martedì 19 maggio 2020

Enti locali contro la gente


Testo di Francesco Pirani

E come poteva restare indietro Ferrara, dopo i pericolosissimi assembramenti dei giorni scorsi? L'epidemia influenzale è al termine, come ogni anno, sempre più medici denunciano l'inutilità e la pericolosità delle museruola, il sito del ministero della salute dice che va indossata solo se si hanno sintomi, virologi di fama mondiale smontano la teoria degli asintomatici contagiosi e... obbligano le mascherine all'aperto.
No hope for Italy.

53 commenti:

  1. io provo a buttar lì due possibilità, se poi qualcuno ne vorrà aggiungere delle altre...
    Probabilmente il sindaco di Ferrara è amico di Irene Pivetti, oppure è un fans di quella testa di ca... pardon, volevo dire testa di cavolfiore del governatore della regione...

    RispondiElimina
  2. Ferrara è anche la città natale di Sgarbi, che ci risiede tuttora, per cui a mio avviso è un messaggio a lui e nemmeno troppo velato o trasversale.

    Vediamo cosa ne pensa lui. E comunque trovo oltre il grottesco che nessuno, ma proprio nessuno contesti queste ridicole misure degne di un circo più che di una nazione.

    Non credo più alla paura del virus quanto di più ad un nuovo metodo tutto italiano di omologazione per fare gregge anche nell'emergenza.
    Per dire, se il solito virologo da salotto TV domani consiglia di mettersi le mutande di una certa marca e solo quella per non ammalarsi di Covid lo fanno senza fiatare e hanno anzi una scusa in più per fare shopping omologato.

    In Italia il segreto è far diventare tutto una moda per fighetti, ci sono riusciti con le mascherine fai da te e ora devono pur esibirle e invidiare quelle altrui no?

    RispondiElimina
  3. Te ne butto una terza trattasi Ferrara di una roccaforte degli ebrei, ci sta il museo DELL'IMPOSTURA olocaustica dell'olotruffa inventata dagli Ebrei per sottomettere gli sconfitti tedeschi e italiani, ci sta pure un film "la lunga notte del 43" con Enrico Maria Salerno ( ebreo) tutto ambientato a Ferrara città defascistizzata e ora lascio a voi pensare chi possa essere il Capoccia di Ferrara, purtroppo la gente crede che tutto avvenga così per puro caso a culo tutti dei seguaci di Fibonacci

    RispondiElimina
  4. Nei centri massaggi di Pat Pong e di Pattaya non si incontra bella gente.

    Ferrara, bella città, è affogata dal caldo in estate e brumosa in inverno. Climaticamente fa schifo.

    Per appurare se Enrico Maria Salerno fosse ebreo, bisognerebbe approfondire lo studio del cognome della madre, musicista jugoslava. Discendenza materna.

    Enrico Maria non doveva avere il prepuzio inciso. Si considerava non credente. In compenso aveva le palle, e che palle!

    All'età di anni 18 si arruolo ' nella RSI, combattendo contro i "liberatori". Quindi amava, magari a suo modo, il proprio paese. Non era un disfattista.

    Terminato il conflitto, sconto' la prigionia nel campo di concentramento di Coltano, insieme a Walter Chiari e Luciano Salce, fra gli altri.

    Il magnifico film di Florestano Vancini va saputo interpretare. È una feroce satira sul personaggio interpretato da Gino Cervi. Crudele fascista prima, comunista dalla memoria corta dopo. Non tutti i fascisti erano crudeli, peraltro.
    In Ferrara e dintorni si consumarono feroci vendette sui vinti. Tali atrocità andarono avanti per circa sette anni, dopo la fine della guerra.

    Enrico Maria Salerno era un ottimo attore ed un grande uomo. Non rinnego' mai il suo passato. Lo stesso fecero Walter Chiari, Luciano Salce, Giorgio Albertazzi e Raimondo Vianello.
    Riposino in pace. Non tradirono.

    Nessun frequentatore seriale di saune o bagni turchi è degno di profanare il loro nome. Neanche di nominarli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' pur vero che i cognomi di città sono ebrei.

      Elimina
    2. Verissimo. Bill Gates è ebreo per discendenza materna. Enrico Maria Salerno, invece, per discendenza paterna... Come la mettiamo? Come fa più comodo, al solito....

