domenica 14 gennaio 2018

I vaneggiamenti di un papa ipocrita


Fonte: Libero


"Ogni forestiero che bussa alla nostra porta è un'occasione di incontro con Gesù Cristo, il quale si identifica con lo straniero accolto o rifiutato di ogni epoca". È il messaggio pastorale e politico di Papa Francesco, nel suo Angelus dedicato alla Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato. L'ordine lanciato dalla finestra di San Pietro è: accoglienza, accoglienza, accoglienza. "Desidero riaffermare che la nostra comune risposta si potrebbe articolare attorno a quattro verbi fondati sui principi della dottrina della Chiesa - ha ricordato il Santo Padre -: accogliere, proteggere, promuovere e integrare". Francesco ha anche annunciato che "d'ora in poi, per motivi pastorali, la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato sarà celebrata la seconda domenica di settembre. La prossima, cioè la centocinquesima, sarà domenica 8 settembre 2019".

1 commento:

  1. ... che data ... la morte della Patria; presumo scelta non a caso
    un saluto
    Piero e famiglia

    RispondiElimina