improvvisamente si è scatenata la caccia al voto animalista. Non solo da parte di certe forze radicali o di sinistra. Dopo la presentazione in pompa magna (tre ministri in conferenza stampa) del disegno di legge targato Cinquestelle contro il maltrattamento animale (e abolizione dell'842 del codice civile), praticamente si sono fatti vivi tutti. A cominciare dal leader della Lega, Matteo Salvini, che da Bari, visitando un canile sanitario preconizza in diretta via Facebook misure di contrasto ai canili lager, annunciando norme che raddoppiano le pene contro "chi maltratta o abbandona gli animali”, l'annuncio, comunque era già arrivato ai primi di maggio in un video-selfie. 

Come i cristiani del primo secolo, anche i No Vax dovranno rifugiarsi nelle catacombe


Testo di Graziano Ganzit

Sul Messaggero Veneto leggo di una casa in Sardegna utilizzata come "gruppo giochi". Non è un asilo o scuola materna, ma una struttura civile dove i bambini interagiscono in un modello pedagogico semplice. Sequestrata come una casa degli orrori. Trovati stivali per giocare nelle pozzanghere, giochi tra le balle di fieno e paglia e, presumo, qualche gatto e cagnolino per amici.

Italiani, razzisti e odiatori seriali


Fonte: TPI

Hermann Göring, il fondatore della Gestapo, lasciò detto: “È naturale che la gente non voglia la guerra; non la vogliono gli inglesi né gli americani, e nemmeno i tedeschi. Si capisce. È compito dei leader del paese orientarli, indirizzarli verso la guerra. È facilissimo: basta dirgli che stanno per essere attaccati, denunciare i pacifisti per mancanza di patriottismo e perché mettono in pericolo il paese. Funziona così in qualsiasi paese, che sia una democrazia, una monarchia, una dittatura”. In pratica, dice Göring che l’importante è ingozzare come oche la gente di paura finché non gli scoppia il fegato. Bisogna fare in modo che il fermento, l’insoddisfazione, la disperazione, la complessità, la fatica, lo spirito di vendetta si trasformino in odio, odio irrazionale, odio che persiste e cresce senza guardare in faccia la realtà dei fatti, senza verificare i numeri.

L’ebrea inchiavabile dice No a Salvini



Porte chiuse a Salvini. L’Europa è “mia” e Salvini non potrà mai entrare nel Ppe. Frau Merkel, intervistata da la Stampa, detta il suo diktat alla vigilia delle Europee, coinvolgendo nel suo giudizio tutti i partiti euroscettici con diverse sfumature. Un comportamento da padrona di casa. Un «No» secco. Così la cancelliera risponde a chi le chiede se immagini la possibilità che la Lega di Matteo Salvini possa aderire al Ppe, come auspica Viktor Orban. Alla domanda se sia possibile qualsiasi tipo di collaborazione con Salvini o gruppi simili alla Lega, la cancelliera risponde: «E’ ovvio che abbiamo vedute differenti su temi come le politiche migratorie. Questa da sola è una ragione per cui il Ppe non permetterà l’adesione di Salvini. Se Manfred Weber sarà eletto presidente della Commissione, non sarà dipendente dai voti di questi partiti. Tuttavia, non possiamo condizionare noi il fatto che decidano di votarlo o meno».

Chiesa e Massoneria sono poi così diverse?


Fonte: Radio Spada

Stefano Bisi, Gran Maestro del Grand'Oriente d'Italia, e Riccardo Fontana, Arcivescovo d'Arezzo, assieme il 18 maggio scorso nella Loggia Benedetto Cairoli per la festa del suo centocinquantenario. Riferisce, compiaciuto il GOI, "che Fontana ha sottolineato che ci sono valori condivisi tra Chiesa e Massoneria, come il rispetto, la solidarietà, il dialogo".