      Elimina
  5. Come ho scritto in altro commento trattasi di auto avvelenamento, l'uso delle mascherine, non indossarla è a detta dei geni una effrazione amministrativa, ma per chi ti ammazza di cosa si tratta?

    RispondiElimina
  6. Duria, rilevo che tra i suoi blog personali insiste ancora quello di Carlo Bertani che, a mio avviso, ritengo completamente sclerato in occasione del covid-19, degno quindi di un TSO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confesso che non ci vado mai, su quel sito, ma se lei mi dice che varrebbe la pena toglierlo, non ho difficoltà a farlo.

      Può entrare nei dettagli circa le opinioni del Bertani sul Coronavirus? Mi risparmi la ricerca, la prego.

      Poi lo cancello.

      Elimina
    2. E' filo governativo giustificandone ogni singola scelta, d'altronde non sono meravigliato dal momento che è un sostenitore, a suo dire, dei 5 stelle.

      Elimina
  7. Sono d'accordo con Giorgio ma a me tutto sommato bertani può ' piacere la sua demenza senile e'un fattore gradevole se il Personaggio e' distante bertani
    e' un poveretto che ormai tutti schifano non ha utenti pure il sito come don chisciotte lo ha cacciato in malomodo , su Enrico Maria Salerno il cognome e'ebreo se poi e'ateo lo era anche gassman ma cio'non toglie che fosse ebreo pure lui, ci sta un personaggio presente ovunque che spesso e'passato inosservato Ma ha girato centinaia di pellicole naso adunco faccia da maniaco ruoli marginali ma sempre ambigui Leopoldo Trieste a me Mauro b non me la viene a raccontare e poi io non abito a Pattaya e nemmeno a bangogk o pat pong sono in un posto tranquillo dove volano le aquile e dovo do da mangiare ai pesciolini e ai draghi di komodo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa dà da mangiare al varano?

      Pezzetti di carne, presumo.

      Elimina
  8. Digitate"i Giuseppi vanno processati " minuto 10:25 ahhhh quanto mi piace avere ragione! Qualcuno sano di mente allora esiste Ancora in Italia

    RispondiElimina
  9. Mi sono assentato per qualche giorno perché sto avendo qualche guaio.
    Mi sono fatto una scorsa dei commenti, il più interessante che ho letto è quello di Anna che assicura grazie a tecniche sciamaniche di rendersi invisibile ed essere libera di non indossare la famigerata mascherina.
    Sfido Anna a dimostrare con i fatti quello che dice. Così se è vero poi me lo insegna e posso uscire senza continuare a nascondermi e guardarmi le spalle ogni tre minuti, perché ha ragione Roberto è uno stress assurdo specie adesso che fa più caldo e ieri quasi svenivo in negozio dove costretto a indossarla.
    Io la legge dell'attrazione l'ho studiata, cercato di applicarla con risultati addirittura peggiori di quando non la mettevo in pratica.
    Quindi le parole non mi bastano più ma se con i fatti uno/una mi dimostra che la tecnica è funzionante sono pronto a ricredermi.

    gg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao gg

      Ma certo che funziona "LA LEGGE". Lo dice perfino Barbara D'Urso nel suo libro. E se lo dice lei... ;-)
      Per chi "LA LEGGE" ecco qui il suo libro:
      Barbara D'Urso
      Se lo desideri, accade
      https://www.amazon.it/gp/product/8804646306/ref=as_li_qf_sp_asin_il_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=23322&creativeASIN=8804646306&linkCode=as2&tag=samucoro-21

      Elimina
    2. Ciao Tallermixart.
      Se lo dice lei non posso che fidarmi ciecamente.
      D'altronde se non accade sono io che non mi sono impegnato abbastanza no? Oppure ho qualche tenero demonietto attaccato all'ombelico che crea "distorsioni dell'aura"

      gg

      Elimina
    3. gg, infatti... se la legge non funziona é perché non ci siamo impegnati abbastanza, non abbiamo abbastanza fede, o non siamo sufficentemente positivi. Devo ammettere pero di non averci mai provato (e detto fra noi, me sembra n'strunzada). Scherzi a parte sono sicuro di due cose: Ci hanno fatto un sacco di soldi ed è stata usata come arma di desattivazione mentale, una "bomba di profondita" molto effettiva.
      Il caso di una amica é emblematico al riguardo; da cuando ha letto il libro Il Segreto, risponde sistematicamente alle mie critiche al sistema, con " ma io preferisco pensare" . Ed hai voglia a fargli notare la fallacia logica...

