domenica 24 maggio 2020

La generazione perduta




Supermercato, una bambina sui 4-5 anni con indosso una mascherina che le copriva quasi tutto il viso, compresi gli occhi, va addosso involontariamente ad una signora che stava facendo la spesa. Nulla di che, ma questo fatto scatena il panico nella piccola che inizia a piangere e urlare “Mamma, mamma ho toccato la signora, disinfettami... non l’ho fatto apposta... non l’avevo vista...”. La madre, invece di calmarla e rassicurarla che non era successo nulla di grave, tira fuori dalla borsa uno spray che spruzza a profusione sulla bambina, dalla testa ai piedi, poi, non soddisfatta, le strofina le mani e il viso con un gel e le rimette la mascherina raccomandandole di stare attenta a dove va. Una scena apocalittica quanto grottesca che spiega molto bene i danni, forse irreversibili, che la generazione Covid 19 - i bambini da 1 a 10 anni- stanno subendo inermi.

State crescendo una generazione di ipocondriaci e malati immaginari destinati ad un’esistenza disagiata per loro stessi e per coloro che avranno accanto. Vi stanno convincendo che il vostro corpo deve essere asettico come una sala operatoria e, senza che ve ne rendiate conto, state indebolendo il primo strumento di difesa che avete per difendervi dalle infezioni: il sistema immunitario. Finirà male, molto male. Ma non per un virus o batterio particolarmente aggressivo; basterà un caghetta-vairus o un Puffo-batterio qualsiasi.

[N.d.R. Ringrazio gg per la segnalazione]

5 commenti:

  1. Questo fatto potrebbe rappresentare una valida giustificazione ai limiti posti in essere dai politici per arginare la pandemia con lo scopo finale di creare una società patologica fin dall'origine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che andrebbe a tutto vantaggio delle industrie farmaceutiche.

      Elimina
  2. Il "bug",o "verme", come si preferisce, non sta tanto nei bambini quanto nei genitori, ed è vecchio di milioni di anni;
    si potrebbero citare miliardi di esempi. Si può solo dire che
    l'uomo è portatore di "idiozia cronica". Ovviamente quanto
    sto affermando è solo la mia opinione personale.

    RispondiElimina
  3. Ma guardi ero da alceste quell'antipatico che però mi sta simpatico e gli dicevo che queste mascherine sono State tutto sommato adoperate volentieri dalla maggior parte degli italiani per una ragione una
    Sola ragione ma fondamentale è direi naturale : la vergogna! Sa quando si dice mi nasconderei dalla vergogna, ho vergogna fin di farmi vedere, ecc. ecco spiegato l'utilizzo in massa! perche'gli italioti una coscienza ce l'hanno e sanno di doversi vergognare per tutti i 10 anni trascorsi pieni di cocenti umiliazioni in tutti i settori sociale famigliare politico religioso ecc l'unica fiammella speranza ancora accesa era il settore economico che qualche soddisfazione dava ! con questo flagello farlocco pure quella si sta spegnendo gli ultimi risparmi se ne stanno andando , quindi viva La Mascherina!! Giusta condanna per chi in più di 10 anni non ha mai manifestato contro l'arrivo di milioni di Clandestini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi al telegiornale parlavano dei risparmi, a cui una grossa percentuale di italiani ha già fatto ricorso e un'altra ci sta pensando.

      E' il modo per impoverirci.

      Elimina