Salvini si ricorda di essere animalista a pochi giorni dalle elezioni



Matteo Salvini in versione animalista di ferro. Il ministro dell'Interno, dopo aver annunciato che entro l'estate partiranno controlli a tappeto nei canili e nei gattili di tutta Italia (con l'obiettivo di chiudere quelli fuorilegge), annuncia un giro di vite sui condannati per maltrattamenti sugli animali. Benissimo. Mi parrebbe un provvedimento più che logico. Però vorrei aggiungere che il concetto di maltrattamento va precisato, perché non serve arrivare alle percosse o allo stato di sofferenza fisica dell'animale, maltrattamento è anche l'isolamento sociale e affettivo da parte di possessori di cani che li tengono legati a catena, chiusi nei box fino a tenerceli veramente sempre, salvo il momento di andare a caccia, se sono cacciatori.

giovedì 23 maggio 2019

L’Italia non è un paese normale



Questa che vedete nella foto e' una ragazza che si chiama Deborah. Era andata a cercare lavoro. Dopo due mesi è tornata nella sua casa a Sassari ma l’ha trovata occupata da una decina di persone, che si sono prese il suo appartamento e hanno gettato tutta la sua roba nel cassonetto della spazzatura, comprese le foto dei figli, i vestiti e mobili. Ha deciso di incatenarsi alla recinzione, nel cortile interno della sua casa, facendo uno sciopero della fame ad oltranza fino a quando non riavrà la sua casa. la denuncia in Questura e alla Procura della Repubblica non è servita a nulla. Nemmeno i rappresentanti del Comune si sono fatti vivi. Aspettava una visita dell’assessore alle Politiche Sociali, ma niente. Adesso lei si ritrova sola, senza casa, senza lavoro, senza più nulla.

Votate Maria Cecilia Guerra!



Amici non ho parole. Incitare alla guerra per una competizione elettorale. Per me in politica non esistono nemici a cui fare guerra, ma avversari da battere con idee e azioni sempre nel rispetto! La nostra politica è differente, odio e violenza non ci appartengono!

La solita farsa, solo un po’ più grande



Finalmente la campagna elettorale per le Europee sta per finire, ché di sentire i candidati che vogliono cambiare l'Europa, quando in realtà l'unico interesse è cambiare l'auto all'amante, la cucina alla moglie e il motorino al figlio. Mi sono stancato.

La manipolatoria perfidia dei bolscevichi


Testo di Paolo Sensini

Hanno trascorso tutti gli anni dei loro governi abusivi con un imperativo categorico: traghettare in Italia il maggior numero possibile d'immigrati clandestini, fregandosene altamente delle conseguenze sociali, economiche, politiche e perché no anche sanitarie che ciò avrebbe comportato. E dopo avere cagionato un disastro di dimensioni epocali, rimproverano a chi è venuto dopo di loro di non fare abbastanza per rispedire a casa quegli stessi clandestini che i governi PD hanno fatto arrivare in Italia a centinaia di migliaia. Se esistesse una magistratura degna di tale nome, i massimi dirigenti di Partito & co. sarebbero già tutti alla sbarra. E non solo loro. Ma invece è proprio grazie a questa casta giudiziaria che i kapò del PD sono liberi di continuare a far danni e dispensare lezioni morali all'intero paese. Avanti popolo!

Il Papa considera l’Italia una sua colonia


Danilo Santini: La Chiesa contro Salvini per l’utilizzo del Rosario: ”No all’utilizzo di simboli sacri per fini politici“. E intanto il Vaticano si muove per boicottare Salvini e far confluire il voto cattolico altrove. Io sono cattolico, ma non voterò mai quello che mi indica la Chiesa.
Doria Orestina: L'Imbroglio avrà voti da suore e preti, ma sicuramente non da veri cristiani!
Dimissioni di Papa Bergoglio: Noi Italiani non ci siamo mai intromessi negli affari della Chiesa, stanno veramente esagerando con queste ingerenze! Non siamo una loro colonia!