      Elimina
    4. Siamo sulla stessa barca caro tallermixart, ho anch'io amici che da quando si sono avventurati in certe credenze sono diventati in un certo senso apatici. Mi dicono non devi giudicare, il cambiamento è all'interno, sei lo specchio degli altri ecc... Di fatto non combattono più.
      Eppure ragionare così non aiuta perché anche se cambiamo noi stessi e lasciamo perdere il fuori questo cresce sempre più come un bubbone canceroso.
      Molti di noi hanno perso il lavoro, quando ci leveranno pure i risparmi (fotse anche le pensioni e stipendi) cosa faremo?
      Pensare positivo ci darà il sostentamento per andare avanti?

      Quando in altri post dicevo che "loro" controllano tutto proprio a questo mi riferivo: non controllano solo la psiche dei lobotomizzati tv dipendenti ma anche quella di certi che si credono svegli e intelligentissimi.
      Più si va avanti e più la trappola mi sembra perfetta.

      Ps: l'oro comincia a scarseggiare in giro a quello che mi hanno detto. Ciò significa che se dovesse crollare l'economia saremmo tutti impossibilitati ad avere ricchezza reale.

      Concludendo spero che siano tutte mie paturnie scaturite dallo scoraggiamento che provo ma se così non fosse ci aspettano tempi duri come non mai.
      Beato chi nella sua idiozia vive tutti sommato serenamente il momento pensando che "andrà tutto bene".

      gg

      Elimina
    5. Sai gg, nella vita ho imparato svariate cose, una è che noi proiettiamo le nostre paure al di fuori, e poi crediamo che sia il mondo fuori a fare paura.

      Tutti abbiamo paura, è umano. Ma chi pratica seriamente qualunque percorso spirituale deve come prima cosa comprendere che tutto il lavoro che farà è su se stesso, non su ciò che è una sua proiezione, perché essa cambierà col progredire del percorso.

      Sono tempi molto duri, certo.
      Ma li abbiamo chiamati noi, pensa un po'.

      Attiriamo ciò che siamo, ci piaccia o meno.
      E se non sappiamo chi siamo attiriamo il caos che abbiamo dentro.
      Creiamo noi ciò che ci sembra di subire, sempre.


      In quanto all'andra' tutti bene, ognuno dà a questa frase il senso che gli risuona dentro.
      E non siamo tutti idioti, fidati.

      Dovremmo iniziare a mollare l'idea che i nostri schemi mentali valgano per tutto il resto del mondo.

      Elimina
    6. Ti ringrazio per avermi risposto Anna.
      Sono belle parole di cui comprendo il significato che però non mi aiutano a fare ordine nella mia vita né a vedere la speranza nel mondo là fuori.

      gg


      Elimina
    7. Amico gg, concidiamo molto tu ed io. Ci conosciamo solo virtalmente ma é come se ci conoscessimo personalmente . O perlomeno questa è la mia percezione.

      Questi "nostri signori" hanno in mano tutto, controllano le nostre vite totalmente. Le loro tecniche di manipolazione sono cosí raffinate da essere in grado di far credere tutto e il contrario di tutto al piú intelligente, colto e informato del pianeta. Credere di avere compreso tutto é in realità la prova di non aver capito proprio nulla.
      Benvenuto sia il dubbio, la chiave del pensare sul pensare. Evviva l'umilta che ci rende coscienti dei nostri limiti e ci permette migliorare a forza di sbagli. Vigiliamo l'ego che si rintrufola quando crediamo di averlo sconfitto.
      Non riteniamoci esenti da dogmi e credenze per cosí evitare di esserne dominati.
      Rallentiamo un po, non per correre si arriva prima. Anzi, la fretta ci fa perdere la lucidita cosí necessaria in questa ingarbuggliata situazione. Cerchiamo nella misura del possibile di mantenere la calma e la serenitá cosciente. Ricordiamoci continuamente di fare il punto della situazione per non divagare dall'obbiettivo.

