domenica 14 maggio 2017

Neanche nel Terzo Mondo succedono queste cose



E' stato trovato morto, ancora legato al cancello che lo ha trattenuto fino a che il cuore non ha retto più. Morto di sofferenza e stenti. E' questa l'atroce storia di un pony finita in un modo così barbaro in una zona di campagna al confine tra Ladispoli e Cerenova. Abbandonato lì, ancora legato al cancello di un'abitazione, tra l'indignazione e la rabbia degli abitanti che non si spiegano il motivo di tanto accanimento su un animale apparentemente sano. 


E' stato coperto con un telo, in attesa che gli inquirenti dispongano per la rimozione del corpo. Le indagini sono scattate questa mattina, coordinate dai Vigili Urbani di Ladispoli. La proprietaria dell'abitazione e del cancello dove è stato trovato legato il pony, non vive lì e ha dichiarato di non sapere nulla di questa brutta storia. La presenza di alcune telecamere potrebbe risultare decisiva per far luce sul responsabile di questo gesto inaudito che ha scatenato mille polemiche nella zona, tra animalisti e non solo.  

8 commenti:

  1. Qualcuno poi dica ancora che il mondo è luce, sole, amore, positività, e cazzi vari. O si tolgano il paraocchi, questi gran positivisti, squarcino il velo che li ricopre e guardino in faccia il mondo per quello che è.
    Accettino che il mondo è anche questo, invece di guardare solo la metà in luce, quella oscura non la vedono? Sono ciechi? O non vogliono vederla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Metà in luce?
      Sei fin troppo ottimista, caro Randle!

      Elimina
  2. Hai ragione. Non ho voluto infierire.
    , e ho voluto essere tenero.

    RispondiElimina
  3. non bisogna esseri teneri. Buoni coi buoni, cattivi coi cattivi. Come suoni, ti si canti. E' un obbligo di tutti Noi. Dobbiamo combattere la barbarie umana. Con tutti i mezzi. E' Natura che lo vuole. E se lei non ha Coscienza, quelli come Noi gliela debbono fornire. Veg Anna

    RispondiElimina
  4. @veg anna
    Buoni coi buoni, cattivi coi cattivi, sarebbe il classico rendere pan per focaccia, naturalmente esiste anche il detto antagonista del porgere l'altra guancia.
    Personalmente, io ho potuto constatare che rarissime volte il "cattivo" capisce la lezione, la maggior parte delle volte continuerà a fare quello che ha sempre fatto meglio: lo stronzo, mai ravveduto.
    Credo che ognuno segua la propria natura, c'è chi è incline al bene chi al male, anche perché si fa fatica a guardare dentro alla nostra coscienza.
    Si dice che anche una carogna abbia una piccola parte di bene nell'animo, ma è tanto nascosta e sepolta che per venire fuori deve scavare tra le macerie, e la fatica di questo scavare fa alla fine passare la voglia di lavorare su se stessi, per cui è molto più economico continuare a fare la carogna.
    Inoltre il male ha delle caratteristiche che lo rendono "vincente": è più rapido, implica meno fatica, ed ha un potere "infettivo" rapidissimo, al contrario del bene, che chiede spesso pazienza, un lavoro su se stessi, spirito di sacrificio.
    Ecco perché il male ha sempre prevalso, è la via più facile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veg Anna è un maledetto parassita Troll.
      Ora che gli hai risposto, per non fare torto a te, non posso cancellare il suo vomito.

      Elimina
  5. @NAMASTE'
    gentili & attenti LETTORI,

    ogni volta che si "toccano" certi argomenti NOI Lettori ci DIVIDIAMO in due FAZIONI contraposte ognuna con le sue VERITA' & ARGOMENTAZIONI, che il TEMA sia poi lo Sport la Politica la Scienza la Religione o altro NON ha molta importanza;

    personalmente essendo molto "curioso & "interessato" ascolto ogni singola VOCE, poi elaboro una mia VERITA' e se posso convinto la "divulgo";

    alcuni ritengono questo modo di FARE una "prevaricazione" altri "decisionismo" oppure "faziosità", penso si possa invece definire prendersi la RESPONSABILITA' del proprio PENSARE & ESPRIMERE in parole semplici METTERE la FACCIA;

    fatta questa lunga premessa è BENE che ricordi ancora UNA volta che i TERRESTRI si suddividono in DUE grandi GRUPPI, quelli legati al MONDO della PURA LUCE(= BENE) e quelli all' opposto al MONDO delle "tenebre"(= male);

    come esiste una GERARCHIA ANGELICA di LUCE esiste anche il suo OPPOSTO quella "oscura" con vari gradi & suddivisioni, ricordo di quest' ultimi i "vampiri energetici" divisi in "inconsapevoli" & in "consapevoli" i più pericolosi;

    senza "scomodare" la "CHIESA" con i suoi ESORCISMI come NON ricordare poi i "DEMONI"(= ANGELI decaduti), ma per DIALOGARE su questa CONOSCENZE MISTERICHE bisogna CREDERE e/o ESSERE molto APERTI mentalmente se nò rimane un parlare tra SORDI !!!

    BUONA
    VITA
    SDEI/SERGIO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece tendo a dividere l’umanità in due categorie: i manicheisti e i taoisti. I primi dividono l’umanità in buoni (luce) e cattivi (tenebre), mentre i secondi la dividono in buoni con una punta di cattiveria e in cattivi con una punta di bontà.

      Nel caso in esame, si è trattato di un buzzurro che ha lasciato morire sotto il sole un cavallino perché la Chiesa gli ha detto, sulla base della blasfema Bibbia, che l’uomo è padrone degli animali.

      Non occorre farci speculazioni filosofiche, sopra.

      Elimina