sabato 15 novembre 2014

Massoneria una e trina

 
Quanto espone qui “Felce e Mirtillo” (ma non poteva scegliersi un nick name meno ridicolo?), mi stupisce non tanto per l’esistenza di una Massoneria islamica, di cui non avevo mai sentito parlare, quanto per la predominanza che avrebbe l’ordine dei Gesuiti nella società non solo italiana, ma mondiale. Che l’incidente della costa Concordia sia stato premeditato già si sapeva, ma il particolare che significasse allegoricamente l’inchino che il “transatlantico”, ovvero il parlamento, fa alle banche mondiali, rappresentate dall’isola del Giglio dove hanno vissuto i fondatori della prima banca, mi era sempre sfuggito. Anche del “Priorato di Sion” avevamo sentito parlare, ma che il suo capo fosse di grado 51, a differenza di quello della Massoneria che pare arrivi solo fino a 33, non lo sapevo. Felce e Mirtillo ci dice che Aldo Moro fu tenuto prigioniero in Via Gradoli, ovvero Grado-LI, in latino appunto 51, che potrebbe fare riferimento al cinquantunesimo grado del Priorato di Sion. Mi chiedo se c’è qualche relazione con l’Area 51, su suolo americano, che è la base militare più segreta esistente al mondo, se escludiamo quelle russe, ovviamente. Mi riesce difficile comunque trovare una qualche connessione tra gli alieni, che potrebbero trovarsi in tale base, e il Priorato di Sion, ma a questo punto mi aspetto di tutto.

7 commenti:

  1. Ne hai fatto un post, Roberto...grazie!

    RispondiElimina
  2. Qui spiega anche quello che mi chiedevi te, ovvero la definitiva vittoria del Papato sulla Massoneria di matrice protestante attraverso i Gesuiti. Dunque Ratzinger è stato l'ultimo Papa propriamente detto. Adesso il Papa Nero è sul soglio petrino.

    http://www.larivelazione.altervista.org/Forum/showthread.php?144-V-for-Vendetta-o-per-Vaticano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scavando, scavando saltano fuori informazioni che ti fanno inquadrare le cose nella giusta visuale.
      Grazie Billy!

      Elimina
    2. Ma quello che ospita non si dovrebbe chiamare "anfitrione"?

      Altrimenti, si fa confusione tra chi ospita e chi è ospitato.

      Elimina
  3. Come era bello il linguaggio quando la parola aveva un valore sacrale e una molteplicità di significati pregnanti...

    http://www.treccani.it/vocabolario/ospite/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non fa nessun riferimento alla parola "anfitrione".
      Strano!

      Elimina