      In questa società dove il si salvi chi puo imperversa, almeno a noi che abbiamo capito che il tutto é una gran farsa, ci resta il premio di consolazione della coscienza, che ci sostenta e guida. Per quanto doloroso possa resultare averne una, mai sceglieri cambiarla per una comoda, amorfa, "serena" idiozia.
      Amen :- )

      I soldi finiranno ma non per tutti. E per qualcuno finiranno prima che per altri. I maghi neri hanno disegnato anche questo e l'hanno usato da sempre. Purtroppo anche questa volta servirá al loro scopo di dividerci, facendo restare indifferenti quelli che ancora potranno reggere.

      Si gg, il cappio si sta stringendo sempre di piú ed é sicuro che saranno tempi durissimi. Ed proprio la consapevolezza di questo che rinforza in me la convinzione della necessità di non mollare. Di concentrarmi per trovare un modo d'aprire le menti delle persone a me vicine. Certo, non so bene come farlo e so che è quasi impossibile, ma senno che mi resta? Che facciamo sennó ci arrendiamo? Allora sará partita persa a tavolino.
      Inutil mi sembra, star a chiacchierare per passare il tempo, o gareggiare per vedere chi é il piú bravo della classe. Che diferenza ci sarebbe allora con una bella partitina a briscola al bar sotto casa? (magari si potesse, sic)

      E gia, noi due caro gg siamo sulla stessa barca... messa dentro di una gran nave che ci ospita tutti. Curiosa casualitá che le iniziali del tuo nick siano le stesse del grande Giorgio Gaber che stimo molto. La sua canzone La nave, metafora della vida, descrive assai bene la societá che ci ha toccato vivere.

      È piú che normale vista la situazione sentirsi scoraggiati. È realismo. Anch'io lo soffro in un susseguirsi di alti e bassi. Ma poi risorgo sorretto dalla convinzione dell'importanza di non mollare. Insomma, una sorta di "pessimismo della ragione e ottimismo della speranza".

      Scusa se non ho risposto alla tua domanda di qualche tempo fa, tu cosa farai? Non me ne sono dimenticato. Ti avevo scritto una risposta ma poi ho preferito non postarla. Mi era venuto fuori una specie di manualetto DIY, che appariva un tantino presuntuoso e poi non mi andava di farlo visibile a tutti.
      Scusami anche il tono passionale, ma da qualche tempo non mi va di reprimere le mie emozioni ed anzi, credo che sia necessario esternarle.
      Ci tengo anche a dire che con questo scritto non pretendo dare lezioni a nessuno. Ma semplicemente espressare il mio punto di vista e allo stesso tempo schiarirmi le idee.
      Un abbraccio, forza e buona fortuna.
      Hasta siempre.

      Elimina
    8. GG (citazione):

      "ieri quasi svenivo in negozio dove [sono] costretto a indossarla".

      Mal comune mezzo gaudio. Ci sono migliaia di lavoratori, in questo momento, costretti ad indossarla e non possono togliersela, pena il licenziamento.

      Non t'invidio. Sei sotto ricatto e, come te, migliaia di altri.

      Benché sia disoccupato, anch'io sono sotto ricatto, ma cerco di resistere e di non scendere a compromessi. Faccio delle rinunce.

      Il mio barbiere, l'altro ieri, per telefono mi ha chiesto perché non volessi tenere la mascherina mentre mi tagliava i capelli. Gli ho risposto che per me i miei principi sono più importanti.

      Probabilmente, devo essergli apparso come un povero scemo.

      Pazienza.

      Alla fine verrà la resa dei conti.

      Qualcuno la dovrà pagare cara.

