martedì 30 maggio 2017

Per spiegare la malattia mentale si tira in ballo il Diavolo





Dietro Blue Whale, il 'gioco del suicidio' che sta prendendo piede tra i giovani europei, «ci sono le sette» e «si intravede un segno demoniaco» perchè il Maligno «gioisce per tutto ciò che è negazione della vita dell'uomo e della sua dignità». È l'esorcista don Gianni Sini a sottolineare all'AdnKronos «la pericolosità dei gruppi che organizzano e dirigono queste attività e inducono tanti giovani a mettere in atto atti di autolesionismo fino ad arrivare al suicidio». Don Sini, parroco di Nostra Signora de La Salette ad Olbia, ha avuto modo di sperimentare personalmente gli effetti di Blue Whale sui giovani. «Sono venuti da me alcuni giovani, preoccupati dopo aver visto dei tagli sul braccio di un loro coetaneo», testimonia il sacerdote, autore del libro 'Il grande incantatore smascherato dall'esorcista' (SugarCo). «È una forma di plagio, di condizionamento psicologico: lo chiamano Blue Whale perché, così come la balena perde l'orientamento e va a 'spiaggiarsi', allo stesso modo -spiega l'esorcista- i ragazzi sono portati fuori strada, fino a perdere i punti di riferimento della loro vita». 


4 commenti:

  1. Altro fenomeno creato dai demoni, ma umani, per instradare e condizionare le menti più "vergini" che sono i giovani, con una mente in fieri, li si educa a tutto ciò che è sofferenza e buio ,Il piacere nel dolore, il dolore nel piacere, una formula che funziona da tempo immemore.
    I furboni che ci condizionano sanno benissimo che in noi tutti è latente anche seppur minima, una parte di bene.
    Questo bene giocherebbe a nostro favore, ci farebbe risvegliare dal torpore a cui ci siamo abituati, ma risvegliarsi è pericoloso, per questi furboni, andrebbe contro i loro progetti di asservimento.
    E così, per mettere ko questa piccola parte, inventano queste pazzie.
    Non so come finiremo, ma se va ancora così, male.

    Hermes

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tornato dal Madagascar, ho avuto la spiacevole sorpresa di scoprire che mia figlia si è fatta un piercing sul frenulo.

      Già facevo fatica a capire cosa dicesse prima, figurarsi ora!

      Elimina
  2. "Ci sono le sette" dietro, dice l'esorcista. E il "povero maligno" come al solito si deve prendere tutta la colpa.
    Quello che a me ha sempre preoccupato, è che le tiare di Oannes con la loro decantata "santità" non sono mai riusciti a portare il pur minimo rimedio per sbaragliare questo sedicente demonio(creato da essi stessi), e mai lo faranno. Perché il ragno sta al centro(0,44km quadrati) della sua gigantesca tela, e da il "la" a tutto il male e la miseria che c'è nel mondo. C'è da meravigliarsi che questi giovani con la testa vuota desiderano provare questa scappatoia?
    Don Gianni Sini dovrebbe "provare" ad esorcizzare il suo comandante in capo. Se ci riuscisse, potrebbe essere sul serio inaugurata la nuova era di pace e benessere per tutti(devo aver letto questa frase da qualche parte, che è una gran stronzata!). Ci vuole molto di più di un esorcista umano per competere con il detentore del cranio allungato che si dice viva nel "vaticinio" da tempo immemore. Ragazzi, qui butta male. Teniamoci stretti a nostra madre Sophia.

    ti:ci:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Chiesa, se il Diavolo non esistesse, dovrebbe inventarlo.

      E' una grossa fonte di guadagno, a sua insaputa.

      Elimina