giovedì 10 agosto 2017

Ministri onesti, ministri disonesti


Testo di Rossella Zagami


Nel 1979, quando Tina Anselmi è ministro della Sanità, decide il ritiro dal mercato di migliaia di farmaci che una commissione tecnica ha appena giudicato inutili o addirittura pericolosi. Da lì a poco, viene avvicinata da un esponente delle industrie farmaceutiche che le offre 35 miliardi di lire in valuta straniera presso una banca svizzera di sua scelta, affinché ritiri quel provvedimento. Il mattino dopo, la Anselmi rende pubblico questo tentativo di corruzione. Trascorsi pochi giorni, la sua auto salta in aria. Per pura coincidenza e per pochi attimi di ritardo, la senatrice democristiana si salva. Comunque, dopo alcune settimane, viene rimossa dall’incarico. Questo episodio è citato dal rimpianto Hans Ruesch nel suo Naked Emperess della Garzanti-Milano.


La clamorosa corruzione del ministro della sanità De Lorenzo da parte della Smith-Kline. Passa una decina di anni e siamo nel 1990-91. La Smith-Kline, del gruppo Beecham, unica produttrice mondiale del vaccino Energix B che pretende di prevenire l’epatite B, al fine di realizzare un piano di vaccinazioni garantito sulla pelle dei bambini italiani, versa in segreto, in banconote da 100 mila lire, la somma di 600 milioni di lire all’allora ministro della Sanità De Lorenzo. Seicento milioni solo per apporre una firma di approvazione ministeriale per rendere non più facoltativa ma obbligatoria la vaccinazione antiepatite B. De Lorenzo viene preso con le mani nel sacco e finisce nelle carceri della Repubblica per diversi anni...

La storia come sarà continuata?

7 commenti:

  1. La storia è continuate che De Lorenzo sarà anche stato preso con le mani nel sacco ma il vaccino che è stato introdotto allora è rimasto... Quindi la Glaxo Smith Kline ha ottenuto lo scopo... stiamo usando un vaccino somministrato perchè un corrotto ne ha firmato l'obbligatorietà...

    poi si arriva ai giorni nostri con il famoso decrecto 73 2017 della "Bugiardina" ministra lorenzin... e via con 10 vaccini obbigatori ai bambini che diventeranno 14 perchè 4 saranno fortemente raccomandati da tutti i pediatri che prendono incentivi più vaccini fanno...

    Senza dimenticare che la produttrice di tali vaccini è sempre la "cara" Glaxo Smith Kline (GSK) che corrupper il De Lorenzo finito in galera... Chissà La Lorenzin quale vita agiata avrà ora che è riuscita a portare a 14 i vaccini forniti dalla GSK una volta finito il suo mandato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il male torna sempre indietro.

      Io non glielo auguro, ma se esiste il Karma, non mi stupirei se i due gemelli della Lorenzin, Francesco e Laviniasi beccassero l'autismo o qualche altro danno cerebrale.

      Sarebbe una grande e tragica lezione per la ministra.

      Elimina
  2. Eh no loro sono esenti dal vaccino, loro possono, sono figli di una ministra!

    RispondiElimina
  3. Video belllllisssimo digitate" politici nella spazzatura" lo fanno in ucraina ,facciamolo anche noi, la differenziata e' sempre segno di civilta' altrimenti vi ci mettono voi,io pero sono piu per il manganello , ehh nostalgia canaglia !

    RispondiElimina
  4. Tina Anselmi, Gran Donna, anche se de-cristiana.
    de lorenzo, lorenzin, renzi er buCIA…oggi è s. lorenzo. Nomi fatali. Una stella cadente li centrasse in pi e no. Noi, lo Stato, possiamo ESIGERE di controllare che sti' due francesco e lavinia siano vaccinati davanti a Noi con i vaccini comprati da Noi in Farmacia...E' un nostro diritto. Oppure i figli ce li teniamo a casa, per istruirli Noi, con Coscienza e Verità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per la cronaca la ministra si è già fatta fotografare mentre vaccinava o faceva finta di vaccinare i suoi figli per fare la solita propaganda... ma non sapremo mai la verità

      Elimina