      Elimina
  10. Sed ma è possibile che lei ce l'abbia pure con il mitico Blondet?
    Ma dico, come lei è un cattolico come lei non ha troppo in simpatia gli ebrei e lo mette in quella brutta orribile blacklist?
    Ma lei è davvero incontentabile!
    Radio Spada lei va bene oppure pure quella è blackizzata??

    gg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Blondet e'cattolico? Ma da quando? Se blondet e'cattolico io sono Giovanna d'arco in vacanza! Ma voi state dietro a sto infermo fisico e mentale! Ma lo avete visto in video! Avete visto cosa dice del Papa? Ma manco il più grosso nemico della chiesa diffama così la chiesa cattolica xche'e' quello che fa blondet lui non critica non rimbrotta
      La Sua e'pura Diffamazione poi fate come volete andate pure anche da radio spada altro sito di massoni, ricordatevi cosa dicevano gli esponenti dell'"alta vendita" ai loro agenti :" all'occorrenza dimostratevi credenti e ferventi cattolici ubbidienti nel rispettare i sacri riti della comunione e di tutto ciò che riguarda la santa chiesa cattolica, dovete sembrare ancora più appassionati nella vostra fede di qualsiasi altro credente, mentre nel vostro cuore dovete Serbare e covare l'odio per il Papato e per la chiesa cattolica " capite miei cari bamba!
      quando salvini sgrana il rosario!
      capite quando la meloni parla di cristianità di famiglia ecc ecc uomini Siate e non pecore matte si che tra voi di voi il Giudeo non ridà, Dante Alighieri!

      Elimina
    2. Si, il blondet è cattolico eccome ed è stato accusati più volte di antisemitismo.
      Semplicemente (come del resto se lo fossi io) non riconosce bergoglio come portavoce della chiesa romana, credo ne abbia ragione dal momento che dice cose abbastanza (per utilizzare un eufemismo) ambigue.
      Me te la sei vista la telefonata dove sembra dire "ci vedremo all'inferno" davanti ad una esterrefatta madre di un ragazzo cattolico disabile?
      Ma ti sembrano cose che possa dire un papa?
      Digita, digita su YouTube.
      La tua ostinazione è davvero incredibile Vaste!

      Cioè davvero te pensi che gli unici colpevoli siano massoni ed ebrei e che invece la chiesa cattolica sia candida come la neve?
      Seriamente?
      E che tutti i cattolici critici siano venduti a non si sa quale potere plutomassogiudaico?
      Tremo al pensiero della tua opinione sul roncalli a questo punto...
      Se non ci fossi bisognerebbe inventarti vaste, riesci a strapparmi un sorriso pure in quest'epoca tenebrosa e avvilente!

      gg

      Elimina
    3. Allora mettiamola così tu gg sei gg un anonimo utente che non crede alla giudaglia padrona Di Tutto mentre henry ford che e'stato il fondatore della Ford e che combatte'un intera vita contro gli ebrei e il loro potere e'un benemerito idiota, va bene era tanto per chiarire chi sei tu e chi era ford
      Che la pensava esattamente al contrario

      Elimina
    4. gg:

      Sed Vaste non è cattolico: è papista, che è diverso. E che sia incontentabile me ne sono accorto da un pezzo.

      Di Maurizio Blondet mi piace la professionalità giornalistica. Non mi piace che abbia dei pregiudizi sugli animalisti, come molti cattolici antropocentrici.

      Ce l'avevo nella lista dei siti amici, ma poi l'ho tolto su richiesta dell'esimio Pietro Melis.

      Elimina
    5. A Sed Vaste.

      gg per me non è anonimo, dal momento che intratteniamo scambi epistolari via e-mail.

      Come mi succedeva con lo scomparso Wandervogel.

      Sull'antisemitismo, bisogna dargli tempo di informarsi. Lei, Sed Vaste, deve avere più pazienza.

      Elimina
    6. L'esimio prof melis?!?!? Quello stesso che va dando degli untori a chi esce per bere qualcosina con gli amici dopo 3 mesi di quarantena simpatici come un dito nell'occhio, ahhh ecco xche' con gg ho qualche screzio a lui piace gente che io deploro
      sopratutto xche'con tutto lo studio che hanno alle spalle questi esimi bislacchi prof soloni del web dovrebbero comprendere Meglio degli Altri l'inganno del Capravirus che dopo L'olotruffa inventatata dagli ebrei e 'la seconda impostura planetaria più bieca e vergognosa che la Storia Abbia mai Avuto

      Elimina
    7. Vaste non ti seguo più...
      Io manco so chi è il dottor melis...

      @ROBERTO
      Non sei affatto scemo caro Roberto, e hai la mia completa stima per quello che fai.
      I principi sono tutto quello che abbiamo essi sopravvivono ai figli e ai figli dei nostri figli. Sono eterni.

      Chi non ha o non difende un principio non è diverso da una lavatrice che assolve al suo compito meccanico (nel caso dell'uomo biologico).

      La vita vera è, o meglio dovrebbe essere, altro

      gg

      Elimina
    8. Sed Vaste (citazione):

      "esimi bislacchi prof soloni del web".


      Lei non è assolutamente autorizzato a parlare in questi termini del professor Melis.

      Un'altro commento così e lo cancello.


      Gg, ricambio le parole di stima.
      Totò diceva: "Siamo uomini o caporali?".

      Tutte 'sta persone con la mascherina, purtroppo, sono...caporali.

      Marionette manovrate da invisibili fili.

      Elimina
    9. Oggi ho visto un bimbo con la maschera da "saldatore".
      Non volevo credere ai miei occhi.

      gg

      Elimina
    10. Certe cose andrebbero fotografate, come documentazione per gli storici del futuro.

      E anche per gli psichiatri.

      Elimina
    11. La tentazione c'è stata ma dal momento che non avevo la mascherina e non so a livello legale se è consentito farlo (di ripredere per strada) non ho proceduto per non incappare in guai.

      Non avrei potuto farlo come se niente fosse perchè dato che il bimbo era basso me ne sono accorto quando ero già troppo vicino e non sarei passato inosservato.

      In merito leggo ora questo:
      https://www.laleggepertutti.it/285984_riprese-video-di-minori-cosa-dice-la-legge

      gg

      Elimina
    12. Caro Roberto, lasci pure che altri, come Sedvaste, mi critichino. D'altronde non si può essere d'accordo su tutto. Anche con lei non sono d'accordo su alcuni argomenti. Facciamo valere ciò che ci unisce. La battaglia contro l'antropocentrismo, malattia mortale della Terra a causa di uomini subanimali (termine da me inventato) che mi fa odiare quasi tutta l'umanità. Sono diventato indifferente alle sofferenze umane, di quegli ipocriti che mangiano carne ma non avrebbero il coraggio di ricavarsi una volta nella vita la bistecca in un mattatoio, divenendo mandanti dei macellatori. Sono giunto a 80 anni essendo vegetariano dai 10 anni. Ma mi rendo conto che non basta il vegetarianesimo perché i maschi comunque verrebbero eliminati perché non produttivi. Ma negli ultimi anni sono diventato quasi vegano. Ho fatto recentemente gli esami del sangue: valori tutti normali. Alla faccia dei carnivori mangiatori di cadaveri.

      Elimina
    13. Grazie professore per la sua testimonianza.

      La sincerità è sempre apprezzabile.

      Con personaggi come Sed Vaste bisogna avere pazienza.

      Io l'ho già altre volte definito una....."simpatica canaglia".

      Credo nel principio in base al quale bisogna essere severi con se stessi, ma indulgenti con gli altri.

      Elimina
  11. Digitate"il progetto della cabala ashenazita " esiste la cabala akenazita? Ma da quando? Deve essere una novità? Io di cabala ne conosco solo 2 una x le carte e una Degli EBREI UN LORO LIBRO abominevole come il Talmud ebraico, DA CHIAMARE subito torquemada a darci una stiracchiata a tutti sti circoncisi

    RispondiElimina
  12. @ gg

    La signora Anna deve essere gentile di animo. Si esprime pacatamente. Pratica lo sciamanesimo, credo si dica così. Tale pratica comportamentale sembra giovarle, e, a quanto pare, la affranca dagli influssi negativi di entità, luoghi oppure oggetti avversi alla sua persona, ovvero ostativi del suo equilibrio fisico, mentale, spirituale. Il risultato non è da sottovalutare. Ognuno ha la sua strada. Può darsi che il suo percorso non sia adatto a te, oppure a me. Personalmente ritengo che qui o ci salviamo tutti oppure non si salva nessuno. Magari il mio è un pensiero egoistico frammisto di invidia. Non ho trovato la mia strada, né sono in grado di consigliare alcun percorso preferenziale a nessuno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono stanco, molto stanco.
      Tuttavia nonostante lo scetticismo cerco sempre di essere elastico e se uno mi porta le prove di una cosa sono disposto a cambiare idea.
      Anch'io mi sto chiudendo nell'egoismo non lo nego dato il momento.
      La cosa che più mi fa paura allo stato attuale (dato il caldo) è il pensiero di doversi mettere le mascherine. Se poi trovassi lavoro sarebbe pure peggio perché sarei costretto ad indossarla sempre.
      Alcune modelli sembrano tra l'altro indicare che l'estate che sta arrivando sarà comparabile a quella del 2003 come canicola...

      Non vedo la luce stavolta se le cose non cambiano e alla svelta.
      Ci pensate a quante persone anziane potrebbero morire con le maschere ora che arriverà il caldo?
      E poi magari giustificherebbero le morti non per l'anidride carbonica ma per il corona virus!
      E se per (relativamente) poche morti hanno messo su tutto quel casino cosa potranno mettere in atto in un caso del genere?
      Queste e altre domande mi angosciano...

      gg

      Elimina
    2. Mauro b (citazione):

      "Personalmente ritengo che qui o ci salviamo tutti oppure non si salva nessuno".


      Da giorni penso che noi....ribelli & abusivi, dovremmo coalizzarci, in virtù del principio "L'unione fa la forza".

      In autunno spero emerga con forza il popolo dei No Vax, al quale mi unirò volentieri. Le vere lotte cominceranno allora.



      A gg:

      Leggendo un tuo commento poco sopra, mi era parso di capire che tu lavorassi in una ditta dove sei obbligato a portare la mascherina, ma ora leggo: "Se poi trovassi lavoro sarebbe pure peggio perché sarei costretto ad indossarla sempre".

      Quindi sei disoccupato. Quindi sei nelle mie stesse condizioni.

      Disoccupato è sinonimo di...libero.

      Pensa al privilegio che abbiamo!

      Elimina
    3. Ciao a tutti, leggendo il commento di gg mi rendo conto che ciò che manca davvero è anche l'informazione, e questa mancanza genera angoscia.

      Dunque. Un'ordinanza amministrativa da parte di un Sindaco che obblighi la gente a indossare le mascherine non ha alcun valore di legge, lo sapevate?
      Per cui se vigili urbani o polizia dovessero fermarci per multarvi vi fate fare il verbale, scrivete che siete obbligati a firmare e prendere la copia, poi tornate a casa e ve la dimenticare, moltissime delle multe già fatte sono state prese in carico da avvocati del Movimento Roosevelt, gratuitamente. Se un decreto amministrativo della presidenza del consiglio dei ministri è solo atto amministrativo non ha valore di legge, per cui ciao ciao multa. È solo un teatrino per spaventarvi, NON GLIELO PERMETTETE.

      Inoltre, notizia di oggi, Mattarella pare essersi accorto solo ora che tutti i dpcm emanati da Giuseppi non sono mai, dico MAI convertiti in legge, e il prolungamento dello stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021 non è rientrato nel DL Rilancio.

      Quindi, di cosa esattamente avere paura?

      Faccio parte anch'io del club di coloro che non hanno un lavoro fisso, nel mio caso per scelta, per cui come ben ha detto Roberto, noi siamo sicuramente più liberi degli altri, non sottoposti a tutte le menate in vigore (illegale) all'interno di aziende e negozi, per cui stiamo sicuramente meglio di altri.

      Anziché permettere alla paura di paralizzarci la vita, vediamo di unirci e lottare contro questa dittatura basata su decretini fatti da cretini.

      Elimina
    4. No, non hai capito Anna.
      In negozio se non ho la mascherina non mi fanno entrare per comprare viveri.

      So bene che è tutto illegittimo comunque questo non ha impedito ai poliziotti di inseguirmi perché non la portavo (ma questo è un altro discorso perché parlo dell'aperto).

      Il non lavorare per scelta lo puoi fare se hai entrate o chi ti mantiene altrimenti finisci sulla strada con tutto quello che comporta.

      Ho paura della condizione inumana nella quale viviamo, a livello psichico e presto temo anche fisico.
      E di tutte le morti di anziani che ci saranno quest'estate a causa del bavaglio

      gg

      Elimina
    5. Dunque tu non sai cbi sei veramente e vuoi caricarti sulle spalle addirittura il peso delle morti di altre persone?

      Insomma ami farti del male, dovresti chiederti perché e darti una risposta sincera.
      Tutte le persone che si preoccupano della morte di altre persone, della condizione inumana come dici tu, in cui vivono, ma chi sono, Dio?
      Cioè non sembra occuparsene Dio e ve ne volete occupare voi? Conoscete forse i piani del vostro Dio? Io no.

      Non ricordo gli articoli del blog dell'anno scorso, ma scommetto che nessuno parlava di tutti i morti italiani di malattie di ogni tipo , incidenti e quant'altro, perché ora? Perché è diverso? E chi lo ha detto che lo è, la TV? Basta che lo dica la TV e iniziamo a dolercene?

      Come vedi siamo solo dei robottini ben programmati per provare pena e preoccupazione a comando, la prima cosa è deprogrammarsi e smetterla di mentire a se stessi.
      Se hai paura di star male con la mascherina in estate è un tuo diritto, non metterci altri di mezzo, che ognuno sa da sé quello che deve fare, e se non lo sa non puoi insegnarglielo tu.

      Riguardo alla mia vita, visto che come sapevo appena dico di lavorare quando voglio suscito subito commenti straniti, vivo di pochissimo, non faccio la vita del cittadino occidentale medio che non sa vivere senza auto, aperitivo, gadget elettronici costosi e via dicendo. Non ho bisogno di quasi nulla per vivere e mi coltivo l'orto. Nella vita si può fare di tutto e di più, basta volerlo e sganciarsi da falsi bisogni materiali.

      Elimina
    6. Continuiamo a non capirci e forse sarà doveroso scrivere un ultimo commento e poi basta, evidentemente siamo due parallele destinate a non incontrarci mai.

      Non sono Dio neanche un dio ma un essere umano con tutti le caratteristiche che mi porto dietro.
      Tra le altre sono empatico e questo mi crea tante difficoltà e qualche piccolo privilegio.
      Non sono un robot, soffro dei patemi dei viventi da prima di tutta questa orribile storia.

      Anch'io vivo di poco e so che quel poco domani potrebbe non bastare visto il rincaro di prezzi e tasse.
      Non puoi insegnarmi quello che già so.

      D'altronde non mi conosci e non puoi sapere il lavoro interiore che ho fatto su me stesso.
      Ma ti posso rassicurare, di solito quando parlo so quello che dico altrimenti di solito taccio.
      Non confondere le mie ipotesi per fatti verificati o conosciuti.

      gg

      Elimina
    7. Anna (citazione):

      "Cioè non sembra occuparsene Dio e ve ne volete occupare voi?".

      Tempo fa stavo con una donna che era vissuta 17 anni in India.

      L'ho conosciuta che viveva in Italia. Era anche animalista ma quando ci trovavamo di fronte a un abuso o a una cattiveria fatta ai danni degli animali, diceva qualcosa del genere. Tipo: "Non se ne occupa Dio (Bagwan), perché devo occuparmene io?



      gg:

      Non c'è nella tua zona un supermercato che faccia le consegne della spesa a domicilio?

      Io l'ho già fatto tre volte, prenotando la spesa sul sito del supermercato. Il giorno dopo te la portano a casa.

      Elimina
  13. Dovrei informarmi, anche se temo che si applichi una commissione per il trasporto.
    Mi confermi?

    Per quanto riguarda gli animali la penso all'opposto della tua amica, se capito in certe situazioni è perché ho la possibilità di agire, un po' come se agissi per conto di Dio in un certo senso, non siamo forse tutti suoi strumenti?

    Ricordo che quando ero ragazzotto con un ragazzo mio coetaneo del quartiere questi con brutalità insensata schiacciò la testa ad una povera lucertola malcapitata.
    Mi adirai e ne venne fuori una mezza rissa tuttavia il tipo era più stazzato di me, riuscii a cavarmela scavalcando agilmente una rete di delimitazione (che lui più grosso non riuscì a oltrepassare nonostante la rabbia).

    Almeno in mia presenza dopo quell'episodio non fece più del male a animali.

    gg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai un animo nobile.

      Sotto i 50 euro di spesa c'è una "commissione" di 5 euro, sopra il trasporto è gratis.

      Elimina